McDonnell Douglas F/A-18 Super Hornet

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
F/A-18E/F Super Hornet
Un F/A-18F Super Hornet dell'U.S. Navy conduce una missione sopra il Golfo Persico
Un F/A-18F Super Hornet dell'U.S. Navy conduce una missione sopra il Golfo Persico
Descrizione
Tipo Caccia imbarcato multiruolo
Costruttore McDonnell Douglas Boeing Defense, Space & Security
Data primo volo 29 novembre 1995
Data entrata in servizio 1999
Utilizzatore principale United States Navy
Altri utilizzatori Royal Australian Air Force
Costo unitario US$66.9 milioni (nel 2012)
Sviluppato dal McDonnell Douglas F/A-18 Hornet
Altre varianti Boeing E/A-18G Growler

[senza fonte]

voci di aerei militari presenti su Wikipedia

Il McDonnell Douglas F/A-18E Super Hornet (F/A-18F per la versione biposto) è un caccia bimotore imbarcato multiruolo basato sul McDonnell Douglas F/A-18 Hornet. È una versione ingrandita ed avanzata dell'F/A-18C e D dell'Hornet.

Il Super Hornet ha un cannone interno M61 da 20 mm, può caricare missili aria-aria, missili aria-superficie e bombe. Può caricare carburante addizionale in cinque serbatoi esterni, inoltre può essere configurato come rifornitore in volo con un sistema di rifornimento in volo.

Disegnato e inizialmente prodotto dalla McDonnell Douglas, il Super Hornet ha volato la prima volta nel 1995. La produzione il larga scala iniziò nel settembre 1997, dopo la fusione di McDonnell Douglas e Boeing il mese precedente. Il Supet Hornet entrò in servizio con United States Navy nel 1999, sostituendo il Grumman F-14 Tomcat, il quale è stato ritirato nel 2006, e serve a fianco degli originali Hornet. La Royal Australian Air Force (RAAF), che ha operato con F/A-18A come combattente principale dal 1984, ha disposto F/A-18F nel 2007 per sostituire la sua flotta di invecchiati F-111. I Super Hornet della RAAF entrarono in servizio nel dicembre del 2010. Il Super Hornet è stato ordinato e consegnato in 565 esemplari nelle versioni E ed F per United States Navy e in 24 esemplari della versione F per la Royal Australian Air Force.

Versioni[modifica | modifica sorgente]

  • F/A-18E: versione di serie monoposto.
  • F/A-18F: versione di serie biposto.
  • E/A-18G: la versione per la guerra elettronica del F/A-18F Super Hornet. Entro in bassa produzione nel 2007, impiegato dalla flotta nel 2009. E/A-18G rimpiazza nel U.S. Navy il Northrop Grumman EA-6B Prowler.

Utilizzatori[modifica | modifica sorgente]

F/A-18E/F Super Hornet operators 2010
Bottom view of jet fighter in-flight releasing bright orange flares
Un VFA-11 F/A-18F Super Hornet effettua una manovra evasiva durante un dimostrazione di potere aereo
A VFA-122 F/A-18F effettua una manovra ad alto numero di G (Naval Air Station Oceana: "In Pursuit of Liberty" air show, 2004)
Australia Australia
Stati Uniti United States
  • United States Navy
    • Flotta del Pacifico
      • VFA-2 "Bounty Hunters" (F/A-18F)
      • VFA-14 "Tophatters" (F/A-18E)
      • VFA-22 "Fighting Redcocks" (F/A-18F)
      • VFA-25 "Fist of the Fleet" (F/A-18E)
      • VFA-27 "Royal Maces" (F/A-18E)
      • VFA-41 "Black Aces" (F/A-18F)
      • VFA-86 "Sidewinders" (F/A-18E)
      • VFA-94 "Mighty Shrikes" (F/A-18E)
      • VFA-97 "Warhawks" (F/A-18E)
      • VFA-102 "Diamondbacks" (F/A-18F)
      • VFA-113 "Stingers" (F/A-18E)
      • VFA-115 "Eagles" (F/A-18E)
      • VFA-122 "Flying Eagles" (F/A-18E)
      • VFA-137 "Kestrels" (F/A-18E/F)
      • VFA-147 "Argonauts" (F/A-18E)
      • VFA-151 "Vigilantes" (F/A-18E)
      • VFA-154 "Black Knights" (F/A-18F)
      • VFA-192 "Golden Dragons" (F/A-18E)
      • VFA-195 "Dambusters" (F/A-18E)
    • Flotta Atlantica
      • VFA-11 "Red Rippers" (F/A-18F)
      • VF-31|VFA-31 "Tomcatters" (F/A-18E)
      • VFA-32 "Swordsmen" (F/A-18F)
      • VFA-34 "Blue Blasters" (F/A-18E)
      • VFA-81 "Sunliners" (F/A-18E)
      • VFA-103 "Jolly Rogers" (F/A-18F)
      • VFA-105 "Gunslingers" (F/A-18E)
      • VFA-106 "Gladiators" (F/A-18F)
      • VFA-136 "Knighthawks" (F/A-18E)
      • VFA-143 "Pukin' Dogs" (F/A-18E)
      • VFA-146 "Blue Diamonds" (F/A-18E)
      • VFA-211 "Fighting Checkmates" (F/A-18F)
      • VFA-213 "Black Lions" (F/A-18F)
    • Unità di test e valutazione
      • VX-9 Vampires (Air Test and Evaluation Squadron, opera con F/A-18F e altri aerei
      • VX-23 Salty Dogs (Air Test and Evaluation Squadron, opera con F/A-18F e altri aerei
      • VX-31 Dust Devils (Air Test and Evaluation Squadron, opera con F/A-18F e altri aerei
      • NSAWC (Naval Strike and Air Warfare Center), opera con F/A-18F e altri aerei

Sia United States Navy che Royal Australian Air Force ha a disposizione un totale di 12 aerei per squadrone.

Specifiche (F/A-18E/F)[modifica | modifica sorgente]

Tre viste del progetto del Super Hornet
Un F/A-18F parcheggiato sul ponte di volo del USS Dwight D. Eisenhower (CVN-69), operante nel Mar Arabico, dicembre 2006
Tre differenti combinazioni di colori per F/A-18E
Tre differenti combinazioni di colori per F/A-18F

Caratteristiche generali

  • Equipaggio: F/A-18E 1, F/A-18F 2
  • Lunghezza: 18.31 m (60 ft 1¼ in)
  • Apertura alare: 13.62 m (44 ft 8½ in)
  • Altezza: 4.88 m (16 ft)
  • Superficie alare: 46.5 m² (500 ft²)
  • Peso a vuoto: 14,552 kg (32,081 lb)
  • Peso carico: 21,320 kg (47,000 lb) (in configurazione da caccia)
  • Peso massimo al decollo: 29,937 kg (66,000 lb)
  • Propulsione: 2 x General Electric F414-GE-400 turbofans
    • Spinta a secco: 62.3 kN (13,000 lbf)
    • Spinta con postbruciatore: 97.9 kN (22,000 lbf)
  • Carburante interno: F/A-18E: 6,780 kg (14,400 lb), F/A-18F: 6,354 kg (13,550 lb)
  • Carburante esterno: 5 × 480 gal serbatoi, totale 7,381 kg (16,380 lb)

Prestazioni

  • Velocità massima: Mach 1.8 (1,915 km/h, 1,190 mph) a 13.190 m (40,000 ft)
  • Raggio: 2.346 km (1,275 nmi) con due AIM-9
  • Raggio d'azione: 722 km (390 nmi, 449 mi) missioni interdizione
  • Trasferimento: 3,330 km (1,800 nmi, 2,070 mi)
  • Tangenza: 15,000 m (50,000 ft)
  • Rateo di salita: 228 m/s (44,882/min)
  • Carico alare: 459 kg/m² (94.0 lb/ft²)
  • Rapporto spinta/peso: 0.93
  • Fattore di carico: 7.6g

Armamento e avionica

Note[modifica | modifica sorgente]


Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]