Nodo (unità di misura)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il nodo è una unità di misura per la velocità equivalente ad un miglio nautico l'ora (1,852 km/h). In ambito internazionale la sua abbreviazione è kn, tale abbreviazione è consigliata dall'Ufficio internazionale dei pesi e delle misure[1] dall'Organizzazione idrografica internazionale[2], ma nei paesi anglosassoni si trova anche l'abbreviazione kts per il plurale (dal'inglese knots, nodi).

Il nodo non è un'unità di misura del Sistema internazionale, ma è accettata[1]. In particolare il nodo è usato in meteorologia e per la navigazione nautica ed aerea.[3]

Conversioni[modifica | modifica wikitesto]

1 nodo è equivalente a circa:

  • 0,514 444 m/s
  • 1,852 km/h
  • 1,15 mi/h
  • 1 Nm/h (esatto, per definizione)

Origine[modifica | modifica wikitesto]

Anticamente in alcune navi, la velocità veniva misurata lanciando un solcometro dalla poppa. Il solcometro era formato principalmente da una sagola alla cui estremità era legato un travetto di legno, (per creare opposizione all'acqua), e lungo la quale erano stati fatti dei nodi posti ad una distanza fissa di circa 50 piedi e 7,6 pollici (15,433 m)[4]. Il calcolo veniva effettuato da due marinai posti a poppa dell'imbarcazione. Uno doveva lanciare la sagoletta e contare quanti nodi attraversavano le sue dita, mentre un altro teneva il tempo usando una clessidra di 30 secondi. Dato che 15,433 m sono 1/120 di miglio marino, mentre 30 secondi sono 1/120 di ora, il conteggio dei nodi passati tra le dita del marinaio, in trenta secondi, corrispondeva alla velocità della nave.

Indubbiamente la definizione di nodo deriva dall'essere questo un miglio marino all'ora (1 kn = 1 nm/h), dove la misura del miglio marino – di 1852 m – deriva dall'essere questa la lunghezza dell'arco di circonferenza massima (equatore o meridiano sulla sfera terrestre) sotteso da un angolo al centro della terra di ampiezza pari a 1 primo (1/60 di grado sessagesimale). Sulle carte nautiche difatti le distanze vengono misurate riportandole sulla scala della latitudine riportata ai margini di queste.

Errore comune[modifica | modifica wikitesto]

Essendo già il nodo una unità di misura per la velocità, pari per definizione, ad un "miglio nautico/ora", dire "nodi l'ora" per indicare una velocità è sbagliato. Richiamando la definizione errata, infatti, sarebbe "miglia l'ora ...per ogni ora" (miglio nautico/ora²) che sarebbe a rigore una misura di accelerazione.

Terminologia[modifica | modifica wikitesto]

  • KTAS (knots true airspeed = velocità reale dell'aria in nodi): la misura della velocità reale di un aereo rispetto all'aria circostante
  • KIAS (knots indicated airspeed = velocità indicata dell'aria in nodi): è la velocità del velivolo rispetto all'aria come viene segnata dallo strumento di misura
  • KCAS (knots calibrated airspeed = velocità dell'aria calibrata in nodi): velocità del velivolo rispetto all'aria corretta da errori di posizione della sonda pitot
  • KEAS (knots equivalent airspeed = velocità dell'aria equivalente in nodi): è la velocità del velivolo rispetto all'aria corretta da errori di effetti di comprimibilità

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Non-SI units accepted for use with the SI, and units based on fundamental constants.
  2. ^ (EN) Chart No. 1, Positions, Distances, Directions, Compass, Jointly by NOAA and Department of Commerce, USA. – il libro citato incorpora la Carta nautica nº 1 e rappresenta quindi la pratica degli stati membri.
  3. ^ (EN) ICAO Annex 5, Units of Measurement to be Used in Air and Ground Operations. sul sito web del Dipartimento dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni della Confederazione svizzera.
  4. ^ Un piede = 12 pollici, un pollice = 25,4 mm. 15,433 m = 50 piedi e 7,6 pollici, distanza esatta.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

metrologia Portale Metrologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di metrologia