McDonnell XF-88 Voodoo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
XF-88
XF-88 Voodoo
XF-88 Voodoo
Descrizione
Tipo caccia pesante ognitempo
Equipaggio 1
Costruttore McDonnell Aircraft Corporation
Data primo volo 29 ottobre 1948
Data entrata in servizio mai
Esemplari 2
Dimensioni e pesi
Tavole prospettiche
Lunghezza 16,5 m (54 ft 1,5 in)
Apertura alare 12,1 m (39 ft 8 in)
Altezza 5,3 m (17 ft 3 in)
Superficie alare 32,5 (350 ft²)
Carico alare 258 kg/m² (52,9 lb/ft²)
Peso a vuoto 5 508 kg (12 140 lb)
Peso carico 8 394 kg (18 500 lb)
Peso max al decollo 10 477 kg (23 100 lb)
Propulsione
Motore 2 turbogetto Westinghouse J34-WE-13/WE-15
Spinta 21,4 kN (4 825 lbf) ciascuno
Prestazioni
Velocità max 1 130 km/h (706 mph)
Velocità di salita 40,6 m/s (8 000 ft/min)
Autonomia 2 779 km (1 737 mi)
Tangenza 12 012 m (39 400 ft)
Armamento
Cannoni 6 Pontiac M39 da 20 mm

[senza fonte]

voci di aerei militari presenti su Wikipedia

Il McDonnell XF-88 Voodoo era un caccia pesante ognitempo bimotore a getto ad ala a freccia progettato e realizzato dall'azienda statunitense McDonnell Aircraft Corporation e rimasto allo stato di prototipo.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Sviluppo[modifica | modifica sorgente]

L'XF-88 Voodoo nacque come risposta alla specifica emessa dall'USAAF nell'agosto del 1945 per un caccia pesante multiruolo a grande autonomia chiamata Penetration Fighter Military Characteristics.

La McDonnell fu dichiarata finalista del concorso ed il 13 giugno 1946 vennero ordinati due prototipi XF-88.

Il primo prototipo del McDonnell XF-88 Voodoo (s/n 46-525) fu completato il 20 ottobre 1948 e fu portato in volo a Muroc (California) il 29 ottobre 1948. Si trattava di un caccia pesante ad ala a freccia spinto da due motori Westinghouse J34-WE-13 da 1360 kg, i quali gli consentivano una velocità di mach 1.17 / 1.19 in picchiata e velocità di 896 km/h sul livello del mare e 1036 km/h in quota a volo livellato.

Il secondo prototipo (s/n - 46-526) volò per la prima volta il 26 aprile 1949 e successivamente fu munito di motori Westinghouse J34-WE-15 da 1630 kg/s dotati di postbruciatore che migliorarono le sue prestazioni.

Il caccia fu dichiarato vincitore del concorso, ma a causa dello scoppio della Guerra di Corea le priorità dell'USAAF cambiarono e l'ordine di 108 F-88A di serie non fu mai firmato.

L'attività di volo fu sospesa il 4 agosto 1949 ed i due prototipi furono messi a terra.

Il primo prototipo fu impiegato anche per la valutazione di eliche con pale a velocità supersonica. Per questo scopo fu modificato con l'installazione sul muso di un turboelica Allison XT-38-A-5 da 2650 HP, volando dall'aprile 1953 al giugno 1954 sperimentando 27 diversi tipi di eliche.

Al termine dei cicli di valutazione entrambi i prototipi furono demoliti.

Versioni[modifica | modifica sorgente]

XF-88A
XF-88B

Utilizzatori[modifica | modifica sorgente]

Stati Uniti Stati Uniti

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]