Northrop YA-9

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Northrop YA-9
Northrop YA-9
Northrop YA-9
Descrizione
Tipo aereo da attacco al suolo
Equipaggio 1
Costruttore Northrop
Data primo volo 20 maggio 1972
Esemplari 2 prototipi
Dimensioni e pesi
Lunghezza 16,3 m
Apertura alare 17,4 m
Freccia alare Altezza = 5,4 m
Superficie alare 53,88
Peso a vuoto 10 467 kg
Peso carico 12 961 kg
Peso max al decollo 18 958 kg
Propulsione
Motore due turbofan Lycoming YF102-LD-100
Spinta 33,4 kN ognuno
Prestazioni
Velocità max 837 km/h
Armamento
Cannoni un cannone a canne rotanti M61 Vulcan da 20 mm
Bombe fino a 8 350 kg di carico bellico

[senza fonte]

voci di aerei militari presenti su Wikipedia

Il Northrop YA-9 è stato un prototipo di aereo da attacco al suolo sviluppato per l'USAF, che però venne scartato in favore del prototipo Fairchild YA-10 proposto dalla Fairchild ora Northrop Grumman Corporation, dal quale nacque l'A-10 Thunderbolt II.

Confronto con YA-10[modifica | modifica sorgente]

Vista posteriore

Nel confronto tra i due, l'YA-10 che aveva i motori installati in coda, sebbene presentasse una soluzione meno convenzionale, si dimostrò i grado di garantire una maggiore probabilità di sopravvivenza dopo aver ricevuto un colpo nella zona motore. La doppia coda della YA-10, inoltre, si verificò più in grado di nascondere la firma ad infrarossi dei motori, e quindi più sicura contro la minaccia dei missili a guida termica. Infine, la struttura con due impennaggi era più sicura, in quanto in grado di consentire il proseguimento del volo, anche in caso di perdita di una delle superfici. [1]

Le prove comparative tra i due prototipi vennero svolte tra il 10 ottobre e il 9 dicembre 1972 e l'YA-10, venne dichiarato vincitore del bando di gara il 18 gennaio 1973.

I due prototipi YA-9 costruiti vennero ceduti alla NASA per ulteriori attività sperimentali, ma vennero rapidamente ritirati dall attività di volo. I motori progettati specificamente per gli YA-9 furono rimossi e montati in seguito su di una cellula di un C-8 Buffalo, come parte della NASA-Boeing joint QSRA, uno studio congiunto per la progettazione di aerei commerciali a corto raggio e a bassa generazione di rumore.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ "The Fairchild A-10A: More Thunder for the USAF", Air Enthusiast International, Vol. 6, No 5, maggio 1974, p. 220.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]