Boeing Model 1

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Boeing B&W Model 1 Bluebird
Ricostruzione di un Boeing B&W Model 1 al Museo del Volo di Seattle, Washington, USA.
Ricostruzione di un Boeing B&W Model 1 al Museo del Volo di Seattle, Washington, USA.
Descrizione
Tipo idrovolante
Equipaggio 2 (piloti)
Progettista William Boeing, lt. George Conrad Westervelt.
Costruttore Boeing
Data primo volo 29 giugno 1916
Dimensioni e pesi
Lunghezza 9.5 m
Apertura alare 15.85 m
Superficie alare 53.88 m2
Peso a vuoto 953 kg
Peso carico 1270 kg
Peso max al decollo 1270 kg
Propulsione
Motore un motore a pistoni a sei cilindri Hall-Scott A-5.
Potenza 93 kW 124,7 hp
Prestazioni
Velocità max 121 km/h (65,3 kt)
Autonomia 518 km
Record e primati
Primo aereo neozelandese a raggiungere i 6500 piedi di quota.[1]

[1][2][3]

voci di aerei civili presenti su Wikipedia

Il Boeing 1 o Boeing B & W è stato un idrovolante biplano a motore singolo, famoso perché considerato il primo prodotto in assoluto della Boeing,[1] realizzato nel 1916. La sua fusoliera riportava le iniziali dei suoi due progettisti, William Boeing ed il lt. George Conrad Westervelt della US Navy.

Storia e sviluppo[modifica | modifica sorgente]

L'aeromobile fu progettato da William Boeing e dal luogotenente della US Navy George Conrad Westervelt e prodotto presso dei cantieri navali sul lago Union (WA).

Il primo esemplare del B & W fu terminato nell'estate del 1916. Il suo progetto si basava su quello di un Glenn L. Martin da addestramento, ma si rivelò superiore adesso nella potenza del suo motore in linea a sei cilindri Hall-Scott A-5 ovvero 93 kw e nei galleggianti.[3]

Sostenuto da due ali rettilinee, era costruito soprattutto in legno ed era dotato di un con una potenza di 93 kW, superiore a quella del Martin. La piccola fusoliera ospitava due posti a sedere per i piloti.[2]

Il primo, soprannominato Bluebird, decollò per la prima volta il 29 giugno 1916, mentre il secondo, denominato Mallard, si staccò dal suolo il 29 novembre dello stesso anno.

Operatività[modifica | modifica sorgente]

I due B & W furono offerti alla US Navy, che però decise infine di non acquistarli. Furono poi ceduti alla Scuola di Volo neozelandese ed in seguito utilizzati come aerei postali a partire dal 1919.[1]

William Boeing decidette di fondare una compagnia per la costruzione di aeromobili e nacque così la Pacific Aero Products Company, mentre la Boeing Airplane Company nascerà nel 1917.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d (EN) Boeing B & W Seaplane in The Boeing Company, 22 gennaio 2008. URL consultato il 12-05-2009.
  2. ^ a b (EN) Boeing Model 1 in Aviastar.org, 8 febbraio 2008. URL consultato il 12-05-2009.
  3. ^ a b (EN) Boeing B & W - replica in Museum of flight. URL consultato il 12-05-2009.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) Peter M. Bowers, Boeing aircraft since 1916, London, Putnam Aeronautical Books, 1989, ISBN 0-85177-804-6.