Gatling (mitragliatrice)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gatling
Una mitragliatrice Gatling della guerra di secessione americana
Una mitragliatrice Gatling della guerra di secessione americana
Tipo Arma a canne rotanti

Howstuffworks.com

voci di armi d'artiglieria presenti su Wikipedia

La mitragliatrice Gatling era una mitragliatrice ad azionamento manuale a più canne del 1861.

Il principio si basa su molti percussori e culatte collegati ad altrettante canne rotanti. Ogni canna spara un colpo singolo quando raggiunge un certo punto nel suo ciclo di rotazione dopo di che espelle il bossolo vuoto e carica un nuova cartuccia. Questa configurazione permette maggiori ratei di fuoco per unità di tempo, senza la maggior probabilità di inceppamenti dovuti ad una eccessiva cadenza e con un surriscaldamento sensibilmente minore di quello che si ha in armi a ripetizione con singola canna di fuoco; d'altra parte l'accuratezza del tiro può essere inferiore a causa delle imprecisioni intrinseche nell'allineamento di canne multiple. L'arma è stata inventata dal progettista americano Richard Jordan Gatling nel 1861 ed è stata brevettata nel 1862[1].

Dati tecnici[modifica | modifica sorgente]

La Gatling gun era un'arma da campo a polvere nera, che utilizzava molteplici canne rotanti mosse a mano tramite una manovella, e che era alimentata da munizioni sciolte (non erano unite da cingoli, oppure incluse in una lunga banda, catena o cartuccia con una molla) grazie ad un raccoglitore a tramoggia che faceva scendere le munizioni semplicemente per gravità.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La Gatling è spesso considerata la prima mitragliatrice della storia (in inglese machine gun) dato che era capace di sostenere un'alta frequenza di tiro con continuità, anche se effettivamente il Puckle Gun gli era precedente. Per diversi anni il funzionamento dei primi modelli di mitragliatrice era affidato ad una manovella che forniva il moto necessario per la rotazione delle canne, l'espulsione del bossolo e la ricarica, per esempio con il Gardner gun o l'Agar "coffee grinder" ("macinino da caffè" Agar).

Richard Gatling scrisse che aveva costruito l'arma per diminuire la dimensione degli eserciti, così riducendo il numero di morti, e per dimostrare la futilità della guerra[2].

Successivamente furono inventate armi da fuoco a canna singola in cui la ricarica era effettuata sfruttando l'energia fornita dall'esplosione del bossolo precedente, prelevando una certa quota del gas espulso dalla camera di combustione oppure sfruttando il rinculo meccanico prodotto sulla canna, il primo esempio fu il Maxim.

Utilizzo della Gatling durante la guerra di secessione americana[modifica | modifica sorgente]

L'arma venne impiegata per la prima volta, con effetti devastanti, dalle armate unioniste durante la guerra di secessione americana. A differenza di altre armi dello stesso secolo, come la mitrailleuse francese, che aveva capacità limitate ed un lungo tempo di ricarica, la Gatling gun era più affidabile, facile da ricaricare, e garantiva un'enorme capacità di fuoco. Durante la guerra civile furono però utilizzate pochissime Gatling, sia perché i generali unionisti inizialmente non capirono la nuova arma (le mitragliatrici americane e francesi furono inizialmente assegnate all'artiglieria e posizionate troppo lontano dalla linea del fronte per essere utili), solo negli ultimi mesi di combattimento alcune Gatling furono inviate in prima linea, con una scorta di munizioni che si rivelò decisamente inferiore alla necessità, inoltre per non rischiare che cadessero in mani nemiche non furono utilizzate in posizioni a rischio. Il test fu però passato brillantemente, e le Gatling furono acquistate anche dall'Inghilterra per le sue guerre coloniali, inoltre furono utilizzate per difendere alcuni forti e durante le guerre indiane, anche se il generale Custer decise di lasciarle nei depositi proprio poche settimane prima della Battaglia del Little Bighorn, ritenendo la mitragliatrice un'arma pesante e imprecisa, che rallentava la marcia senza portare grossi vantaggi in combattimento. Occorreva del tempo perché gli ufficiali comprendessero i vantaggi delle mitragliatrici e gli stati maggiori decidessero di acquistarne un numero sufficiente.

Le mitragliatrici Gatling vennero utilizzate dagli USA durante la guerra ispano-americana, con effetti devastanti durante la Battaglia di San Juan Hill.[3]

Impiego durante la guerra russo-giapponese del 1905[modifica | modifica sorgente]

Il nascente Impero giapponese commerciava attivamente con gli USA e con il Regno Unito da qualche decennio. I giapponesi compresero l'enorme vantaggio fornito dalle mitragliatrici Gatling, e si servirono del suo devastante volume di fuoco contro le armate che proteggevano le colonie della Russia zarista sull'Oceano Pacifico e in Manciuria. Durante la guerra russo-giapponese, nella Battaglia di Mukden, i russi persero 100 000 uomini in soli tre giorni. Durante la guerra russo giapponese però le mitragliatrici Gatling erano già considerate superate ed utilizzate per compiti di seconda e terza linea, fu comunque l'ultimo conflitto in cui le Gatling diedero un contributo rilevante.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Horace Greeley, Leon Case, The Great Industries of the United States, J.B. Burr & Hyde, 1872, p. 944, ISBN 1-85506-627-0.
  2. ^ Paul Wahl and Don Toppel, The Gatling Gun, Arco Publishing, 1971.
  3. ^ The Spanish-American War: Gatling Gun

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]