Fernando Hierro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fernando Hierro
Fernando Hierro 2008.jpg
Dati biografici
Nome Fernando Ruiz Hierro
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 190 cm
Peso 87 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore, centrocampista
Ritirato 15 maggio 2005
Carriera
Giovanili
1980-1987 Velez Malaga
Squadre di club1
1987-1989 Real Valladolid Real Valladolid 57 (2)
1989-2003 Real Madrid Real Madrid 439 (102)
2003-2004 Al-Rayyan Al-Rayyan 19 (3)
2004-2005 Bolton Bolton 29 (1)
Nazionale
1989-2002
2000-2006
Spagna Spagna
Andalusia Andalusia
89 (29)
5 (1)
Carriera da allenatore
2014- Real Madrid Real Madrid Vice
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 10 luglio 2014

Fernando Ruiz Hierro (Vélez-Málaga, 23 marzo 1968) è un dirigente sportivo ed ex calciatore spagnolo, di ruolo centrocampista prima e difensore centrale in seguito. Attualmente ricopre il ruolo di vice allenatore del Real Madrid.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

È stato per lunghi anni (e per sei di questi anche capitano) un giocatore del Real Madrid, con il quale ha vinto tre volte la Champions League e cinque volte la Liga spagnola. Alla fine della stagione 2002-2003 però Hierro, dopo grandi festeggiamenti, abbandona il Real Madrid per andare a giocare in Qatar, come molti altri prima di lui, ed avere un contratto veramente lucroso.

Dopo aver giocato una sola stagione con risultati modesti nello Al Rayyan, decide di accettare il trasferimento nella Premiership, andando a giocare con il Bolton, anche su consiglio di Steve McManaman, suo ex compagno nel Real. Con il suo connazionale Iván Campo forma una coppia di difensori centrali spagnoli molto ben affiatata, ma Hierro, ormai trentasettenne, decide di ritirarsi il 15 maggio 2005.

A proposito della sua esperienza in Inghilterra ha detto:

« Penso che la Premiership sia fantastica. Non riesco ad esprimere a parole i sentimenti che prova un giocatore quando entra e vede quei campi stupendi, la cornice del tifo, il gioco. Sento che alla fine ho fatto bene a venire a giocare a Bolton, perché qui ho visto cose che altrimenti non avrei mai visto. »

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Con la Nazionale spagnola ha giocato 89 partite e ha realizzato 29 gol.

Ha partecipato ai Mondiali del 1990, 1994, 1998 e del 2002, durante i quali è stato anche il miglior marcatore di sempre con la maglia della Spagna.[senza fonte] Ha giocato anche gli Europei del 1996 e del 2000. Ha smesso di giocare in Nazionale nel 2002, dopo la spedizione in Corea e Giappone.

Dirigente[modifica | modifica wikitesto]

Dopo circa due stagioni, al suo ritiro dall'attività agonista, il 25 settembre 2007 firma un accordo con la federazione spagnola per ricoprire il ruolo direttore sportivo e consigliere alla guida tecnica. Tra le sue mansioni ricopriva anche il ruolo di osservatore a favore delle rappresentative nazionali giovanili spagnole. Si dimette il 30 giugno 2011. Il 14 luglio 2011 firma un accordo di quattro anni con la nuova dirigenza del Málaga Club de Fútbol per il ruolo di Direttore Generale.[1] Il 28 maggio 2012, con la squadra arrivata quarta in campionato e a meno di un anno dal suo insediamento, lascia per attriti con i proprietari della società

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Il 10 luglio 2014 entra nello staff del Real Madrid come vice allenatore di Carlo Ancelotti, in sostituzione a Zinedine Zidane passato alla guida del Real Madrid Castilla.[2]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Real Madrid: 1989-1990, 1994-1995, 1996-1997, 2000-2001, 2002-2003,
Real Madrid: 1992-1993
Real Madrid: 1990, 1993, 1997, 2001

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Real Madrid: 1997-1998, 1999-2000, 2001-2002
Real Madrid: 1998, 2002
Real Madrid: 2002

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (ES) Fernando Hierro nuovo general manager del Málaga Club de Fútbol, malagacf.com, 14 luglio 2011.
  2. ^ (ES) Comunicado Oficial:Fernando Hierro, realmadrid.com, 10 luglio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]