Jordi Alba

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jordi Alba
Jordi Alba Euro 2012.jpg
Dati biografici
Nome Jordi Alba Ramos
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 165[1] cm
Peso 63[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore
Squadra Barcellona Barcellona
Carriera
Giovanili
1998-2005
2005-2007
2007
Barcellona Barcellona
→ UE Cornellà
Valencia Valencia
Squadre di club1
2007-2008 Mestalla Mestalla 18 (5)
2008-2009 Gimnastic Gimnàstic 35 (4)
2009-2012 Valencia Valencia 74 (5)
2012- Barcellona Barcellona 43 (2)
Nazionale
2006-2007
2009
2008-2011
2012
2011-
2013-
Spagna Spagna U-19
Spagna Spagna U-20
Spagna Spagna U-21
Spagna Spagna olimpica
Spagna Spagna
Catalogna Catalogna
6 (1)
9 (0)
5 (0)
4 (0)
24 (5)
1 (0)
Palmarès
UEFA European Cup.svg  Europei di calcio
Oro Polonia-Ucraina 2012
Giochi del Mediterraneo.svg  Giochi del Mediterraneo
Oro Pescara 2009
FIFA Confederations Cup.svg  Confederations Cup
Argento Brasile 2013
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 novembre 2013

Jordi Alba Ramos (L'Hospitalet de Llobregat, 21 marzo 1989) è un calciatore spagnolo, terzino sinistro del Barcellona e della Nazionale spagnola, con cui si è laureato campione d'Europa nel 2012.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Barcellona: gli inizi[modifica | modifica sorgente]

Prodotto della cantera blaugrana, calcisticamente nasce quindi nel Barcellona, dove rimane fino a 16 anni, quando viene mandato in prestito al UE Cornellà. Il suo ruolo era quello di trequartista. Date le ottime prestazioni viene però notato dal Valencia che, a 18 anni, lo acquista dal Barcellona. Nel Valencia gioca inizialmente per la seconda squadra, contribuendo ad una promozione in Segunda División B.

Parentesi a Tarragona[modifica | modifica sorgente]

Nell'estate del 2008 passa, con la formula del prestito, al Gimnàstic di Tarragona, per sperare in una convocazione nella Nazionale di calcio spagnola Under-21.

Ritorno al Valencia[modifica | modifica sorgente]

Jordi Alba con la maglia del Valencia.

Scaduto il prestito nel 2009, torna a Valencia, incontra Unai Emery che, dopo ottime prestazioni nel precampionato, si convince a convocarlo definitivamente in prima squadra nella stagione 2009-2010. Fa il suo debutto il 13 settembre 2009 contro il Real Valladolid. Cresce partita dopo partita e in particolare nella stagione 2011-2012 avviene la sua trasformazione in giocatore polivalente sia terzino sinistro ma anche laterale offensivo cercando di ovviare alla mancanza di talento dalla cintola in su della squadra valenciana dopo la cessione in estate del trequartista Juan Mata. Da segnalare il suo primo gol col club, che viene realizzato l' 11 aprile 2010 contro il Maiorca, in una partita poi persa per 3-2.

Ritorno al Barcellona[modifica | modifica sorgente]

Il 28 giugno 2012 fa ritorno ufficialmente al Barcellona che lo acquista per 14 milioni di euro con un contratto per 5 stagioni con una clausola di rescissione fissata per la sbalorditiva cifra di 90 000 000 €[2]. Il suo debutto avviene il 19 agosto 2012 nella prima partita stagionale contro la Real Sociedad. Da il suo contributo con un'ottima stagione arrivando alle semifinali di Copa del Rey e la semifinale di Champions dove da segnalare negli ottavi di finale, nei minuti di recupero di Barcellona - Milan del 12 marzo 2013 realizza il gol del definitivo 4-0, chiudendo la partita a favore della qualificazione dei catalani ai quarti di finale della UEFA Champions League 2012-2013. Ottiene però soprattutto il titolo nazionale con 3 giornate di anticipo, il primo in carriera per il giocatore.

Il 28 agosto 2013 vince il suo secondo trofeo della carriera, ovvero la Supercoppa di Spagna in finale contro l'Atletico Madrid. Il 14 settembre 2013 subisce un infortunio alla fibra muscolare che lo lascerà fuori dai campi per poco più di due mesi. Torna a giocare il 06 dicembre 2013 nella Coppa del Re nella partita Cartagena-Barcellona 1-4.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Il 28 gennaio 2012 viene convocato da Vicente del Bosque per l'ultimo ritiro della Nazionale di calcio della Spagna prima degli Europei di calcio 2012. Durante l'europeo viene utilizzato costantemente, giocando da titolare e mettendo a segno il suo primo gol con la maglia della nazionale spagnola nella finale di Euro 2012 contro l'Italia, partita vinta dagli spagnoli 4-0. Alla conclusione della rassegna viene nominato nella squadra ideale dell'europeo, segnalandosi definitivamente come uno dei giocatori rivelazione della stagione.[3][4]

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica sorgente]

Statistiche aggiornate al 21 aprile 2013.

Stagione Squadra Campionato Coppa nazionale Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2007-2008 Spagna Mestalla 3D 18 5 - - - - - - - - - 18 5
2008-2009 Spagna Gimnàstic 2D 35 4 CR 1 0 - - - - - - 36 4
2009-2010 Spagna Valencia PD 15 1 CR 2 0 UEL 9 0 - - - 26 1
2010-2011 PD 27 2 CR 4 0 UCL 3 0 - - - 34 2
2011-2012 PD 32 2 CR 8 0 UCL+UEL 4+6 0+1 - - - 50 3
Totale Valencia 74 5 14 0 22 1 110 8
2012-2013 Spagna Barcelona PD 29 2 CR 5 1 UCL 9 2 SS 1 0 44 5
2013-2014 PD 14 0 CR 4 0 UCL 3 0 SS 2 0 23 0
Totale Barcellona 43 2 9 1 12 2 3 0 65 5
Totale carriera 170 16 24 1 34 3 3 0 231 22

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica sorgente]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Barcellona: 2012-2013
Barcellona: 2013

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

2009
Polonia-Ucraina 2012

Individuale[modifica | modifica sorgente]

Polonia-Ucraina 2012

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Jordi Alba - Goal.com
  2. ^ Agreement with Valencia over Jordi Alba | FC Barcelona
  3. ^ Andres Iniesta named MVP of Euro 2012, fcbarcelona.com, 2 luglio 2012. URL consultato il 10 luglio 2013.
  4. ^ Aragones: "Jordi Alba si è fatto notare in ogni partita", tuttoeuropei.com, 2 luglio 2012. URL consultato il 10 luglio 2013.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]