Miguel Pardeza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Miguel Pardeza
Dati biografici
Nome Miguel Pardeza Pichardo
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 172 cm
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Ritirato 1998 - giocatore
Carriera
Giovanili
1979-1982 Real Madrid Real Madrid
Squadre di club1
1982-1985 RM Castilla RM Castilla  ? (?)
1984-1987 Real Madrid Real Madrid 28 (5)
1985-1997 Real Saragozza Real Saragozza 297 (76)
1997-1998 Puebla Puebla 55 (10)
Nazionale
1986
1987-1988
1989-1990
Spagna Spagna U-21
Spagna Spagna U-23
Spagna Spagna
3 (0)
2 (0)
5 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Miguel Pardeza Pichardo (Huelva, 8 febbraio 1965) è un dirigente sportivo ed ex calciatore spagnolo, di ruolo attaccante.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Pardeza, con una tesi in Filologia ispanica su César González Ruano, si laureò nel 1999 all'Università di Saragozza, dopo un corso quinquennale di studi[1]. Le sue capacità linguistiche gli hanno assicurato collaborazioni, finita la carriera calcistica, a radio e quotidiani[2].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Pardeza è ricordato per aver fatto parte, negli anni ’80, della cosiddetta Quinta del Buitre, la Coorte dell’Avvoltoio, ossia quella generazione di giovani calciatori fiorita nel Real Madrid capeggiato da Emilio Butragueño, detto El Buitre[2].

La carriera di questo calciatore attraversa 17 stagioni, dal 1982 al 1999, anni in cui giocò nelle file del Real Madrid e del Real Zaragoza.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Fu un nazionale olimpico, a Seul nel 1988, e nel biennio successivo ricevette 5 convocazioni in Nazionale maggiore, partecipando al Campionato mondiale di calcio 1990, svoltosi in Italia, col numero 7.

Direttore Sportivo[modifica | modifica wikitesto]

Nel giugno 2002 gli è stata assegnata la direzione tecnica del Real Zaragoza si è dimesso il 19 maggio 2008, in cui gli aragonesi sono retrocessi in Segunda División[3].

Il 1º giugno 2009 viene nominato Direttore sportivo del Real Madrid[4]. Si dimette dall'incarico il 4 luglio 2014[5].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Real Madrid Castilla: 1983-1984
Real Madrid: 1986-1987
Real Zaragoza: 1985-1986; 1993-1994

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Real Zaragoza: 1994-1995

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (ES) Cuando Pardeza descubrió a Ruano Lne.es
  2. ^ a b (ES) Miguel Pardeza por dentro Realmadrid.com
  3. ^ (ES) Pardeza dimite como director deportivo del Zaragoza tras consumarse el descenso
  4. ^ (ES) Miguel Pardeza, nuevo director deportivo
  5. ^ (ES) Pardeza dice adiós al Madrid

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Miguel Pardeza in National-football-teams.com, National Football Teams.
  • (ENESCA) Miguel Pardeza in BDFutbol.com - Base de Datos Histórica del Fútbol Español.