FA Premier League 2004-2005

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg

L'edizione 2004-05 della Premier League fu il centoseiesimo campionato di calcio inglese, nonché prima edizione della Premiership ad essere sponsorizzata dalla Barclays[1].

Avvenimenti[1][modifica | modifica sorgente]

Il campionato vide la vittoria finale del Chelsea, che ad inizio stagione aveva visto l'avvicendamento in panchina di Claudio Ranieri con José Mourinho. I Blues presero il comando solitario della classifica il 6 novembre (battendo l'Everton per 1-0 grazie al primo goal di Arjen Robben in Premiership) e presero il largo, laureandosi Campioni d'Inghilterra (a cinquant'anni esatti dall'ultimo trofeo) il 30 aprile, battendo per 2-0 il Bolton.

Lo stesso Bolton mancò per tre punti il quarto posto valevole per i preliminari di Champions League, occupato dall'Everton, che però non seppe sfruttare la qualificazione. A pari punti con il Bolton si qualificò il Liverpool che fu però qualificato grazie alla vittoria del trofeo continentale.

In zona retrocessione i verdetti si decisero all'ultima giornata: caddero il Norwich City, arresosi dopo una serie positiva in seguito alla goleada subita contro il Fulham (6-0), il Southampton e il Crystal Palace, che non riuscì ad andare oltre un pareggio contro un Charlton già salvo. Capocannoniere del torneo fu Thierry Henry (Arsenal), con 25 reti.

Allenatori esonerati, dimessi o subentrati[1][modifica | modifica sorgente]

Squadre partecipanti[modifica | modifica sorgente]

Classifica finale[modifica | modifica sorgente]

Classifica finale 2004-05 Pt G V N P GF GS DR
1. Chelsea Chelsea 95 38 29 8 1 72 15 +57
2. Arsenal Arsenal 83 38 25 8 5 87 36 +51
3. Manchester Utd Manchester Utd 77 38 22 11 5 57 26 +32
4. Everton Everton[4] 61 38 18 7 13 45 46 -1
Blason Union européenne.svg 5. Liverpool Liverpool 58 38 17 7 14 52 41 +11
Coppauefa.png 6. Bolton Bolton 58 38 16 10 12 49 44 +5
Coppauefa.png 7. Middlesbrough Middlesbrough 55 38 14 13 11 53 46 +7
8. Manchester City Manchester City 52 38 13 13 12 47 39 +8
9. Tottenham Tottenham 52 38 14 10 14 47 41 +6
10. Aston Villa Aston Villa 47 38 12 11 15 45 51 -7
11. Charlton Charlton 46 38 12 10 16 42 58 -16
12. Birmingham City Birmingham City 45 38 11 12 15 40 46 -6
13. Fulham Fulham 44 38 12 8 18 52 60 -8
Coppa Intertoto.svg 14. Newcastle Newcastle 44 38 10 14 14 47 57 -10
15. Blackburn Blackburn 42 38 9 15 14 32 43 -11
16. Portsmouth Portsmouth 39 38 10 9 19 43 59 -16
17. West Bromwich West Bromwich 34 38 6 16 16 36 61 -25
1downarrow red.svg 18. Crystal Palace Crystal Palace 33 38 7 12 19 41 62 -21
1downarrow red.svg 19. Norwich City Norwich City 33 38 7 12 19 42 77 -25
1downarrow red.svg 20. Southampton Southampton 32 38 6 14 18 45 66 -21

Record[modifica | modifica sorgente]

  • Maggior numero di vittorie: Chelsea Chelsea (29)
  • Minor numero di sconfitte: Chelsea Chelsea (1)
  • Migliore attacco: Arsenal Arsenal (87 goal fatti)
  • Miglior difesa: Chelsea Chelsea (15 reti subite)
  • Miglior differenza reti: Chelsea Chelsea (+57)

Verdetti[modifica | modifica sorgente]

Squadra campione[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Chelsea Football Club 2004-2005.

Classifica marcatori[6][modifica | modifica sorgente]

Gol Marcatore Squadra
1rightarrow.png 25 Francia Thierry Henry Arsenal Arsenal
21 Inghilterra Andy Johnson Crystal Palace Crystal Palace
14 Francia Robert Pires Arsenal Arsenal
13 Inghilterra Jermain Defoe Tottenham Tottenham
- Paesi Bassi Jimmy Floyd Hasselbaink Middlesbrough Middlesbrough
13 Inghilterra Frank Lampard Chelsea Chelsea
- Nigeria Yakubu Aiyegbeni Portsmouth Portsmouth
11 Inghilterra Wayne Rooney Manchester Utd Manchester Utd

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c Riassunto degli avvenimenti della Premier League 2004-2005, dal sito ufficiale
  2. ^ Campione d'Inghilterra in carica
  3. ^ a b c Promosso dalla Football League Championship 2003-04
  4. ^ a b Non supera il preliminare di Champions League, si qualifica per la Coppa UEFA
  5. ^ Qualificato come vincitore della manifestazione continentale
  6. ^ (EN) Statistiche delle edizioni della Premier League, dal sito ufficiale
calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio