Unione Sportiva Alessandria Calcio 1981-1982

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Unione Sportiva Alessandria Calcio
Alessandria 1981-1982.JPG
Stagione 1981-1982
AllenatoreItalia Dino Ballacci
PresidenteItalia Fernando Cerafogli
Serie C117º posto, retrocessa
Coppa Italia Serie Cfase eliminatoria
Maggiori presenzeCampionato: Di Prete, Piccotti (33)
Totale: Piccotti (37)
Miglior marcatoreCampionato: Di Prete (6)
Totale: Di Prete, Pasquali (6)

Questa pagina raccoglie le informazioni riguardanti l'Unione Sportiva Alessandria Calcio nelle competizioni ufficiali della stagione 1981-1982.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1981-1982 l'Alessandria disputò il terzo campionato di Serie C1 della sua storia. Il neopromosso club si presentò ai nastri di partenza tra varie incognite: in fase di mercato la società si mosse timidamente e l'acquisto più importante, quello della punta del Montecatini D'Urso, si rivelò poco indovinato, tanto che già in autunno il giocatore fece ritorno in Toscana. Sul lungo andare si dimostrò poi poco efficace la tattica estremamente attendista voluta dall'allenatore Ballacci; i difensori grigi trovarono ben più difficoltà nell'affrontare i robusti attacchi delle tante candidate alla Serie B di quanto non era accaduto l'anno prima in C2.

Ciò nonostante, la squadra nelle prime giornate si comportò discretamente; fu verso le ultime gare dell'andata che l'Alessandria venne risucchiata una prima volta in zona retrocessione. A questo calo la squadra rispose comunque in maniera incoraggiante: gli undici punti guadagnati nelle prime sette partite del girone di ritorno la proiettarono fuori dalla zona calda. L'ottimo pareggio ottenuto il 25 aprile contro la corazzata Atalanta sembrò spianare la strada ai grigi verso la salvezza; a cambiare registro fu la pesante sconfitta interna subita contro la Sanremese, diretta concorrente. Nelle ultime due partite una squadra indolente si lasciò infilzare da Vicenza e Parma e precipitò al penultimo posto, facendo ritorno in quarta serie dopo una sola stagione.

Maglie[modifica | modifica wikitesto]

Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
1ª divisa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
2ª divisa

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Presidente: Fernando Cerafogli
  • Vice presidenti: Gianni Piterà e Michele Sandroni
  • Segretario: Gianfranco Coscia

Area tecnica

Area sanitaria

  • Medico sociale: Luigi Mazza
  • Massaggiatore: Sergio Viganò

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Lauro Davoli
Italia P Adriano Zanier
Italia D Fabio Albinelli
Italia D Antonio Colombo
Italia D Sergio Dariol
Italia D Mariano Fabris
Italia D Franco Moretti
Italia D Stefano Primizio
Italia D Stefano Soncini
Italia C Alfredo Bencardino
Italia C Rocco Cotroneo
N. Ruolo Giocatore
Italia C Gian Cesare Discepoli
Italia C Riccardo Giuntini
Italia C Maurizio Maniscalco
Italia C Enrico Piccotti
Italia C Maurizio Re
Australia A Renato Colusso
Italia A Claudio Di Prete
Italia A Francesco D'Urso
Italia A Primo Pasquali
Italia A Sileno Passalacqua
Italia A Enrico Rinaldi

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie C1[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie C1 1981-1982.

Girone d'andata[modifica | modifica wikitesto]

Alessandria
20 settembre 1981
Alessandria1 – 1PiacenzaStadio Giuseppe Moccagatta (5.000 spett.)
Arbitro:  Sguizzato (Verona)

Mantova
27 settembre 1981
Mantova2 – 2AlessandriaStadio Danilo Martelli
Arbitro:  Testa (Prato)

Alessandria
4 ottobre 1981
Alessandria1 – 0RhodenseStadio Giuseppe Moccagatta (5.000 spett.)
Arbitro:  Ramicone (Tivoli)

Fano
11 ottobre 1981
Fano1 – 0AlessandriaStadio Borgo Metauro
Arbitro:  Laudato (Taranto)

Alessandria
18 ottobre 1981
Alessandria0 – 0ForlìStadio Giuseppe Moccagatta (5.000 spett.)
Arbitro:  Marchese (Frattamaggiore)

Empoli
25 ottobre 1981
Empoli1 – 1AlessandriaStadio Carlo Castellani
Arbitro:  Scevola (Milano)

Alessandria
1º novembre 1981
Alessandria1 – 1TriestinaStadio Giuseppe Moccagatta (4.500 spett.)
Arbitro:  Greco (Brindisi)

Modena
8 novembre 1981
Modena1 – 0AlessandriaStadio Alberto Braglia
Arbitro:  Baldi (Roma)

Alessandria
15 novembre 1981
Alessandria2 – 1TrevisoStadio Giuseppe Moccagatta
Arbitro:  Giannoni (Jesi)

Alessandria
29 novembre 1981
Alessandria0 – 2PadovaStadio Giuseppe Moccagatta (7.000 spett.)
Arbitro:  Coppetelli (Tivoli)

Bergamo
6 dicembre 1981
Atalanta2 – 0AlessandriaStadio Comunale
Arbitro:  Gava (Conegliano)

Alessandria
13 dicembre 1981
Alessandria1 – 2TrentoStadio Giuseppe Moccagatta (3.000 spett.)
Arbitro:  Pellicanò (Reggio Calabria)

Sant'Angelo Lodigiano
16 dicembre 1981
Sant'Angelo1 – 1AlessandriaStadio Comunale
Arbitro:  Vasselli (Roma)

Sanremo
20 dicembre 1981
Sanremese0 – 0AlessandriaStadio Comunale
Arbitro:  Bruschini (Firenze)

Alessandria
3 gennaio 1982
Alessandria0 – 1MonzaStadio Giuseppe Moccagatta
Arbitro:  Lamorgese (Potenza)

Vicenza
10 gennaio 1982
L.R. Vicenza3 – 0AlessandriaStadio Romeo Menti
Arbitro:  Testa (Prato)

Alessandria
17 gennaio 1982
Alessandria0 – 0ParmaStadio Giuseppe Moccagatta (3.000 spett.)
Arbitro:  Da Pozzo (Monza)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Piacenza
31 gennaio 1982
Piacenza0 – 1AlessandriaStadio Galleana
Arbitro:  Tuveri (Cagliari)

Alessandria
31 gennaio 1982
Alessandria1 – 0MantovaStadio Giuseppe Moccagatta (4.000 spett.)
Arbitro:  Vasselli (Roma)

Rho
7 febbraio 1982
Rhodense0 – 0AlessandriaStadio Comunale
Arbitro:  Fassari (Catania)

Alessandria
14 febbraio 1982
Alessandria3 – 0FanoStadio Giuseppe Moccagatta
Arbitro:  Scevola (Milano)

Forlì
21 febbraio 1982
Forlì3 – 2AlessandriaStadio Tullo Morgagni
Arbitro:  Lorenzetti (Macerata)

Alessandria
28 febbraio 1982
Alessandria2 – 0EmpoliStadio Giuseppe Moccagatta (4.000 spett.)
Arbitro:  Galbiati (Monza)

Trieste
7 marzo 1982
Triestina1 – 0AlessandriaStadio Giuseppe Grezar
Arbitro:  Giannoni (Jesi)

Alessandria
21 marzo 1982
Alessandria1 – 2ModenaStadio Giuseppe Moccagatta
Arbitro:  Luci (Firenze)

Treviso
28 marzo 1982
Treviso2 – 1AlessandriaStadio Omobono Tenni
Arbitro:  Fassari (Catania)

Alessandria
4 aprile 1982
Alessandria2 – 0Sant'AngeloStadio Giuseppe Moccagatta (4.000 spett.)
Arbitro:  Laudato (Taranto)

Padova
18 aprile 1982
Padova1 – 0AlessandriaStadio Silvio Appiani
Arbitro:  Frigerio (Milano)

Alessandria
25 aprile 1982
Alessandria0 – 0AtalantaStadio Giuseppe Moccagatta (6.000 spett.)
Arbitro:  Bruschini (Firenze)

Trento
2 maggio 1982
Trento3 – 0AlessandriaStadio Briamasco
Arbitro:  Valente (Monfalcone)

Alessandria
9 maggio 1982
Alessandria0 – 1SanremeseStadio Giuseppe Moccagatta
Arbitro:  Ongaro (Rovigo)

Monza
16 maggio 1982
Monza1 – 1AlessandriaStadio Gino Alfonso Sada
Arbitro:  Pampana (Pisa)

Alessandria
23 maggio 1982
Alessandria0 – 1L.R. VicenzaStadio Giuseppe Moccagatta
Arbitro:  D'Innocenzo (Ciampino)

Parma
30 maggio 1982
Parma3 – 0AlessandriaStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Ramacci (Latina)

Coppa Italia di Serie C[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia Serie C 1981-1982.

Primo turno[modifica | modifica wikitesto]

Alessandria
27 agosto 1981
Alessandria1 – 0DerthonaStadio Giuseppe Moccagatta

Casale Monferrato
30 agosto 1981
Casale1 – 0AlessandriaStadio Natale Palli
Arbitro:  Luci (Firenze)

Tortona
6 settembre 1981
Derthona3 – 1AlessandriaStadio Fausto Coppi
Arbitro:  Galbiati (Monza)

Alessandria
13 settembre 1981
Alessandria2 – 2CasaleStadio Giuseppe Moccagatta
Arbitro:  Calafiore (Brescia)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie C1 25 17 6 5 6 15 12 17 1 6 10 9 25 34 7 11 16 24 37 -13
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia Serie C 2 1 1 0 3 2 2 0 0 2 1 4 4 1 1 2 4 6 -2
Totale - 19 7 6 6 18 14 19 1 6 12 10 29 38 8 12 18 28 43 -15

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie C1 Coppa Italia Serie C Totale
Presenze Reti Presenze Reti Presenze Reti
Albinelli, F. F. Albinelli 23140271
Bencardino, A. A. Bencardino 270--270
Colombo, A. A. Colombo 29030320
Colusso, R. R. Colusso 24240282
Cotroneo, R. R. Cotroneo 23030260
Dariol, S. S. Dariol 13030160
Davoli, L. L. Davoli 19-22--19-22
Di Prete, C. C. Di Prete 33630366
Discepoli, G.C. G.C. Discepoli 31341354
D'Urso, F. F. D'Urso 204060
Fabris, M. M. Fabris 25030280
Giuntini, R. R. Giuntini 272--272
Maniscalco, M. M. Maniscalco 30010310
Mantovani, Mantovani 101020
Moretti, F. F. Moretti 10--10
Negri, Negri --1010
Pasquali, P. P. Pasquali 32541366
Passalacqua, S. S. Passalacqua 61--61
Piccotti, E. E. Piccotti 33240372
Primizio, S. S. Primizio 10--10
Re, M. M. Re 403070
Rinaldi, E. E. Rinaldi 31--31
Soncini, S. S. Soncini 21020230
Zanelli, Zanelli 20--20
Zanier, A. A. Zanier 15-154-619-21

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • La Stampa, annate 1981 e 1982.
  • Arrigo Beltrami (a cura di). Almanacco illustrato del calcio 1983. Modena, Panini, 1982.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio