Ugo Tosetto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ugo Tosetto
Ugo Tosetto.jpg
Tosetto al Milan nel 1977-1978
Nazionalità Italia Italia
Altezza 169 cm
Peso 71 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 19??
Carriera
Giovanili
19?? Olimpia Cittadella
1967-1970 SPAL
Squadre di club1
1971-1972 SPAL 5 (0)
1972-1975 Solbiatese 107 (21)
1975-1977 Monza 70 (27)
1977-1978 Milan 22 (0)
1978-1979 Avellino 20 (0)
1979-1980 Monza 18 (1)
1980-1981 L.R. Vicenza 20 (1)
1981-1982 Modena 33 (5)
1982-1983 Benevento 18 (2)
1983-1984 Rimini 15 (2)
1984-1986 Bianco e Azzurro.svg Iris Borgoticino ? (?)
1986-1987 Arancione.svg Oleggio ? (1)
19?? non conosciuta Mirago ? (?)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Ugo Tosetto (Cittadella, 1º agosto 1953) è un ex calciatore italiano, di ruolo attaccante.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Ala e centravanti di statura minuta, viene portato a Ferrara da Paolo Mazza, nel solco della tradizione di piccoli attaccanti che aveva scoperto in passato (come Pandolfini, Novelli, Di Giacomo e Pezzato), lo fa esordire nel 1971 in Serie C con la sua SPAL e poi lo manda a farsi le ossa alla Solbiatese.

Tosetto al Monza nella stagione 1976-1977

Contrariamente alla sua fama, stavolta Mazza sottovaluta l'affare e Tosetto resta a Solbiate Arno ben tre stagioni, prima in prestito e poi in comproprietà. La Solbiatese vende la propria metà al Monza e lì Tosetto, dopo un buon anno in Serie C, con 12 reti e un'agevole promozione fra i cadetti, accanto all'altro ex spallino Buriani esplode nella stagione 1976-77 realizzando all'esordio 15 reti in Serie B e trascinando i lombardi ad un soffio dalla promozione in massima serie

Con Buriani, Tosetto passa al Milan di Nils Liedholm ma in 22 partite in Serie A incredibilmente non riesce ad andare in rete; l'unico goal riesce a realizzarlo solamente il 28 settembre 1977 in Coppa delle Coppe contro i sivigliani del Betis.

Stessa sorte l'anno dopo all'Avellino (20 presenze nella Serie A 1978-1979 senza andare a segno) e quindi Tosetto torna a Monza a tentare un rilancio che non arriva (1 sola rete) e dopo un altro campionato di Serie B al L.R. Vicenza (anche in questo caso con un solo gol all'attivo), nel 1981 scende di nuovo in Serie C con il Modena, dove contribuisce alla vittoria di una Coppa Anglo-Italiana.

Passa poi al Benevento e quindi al Rimini dove chiude col calcio professionistico giocato nel 1984. Gioca poi in Interregionale per Borgo Ticino e Oleggio, in Prima Categoria per il Sumirago e poi negli Amatori. In carriera ha totalizzato complessivamente 42 presenze in Serie A e 74 presenze e 17 reti in Serie B.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Monza: 1975-1976 (girone A)

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Monza: 1976
Modena: 1982

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]