Concistori di papa Paolo VI

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Papa Paolo VI.

Papa Paolo VI

Questa voce raccoglie l'elenco completo dei concistori ordinari pubblici per la creazione di nuovi cardinali presieduti da papa Paolo VI, con l'indicazione di tutti i cardinali creati.

In sei concistori, Paolo VI ha creato 143 cardinali (provenienti da 52 nazioni) tra cui i suoi tre immediati successori al soglio di Pietro, papa Giovanni Paolo I, papa Giovanni Paolo II e papa Benedetto XVI.

Attualmente, dei cardinali creati da Paolo VI, oltre al papa emerito Benedetto XVI, è vivente solo il cardinale non elettore Paulo Evaristo Arns.

22 febbraio 1965[modifica | modifica wikitesto]

Il 22 febbraio 1965, durante il suo primo concistoro, papa Paolo VI creò ventisette cardinali. La distinzione tra cardinali elettori e non elettori non era ancora entrata in vigore, essendo stata stabilita dallo stesso papa Paolo VI nel 1970. I ventisette nuovi porporati furono:

26 giugno 1967[modifica | modifica wikitesto]

Paolo VI impone la berretta cardinalzia a Karol Wojtyła

Il 26 giugno 1967, durante il suo secondo concistoro, papa Paolo VI creò ventisette cardinali:

28 aprile 1969[modifica | modifica wikitesto]

5 marzo 1973[modifica | modifica wikitesto]

Paolo VI impone la berretta cardinalizia ad Albino Luciani

26 maggio 1976[modifica | modifica wikitesto]

27 giugno 1977[modifica | modifica wikitesto]

Paolo VI consegna l'anello cardinalizio a Joseph Ratzinger

Il 27 giugno 1977, durante il suo sesto concistoro, papa Paolo VI creò quattro nuovi cardinali:

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cattolicesimo