Sant'Agata dei Goti (diaconia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sant'Agata dei Goti
Diaconia
Stemma di Raymond Leo Burke
Monti - s Agata dei Goti ingresso su via Mazzarino 1000112.JPG
Chiesa di Sant'Agata dei Goti
Titolare Raymond Leo Burke
Istituzione VIII secolo
istituita da papa Leone III
Dati dall'annuario pontificio

Il titolo cardinalizio di Sant'Agata dei Goti fu eretto nella VI regione di Roma da papa Leone III con il nome di Sant'Agata in Diaconia (o del Caval di Marmo, in Equo Marmoreo, per la sua vicinanza ad una statua equestre di Giulio Cesare, o alla Suburra per il quartiere ove sorge la chiesa).

La chiesa su cui insisteva il titolo era di antichissime origini. Durante l'occupazione dei Goti, nel VI secolo, fu dedicata al culto ariano e abbellita, e, da quel momento in poi, fu conosciuta col nome di Sant'Agata de' Goti. Sorgeva nel luogo in cui oggi sono i giardini del Quirinale. Quando la chiesa andò in rovina, nella prima metà del XVI secolo, la diaconia cardinalizia fu trasferita alla chiesa di "Sant'Agata alla Suburra". Durante il pontificato di papa Pio XI il titolo, pur rimanendo nella chiesa della Suburra, venne rinominato in "Sant'Agata de' Goti".

Titolari della Diaconia di Sant'Agata alla Suburra[modifica | modifica wikitesto]

Titolari della Diaconia di Sant'Agata de'Goti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo