Girolamo Mattei

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Girolamo Mattei
cardinale di Santa Romana Chiesa
CardinalnobishopCOAPioM.svg
 
Nato8 febbraio 1547, Roma
Creato cardinale16 novembre 1586 da papa Sisto V
Deceduto8 dicembre 1603, Roma
 

Girolamo Mattei (Roma, 8 febbraio 1547Roma, 8 dicembre 1603) è stato un cardinale italiano.

Tomba di Girolamo Mattei nella chiesa di Santa Maria in Araceoli (Roma)

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Discendente della nobile famiglia Mattei, nacque l'8 febbraio 1547. Il padre fu Alessandro Mattei e la madre Emilia Mazzatosta. Suo fratello minore era Ciriaco Mattei ed il maggiore Asdrubale Mattei, duca di Giove. Fu zio dell'omonimo Girolamo Mattei, duca di Giove, e di Luigi Mattei, comandante delle forze fedeli al papa.

Fu elevato a cardinale diacono nel 1586 con la diaconia di Sant'Adriano al Foro e Sant'Agata de' Goti (1587), poi di Santa Maria in Cosmedin (1587-1589), poi di Sant'Eustachio, poi titolare della chiesa di San Pancrazio fuori le mura dal 1592 al 1603.[1]

Partecipò ai conclavi del 10-30 gennaio 1592 (elezione di papa Clemente VIII) e anche alle elezioni di papa Innocenzo IX, Gregorio XIV e Urbano VII. Dal 1591 al 1603 fu prefetto della Congregazione del Concilio.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) David Cheney, Girolamo Mattei, su Catholic-Hierarchy.org. Modifica su Wikidata
  2. ^ (EN) Salvador Miranda, MATTEI, Girolamo, su fiu.edu – The Cardinals of the Holy Roman Church, Florida International University. URL consultato il 4 ottobre 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN3279589 · ISNI (EN0000 0000 6134 4801 · GND (DE119392526 · BAV ADV10508944