Mr. Yin & Mr. Yang

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« Questa è solo la fine dell'inizio. »
(Mr. Yang prima di essere arrestata da Shawn[1])
Yin (Peter Weller) e Yang (Ally Sheedy).

Mr. Yin e Mr. Yang sono due personaggi immaginari antagonisti della serie televisiva statunitense Psych, creata da Steve Franks.

Yin e Yang sono una coppia di serial killer di Santa Barbara attivi da 13 anni al periodo della loro prima apparizione sugli schermi; essi possono essere considerati i principali antagonisti della serie dal momento che compaiono in più episodi e che sono stati gli unici avversari capaci di mettere veramente alla strette il protagonista, il finto sensitivo Shawn Spencer.

La trilogia di episodi loro dedicati: Indovina indovinello, Sulla scia di Hitchcock e Il gran finale sono forse i più intensi e drammatici delle prime cinque stagioni.

Sono interpretati da Peter Weller (Yin) e Ally Sheedy (Yang) e rispettivamente doppiati da Oreste Rizzini e Pinella Dragani.

Biografie dei personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Psych#Episodi.

Mr. Yin[modifica | modifica wikitesto]

Karl Rotmensen
Universo Psych
Lingua orig. Inglese
Soprannome
  • Mr. Yin
Autore Steve Franks
Editore USA Network
1ª app. 10 marzo 2010
1ª app. in Sulla scia di Hitchcock
Ultima app. in Il gran finale
Editore it. Steel
app. it. 8 maggio 2008
Interpretato da
  • Christopher Turner[2]
Voce italiana Oreste Rizzini
Sesso Maschio
Etnia statunitense
Luogo di nascita Santa Barbara, California
Data di nascita 1947
Professione
Abilità
Affiliazione Mr. Yin & Mr. Yang
Parenti Ms. Rotmensen (figlia)
« Se pensi che io sia pazza non hai ancora visto niente. »
(Mr.Yang a Shawn parlando di Mr. Yin[3])

Karl Rotmensen nasce a Santa Barbara, California all'incirca nel 1947. A suo dire è sempre stato avverso alle pratiche conformiste e questo è stato il motivo per cui ha deviato verso la strada della follia; nella sua mente provocare sofferenza o morte è puro divertimento o analisi scientifica; tuttavia egli non segue la logica e i suoi delitti sono semplicemente dettati dagli impulsi e dal sadismo. Non lascia indizi o tracce del suo passaggio, salvo che quando vuole farsi trovare. Si diverte soprattutto a vedere le reazioni delle sue vittime quando li pone di fronte a una scelta ed è ossessionato dai film di Alfred Hitchcock. Dotato di una mente geniale, Rotmensen si è costruito una facciata di rispettabilità costruendosi una fama internazionale di stimato professore, arrivando perfino a guadagnarsi una cattedra all'università di Santa Barbara. In questo modo è sempre rimasto al di sopra dei sospetti ed ha potuto iniziare la sua carriera criminale assistito dalla figlia. La sua prima vittima è stata uccisa nel 1995, quindi uccise sei persone, dopo aver sfidato e battuto i migliori detective del dipartimento in un gioco al gatto e al topo. Nei quattordici anni successivi uccide con la stessa modalità altre due persone. La sua identità non viene mai scoperta nonostante tutti gli omicidi e perciò i giornali lo dichiareranno "nemico pubblico", dopo averlo ribattezzato Mr. Yang, per l'abitudine di lasciare un Tao sulla scena di ognuno dei suoi delitti.

Dopo un breve periodo di inattività, ritorna in azione nell'episodio Indovina indovinello, dove si diletta in una sfida di intelletti con Shawn, nel corso della quale il falso sensitivo accusa più di un colpo portato a segno da Rotmensen. Il ragazzo lo prende subito molto seriamente, specie quando viene rapita sua madre, Madeleine Spencer, il "sensitivo" riesce infine a trovare ed arrestare la figlia di Rotmensen dopo aver salvato la madre. Erroneamente le autorità crederanno che la donna sia il fantomatico Mr. Yang e la rinchiuderanno in un manicomio dopo averle attribuito la colpa delle uccisioni paterne.

A questo punto appare ufficialmente nella serie, nell'episodio Sulla scia di Hitchcock, le autorità, sconvolte dalla scoperta della sua esistenza, lo credono un semplice assistente di Yang e dunque lo ribattezzano Mr. Yin. Mary Lightly propone per primo l'idea che Yang non agisse da sola durante gli eventi di Indovina indovinello: la teoria si rivela essere esatta, dato che Mr. Yin inizia ad assassinare una serie di persone lasciandosi dietro una scia di prove che porta Shawn ad accusare Mary. Tale accusa si rivela sbagliata e voluta da Yin, che attira Mary in trappola e lo uccide come la "madre" uccide il detective Arbogast in Psycho. In seguito rapisce Jules e Abigail e contatta telefonicamente Shawn per dirgli che potrà salvarne solo una. Shawn sceglie di recarsi da Abigail e la trova legata sul fondo di un pontile; quando giunge sul posto anche Yin si trova lì e costringe il ragazzo a una seconda scelta: arrestarlo o salvare Abigail. Il "sensitivo" sceglie di soccorrere la ragazza e lascia fuggire Yin.

La sua ultima apparizione avviene nell'episodio Il gran finale, dove addestra una ragazza, Allison Cowley, al fine di rimpiazzare la figlia nelle sue imprese omicide. Per chiudere definitivamente il paragrafo con il "sensitivo" decide inoltre di introdurla nella centrale di polizia come presunta vittima di un rapimento da parte sua; il vero intento dell'uomo è in realtà attirare Shawn e Gus in trappola, confrontarli faccia a faccia e infine ucciderli. Rotmensen riesce perfettamente nei primi due intenti, ma sul finale viene tradito dalla figlia, la quale, infuriata per la sua mancanza di umanità, lo pugnala al petto con una siringa contenente "L'Ultimo Bacio", una sostanza letale da lui stesso creata.

Karl Rotmensen, il più temuto assassino seriale di Santa Barbara, muore così per mano dalla sua prima discepola, rivolgendole contro le sue ultime parole di odio e lasciandosi alle spalle una scia di undici morti[4].

Mr. Yang[modifica | modifica wikitesto]

Ms. Rotmensen
Universo Psych
Lingua orig. Inglese
Soprannome
  • Mr. Yang
Autore Steve Franks
Editore USA Network
1ª app. 20 febbraio 2009
1ª app. in Indovina indovinello
Ultima app. in Psych: il musical
Editore it. Steel
app. it. 24 maggio 2009
Interpretata da Ally Sheedy
Voce italiana Pinella Dragani
Sesso Femmina
Etnia statunitense
Luogo di nascita Santa Barbara, California
Data di nascita 1962
Professione Serial killer
Abilità
Affiliazione Mr. Yin & Mr. Yang
Parenti Karl Rotmensen (padre)
« Sei stato davvero bravo. Di certo il migliore fra tutti gli avversari che ho avuto. Ma io già lo sapevo, per questo ti ho scelto. »
(Mr.Yang a Shawn[3])

Ms. Rotmensen è la giovane figlia di Karl Rotmensen, da sempre addestrata dal padre al fine di seguirlo nella sua follia omicida. Da giovane incontra Shawn Spencer mentre questi faceva un giro in bicicletta per il quartiere e si infanatichisce del ragazzo comprendendo a prima vista il suo grande potenziale. La ragazza si fa dunque scattare una foto assieme al giovane da sua madre.

Negli anni successivi segue il padre in tutti i suoi misfatti, mantenendo però un'ossessione morbosa per il "sensitivo", che monitorerà in ogni istante intenzionata a incontrarlo di nuovo; ragione per la quale nel suo episodio d'esordio, Indovina indovinello, si fa arrestare quando scopre che è Shawn a dargli la caccia. Erroneamente le vengono imputati dalle autorità tutti i crimini del padre ed è quindi creduta essere il fantomatico serial killer Mr. Yang[5]. Approfittando di ciò essa, durante il faccia a faccia col "sensitivo" prima dell'arresto, rivela la sua intenzione di scrivere un libro sulla loro sfida e che quella è solo "la fine dell'inizio" poiché loro due "lavoreranno ancora insieme" in futuro.

Il libro di cui parlava Yang esce nel corso della quarta stagione, intitolato "From Serial Dater to Serial Killer: How Murder Kept Me Skinny"; approssimativamente traducibile in: "Da appuntamenti seriali ad assassina seriale: come l'omicidio mi mantiene magra".

Nell'episodio Sulla scia di Hitchcock, il padre della donna, identificato dalla polizia come Mr. Yin, inizia a mietere vittime mentre lei è in prigione. Shawn è costretto a chiedere di farle visita nella sua cella al manicomio, una cella completamente bianca e grigia per via della tendenza di Yang a divenire violenta quando ha a che fare con i colori. L'assassina seriale dice di non saper nulla di ciò che Yin sta facendo ma dà comunque a Shawn alcuni piccoli indizi nascosti che lo porteranno a fermare i piani omicidi dell'uomo, senza però riuscire ad arrestarlo.

Nell'episodio Il gran finale, Psych si rivolge a lei per cercare di catturare Yin, e per questo le viene concesso di essere brevemente rilasciata dal manicomio. Alla fine dell'episodio viene rivelato il grado di parentela tra i due e la verità su chi sia la mente criminale dietro tutti gli omicidi commessi. Per mettere finalmente fine alla follia del padre, incapace fino all'ultimo di amarla per quello che è, Yang lo pugnala con una siringa di veleno letale e successivamente viene messa di nuovo sotto custodia.

Nel film TV Psych: il musical, Shawn chiede l'aiuto della donna per arrestare un criminale fuggito dal medesimo manicomio in cui essa era internata e con il quale era in stretto contatto. Quando però, nel corso delle indagini, Yang evade ed emerge l'attrazione nutrita verso il fuggitivo, Shawn si convince sia lei la colpevole della nuova scia di omicidi lasciatasi dietro dall'uomo e l'accusa di aver tradito la sua fiducia. Furiosa, Yang tenta di far capire al "sensitivo" che in realtà desiderava solo aiutare il compagno di prigionia a provare la sua innocenza ma rimane inascoltata; pur sentendosi ferita dal comportamento del ragazzo, nel momento in cui esso viene assalito da una figura incappucciata ed appeso a un cappio, Yang corre in suo soccorso venendo ferita all'addome e muore tra le sue braccia in seguito a un'apparizione di Mary Lightly come suo angelo custode che le promette di mettere una buona parola per lei in Paradiso.

Le sue ceneri vengono poi prese in consegna da Shawn.

Riferimenti[modifica | modifica wikitesto]

Pd Moriarty by Sidney Paget.gif

Nell'analogia tra Psych e le avventure letterarie di Sherlock Holmes, Mr.Yin & Mr. Yang rivestono per il falso sensitivo un ruolo simile a quello del Professor Moriarty per il detective di Sir Arthur Conan Doyle.

Rotmensen (Yin) è un professore universitario (come Moriarty) che si serve della sua carica e della sua posizione per risultare al di sopra di ogni sospetto in quanto indiscusso genio e membro rispettabile della comunità (Moriarty risultava sempre pulito poiché mentre i suoi uomini commettono crimini "lui è a miglia di distanza a risolvere qualche problema su una lavagna") inoltre il suo nome di battesimo è Karl (come Carl Friedrich Gauss, una delle principali fonti di ispirazione per la creazione di Moriarty) e veste un cappotto scuro ed un cappello per la maggioranza delle scene in cui compare (stesso abbigliamento delle più famose illustrazioni di Moriarty).

Il Tao, simbolo giapponese dalle cui parti i due serial killer prendono nome.

Mr. Yang nel suo episodio d'esordio segue Shawn durante tutta la durata dell'indagine e riesce a disporre i suoi indizi ovunque pur restando comunque nascosta fino alla fine e nonostante venga arrestata non si riesce a risalire al suo nome neanche dopo anni (Moriarty viene descritto per bocca di Holmes come "un ragno al centro di una tela dai molteplici fili che si diramano in centinaia di biforcazioni dove il suo nome scorre come un flebile sussurro fino a scomparire"). Inoltre è ossessionata dal detective e ne sfida l'ingegno (come Moriarty con Holmes).

Il personaggio di Yin compare inoltre solo in un episodio in maniera diretta su un totale di tre, ovvero l'epilogo (come Moriarty che compariva in una sola storia del detective di Baker Street: L'ultima avventura, inizialmente pensata come l'epilogo delle avventure di Holmes) e in un secondo è presente in maniera indiretta (Moriarty dopo il suo esordio comparì solo un'altra occasione attraverso il menzionamento in La valle della paura). Alla sua prima apparizione nell'episodio Sulla scia di Hitchcock viene incontrato dal protagonista ma mai dal suo assistente Gus (come Watson non incontrò mai direttamente Moriarty sebbene fosse l'io narrante delle vicende) e veste abiti che, uniti alla voce contraffatta molto roca che utilizza, ne rendono difficile l'identificazione (come Moriarty nel film del 2009). Oltretutto entrambi i personaggi, Rotmensen e Moriarty, muoiono dopo il primo scontro diretto col protagonista.

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Libri[modifica | modifica wikitesto]

Film TV[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Psych: episodio 03x16, Indovina indovinello.
  2. ^ Nell'episodio, Sulla scia di Hitchcock, alla sua prima apparizione, Mr. Yin veniva mostrato solamente a volto coperto, e, dunque, a dargli voce e movenze era uno stuntman.
  3. ^ a b Psych: episodio 04x16, Sulla scia di Hitchcock.
  4. ^ Psych: episodio 05x16, Il gran finale.
  5. ^ Che fino alla fine rimane il solo nominativo noto del personaggio.
  6. ^ Drusilla Moorhouse, 'Psych' scoop: Ally Sheedy reprising Yang in musical special, Zap2It, 3 ottobre 2012. URL consultato il 26 maggio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione