Personaggi di Psych

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Psych.

Questa voce contiene un elenco dei personaggi presenti nella serie televisiva Psych.

Personaggi principali[modifica | modifica sorgente]

Alcuni dei personaggi principali di Psych

Shawn Spencer[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Shawn Spencer.

"Gus"[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Burton Guster.

Carlton Lassiter[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Carlton Lassiter.

"Jules" O'Hara[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Juliet O'Hara.

Karen Vick[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Karen Vick.

Henry Spencer[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Henry Spencer.

Personaggi secondari[modifica | modifica sorgente]

Buzz McNab[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Buzz McNab.

Woody il coroner[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Woody il coroner.

Abigail Lytar[modifica | modifica sorgente]

« Chiamami... se smetti di dare la caccia agli psicopatici. »
(Abigail a Shawn)

Abigail "Abby" Lytar, interpretata da Rachael Leigh Cook, è l'ex-fidanzata di Shawn, e l'unica donna che egli abbia mai amato oltre a Jules.

Shawn, infatuato di lei fin dai tempi del liceo, non ha mai avuto il coraggio di chiederle di uscire prima del giorno successivo alla consegna del diploma, quando la invita ad andare al Luna Park. Abigail accetta ma, la sera dell'appuntamento, per la prima volta nella sua vita, il ragazzo viene preso dal panico e, troppo nervoso per presentarsi, rimane a fissarla da lontano mentre lo aspetta sul molo finché non se ne va.

Tredici anni dopo i due, ormai adulti, si rincontrano alla rimpatriata della loro scuola e verso la fine della serata il ragazzo le rivela la verità sull'appuntamento mancato di quel giorno. Abigail lo perdona e, nonostante Shawn sia combattuto tra i sentimenti provati per lei e quelli provati per Jules, i due decidono infine di darsi una seconda possibilità nell'episodio Indovina indovinello.

Abigail appare in seguito in quasi tutti gli episodi della quarta stagione, diventando la fidanzata ufficiale di Shawn e spesso anche sua assistente nelle indagini. Nell'episodio Incidente aereo cerca di far riappacificare il ragazzo con suo padre ma visti gli scarsi risultati decide di smettere di fargli pressioni; sebbene in realtà nel finale Henry ammetta di voler bene al figlio senza però che ci sia qualcuno a sentirlo. In Omicidio a Bollywood, viene portata da Shawn a far visita alla centrale di polizia di Santa Barbara e qui incontra la rivale Jules e Lassiter, che approfitta della sua presenza per umiliare Shawn davanti ai suoi occhi, in modo che questi divenga tanto determinato a risolvere il caso per vendicarsi dell'affronto da riuscirci. Nello stesso episodio Shawn la porta alla festa dei colori nel quartiere Indù di Santa Barbara. Nell'episodio La piastrina di riconoscimento parte per sei mesi per l'Uganda aderendo ad un progetto umanitario chiamato "Un bambino nel mondo", con gran dispiacere di Shawn, che decide tuttavia di aspettare il suo ritorno mantenendo una relazione a distanza.

Tornata in città ne Sulla scia di Hitchcock, viene rapita da Mr. Yin appena scesa dall'aereo. Il serial killer dà a Shawn un ultimatum: nel giro di un'ora dovrà decidere se salvare Abigail o Jules, poste a grande distanza l'una dall'altra; il ragazzo sceglie di salvare Abigail e lascia a Lassiter e Gus il salvataggio di Jules. Nonostante l'operazione riesca con successo, Abigail ne esce distrutta e decide di lasciare il "sensitivo", non potendo sopportare i rischi comportati dal suo lavoro.

Mr. Yin & Mr. Yang[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Mr. Yin & Mr. Yang.

Mary Lightly[modifica | modifica sorgente]

Dr. Marion "Mary" Lightly III, interpretato da Jimmi Simpson, è uno psicologo criminale ossessionato da Mr. Yang e Mr. Yin.

Mary conosce tanto bene i modus operandi dei due serial killer da far sospettare più volte di essere coinvolto nei loro crimini, sebbene tali accuse si rivelano essere infondate e le sue conoscenze derivanti solo dalle sue grandi abilità investigative. È caratterizzato da dei modi di fare parecchio strani e a tratti raccapriccianti: mangia solo cibo in scatola, per stringere la mano porge solo l'indice, il medio e l'anulare, porta sempre dei pesi alle caviglie e ha espresso più volte l'intenzione di iniziare a giocare a racquetball. Ha studiato i casi di Mr. Yang per quattordici anni ed è diventato praticamente ossessionato dal serial killer, di cui ammira smodatamente l'ingegno.

Mary compare per la prima volta nell'episodio Indovina indovinello, dove segue Shawn e Gus per tutta la durata della loro indagine e si rivela di grande aiuto per riuscire ad arrestare Mr. Yang; sebbene concluso l'arresto si chieda cosa fare della sua vita da lì in avanti.

Ricompare poi nell'episodio Sulla scia di Hitchcock, dove rivela a Shawn e Gus la sua teoria secondo cui Yang avesse un assistente rimasto dietro le quinte: Mr. Yin. Nel momento in cui tale ipotesi si rivela essere esatta, Shawn teorizza sia Mary l'assistente in questione; il sospetto cade tuttavia quando, durante le indagini, Mary rimane ucciso da Mr. Yin in persona in una scena che mima la morte del personaggio di Martin Balsam, il detective Arbogast, nel film di Alfred Hitchcock Psycho. Eroicamente morto tra le braccia di Shawn, i suoi funerali si tengono nel finale dell'episodio con un corteo composto unicamente da Shawn, Gus e dalla vecchia madre dell'uomo, vestiti da giocatori di racquetball in omaggio alla passione mai intrapresa dal fu Mary Lightly.

Il personaggio fa un ultimo paio di comparse post-mortem, una ne Il gran finale dove Shawn, Gus, Lassiter e Jules ritrovano alcuni video-diari contenenti delle sue riflessioni personali; le quali portano il "sensitivo" ad identificare Yin come il vero assassino seriale e Yang come una semplice pedina nelle sue mani, e l'altra nel film TV Psych: il musical dove appare ad una Yang morente in veste di suo angelo custode promettendole che farà del suo meglio per mettere una buona parola per lei in Paradiso.

Pierre Desperaux[modifica | modifica sorgente]

« Sono una persona da non perdere di vista sui luoghi in cui lavora. È la maledizione di una professione come la mia. »
(Desperaux)

Pierre Desperaux, alias Royston Cornwallis Staley, interpretato da Cary Elwes, è un ladro d'arte internazionale apparentemente inafferrabile, che come segno del suo passaggio lascia una sigaretta accesa sul luogo del furto. Shawn rivela, nell'episodio Il furto della corona, che in realtà non ha mai rubato niente ed è sempre stato d'accordo coi proprietari delle opere rubate per organizzare delle truffe a scopo di estorsione, costruendosi così una fama fittizia di astuto ladro. A dispetto del cognome cajun pare avere discendenze britanniche.

Dopo la cattura lui e Shawn rimangono in contatto via e-mail ed è proprio Desperaux ad invitare il "sensitivo" a Vancouver prima della sua estradizione nell'episodio Il ladro gentiluomo, con l'intento di commettere un ultimo colpo sotto il suo naso forte dell'alibi della prigione; sfortunatamente la situazione degenera e viene incastrato per omicidio, quindi evade e collabora con Psych per dimostrare la sua innocenza.

Terminato l'episodio viene estradato negli Stati Uniti da Lassiter. Qui, a seguito di un lungo processo, viene condannato all'ergastolo ma, grazie al suo avvocato, richiede un ricorso in appello e, in attesa che venga accolto o respinto ottiene la libertà su condizionale.

Nell'episodio Indiana Shawn alla ricerca del tesoro segreto, Shawn lo contatta per chiedergli aiuto in un caso riguardante un furto d'arte e l'uomo accetta ma, nel corso dell'indagine, apparentemente muore durante un inseguimento in barca con la banda di ladri. Alla fine dello stesso episodio tuttavia, riappare per soccorrere Shawn e Gus dai criminali a cui davano la caccia e rivela di aver falsificato la sua morte unicamente per evitare la condanna. Felice che l'uomo sia vivo, Shawn decide di permettergli la fuga, motivo per il quale Desperaux torna a darsi alla macchia.

Nell'ottava stagione, Desperaux contatta Shawn e Gus per farli recare in Inghilterra raccontandogli di essere in realtà un'agente dell'Interpol rimasto sotto copertura per anni ed ora richiamato in servizio. Il piano dell'uomo pare sia di far infiltrare i due in una gang per sventarne un colpo ed arrestarne i membri, tuttavia nel corso dell'episodio viene insinuato il dubbio che l'uomo, infiltratosi nell'organizzazione internazionale, si stia solo servendo dei due per i suoi scopi. Conclusasi l'operazione con l'arresto dei criminali, non è chiaro se Desperaux fosse effettivamente un'agente dell'Interpol o avesse programmato tutto per fare il colpo al posto della gang arrestata.

Declan Rand[modifica | modifica sorgente]

« È brillante, se ne intende di cinema, risolve casi complicati... Uno Shawn 2.0! »
(Gus a Shawn parlando di Declan)

Declan Rand, interpretato da Nestor Carbonell, è un ragazzo ricco, brillante e geniale che si finge un criminal profiler. Data la funzionalità del suo ruolo, speculare a quello del protagonista, Declan è il primo personaggio a scoprire l'inganno di Shawn e dei suoi finti poteri extrasensoriali.

Declan è esattamente identico a Shawn in tutto e per tutto, incluso il senso dell'umorismo pungente e sarcastico, le bizzarre passioni, gli atteggiamenti eccentrici e maniacali, il bisogno costante di attenzione e la straordinaria abilità investigativa. Fondamentale differenza tra Declan e Shawn è la maggiore maturità e adattabilità alle situazioni del primo. Inoltre, come Shawn è dotato di una memoria eidetica, Declan è dotato di una straordinaria capacità mentalista.

Figlio di uno psichiatra, Declan viene istruito dal padre all'analisi della psicologia umana fin da bambino nella speranza che seguisse le sue orme; crescendo, nonostante le sue abilità eclissassero quelle del padre, Declan decide di non seguirne le orme e per anni vive in maniera autonoma divenendo gestore di un piccolo fondo di investimento finché, nel 2004, decide di scommettere tutto nel mercato immobiliare diventando ricchissimo. Raggiunto il benessere economico decide di realizzare il suo più grande sogno: cucinare sushi, dato l'eccessiva durata del corso tuttavia, optà poi per falsificare una laurea in psicologia ad Harvard e inizia a spacciarsi per un criminal profiler, forte delle sue abilità mentaliste. Lavorando alla risoluzione di crimini unicamente per proprio divertimento, nell'episodio La lista d'attesa, Declan finisce ad indagare su una misteriosa serie di omicidi a Santa Barbara ed a collaborare con Psych e con la polizia locale per catturare l'assassino. Durante l'indagine attira su di sé l'invidia e l'odio di Shawn, dato che in breve tempo riesce ad avere un rapporto di stima maggiore di quanto ne avessero riservato a lui nonostante i cinque anni di collaborazione; oltretutto, indagando insieme, Shawn e Declan scoprono i vicendevoli inganni, creando così una situazione di stallo dovuta al fatto che nessuno dei due intenda smascherare l'altro. Declan diviene rivale di Shawn anche a livello personale, dato che riesce a conquistare Jules e ad avviare con essa una relazione sentimentale.

Nell'episodio Una o due vie d'uscita Shawn sorprende Jules dopo che ha passato la notte a casa di Declan e capisce la serietà delle intenzioni dell'uomo, che nel frattempo ha deciso di essere onesto su qualsiasi cosa e non mentirle più, smettendo perfino di fingersi un criminal profiler e trova un nuovo passatempo come pilota, con tanto di regolare brevetto di volo. Dopo aver aiutato Psych in un nuovo caso per quella che giura essere l'ultima volta, decide di partire con la fidanzata alla volta della costiera amalfitana per una vacanza di due settimane. Prima della partenza tuttavia Jules si rende conto di essere innamorata di Shawn.

Nell'episodio Il ladro gentiluomo viene rivelato da Jules che lei e Declan si sono lasciati prima della partenza.

Curt Smith[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Curt Smith.

Il cantante e bassista britannico, noto per la sua militanza nei Tears for Fears, interpreta nella serie una versione romanzata di se stesso.

La sua prima apparizione avviene nell'episodio La lista d'attesa, in cui viene assunto dal finto criminal profiler Declan Rand come musicista privato e costretto a suonate ininterrottamente "Everybody Wants to Rule the World". Al termine dell'episodio, come ringraziamento per averlo scagionato da un'accusa di omicidio, Declan decide di "prestare" il musicista a Shawn e Gus per suonare al matrimonio di un loro amico ma, durante la cerimonia, Smith finisce con l'ubriacarsi e danneggiare il salone del ricevimento.

Successivamente, in occasione del centesimo episodio della serie, Psych 100, appare nuovamente alla villa di un suo amico e collega recentemente scarcerato. Qui finisce con l'essere aggredito due volte dalla pantera nera domestica dell'uomo e ferito da una pallottola allo stomaco dal suo maggiordomo ma, fortunatamente, sopravvive.

Fa un'ultima comparsa nell'ottava stagione dove, in uno degli incubi di Gus, viene sbranato da un orda di zombie.

Marlowe Viccellio[modifica | modifica sorgente]

« Ho avuto una storia con una collega, è molto difficile lasciare il lavoro fuori dal rapporto. Ora che frequento una civile in carcere è tutto molto più facile. A parte il vetro divisorio e le catene. »
(Lassiter parlando di Marlowe)

Marlowe Viccellio, coniugata Lassiter, interpretata da Kristy Swanson, è una donna taciturna, introversa, fragile e leggermente timida ma dotata di un pungente senso dell'umorismo e di un grande fascino. Essa presenta numerosi punti in comune con Lassiter (in primis la passione per Clint Eastwood) con cui avvierà una intensa relazione sentimentale fino a divenirne la seconda moglie.

Nata in una famiglia disfunzionale, lei e suo fratello maggiore, Adrian Viccellio, hanno sempre dovuto cavarsela da soli e fare affidamento l'uno sull'altra. Quando Adrian si scopre malato di un morbo del sangue tanto raro e difficile da curare che gli venne tolta l'assicurazione medica, Marlowe lo aiuta a derubare le banche del sangue al fine di ottenerne per delle trasfusioni. Col tempo tuttavia, Adrian, necessitante di un numero sempre maggiore di plasma, incomincia ad aggredire delle persone per prelevarne; così facendo attira l'attenzione della polizia, che finisce però per indagare su Marlowe.

Nell'episodio Una vampira... molto poco vampira, la donna conosce Carlton Lassiter ed incomincia con lui una intensa storia d'amore. Nel momento in cui l'ispettore scopre le prove della colpevolezza di Marlowe nei futi di sangue però, è costretto ad arrestarla. Non sopportando l'idea che l'amato la veda come un'assassina desiderosa unicamente di servirsi di lui per sviarne i sospetti, Marlowe confessa la storia del fratello portando da li a breve al suo arresto; rasserenata dal fatto che in prigione avrà le cure mediche necessarie.

Processata per furto, Marlowe viene condannata a un periodo tra 6 e 18 mesi di reclusione. Nel frattempo porta avanti però la sua relazione con Lassiter, che decide di aspettarla fino al termine della sua breve condanna; la quale le viene ulteriormente accorciata dopo che, nell'episodio Lotta alle gang, aiuta a risolvere un caso di tentato omicidio reperendo informazioni da alcune compagne di cella.

Nell'episodio Il circo, Marlowe viene rilasciata e, dopo aver risolto alcuni problemi derivati dalla libertà condizionata, va a convivere con Lassiter nell'appartamento 536 del Prospect Gardens da lui appositamente acquistato; convolando a nozze con il detective da lì a breve nel successivo episodio: Il grande giorno. Successivamente, nella stagione conclusiva, annuncia di essere incinta e da alla luce Lilly Nora Lassiter.

Rachael[modifica | modifica sorgente]

Rachael, interpretata da Parminder Nagra, è una giovane nutrizionista britannica di origine indiana laureata ad Oxford e dotata di un grande carisma che, pur avendo un teso rapporto di scarsa sopportazione reciproca con Shawn, inizia una relazione sentimentale con Gus.

Del suo passato non viene rivelato quasi nulla, salvo che per un certo periodo è stata sposata e, nel 2005, ha avuto un figlio; Maximus, per il bene del quale ha mantenuto dei rapporti amichevoli con l'innominato ex-marito.

La sua prima apparizione avviene nell'episodio Incontri pericolosi, in cui Gus la conosce attraverso il sito per single SoulMateConnection.com. Notando la chimica tra i due, Shawn si ingelosisce attirandosi immediatamente addosso le sue antipatie. Col tempo però, resisi conto del reciproco affetto nutrito per Gus, il "sensitivo" e Rachael decidono di instaurare una sorta di riluttante amicizia.

Rachael appare in seguito in quasi tutti gli episodi della settima stagione in veste di fidanzata ufficiale di Gus, il quale è tanto coinvolto dalla loro relazione da iniziare a desiderare di farsi carico anche di Maximus e diventare per lui una sorta di figura paterna. Nonostante alcuni alti e bassi dovuti principalmente al carattere ansioso dell'uomo, la loro relazione procede a gonfie vele fino a quando, nell'episodio Morte in diretta, Rachael non è costretta a far ritorno in Inghilterra per risolvere dei problemi dovuti al suo visto d'ingresso.

Qualche giorno dopo la sua partenza però, Gus riceve da lei una lettera che sembra turbarlo notevolmente, ma su cui non viene fatta luce.

Harris Trout[modifica | modifica sorgente]

« Si vocifera che sia un gran bastardo. Usa il silenzio come tattica. »
(La Vick parlando di Trout)

Harrison "Harris" Trout, interpretato da Anthony Michael Hall, è l'ossessivo-compulsivo, burbero, eccentrico, germofobo ed amorale consulente di polizia assunto dal municipio per incrementare l'efficienza del Dipartimento di Polizia di Santa Barbara. Personaggio rappresentato come eufemistico "cattivo" di turno, Trout è contraddistinto da una serie di comiche nevrosi: odia essere toccato, consuma una barretta energetica ogni ora, regola la giornata con un temporizzatore, è ossessionato dall'idea di perdere la vista e odia ogni suo familiare fino all'esasperazione.

Nato a Boston, in una famiglia disfunzionale segnata dal divorzio dei genitori, Trout rimane in seguito orfano di padre. Crescendo, presta servizio come agente nella città di Newark e fa carriera nelle forze dell'ordine in maniera impeccabilmente rapida, tanto da diventare capo sia della polizia di Baltimora che di quella di Filadelfia per arrivare infine al grado di capo sovrintendente costruendosi una fama di sentenziatore crudele ed inclemente, che lo rende temuto da innumerevoli dipartimenti.

Il suo esordio nella serie, nell'episodio Non fidatevi di lui, sconvolge drasticamente lo status quo; difatti, dopo aver ascoltato per bocca dei protagonisti la cronaca di una loro indagine tipo, interviene di conseguenza assumendo il controllo del dipartimento, sospendendo la Vick, degradando Lassiter e licenziando sia McNab che la Psych.

Nell'ottava stagione un uomo attenta alla vita di Trout, colpevole d'aver indirettamente provocato la fine del suo matrimonio, Lassiter tuttavia riesce ad arrestarlo salvando la vita del poco gradito superiore che, per una sorta di contorta riconoscenza, fa dell'agente il proprio chauffeur.

Successivamente, quando Woody viene preso in ostaggio da un ex-detenuto e Trout tenta di risolvere la situazione con l'uso della forza compromettendo l'incolumità sia dei suoi agenti che del medico legale, gli affari interni lo rimuovono dalla sua posizione.

Il cognome "Trout" (in inglese: trota) nel doppiaggio italiano è stato modificato in Harris Trolley.

Betsy Brannigan[modifica | modifica sorgente]

Elizabeth "Betsy" Brannigan, interpretata da Mira Sorvino, è l'ispettrice capo del Dipartimento di Polizia di Santa Barbara assunta dal sindaco Swaggerty dopo averlo riformato ed aver assegnato la posizione di capo a Lassiter. Essa si presenta come una donna inverosimilmente gentile, pacata e docile; tanto da svolgere lavoretti di artigianato casalingo in centrale e da rivolgere premure fuori luogo verso chiunque. Nonostante l'apparente mitezza e goffaggine tuttavia, Brannigan ha in realtà numerosi punti oscuri nella sua personalità tali da renderla una controparte femminile di Lassiter: è paranoica, eccessivamente sospettosa, ossessionata dal combattere il crimine, spietata nello svolgimento degli interrogatori e appassionata di armi fino al punto da chiamare le sue due Colt 1911 "Belle Starr" e "Beatrix Kiddo".

Compare per la prima volta verso la fine dell'ottava stagione e, nonostante il suo curriculum risulti encomiabile, Lassiter tenta in tutti i modi di mandarla via, in primis per far ritornare Jules ed in secondo luogo poiché infastidito dai suoi atteggiamenti. La donna, che dapprima faceva di tutto per reprimere le "zone d'ombra" del suo carattere, finisce per sentirsi enormemente a suo agio con la bizzarria che caratterizza le indagini svolte nella cittadina e viene invece convinta a rimanere.

Brannigan inizia dunque a manifestare la grottesca maniera in cui i due aspetti del suo carattere coesistono, cosa che porta Lassiter a vederla sotto una nuova luce e ad abituarsi alla sua presenza finché la donna, nel giro di pochi giorni, diviene la sua più stretta collaboratrice nonché "fiore all'occhiello" del dipartimento diretto dall'uomo.

Al termine della serie prende McNab sotto la sua ala convincendo Lassiter a promuoverlo a detective.

Parenti[modifica | modifica sorgente]

Famiglia Spencer[modifica | modifica sorgente]

"Nonno" Spencer[modifica | modifica sorgente]

« Fammi un favore Shawn, qualche volta lascia che quello che dice tuo padre ti sfiori soltanto. E non prendere la vita troppo sul serio: gira il mondo, incontra persone interessanti, vivi delle avventure. Perché un giorno ti sveglierai e ti renderai conto che ormai sei troppo vecchio per divertirti. »
("Nonno" Spencer)

Henry William Spencer Sr., interpretato da Brian Doyle-Murray, è il padre di Henry e Jack, nonché nonno di Shawn.

Data la storia familiare degli Spencer è probabile che lavorò come detective per il Dipartimento di Polizia di Santa Barbara; tuttavia a differenza di Henry pare essere un uomo molto rilassato ed aver lasciato ai figli la libertà di scegliere da sé la strada da percorrere nella loro vita, motivo per il quale disapprova fortemente i metodi educativi usati dal figlio sul nipote e sprona quest'ultimo a godersi la vita e la gioventù senza dar troppa corda al genitore; motivo per il quale nonno e nipote condividono un sincero rapporto d'affetto.

Essendo apparso unicamente in un flashback datato 1987 nell'episodio Una scomparsa sospetta, già in età piuttosto avanzata, è probabile che sia deceduto tempo prima dell'inizio della serie. Quando ne Un weekend da adulti, Shawn pianifica di chiedere a Jules di sposarlo, l'anello con cui intende farlo è il medesimo che l'uomo diede alla moglie, Emma; che, stando a quanto rivelato ne Guida Psych alla lotta al crimine per totali incapaci è tuttora in vita e fa spesso regali al nipote.

Jack Spencer[modifica | modifica sorgente]

« Lascio in giro i penny perché si dice che portino fortuna e Dio solo sa se il mondo ha bisogno di fortuna. »
(Jack Spencer)

Jacob "Jack" Spencer, interpretato da Steven Weber, è il fratello minore di Henry e lo zio di Shawn.

Con il nipote, Jack condivide l'irresponsabilità, il carisma e l'astuzia; ma risulta tuttavia privo di qualsivoglia moralità; difatti è un truffatore professionista perennemente alla ricerca di tesori ed avventure e fondamentalmente privo di scrupoli. Come ogni membro della famiglia Spencer è dotato di un'ottima capacità di osservazione, che lo rende in grado di ingannare sempre chiunque in qualsiasi modo. Lavorando da anni in ambienti criminali e mercenari, Jack si fa continuamente dei nuovi soci che, puntualmente, tradisce subito dopo avervi stretto accordi. Da sempre appassionato della storia, Jack colleziona penny per "farla un po' sua", ed ha poi l'abitudine di lasciarne uno ovunque vada poiché convinto che portino fortuna.

Il personaggio appare unicamente nell'episodio Zio Jack e la caccia al tesoro, dove tenta di approfittarsi del nipote per trovare un tesoro sepolto ma, smascherato il suo inganno, lascia la città prima che possano arrestarlo. In seguito non è più stato visto né menzionato.

Madeleine Spencer[modifica | modifica sorgente]

« A volte mi è tutto così meravigliosamente chiaro. Io so di averti deluso, ma sai... quel giorno la mia vita... è ricominciata, può sembrarti terribile ma non pensare mai che io volessi abbandonarti. »
(Madeline al figlio Shawn rivelandogli la verità sul suo divorzio)

Dr. Madeleine "Maddy" Spencer, interpretata da Cybill Shepherd, è l'ex-moglie di Henry Spencer e la madre del protagonista. Lavora come psicologa per vari dipartimenti di polizia e perciò è sempre in viaggio e vede molto raramente la sua famiglia.

La presenza del personaggio nella serie è di molto precedente alla sua prima apparizione, compare infatti in diversi flashback, generalmente solo come voce o inquadrata di spalle senza essere mai mostrata in volto. Lei e Henry si sono sposati nel 1976 dopo una relazione durata fin dal liceo e hanno cresciuto insieme Shawn fino al 1992, anno in cui divorziano per via dell'attrito provocato dall'eccessivo attaccamento di Henry alla carriera e di una proposta di lavoro fuori città fatta a Maddy. Dopo il divorzio Shawn cementifica il rancore nutrito verso il padre e se ne va di casa da li a pochi anni. Dal canto suo tuttavia, Madeleine mantiene il nome da sposata anche negli anni successivi.

La prima apparizione ufficiale di Madeleine avviene nell'episodio La casa infestata, in cui torna a Santa Barbara perché incaricata dal dipartimento di psicanalizzare tre agenti e l'ispettore capo Carlton Lassiter. In quest'occasione la donna rivela a Shawn di essere stata lei a chiedere il divorzio e non Henry come il figlio aveva sempre pensato. La riunione della famiglia Spencer dura fino all'episodio successivo, La rimpatriata, dove Madeleine dà una mano al figlio e all'ex-marito per risolvere un caso di omicidio. A seguito di tali eventi parte nuovamente ma viene lasciato intendere che lei ed Henry abbiano riallacciato i contatti.

Tornata brevemente in città nell'episodio Indovina indovinello viene rapita e quasi uccisa da Mr. Yang ma, all'uiltimo momento, Shawn riesce a soccorrerla. In seguito, nell'euforia derivata dal termine dell'esperienza, lei e Henry si scambiano un bacio. Successivamente, quando Mr. Yin prende di mira il "sensitivo" e le persone a lui care nell'episodio Sulla scia di Hitchcock, viene dichiarato che Madeleine si trova ad una conferenza a New York, e dunque è al sicuro dalle grinfie del seriel killer.

Compare nuovamente ne Il gran finale, dove contribuisce a scongiurare definitivamente la minaccia di Mr. Yin. Nell'episodio Incontri pericolosi, saputo quanto accaduto all'ex-marito decide di tornare a vivere con lui per aiutarlo nella riabilitazione. Durante questo periodo di ritrovata vicinanza, i sentimenti sopiti dalla coppia iniziano a riaffiorare; sebbene a causa del suo lavoro la donna sia costretta a ripartire da li a breve.

Famiglia Guster[modifica | modifica sorgente]

Bill Guster[modifica | modifica sorgente]

« Le pratiche governative non si stendono da sole. Non ancora. »
(Bill Guster)

William "Bill" Guster, interpretato da Ernie Hudson e Keith David, è l'iperprotettivo padre di Gus e Joy.

Bill è un membro importante della comunità religiosa di Santa Barbara e si presenta come l'opposto caratteriale del figlio, decisamente irresponsabile e inaffidabile ma con una grande capacità d'adattamento ed estremamente pieno di risorse; è un uomo forte, deciso e molto orgoglioso. Apparentemente lui e Winnie si sono sposati solo un anno dopo la nascita di Gus.

Lui e sua moglie compaiono per la prima volta nell'episodio Profumo d'omicidio quando invitano Henry e Shawn a cena a casa loro per Natale. Nell'episodio lui e la moglie vengono arrestati con l'accusa di omicidio nei confronti di un loro vicino di casa che aveva minacciato di rivelare una loro frode finanziaria avvenuta anni prima. Gus e Shawn riescono tuttavia a scagionarli e, in questa occasione, Bill si rende conto per la prima volta del grado di maturità raggiunto dal figlio.

Il signor Guster ricompare in seguito nell'episodio Liberate Babbo Natale, dove, sempre in occasione delle festività natalizie, invita Shawn, Gus e la figlia Joy a stare da lui e la moglie, la presenza del "sensitivo" tuttavia rivela nel giro di una giornata che Winnie ha perso tutti i loro risparmi per le feste giocando d'azzardo, Joy ha avuto una relazione con Shawn e lo stesso Bill ha perso il lavoro da mesi e ha fatto credere alla famiglia di averlo ancora fingendo perfino di dover lavorare tutta la notte mentre in realtà andava al cinema o al bar. Da queste rivelazioni emerge una lite furibonda fra i membri della famiglia Guster, che tuttavia si riappacificano nel giro di poche ore.

Winnie Guster[modifica | modifica sorgente]

« Nella nostra famiglia abbiamo una regola: puoi arrabbiarti quanto ti pare, basta che poi impieghi la stessa quantità di energia a far pace. »
(Winnie Guster)

Winnifred "Winnie" Guster, interpretata da Phylicia Rashad, è la madre di Gus e Joy, iperprotettiva nei confronti del figlio.

Winnie è una donna forte e decisa che nonostante le facciate buoniste ha avuto diversi problemi di frode finanziaria e gioco d'azzardo. Apparentemente lei e Bill si sono sposati solo un anno dopo la nascita di Gus e, dato che Burt viene indicato come suo fratello il suo cognome parrebbe essere "Guster" anche da nubile.

Lei e suo marito compaiono per la prima volta nell'episodio Profumo d'omicidio quando invitano Henry e Shawn a cena a casa loro per Natale. Dimostra subito di non nutrire grande simpatia per Shawn, che considera un'influenza negativa per il figlio, e di non avere la benché minima fiducia sull'attività economica di Gus e sulla sua vita indipendente. Quando lei e il marito vengono arrestati con l'accusa di omicidio nei confronti di un loro vicino di casa che aveva minacciato di rivelare una loro frode finanziaria avvenuta anni prima, tuttavia, Gus e Shawn riescono a scagionarli guadagnandosi, in parte, il loro rispetto.

La signora Guster ricompare nell'episodio Liberate Babbo Natale, dove sempre in occasione delle festività natalizie invita Shawn, Gus e la figlia Joy a stare da lei e il marito. La presenza del "sensitivo" tuttavia rivela nel giro di una giornata che Bill Guster ha perso il lavoro da mesi, Winnie ha perso tutti i loro risparmi per le feste giocando d'azzardo e Joy ha avuto una relazione con Shawn. Da queste rivelazioni emerge una lite furibonda fra i membri della famiglia Guster, che tuttavia si riappacificano nel giro di poche ore.

Fa un'ultima apparizione nell'ottava stagione durante uno degli incubi del figlio.

"Burt" Guster[modifica | modifica sorgente]

Burton "Burt" Guster Sr., interpretato da John Amos, è il fratello maggiore di Winnie e lo zio di Gus e Joy.

L'uomo nutre un certo astio per il nipote perché si fa chiamare "Gus" piuttosto che "Burton", nome che lui porta con orgoglio. È un grande fan delle serie televisive poliziesche, di cui ha una vastissima conoscenza; inoltre, a causa di un disguido telefonico è convinto che sia Gus il sensitivo all'interno di Psych. Essendo accreditato come "Guster" viene lasciato ad intendere che tale fosse il cognome della sorella anche prima del matrimonio con Bill.

Il personaggio compare unicamente nell'episodio Critiche avvelenate costringendo Shawn e Gus ad una roccambolesca messinscena volta a preservare le sue convinzioni sui "poteri" di quest'ultimo. Dopo asver assistito da vicino alla sua attività di detective, Burt si riconcilia col nipote comprendendo il bene che fa nel mondo.

Joy Guster[modifica | modifica sorgente]

Josephine "Joy" Guster, interpretata da Faune A. Chambers, è la sorella minore di Gus, verso la quale egli è iperprotettivo.

Avvocatessa di fama internazionale, Joy viaggia spesso per il mondo per lavoro e, come suo padre Bill è una donna molto pratica e risoluta, motivo per il quale considerata maggiormente matura dai genitori rispetto al fratello. Lei e Shawn nutrono reciprocamente una forte attrazione fisica a lungo tenuta segreta ai familiari di lei.

Cresciuta insieme al fratello ed al suo migliore amico, Shawn, da bambina è stata spesso compagna di giochi dei due e vittima dei loro scherzi infantili. Col tempo, ha finito per infatuarsi di Shawn, tanto che nel 1995, dopo la partenza di Gus per il college, ha avuto una breve relazione con lui tenendola nascosta alla sua famiglia per paura della loro reazione. Alla sua prima apparizione nell'episodio Liberate Babbo Natale, Joy e il "sensitivo" riaccendono brevemente la loro tresca ma vengono scoperti dai suoi familiari, fatto che, unito alla rivelazione che Bill ha perso il lavoro da mesi e Winnie tutti i loro risparmi per le feste giocando d'azzardo, causa una lite furibonda fra i membri della famiglia Guster, che tuttavia si riappacificano nel giro di poche ore.

Famiglia O'Hara[modifica | modifica sorgente]

"Nonni" O'Hara[modifica | modifica sorgente]

« Sai, una volta mio nonno... »
(Tipico intercalare degli aneddoti familiari di Jules)

I Nonni O'Hara, sono i genitori di Frank O'Hara ed i nonni di Jules e dei suoi fratelli. A dispetto del cognome irlandese essi sono originari delle isole Falkland emigrati negli Stati Uniti all'incirca negli anni quaranta.

Sebbene la loro unica apparizione avvenga in un breve cameo visivo nell'episodio Profumo d'omicidio, la nipote parla molto spesso di loro durante la serie. Gag ricorrente mostra Jules parlare della sua famiglia e venire interrotta dal disinteressato interlocutore, in genere Lassiter. Da tali aneddoti viene tuttavia rivelato che la nonna colleziona statuette dipinte a mano, le ha insegnato a cucire ed è un'ottima cuoca; mentre il nonno la portava di frequente a fare delle gite ed è un ex-militare o qualcosa di simile.

Frank O'Hara[modifica | modifica sorgente]

« La truffa più grande di tutte l'hai fatta a tua figlia! »
(Jules a Frank)

Frank O'Hara, interpretato da William Shatner, è il padre di Jules e dei suoi fratelli. L'uomo è un truffatore carismatico e dall'intelligienza fina, cha condivide molti aspetti caratteriali con Shawn ed ha trasmesso alla figlia l'innata abilità di simulazione.

A causa della sua immorale professione, lui e la moglie Maryanne hanno divorziato poco dopo la nascita dell'ultimogenita. La distanza dell'uomo ha logorato nel tempo il rapporto con la figlia, con cui perde quasi completamente i contatti circa nel 1996; tuttavia è stato presente di nascosto a tutti i momenti importanti della vita della ragazza, mantenendosi nell'ombra poiché convinto che la sua presenza rovinerebbe la "famiglia felice" costruita dall'ex-moglie col suo secondo matrimonio.

Nell'episodio Padre e figlia, in occasione del trentesimo compleanno di Jules, Shawn, convince Frank a ricucire i rapporti con lei. Recatosi a Santa Barbara, l'uomo ha dunque modo, dopo aver aiutato Psych e la polizia ad arrestare una banda di rapinatori, di chiarirsi con la figlia e riavvicinarlesi dopo oltre quindici anni.

Dopo un viaggio in Tanzania per una truffa a discapito di una popolazione indigena, nell'episodio Trappola per Lassie, Frank fa ritorno a Santa Barbara su richiesta di Shawn, il quale gli chiede la mano di sua figlia qualora in un prossimo futuro decidesse di farle la proposta di matrimonio. Il truffatore dichiara che d'essere incerto poiché, pur andandogli a genio Shawn, esso rimane un uomo troppo simile a lui, mentre il sogno di Frank è che Jules sposi un uomo onesto.

Maryanne O'Hara[modifica | modifica sorgente]

Maryanne Bates, coniugata French (in precedenza O'Hara), interpretata da Tanya Hubbard e Susan Hogan, è l'ex-moglie di Frank O'Hara e madre di Jules e dei suoi fratelli. Contraddistinta, a detta della figlia, da una pessima fortuna in fatto di uomini.

La donna all'incirca sul finire degli anni settanta ha sposato il truffatore Frank O'Hara; scoperta la professione da questi svolta tuttavia, il matrimonio con esso termina poco dopo la nascita della figlia ultimogenita. In seguito si risposa con Lloyd French, che si rivela un patrigno amorevole per i suoi figli, tanto che questi arrivano a considerarlo come fosse loro padre biologico.

Dopo una fugace apparizione nel flashback iniziale dell'episodio Padre e figlia, Maryanne fa il suo debutto ufficiale nell'episodio Trasferta in Messico presentandosi, assieme al secondo marito, alla festa d'inaugurazione per la nuova casa di Shawn e Jules. Nonostante le peripezie svolte da Lloyd in messico costringano Psych ed il dipartimento di polizia ad inseguirlo oltre frontiera; Jules decide di chiudere un occhio e non rivelare nulla alla madre poiché convinta dei sentimenti che il patrigno prova per lei.

Lloyd French[modifica | modifica sorgente]

« Sii ottimista [...] vedrai che succederà qualcosa. Va sempre così. »
(Lloyd)

Lloyd French, interpretato da Jeffrey Tambor, è il patrigno di Jules e dei suoi fratelli. Uomo distinto, sempre ben vestito e contraddistinto da una inverosimile pacatezza, Lloyd appare in un perenne stato di atarassia ed è completamente sprovvisto di qualsivoglia inibizione dovuta alla paura, motivo per il quale finisce spesso per mettersi in numerose situazioni spiacevoli.

Per via del suo scapestrato carattere nel corso della sua vita ha accumulato numerosi debiti di gioco ed una pessima reputazione in Messico e a Las Vegas. Circa nella seconda metà degli anni ottanta, l'uomo diventa il secondo marito di Maryanne e decide di cambiare vita divenendo tanto amato dai figli di questa che inizieranno a considerarlo come fosse loro padre biologico.

Le rivelazioni fatte su Frank O'Hara nell'episodio Padre e figlia, in contrasto con l'immagine di "famiglia felice" che è sempre stata data degli O'Hara nella serie, sembrano indicare che riferendosi a "suo padre" negli altri episodi, Jules parlasse in realtà di Lloyd.

Nell'episodio Trasferta in Messico compare ufficialmente, al fianco della moglie, alla festa d'inaugurazione per la nuova casa di Shawn e Jules. Il "sensitivo", colpito positivamente dall'uomo, convince Henry a passarci una giornata insieme nella speranza che possano diventare amici. Ironia della sorte, nella medesima giornata Lloyd decide di intraprendere un viaggio fino in Messico per estinguere il suo ultimo debito di gioco, trascinando l'ex-detective in una serie di rocambolesche avventure che li porta a smascherare un poliziotto corrotto ed arrestare un noto falsario messicano, finendo con l'affezionarsi profondamente l'un l'altro.

Ewan O'Hara[modifica | modifica sorgente]

Ewan O'Hara, interpretato da John Cena, è il fratello maggiore di Jules. È un agente segreto governativo finemente addestrato e disposto a tutto per salvaguardare la sua patria e l'esercito in cui serve.

Figlio primogenito di Frank e Maryanne O'Hara, è stato considerato un eroe dalla sorella fin da bambina in quanto l'ha aiutata ad avere progressivamente sempre più fiducia in sé stessa fino a darle il coraggio di entrare nelle forze dell'ordine. Ewan, arruolatosi nell'esercito in giovane età, è divenuto in breve tempo un soldato d'élite al servizio diretto del Presidente degli Stati Uniti ed alcuni organi interni alla Casa Bianca, nonché un personaggio parecchio famoso nell'ambiente spionistico mondiale.

La sua prima apparizione avviene nell'episodio La piastrina di riconoscimento, dove per eseguire degli ordini datigli dai superiori tenta di uccidere un soldato disertore di stanza a Santa Barbara; evento che costringe Jules ad arrestarlo nonostante l'affetto provato per lui.

Ewan scampa tuttavia alla prigione in quanto fatto sparire poco dopo dai suoi superiori.

Famiglia Lassiter[modifica | modifica sorgente]

Colonnello Lassiter[modifica | modifica sorgente]

Muscum T. Lassiter, è il trisavolo di Lassiter, colonnello ed eroe della Guerra Civile Americana a capo di una divisione dell'esercito nordista degli Stati Uniti d'America. L'uomo ha una grande somiglianza fisica con il bis-bis-bisnipote, motivo per il quale questi cresce idolatrando la sua leggenda e, raggiunta l'età adulta, prende parte a più rievocazioi storiche del periodo impersonando l'antenato.

Omundson ha vestito i panni del personaggio in due occasioni nel corso della serie: la prima durante una rievocazione storica nell'episodio I guerrieri del fine settimana, e la seconda come doppelgänger di Lassiter nell'universo parallelo immaginato da Shawn in Viaggio introspettivo.

"Mamma" Lassiter[modifica | modifica sorgente]

Mona Lassiter, interpretata da Debra Mooney, è la severa, autoritaria e a lungo innominata madre di Lassiter, responsabile di molti traumi infantili dell'uomo e persona verso cui egli nutre maggior risentimento.

Essa non ha mai prestato particolari attenzioni al figlio; affidando la sua educazione ad un rigido istituto di suore e lasciandolo ogni fine settimana al villaggio turistico di Old Sonora; in risposta di ciò è stata tenuta da Lassiter all'oscuro perfino del suo divorzio. Oltre a Carlton, la donna ha un altro figlio forse residente in Sud America; ed una giovanissima figlia, Lauren, ma non è dato sapere quali siano i suoi rapporti con il padre dei tre, né se questi sia ancora vivo. Nell'episodio Una vampira... molto poco vampira, viene rivelato che dai tempi in cui il figlio è andato al college, la donna porta avanti una relazione lesbica con una donna di colore di nome Althea.

La sua prima apparizione avviene nell'episodio Doppia coppia, dove, in un comico scambio di battute al telefono con Jules viene a sapere della separazione del figlio dall'ignara detective. In seguito menzionata più volte, fa un'unica seconda apparizione diretta, nell'episodio Il grande giorno, al fianco della sua compagna, in occasione delle nozze di Carlton e Marlowe.

Lauren Lassiter[modifica | modifica sorgente]

« Anche se i miei non l'avevano programmata eccola qua! Possiamo chiamarla un felice incidente. »
(Lassiter parlando della sorella)

Lauren "Lulu" Lassiter, interpretata da April Bowlby, è la sorella minore di Lassiter, unica nella famiglia con cui egli ha un buon rapporto.

Ultimogenita di una famiglia disfunzionale, Lauren non ha avuto un'infanzia facile e da bambina è stata un vero e proprio "maschiaccio"; motivo per cui il fratello l'ha soprannominata "Lulu", diminutivo di "Lewis". Fin da giovanissimi lei e Carlton sono sempre stati estremamente uniti e Lauren si è sempre dimostrata la sola parente dell'uomo ad essere fiera di lui e del suo lavoro. Autentico genio delle riprese cinematografiche, Lauren, crescendo, diviene una studentessa di regia presso l'Università della California.

Nell'episodio Delitto allo zoo, alla sua prima apparizione, realizza un documentario sull'attività del Dipartimento di Polizia di Santa Barbara durante il quale sviluppa una grande ammirazione per Shawn, Gus ed il loro modo di svolgere le indagini; senza però che questo comprometta la stima nutrita per il fratello.

Altri personaggi[modifica | modifica sorgente]

Lucinda Barry[modifica | modifica sorgente]

Lucinda Barry, interpretata da Anne Dudek, è la precedente fidanzata e partner di Lassiter, il quale la chiama affettuosamente "Lucille". Quando Shawn rivela della relazione tra i due lei si fa trasferire in un altro dipartimento per salvaguardare l'integrità professionale ed anche per questo Lassiter inizia a portare rancore verso di Shawn. Viene in seguito rimpiazzata da Juliet O'Hara.

Nell'episodio Il trafficante d'armi, al poligono di tiro frequentato da Lassiter si può notare una targa dedicata "alla memoria di Lucinda Barry" implicando sia deceduta nel corso della serie.

Agente Allen[modifica | modifica sorgente]

Martha Allen, interpretata da Patricia Idlette, è un agente di polizia con un ruolo d'ufficio profondamente ossessionata da chiromanti, chiaroveggenti, sensitivi e tutto ciò che è legato al paranormale a causa della morte di sua nonna; motivo per il quale si convince pressoché subito dei poteri extrasensoriali di Shawn, il quale si serve di tale convinzione per estorcerle informazioni sottobanco.

La sua ultima apparizione avviene nell'episodio Cercasi defunto.

Adam Hornstock[modifica | modifica sorgente]

Adam Hornstock, interpretato da Michael Weston, è un giovane avvocato della difesa associato al prestigioso studio legale Hornstock, Hornstock, Biederman & Hornstock; i cui soci anziani sono suo nonno, suo padre, suo fratello maggiore e sua sorella col cognome da sposata. A differenza degli altri membri della sua famiglia, Adam è un difensore legale imbranato e dotato di scarsa autostima, motivo per il quale lo studio non crede in lui e gli assegna solo casi persi.

Nell'episodio Delitto tra le nuvole, Shawn e Gus lo assistono in un processo permettendogli di vincere e riscattarsi agli occhi dei parenti divenendo a sua volta socio dello studio, ribattezzato: Hornstock, Hornstock, Hornstock, Biederman & Hornstock.

In Guida Psych alla lotta al crimine per totali incapaci viene rivelato sia diventato il consulente legale dell'agenzia investigativa.

Fa una seconda apparizione nell'episodio remake del suo esordio.

Mira Gaffney[modifica | modifica sorgente]

Mira Gaffney, interpretata da Kerry Washington, è l'ex-moglie di Gus; ragazza scapestrata figlia di una coppia di ricchi imprenditori vinicoli di origini portoghesi: David e Phylis Gaffney. Lei e Gus si conoscono in Messico nel 1997 e, dopo aver passato la serata insieme ed essersi ubriacati, finiscono per sposarsi quella notte stessa. Il matrimonio tra i due ad ogni modo non ha funzionato, tanto che hanno interrotto i contatti circa nel 2002, senza però stipulare un regolare divorzio.

I due si rincontrano a metà del 2008, nell'episodio Per amore di Mira, ed in comune accordo annullano ufficialmente il loro matrimonio per via dell'intenzione della donna di risposarsi.

Victoria Parker[modifica | modifica sorgente]

Victoria Parker, Interpretata da Justine Bateman, è l'ex-moglie di Lassiter, dalla quale l'uomo si separa due anni prima dell'inizio della serie, apparentemente per l'accusa immotivata da parte di lei che Lassiter non desiderasse diventare padre; tuttavia più avanti viene rivelato che fu la corazza erta dall'uomo attorno ai propri sentimenti a minare il loro rapporto.

Durante le prime stagioni Lassiter prova in tutti i modi a riconciliarsi con la consorte; alla fine della terza stagione però, dopo un'ultima cena con la donna, si arrende a firmarle i documenti per il divorzio. Al momento della separazione Victoria gli confessa che, nonostante tutto, non smetterà mai di amarlo.

Irving Parker[modifica | modifica sorgente]

Irving Parker, interpretato da Philip Baker Hall, è l'ex-suocero di Lassiter, da sempre denigratore del matrimonio tra questi e la figlia Victoria.

Ricco imprenditore industriale nel settore tessile nonché membro di una prestigiosa loggia massonica; curiosamente lui e il genero iniziano ad andare d'accordo solo dopo che quest'ultimo si separa da sua figlia.

Stando a quanto rivelato nel blog di Lassiter, Irving ha anche un figlio di nome Raul Parker, il quale gli ha dato un nipote, Peter Parker.

Caporale Mackintosh[modifica | modifica sorgente]

Robert Mackintosh, interpretato da Peter Oldring, è il caporale canadese che Shawn e Gus incontrano a Vancouver, nell'episodio Il furto della corona, durante la caccia a Desperaux, di indole buona e gentile, Robert si mette nei guai per aver aiutato i due americani e finisce per perdere il posto, fortunatamente viene riassunto dopo aver contribuito alla cattura del ladro.

Riappare nell'episodio Il ladro gentiluomo, dove aiuta ancora una volta il "sensitivo" ed il suo assistente ad indagare sulla fuga di Desperaux.

Commissario Dykstra[modifica | modifica sorgente]

Edward "Ed" Dykstra, interpretato da Ed Lauter, è il commissario della polizia di Vancouver, la sua prima apparizione avviene nell'episodio Il furto della corona, quando Shawn e Gus si mettono sulle tracce di Desperaux. Una gag ricorrente della serie negli episodi ambientati in Canada è l'ironia sull'eccessivo buonismo dei canadesi, poliziotti compresi, paradossalmente Dykstra si pone però come l'unica eccezione; mostrandosi subito come burbero ed incompassionevole.

Riappare nell'episodio Il ladro gentiluomo, dove supervisiona nuovamente la caccia di Psych all'evaso Desperaux.

Padre Westley[modifica | modifica sorgente]

Padre Peter Westley, interpretato da Ray Wise, è il reverendo della parrocchia in cui andavano Gus e Shawn da bambini. In passato è stato un esorcista ed ha avuto diversi contrasti con Shawn e la sua mancanza di fede. Negli anni mantiene uno stretto rapporto con Gus, che rimane un suo parrocchiano, mentre Shawn si ricongiunge a lui ed alla fede solo nella quarta stagione dopo l'episodio Possessione indotta.

Padre Westley ricompare una seconda volta nell'episodio Una cittadina vecchio stampo, dove aiuta i due investigatori a sciogliere i segreti di Dual Spires. Successivamente viene menzionato in più occasioni.

Tony[modifica | modifica sorgente]

Anthony "Tony" Clemon, interpretato da Jaleel White, è un ex-compagno di college di Gus, che assieme a questi e ad altri due amici, Joon e Diddle, costituiva il gruppo dei Blackapella, un quartetto di canto a capella protagonista di numerosi spettacoli. Sfortunatamente sia Tony che Joon, con la scusa che fosse una groupie, sono andati a letto con una ragazza di cui Gus era innamorato, cosa che ha provocato la rottura della loro amicizia e lo scioglimento del gruppo.

Dopo l'omicidio di Diddle, nell'episodio Addio gioventù, gli altri tre componenti del gruppo si riuniscono per scovare il colpevole e si riappacificano, anche grazie all'aiuto di Shawn, che ne diventa membro onorario.

Successivamente il personaggio ricompare nell'episodio Lotta alle gang, per uno spettacolo alla festa di un ente benefico assieme a Gus e a Shawn, mentre Joon, che non ha potuto presenziare, viene rimpiazzato dal fratello di Tony: Drake Clemon.

Gina Repach[modifica | modifica sorgente]

Gina Repach, interpretata da Sarah Edmondson, è una ex-ragazza di Shawn con cui è uscito un paio di volte, salvo poi lasciarla per la sua continua tendenza a riferirsi a sé stessa in terza persona. È egocentrica e a tratti psicotica. Le sue apparizioni sono prettamente gag comiche in cui Shawn sbaglia a fare il numero di telefono di Gus e si trova a parlare con lei.

Nell'episodio La lista d'attesa lei e Shawn escono insieme una terza volta poiché il ragazzo non riesce a trovare un'accompagnatrice per il matrimonio di un amico; tuttavia per lui si rivela un'esperienza quasi traumatica.

Ken[modifica | modifica sorgente]

Kenneth "Ken" Wong, interpretato da Jerry Shea, è un ragazzo che risponde alla domanda di assunzione di Shawn e Gus quando questi cercano un assistente, tuttavia viene licenziato dopo soli quattro giorni nonostante la sua efficienza poiché il "sensitivo" desiderava una ragazza al suo posto. Dopo il suo licenziamento i due non solo non gli pagano quanto dovuto per il suo lavoro, ma si approfittano di lui in più occasioni per farsi aiutare nelle indagini gratis.

Ken è di origine cinese ma per sua stessa ammissione ne conosce solo nove parole, tre delle quali numeri. In sua presenza Shawn fa continue battute a stampo razzista involontarie che il ragazzo puntualmente sopporta in silenzio. In Hashtag Killer viene rivelato che, in passato, il ragazzo ha avuto una breve relazione con Jules.

Chelsea[modifica | modifica sorgente]

Chelsea, interpretata da Arden Myrin, è una giovane ed instabile donna con tendenze gerontofile caratterizzata da una risata acuta e stridula. La sua prima apparizione avviene nell'episodio Un weekend da adulti, dove Henry le chiede il numero di telefono per dimostrare a Gus e Lassiter di saperci ancora fare con le donne. A partire dal giorno seguente la ragazza inizia a perseguitarlo come una stalker e ne diviene ossessionata al punto da costringerlo a cambiare il suo numero.

Riappare successivamente nell'episodio Il trafficante d'armi, quando si autoassegna l'incarico di infermiera di Henry dopo l'attentato di Carp. Non appena l'uomo viene liberato dai tubi che gli impediscono di parlare chiarisce di non volere più avere nulla a che fare con la ragazza; tali dichiarazioni, tuttavia, sembrano non sortire alcun effetto.

Jack Atwater[modifica | modifica sorgente]

Jack Atwater, interpretato da Jerry Wasserman, è un detective pensionato del Dipartimento di Polizia di Santa Barbara che, negli anni settanta, lavorava abitualmente in squadra con Lou Gamble, Jerry Carp ed Henry Spencer; instaurando negli anni anche un solido rapporto d'amicizia con essi. In realtà Jerry, Jack e Lou, erano corrotti da un miliardario locale per il quale hanno coperto diverse attività criminali.

Quando, nell'episodio La verità è un fardello pesante, viene riaperto un caso vecchio di vent'anni Jack, al fine di coprire il suo coinvolgimento tenta, tramite minacce telefoniche, di convincere Shawn a richiuderlo ma viene scoperto ed arrestato.

Successivamente, nell'episodio Il trafficante d'armi, dopo che Jerry spara ad Henry ed entra in latitanza; Shawn nel tentativo di rintracciarlo interroga Jack promettendogli uno sconto di pena ma, prima che questi possa parlare, viene ucciso da un cecchino al soldo dell'ex-collega.

Jerry Carp[modifica | modifica sorgente]

Jerome "Jerry" Carp, interpretato da Max Gail, è un detective pensionato del Dipartimento di Polizia di Santa Barbara che, negli anni settanta, lavorava abitualmente in squadra con Lou Gamble, Jack Atwater ed Henry Spencer; instaurando negli anni anche un solido rapporto d'amicizia con essi. In realtà Jerry, Jack e Lou, erano corrotti da un miliardario locale per il quale hanno coperto diverse attività criminali.

Quando, nell'episodio La verità è un fardello pesante, Henry riapre un caso vecchio di vent'anni scoprendo della corruzione di Jack e Lou, si reca da Jerry per rivelargli la verità sui due compagni e finisce per scoprire anche del suo coinvolgimento. Al fine di mettere a tacere il vecchio amico, Jerry gli spara un colpo di pistola in piano petto.

Colto in flagrante da Shawn, nell'episodio Il trafficante d'armi, Jerry entra in latitanza grazie all'appoggio di alcuni trafficanti d'armi suoi complici; tuttavia il "sensitivo" gli dà la caccia per vendicare il padre, fortunosamente sopravvissuto. Al momento del confronto finale, Jerry riesce ad impugnare la sua arma e puntarla a Shawn ma, prima che possa premere il grilletto, viene freddato con un colpo di pistola al cuore da Jules.

Tom Swaggerty[modifica | modifica sorgente]

Thomas "Tom" Swaggerty, interpretato da John Kapelos, è l'azionista di maggioranza dell'impresa edile Pacific Acquisitions, nonché assessore comunale di Santa Barbara. Nonostante nel privato sia un uomo burbero e indisponente, un marito infedele ed un padre distante, egli possiede un grande senso civico e si rivela un politico efficiente e incorruttibile.

Nell'episodio Candidato a sorpresa, dopo la morte, apparentemente accidentale, del sindaco, Swaggerty si appresta a succedergli come da legge ma Shawn, convintosi abbia assassinato il suo predecessore, verso cui era noto non nutrisse simpatia, decide di concorrere con lui alla poltrona di primo cittadino per avere il tempo di trovare prove a sostegno della sua tesi. Resosi conto dell'effettiva innocenza ed abilità politica di Swaggerty tuttavia, il "sensitivo" decide di ritiarsi e lasciargli il posto.

La sua elezione è molto importante per l'economia narrativa in quanto è lui che, nell'episodio Non fidatevi di lui, come prima riforma verso il dipartimento di polizia incarica Harris Trout di valutarne l'efficienza e ricostituirlo di conseguenza.

Ricompare in seguito nell'ottava stagione dove, per valutare se Lassiter sia o meno degno del ruolo di capo della polizia lasciato vacante dalla Vick, gli impone di risolvere il caso dell'omicidio di suo zio Archie Baxter, rimasto irrisolto dal 1967. In seguito al successo dell'uomo nell'impresa, Swaggerty lo assegna all'agognato posto.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione