George Takei

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
George Takei nel 2013

George Hosato Takei (Los Angeles, 20 aprile 1937) è un attore statunitense di discendenza giapponese, che deve principalmente la sua celebrità al ruolo nella serie TV Star Trek, nella quale interpretava il timoniere Hikaru Sulu sulla nave stellare USS Enterprise.

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1942, la famiglia di Takei fu mandata a Rohwer, un campo di internamento per giapponesi americani in Arkansas, dal quale fu poi trasferita nel "Tule Lake War Relocation Center" in California, per far ritorno a Los Angeles solo alla fine della seconda guerra mondiale.

George Takei riuscì a realizzare il suo sogno di diventare attore ad Hollywood negli anni sessanta, in un periodo in cui i volti asiatici in televisione o sul grande schermo erano molto rari. Apparve al fianco di grandi e celebri attori quali Richard Burton in Lo zar dell'Alaska (1960), Alec Guinness in Il molto onorevole ministro (1962), Cary Grant in Cammina, non correre (1966).

Interpretò il ruolo del capitano Nim, un soldato dell'Army of the Republic of Vietnam (ARVN, "Esercito della Repubblica del Vietnam") sotto le armi assieme al personaggio di John Wayne nel film Berretti verdi (1968), sulla guerra del Vietnam. Sebbene non menzionato nei titoli, Takei ebbe una parte anche nel film PT-109, posto di combattimento (1963), nei panni del timoniere che devia il cacciatorpediniere giapponese sulla torpediniera comandata da John Fitzgerald Kennedy.

Star Trek[modifica | modifica wikitesto]

George Takei in Star Trek (1966)

Nel 1964 Takei incontrò il giovane produttore Gene Roddenberry, che lo scritturò per il ruolo di Sulu nell'episodio pilota di Star Trek e, in seguito, per la serie TV di Star Trek.

Da quel momento Takei è comparso molte volte in TV e nel cast di numerosi film, tra i quali si ricordano i primi sei film di Star Trek. Oggi partecipa a numerosissime conferenze e raduni di fantascienza in tutto il mondo.

Ha prestato la voce in diversi videogiochi, tra questi Freelancer e diversi giochi basati su Star Trek.

È noto che Takei fosse uno dei diversi membri del cast di Star Trek a non apprezzare particolarmente William Shatner, tuttavia in un'intervista che compare nel cofanetto DVD della seconda stagione della serie classica di Star Trek (2004), sembra che Takei abbia appianato le divergenze con Shatner. Nell'intervista dice infatti che «... è un attore straordinario che ha creato un personaggio unico. Nessun altro avrebbe potuto interpretare Kirk nel modo in cui l'ha fatto Bill. Energia e determinazione, questo è Bill, e questo è anche il capitano Kirk.»

All'attore nel 2007 è stato dedicato l'asteroide 7307 Takei. È la terza persona legata a Star Trek alla quale è stato dedicato un asteroide, dopo Gene Roddenberry e Nichelle Nichols.[1]

Dal 9 gennaio 2006 è apparso in maniera ricorrente quale presentatore dell'Howard Stern Show, per poi passare alla radio via satellite.

Coming out[modifica | modifica wikitesto]

Nell'ottobre del 2005, in un articolo sul periodico Frontiers, Takei ha rivelato di essere gay e di avere una relazione con il suo compagno Brad Altman da 18 anni. "Non si tratta di uscire allo scoperto, frase che fa pensare ad aprire una porta e oltrepassarne la soglia. Si tratta piuttosto di un lungo cammino attraverso quello che all'inizio era una specie di stretto corridoio che via via si allarga". [2][3] L'orientamento di Takei, tuttavia, era noto da tempo non avendo egli mai fatto mistero dell'appartenenza attiva in organizzazioni gay tra le quali Frontrunners, dove incontrò Altman.

« Siamo uomini, siamo donne, siamo teneri, siamo duri. Siamo esattamente come gli altri per quanto riguarda l'aspetto esteriore e il comportamento. L'unica differenza è che siamo interessati a persone del nostro stesso genere. »
(Intervista telefonica con Howard Stern nel dicembre 2005, nella quale rivelò anche che Altman era stato "un santo" per l'aiuto prestato nel prendersi cura della madre di Takei, malata terminale.)

Quando a Takei è stato chiesto se anche Sulu, il suo personaggio più noto, fosse gay, ha risposto che gli piace pensare che l'orientamento sessuale non sarà più un fatto degno di nota nel XXIII secolo. Si può notare che, nonostante la figlia di Sulu compaia tra i membri dell'equipaggio dell'Enterprise-B nel film Generazioni, il suo è l'unico tra i personaggi principali di sesso maschile a non avere mai dimostrato un qualche interesse sentimentale. Solo nell'episodio Specchio, specchio (TOS) di Star Trek, la versione di Sulu dell'universo alternativo prova ripetutamente a sedurre Uhura.

Il 16 maggio 2008 Takei, dalle pagine del suo sito internet[4] ha annunciato il suo matrimonio con Brad Altman, dopo una relazione durata più di 21 anni. Le nozze sono state celebrate con rito buddhista nel settembre 2008.[5]

Nel maggio del 2011, George Takei si dichiara contrario al progetto di legge dello stato del Tennessee denominato "don't say gay", che proibisce l'uso della parola "gay" e di affrontare qualsiasi tema che comporti riferimenti all'omosessualità nelle scuole dello stato e ha aderito al movimento "we say gay", contrario a questo disegno di legge, consigliando di pronunciare il suo nome al posto della parola "proibita".[6]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di IV Classe dell'Ordine del Sol Levante - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di IV Classe dell'Ordine del Sol Levante

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

George Takei alla UFP Con One nel 1996

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Da doppiatore è sostituito da:

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Takei compare anche nel videogioco Command & Conquer: Red Alert 3 nel ruolo dell'imperatore del giappone.
  • Takei compare in un episodio della quinta ed ultima stagione della serie classica "The Twilight Zone", nota in Italia come "Ai confini della realtà", dal titolo "The Encounter", tradotto in Italia come "L'incontro". L'episodio è del 1964.
  • Takei compare anche nel 14º Episodio della 7ª Stagione del telefilm statunitense Malcolm
  • Takei è noto inoltre per la sua voce profonda e piuttosto insolita e il suo intercalare «Oh my!».[senza fonte]
  • Compare anche in un episodio di Futurama
  • Compare anche nell'ottava puntata della prima serie del telefilm Psych interpretando sé stesso
  • Compare nella serie di Heroes come padre di Hiro Nakamura.
  • Nel 2010 ricopre le vesti del testimonial nella pubblicità della Sharp relativa alla nuova tecnologia per display definita "Quattron"
  • Compare inoltre nel 4º Episodio della 4ª stagione di The Big Bang Theory
  • Nella serie animata Star Wars: The Clone Wars Takei ha dato la voce al personaggio di Lok Durd.
  • Compare nella serie televisiva Scrubs - Medici ai primi ferri nel ruolo del sacerdote cattolico che dovrebbe sposare Turk e Carla; Turk lo sceglie per la sua somiglianza col Capitano Hikaru Sulu di Star Trek (effettivamente interpretato proprio da Takei)
  • Takei compare anche nel 22º episodio della 1ª serie del telefilm Vicini del terzo tipo nel ruolo del capo supremo degli Zabrvoniani, nonché padre di Larry Bird

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sulu è un asteroide, Punto Informatico, 3-10-2007. URL consultato il 3-10-2007.
  2. ^ http://www.advocate.com/news_detail_ektid22037.asp
  3. ^ Entertainment News, Celebrity Interviews and Pop Culture - ABC News
  4. ^ George Takei
  5. ^ Nozze gay sull'Enterprise: Mr Sulu sposa Brad - Galleria - Repubblica.it
  6. ^ "A scuola non si parla di omosessualità" Nel Tennessee primo via libera a una legge - Repubblica.it

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 189252460 LCCN: n85322479