Sarek

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sarek
Universo Star Trek
Lingua orig. Inglese
1ª app. Star Trek: TOS
Interpretato da
Voci italiane
Specie vulcaniano
Sesso Maschio

Sarek è un personaggio dell'universo di Star Trek; appare nella serie classica, in The Next Generation e in cinque film della saga. È stato interpretato principalmente da Mark Lenard; Jonathan Simpson ha interpretato una sua versione giovane in Star Trek V: L'ultima frontiera, mentre nel film del 2009 ha il volto di Ben Cross.

Vulcaniano, è il padre di Spock e un ambasciatore della Federazione.

La vita[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Skon e nipote di Solkar (primo ambasciatore vulcaniano sulla Terra), è nato su Vulcano nel 2165. È un abile diplomatico al servizio della Federazione

Dopo aver avuto un figlio, Sybok, da una principessa vulcaniana, si sposa con Amanda Grayson, una insegnante terrestre, da cui ha un altro figlio, Spock. A seguito della decisione di quest'ultimo di arruolarsi nella Flotta Stellare invece di dedicarsi agli studi dell'Accademia Vulcaniana delle Scienze, i due cesseranno ogni rapporto per 18 anni.

Nel 2267, Sarek è un rappresentante vulcaniano alla Conferenza di Babel, a cui viene accompagnato dall'Enterprise, sulla quale serve Spock; durante il viaggio, un malfunzionamento in una delle sue valvole cardiache richiede un'operazione, per la quale è necessaria un'ingente trasfusione di sangue da parte del figlio, che ne potrebbe compromettere la salute; Spock accetta, e i due si riconciliano. (TOS: Viaggio a Babel)

Nel 2285, dopo la morte del figlio durante l'incidente del programma Genesis, Sarek si reca sulla Terra per chiedere al capitano Kirk di aiutarlo a riportare il Katra di Spock su Vulcano; dopo il recupero del corpo (rianimato dal pianeta Genesis) di Spock da parte di Kirk, Sarek chiede ai monaci del monte Seleya la cerimonia del fal-tor-pan, la rifusione del corpo e dello spirito del figlio, che ha successo. (Alla ricerca di Spock) Poco dopo, Sark testimonierà a favore di Kirk davanti al consiglio federale in merito ai presunti crimini compiuti verso i Klingon, che ne chiedevano l'estradizione. (Rotta verso la Terra)

Nel 2293 è uno dei delegati alla conferenza di Khitomer, dove la Federazione e i Klingon siglano la pace. In data imprecisata, dopo la morte della prima moglie, sposa un'altra umana, di nome Perrin.

Nel 2367, malato della sindrome di Bendii, sale a bordo dell'Enterprise D per concludere un trattato con i Legariani, dopo un lavoro di preparazione di 93 anni. A causa della malattia, che gli impedisce di mantenere il controllo emozionale, Sarek chiede al capitano Picard di fondere le loro menti per concludere la conferenza. (TNG: Sarek) Un anno dopo, quando Sarek è ormai molto malato, il capitano Picard lo consulterà nel tentativo di trovare Spock, che era scomparso; Sarek gli confida che i due si erano allontanati in seguito a contrasti sui Cardassiani, e che Spock si era forse unito a un influente senatore dell'Impero Romulano per perseguire l'Unificazione tra i loro due mondi. Sarek muore pochi giorni dopo l'incontro con Picard. (TNG: Il segreto di Spock)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Star Trek Portale Star Trek: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Star Trek