Harold Abrahams

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Harold Abrahams
Harold Abrahams.jpg
Harold Abrahams nel 1924.
Dati biografici
Nome Harold Maurice Abrahams
Nazionalità Regno Unito Regno Unito
Altezza 183 cm
Peso 75 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Velocità, salto in lungo
Record
100 m 10"6 (1924)
200 m 21"9 (1924)
Lungo 7,38 m (1924)
Società University of Cambridge
Achilles Club
Carriera
Nazionale
1920-1924 Regno Unito Regno Unito
Palmarès
Giochi olimpici 1 1 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 30 agosto 2011

Harold Maurice Abrahams (/ˈeibrəhæmz/) (Bedford, 15 dicembre 1899Enfield, 14 gennaio 1978) è stato un atleta britannico, di origine ebraica, vincitore dei 100 metri piani ai Giochi olimpici di Parigi 1924. La sua impresa è narrata nel film Momenti di gloria, del 1981.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Targa commemorativa di Harold Abrahams.

Harold Abrahams era il fratello minore di un altro atleta britannico, Sir Sidney Abrahams, che gareggiò alle Olimpiadi nel salto in lungo. Fu educato alla Repton School e successivamente al Gonville and Caius College, nell'Università di Cambridge. Fin dalla sua giovinezza si era distinto come velocista e saltatore in lungo, e continuò a gareggiare mentre studiava a Cambridge.

Si guadagnò una posto nella squadra britannica per le Olimpiadi del 1920. Tuttavia questi giochi non furono un successo per Abrahams che fu eliminato nei quarti di finale sia nei 100 m che nei 200 m e giunse ventesimo nel salto in lungo. Come membro della squadra di staffetta ottenne il quarto posto nella 4x100 m.

Dopo aver dominato gli eventi nazionali di sprint e salto in lungo, Abrahams fu un outsider per le medaglie ai Giochi olimpici di Parigi, in Francia, del 1924. Vinse i 100 m, battendo tutti i favoriti americani (incluso il vincitore della medaglia d'oro nel 1920 Charles Paddock). Nella gara dei 200 metri raggiunse la finale, nella quale si posizionò sesto ed ultimo (anche Eric Liddell corse i 200 m e raggiunse il terzo posto). Come primo frazionista della staffetta 4x100 m, Abrahams vinse una seconda medaglia olimpica, d'argento, mentre non partecipò alle gare di salto in lungo.

Nel maggio del 1925, Abrahams si ruppe una gamba mentre faceva una gara di salto in lungo; questo infortunio obbligò Abrahams a porre termine alla sua carriera l'anno seguente. In seguito lavorò come giornalista di atletica per quarant'anni, commentando anche lo sport per la radio della BBC. Più tardi divenne presidente dell'Associazione Sportiva Ebraica. Abrahams si convertì al cattolicesimo nel 1934.[1]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
1920 Giochi olimpici Belgio Anversa 100 metri Quarti di finale
200 metri Quarti di finale
Salto in lungo 20º 6,050 m
4×100 metri 43"0
1924 Giochi olimpici Francia Parigi 100 metri Oro Oro 10"6 Record olimpico
200 metri 22"3
4×100 metri Argento Argento 41"2

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Murray Frymer, San Jose Mercury News, 30 ottobre 1981, p. 45.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 74227287 LCCN: n83001980