Episodi di Star Trek (serie televisiva) (prima stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
William Shatner e Leonard Nimoy nel primo episodio trasmesso.

1leftarrow.pngVoce principale: Star Trek (serie televisiva).

Questa voce riassume la prima stagione della serie TV Star Trek, trasmessa tra il 1966 e il 1967. Accanto ai titoli italiani sono indicati i titoli originali.

Per questa stagione la serie fu candidata a cinque Emmy Award del 1967 (nelle categorie Individual Achievements in Art Direction and Allied Crafts, Individual Achievements in Cinematography, Individual Achievements in Film and Sound Editing, Outstanding Dramatic Series, Outstanding Performance by an Actor in a Supporting Role in a Drama). L'episodio in due parti L'ammutinamento vinse un Premio Hugo nella categoria Best Dramatic Presentation, cui erano candidati anche gli episodi L'espediente della carbonite e Al di là del tempo; Uccidere per amore vinse nella stessa categoria nel 1968 e vinse anche un Writers Guild of America Award nella categoria Best Written Dramatic Episode.

nºProd. nºTras. Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Prima TV Italia
Pilot Pilot The Cage Lo zoo di Talos 1988 2 dicembre 2003[1]
1[2] 3 Where No Man Has Gone Before Oltre la galassia 22 settembre 1966 1º maggio 1979
2 10 The Corbomite Maneuver L'espediente della carbonite 10 novembre 1966 23 settembre 1981
3 6 Mudd's Women Il filtro di Venere 13 ottobre 1966 7 ottobre 1981
4 5 The Enemy Within Il duplicato 6 ottobre 1966 8 ottobre 1981
5 1 The Man Trap Trappola umana 8 settembre 1966 15 settembre 1981
6 4 The Naked Time Al di là del tempo 29 settembre 1966 16 settembre 1981
7 2 Charlie X Il naufrago delle stelle 15 settembre 1966 17 settembre 1981
8 14 Balance of Terror La navicella invisibile 15 dicembre 1966 8 maggio 1979
9 7 What are Little Girls Made of? Gli androidi del dottor Korby 20 ottobre 1966 28 ottobre 1981
10 9 Dagger of the Mind Trasmissione di pensiero 3 novembre 1966 24 settembre 1981
11 8 Miri Miri 27 ottobre 1966 29 settembre 1981
12 13 The Conscience of the King La magnificenza del Re 8 dicembre 1966 22 settembre 1981
13 16 The Galileo Seven La Galileo 5 gennaio 1967 30 settembre 1981
14 20 Court Martial Corte marziale 2 febbraio 1967 13 gennaio 1980
15 11 The Menagerie - Part 1 L'ammutinamento - Parte 1 17 novembre 1966 13 ottobre 1981
16 12 The Menagerie - Part 2 L'ammutinamento - Parte 2 24 novembre 1966 14 ottobre 1981
17 15 Shore Leave Licenza di sbarco 29 dicembre 1966 1º ottobre 1981
18 17 The Squire of Gothos Il cavaliere di Gothos 12 gennaio 1967 6 ottobre 1981
19 18 Arena Arena 19 gennaio 1967 15 maggio 1979
20 27 The Alternative Factor L'alternativa 30 marzo 1967 3 gennaio 1980
21 19 Tomorrow is Yesterday Domani è ieri 26 gennaio 1967 15 ottobre 1981
22 21 The Return of the Archons Il ritorno degli Arconti 9 febbraio 1967 20 ottobre 1981
23 23 A Taste of Armageddon Una guerra incredibile 23 febbraio 1967 17 gennaio 1980
24 22 Space Seed Spazio profondo 16 febbraio 1967 21 ottobre 1981
25 24 This Side of Paradise Al di qua del paradiso 2 marzo 1967 10 novembre 1981
26 25 The Devil in the Dark Il mostro dell'oscurità 9 marzo 1967 22 ottobre 1981
27 26 Errand of Mercy Missione di pace 23 marzo 1967 27 ottobre 1981
28 28 The City on the Edge of Forever Uccidere per amore 6 aprile 1967 20 gennaio 1980
29 29 Operation: Annihilate! Pianeta Deneva 13 aprile 1967 19 giugno 1979

Lo zoo di Talos[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Anno 2254. L'Enterprise, diretta verso una base stellare per operazioni di routine e per riparazioni dovute alle perdite subite durante l'esplorazione di Rigel VII, riceve una chiamata di soccorso proveniente da Talos IV, nei pressi del quale la Columbia è scomparsa diversi anni prima. Durante l'esplorazione, il capitano Christopher Pike viene rapito dai talosiani, che cercano di convincerlo tramite illusioni a formare una discendenza con Vina, l'unica sopravvissuta del Columbia.

Oltre la galassia[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Seguendo un segnale di soccorso, l'Enterprise arriva al confine della Galassia, dove viene scossa da un potente campo di energia. In seguito a ciò Gary Mitchell subisce un forte incremento dei propri latenti poteri di percezione extrasensoriale, iniziando a sentirsi superiore al resto dell'equipaggio, autoproclamandosi divinità. Insieme alla dottoressa Elizabeth Dehner (i cui poteri extrasensoriali iniziano ad aumentare), Mitchell riesce a fuggire da una struttura di Delta Vega, dove il capitano Kirk pensava di poterlo rinchiudere; Kirk, nonostante l'amicizia che lo lega a Mitchell, lo insegue e infine lo neutralizza, aiutato dalla dottoressa Dehner.

L'espediente della carbonite[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

L'Enterprise viene avvicinata da un oggetto cubico, che sembra voler entrare in rotta di collisione. Poco dopo averlo distrutto appare una gigantesca nave sferica, la Fesarius, comandata da Balok, che a nome della Prima Federazione accusa Kirk di aver violato il suo territorio, annunciando la distruzione della nave in pochi minuti. Kirk decide allora di bluffare affermando che, grazie al materiale di cui è rivestita l'Enterprise (la carbonite) ogni colpo sparato contro di essa distruggerebbe l'attaccante. Balok inizia quindi a trainare la nave verso un pianeta, ma il consumo di energia permette all'Enterprise di rompere il raggio traente, e di arrivare ad un accordo con Balok.

Il filtro di Venere[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

L'Enterprise prende a bordo Harry Mudd e tre splendide donne, passeggeri di un cargo non identificato e poi distrutto da un asteroide. Nell'inseguimento i cristalli di dilitio dell'Enterprise vengono danneggiati, costringendo la nave a dirigersi verso una colonia mineraria; nel frattempo il processo a Mudd fa emergere che le donne sono spose per corrispondenza, e queste suscitano strani effetti sugli uomini dell'equipaggio. Per ottenere il controllo dell'Enterprise Mudd stringe un patto con i minatori, convincendoli in cambio delle donne a non consegnare il dilitio senza prima che lui venga rilasciato.

Il duplicato[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

A causa di un guasto del teletrasporto, Kirk viene duplicato in due corpi fisicamente identici, uno dei quali razionale e pacifico, che resta al comando della nave, e l'altro emotivo ed aggressivo. Mentre la parte razionale di Kirk scivola nell'incertezza e diventa sempre meno adatta al comando, rendendo urgente un teletrasporto che riunisca le due metà della sua personalità, il guasto al teletrasporto impedisce di riportare a bordo la squadra di sbarco, che si trova ad affrontare una notte gelida.

Trappola umana[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

L'Enterprise si dirige su un pianeta per portare viveri ed effettuare dei controlli medici sull'archeologo Robert Crater e sua moglie Nancy; durante l'esplorazione un membro dell'equipaggio viene trovato ucciso, apparentemente avvelenatosi per errore, ma successive analisi dimostrano che il suo corpo è privo di cloruro di sodio. Poco dopo, altri decessi caratterizzati dall'assenza di sale avvengono sulla nave, mentre il dottor Crater sembra non voler collaborare alla ricerca della verità.

Al di là del tempo[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Scesi su Psi 2000 con l'ordine di evacuare un team scientifico, Spock e il tenente Tormolen trovano tutti i componenti morti in circostanze poco chiare. Poco dopo essere tornato a bordo, Tormolen senza alcun motivo si suicida; il resto dell'equipaggio comincia a dare segni di squilibrio: il tenente Riley riesce ad impossessarsi della sala macchine, iniziando a cantare canzoni irlandesi attraverso il comunicatore, mentre l'orbita della nave inizia a decadere.

Il naufrago delle stelle[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Dal cargo Antares sbarca sull'Enterprise il giovane Charlie Evans, unico sopravvissuto di un naufragio avvenuto 14 anni prima su Thasus. Ben presto s'innamora di Janice Rand arrivando a compiere, per lei, dei piccoli miracoli, ma quando comincia ad essere contraddetto inizia a comportarsi in modo sempre più arrogante, arrivando ad usare i suoi poteri per impadronirsi della nave.

La navicella invisibile[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Nei pressi della zona neutrale romulana, diversi avamposti vengono distrutti da una nave romulana dotata di una nuova arma e di un dispositivo di occultamento. Nel tentativo di distruggerla per evitare che la nave, tornata su Romolus, spinga i romulani all'invasione, Kirk trova il modo d'inseguirli ed attaccarli, ingaggiando una battaglia di astuzia e intelligenza con il comandante romulano.

Gli androidi del dottor Korby[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

L'Enterprise arriva sul pianeta Exo III per cercare notizie del dottor Roger Korby, il cui ultimo messaggio risale a cinque anni prima. Korby, che vive nel sottosuolo, invita Kirk a scendere, mostrandogli i suoi progressi nella progettazione di androidi; ma al rifiuto del capitano di trasferirlo su una colonia per proseguire nei suoi esperimenti sulla duplicazione delle persone, Korby crea un androide identico al capitano, inviandolo sull'Enterprise e impedendo al vero Kirk di mettersi in contatto con la nave.

Trasmissione di pensiero[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Dopo che l'Enterprise ha trasportato rifornimenti su Tantalus V, una colonia penale condotta dal dottor Trisan Adams, uno dei ricoverati riesce a salire a bordo e chiedere asilo. Il fuggiasco viene identificato come Simon Van Gelder, l'assistente di Tristam Adams, in forte stato di shock; Kirk e la dottoressa Helen Noel scendono per investigare, scoprendo che Adams usa un dispositivo per neutralizzare la volontà delle persone. Nel frattempo, sulla nave, Spock compie una fusione mentale con Van Gelder per scoprire cosa è realmente successo.

Miri[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

L'Enterprise incontra un pianeta che assomiglia in maniera stupefacente alla Terra, ma, una volta scesi sulla superficie, Kirk e i suoi trovano una città abitata solamente da bambini che fuggono alla loro vista. La squadra di sbarco tuttavia viene contagiata da una malattia che colpisce solamente gli adulti, mentre nei bambini causa una crescita estremamente lenta.

La magnificenza del Re[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Thomas Leighton, vecchio amico di Kirk, è convinto che l'attore Anton Karidian sia Kodos, ex governatore di Tarsus IV, autore di una carneficina di cui lui e Kirk sono tra i pochi testimoni oculari. In seguito all'assassinio di quest'ultimo, Kirk invita a bordo Karidian e la sua compagnia per poter indagare; durante la permanenza di questi ultimi, il tenente Riley, un altro dei testimoni, è vittima di un attentato, ma Kirk rimane insicuro sull'identificazione tra Karidian e Kodos.

La Galileo[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

In rotta per consegnare dei medicinali alla colonia di Makus III, l'Enterprise si ferma ad analizzare un fenomeno spaziale. La navetta Galileo, inviata ad analizzarla, è obbligata ad atterrare su un pianeta apparentemente disabitato, senza poter ripartire a causa della carenza di energia; né l'Enterprise riesce a riportare l'equipaggio della Galileo a bordo, a causa delle perturbazioni presenti. Mentre gli uomini sul pianeta vengono attaccati da esseri simili a grandi scimmie, il Commissario Ferris ordina a Kirk di sospendere le ricerche per adempiere alla consegna di medicinali.

Corte marziale[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Durante una tempesta ionica, Kirk è costretto ad espellere una capsula al cui interno si trova l'ufficiale Benjamin Finney per eseguire dei rilevamenti. Nonostante Kirk affermi di aver ritardato il più possibile l'espulsione per dare il tempo a Finney di salvarsi, l'analisi del diario di bordo condotta dal commodoro Stone alla base stellare 11 mostra il contrario, portando all'istituzione di una corte marziale contro il capitano.

L'ammutinamento[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Una chiamata di Christopher Pike, ex capitano dell'Enterprise ormai inabile, fa dirigere la nave alla base stellare 11, dove però risulta che nessun messaggio sia stato trasmesso. Nel frattempo Spock rapisce Pike e, assumendo il comando della nave, punta su Talos IV, un pianeta proibito a tutte le navi della Federazione. Kirk e il commodoro Mendez riescono a raggiungere l'Enterprise a bordo di una navetta, e qui viene istituita una corte marziale per giudicare Spock, il quale spiega il motivo del suo gesto, ovvero offrire una possibilità di cura al capitano Pike, attraverso delle immagini del loro precedente incontro con i talosiani, avvenuto tredici anni prima.

  • Altri interpreti (solo delle scene nuove): Malachi Throne (José I. Mendez), Sean Kenney (Christopher Pike)
  • Questo è l'unico episodio di durata doppia della serie classica di Star Trek.
  • Molte scene di questo episodio provengono dal primo pilot, Lo zoo di Talos, che venne trasmesso integralmente, come puntata a sé, solo nel 1988.
  • Questo episodio vinse l'Hugo Award 1967 nella categoria Best Dramatic Presentation.

Licenza di sbarco[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Kirk decide di concedere una licenza di sbarco all'equipaggio su un pianeta molto simile alla Terra. I primi membri dell'equipaggio sbarcati, tuttavia, iniziano ad avere quelle che sembrano allucinazioni: McCoy vede Alice inseguire un coniglio bianco, Sulu trova un antico revolver funzionante e Kirk incontra Ruth, un vecchio amore, e Finnegan, un bullo dell'Accademia, mentre un campo di energia inizia a drenare l'energia dell'Enterprise, rendendo difficoltose le comunicazioni.

Il cavaliere di Gothos[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

L'Enterprise s'imbatte in un pianeta non segnato sulle mappe. Poco dopo, Sulu e Kirk scompaiono improvvisamente dal ponte; la squadra di sbarco mandata ad esplorare la superficie, formata da McCoy, DeSalle e un geofisico, sbarca per investigare, trovando un bizzarro ed apparentemente ospitale alieno che dice di essere il generale a riposo Trelaine. Al tentativo di lasciare il pianeta, Trelaine, dotato di strani poteri, oppone però un rifiuto, arrivando a condannare Kirk a morte per aver distrutto una macchina che sembrava dargli le sue capacità. Kirk invece gli propone di fargli da preda per il suo divertimento.

Arena[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Dopo la distruzione di una base della Federazione, l'Enterprise individua gli aggressori, dei Gorn, ed inizia un inseguimento che porterà entrambi nel territorio dei Metron, che, irritati per questa intrusione, costringono i due capitani a lottare tra loro su un pianeta deserto per decidere quale equipaggio sarà distrutto e quale sarà risparmiato.

L'alternativa[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Dopo che per pochi istanti l'universo ha cessato di esistere; l'origine del fenomeno si trova su un pianeta nei pressi dell'Enterprise, la quale riceve subito l'ordine d'investigare. Qui Kirk trova un alieno di nome Lazarus, che gli chiede aiuto per catturare uno strano essere; in caso contrario, egli afferma, sarà la fine del nostro universo.

Domani è ieri[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Dopo l'incontro con un buco nero, l'Enterprise viene catapultata nella Terra del 1969, dove, scambiata per un UFO, viene filmata dal capitano John Christopher, che viene tratto a bordo appena prima che il raggio traente distrugga il suo aereo. Per eliminare ogni prova della presenza dell'Enterprise, Kirk e Sulu si teletrasportano sulla Terra, ma qui il capitano viene catturato, rendendo necessario un ulteriore intervento; inoltre è necessario trovare un modo per il rendere plausibile la riapparizione del capitano Christopher sulla Terra, in quanto la sua assenza cambierebbe la storia della Terra.

Il ritorno degli Arconti[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

L'Enterprise giunge su Beta III per cercare notizie della Archon, che un secolo prima ha visitato il pianeta. Sulu, sceso con O'Neil, torna a bordo sotto una strana influenza; Kirk, Spock, McCoy, sbarcati con altri per indagare, scoprono che tutti gli abitanti hanno comportamenti totalmente omologati e, ad intervalli prestabiliti, impazziscono dando sfogo a tutta la rabbia e violenza repressa, per poi tornare ad essere persone senza alcun tipo di emozione. Tutto questo sistema di vita è controllato dal misterioso Landru.

Una guerra incredibile[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

L'Enterprise deve stabilire dei contatti diplomatici con Eminiar VII; nonostante la richiesta di non avvicinarsi al pianeta, per ordini superiori Kirk è costretto a sbarcare, scoprendo che il pianeta è da secoli impegnata con Vendikar in una guerra dove gli attacchi sono virtuali e che le "vittime" hanno un giorno per presentarsi alla morte. Poco dopo il loro arrivo, anche l'Enterprise viene dichiarata distrutta e la squadra di sbarco imprigionata, mentre il consigliere Anan 7 cerca di convincere con l'inganno l'equipaggio a scendere a terra.

Spazio profondo[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

L'Enterprise incontra la SS Botany Bay, una vecchia nave terrestre mandata nello spazio da qualche parte negli anni novanta durante le Guerre Eugenetiche. Kirk, Scott, McCoy e la tenente Marla McGivers (esperta in storia) si teletrasportano a bordo nella nave e scoprono che l'equipaggio è ibernato da ormai quasi 200 anni. La McGivers in seguito trova una cella di ibernazione contenente quello che lei crede sia il comandante. Quando il sistema di ibernazione dell'uomo si danneggia, Kirk lo tira fuori per salvarlo. A stento ancora in vita, l'uomo ibernato a malapena riesce a chiedere quanto a lungo è rimasto addormentato per poi perdere i sensi. McCoy lo fa trasportare subito nella zona medica dell'Enterprise per esaminarlo.

Usando il raggio traente dell'Enterprise, Kirk porta la Botany Bay alla Base Spaziale 12. Intanto McCoy e i suoi assistenti medici lottano per risvegliare e curare tutti gli uomini ibernati ed esaminano il presunto leader. Improvvisamente questo si risveglia e puntando un bisturi sulla gola di McCoy gli domanda dove si trova. McCoy ribatte suggerendogli un modo più efficace di ucciderlo se vuole saperlo. Impressionato dal coraggio del medico, l'uomo ibernato molla l'arnese e durante a una conversazione con Kirk, afferma di chiamarsi "Khan". In seguito Spock compie una ricerca scoprendo che egli è Khan Noonien Singh, il più potente dei "Potenziati", esseri umani geneticamente modificati creati durante le Guerre Eugenetiche per comporre un'armata di soldati perfetti. Lui e gli altri potenziati però si ribellarono ai creatori verso la fine del conflitto.

Essendo riconosciuto come il più pericoloso membro di questi superuomini, Khan viene messo in quarantena e sotto stretta sorveglianza. La Tenente McGivers è l'unica alla quale è permesso di entrare in contatto con lui per informazioni. Approfittandosi del fascino che lei prova nei suoi confronti (siccome lei lo considera un reperto storico vivente), Khan la persuade dicendo di poter pianificare il dominio del mondo e ha bisogno del suo aiuto per impadronirsi dell'Enterprise. A malincuore, lei accetta e così teletrasporta Khan nella Botany Bay, dove lui risveglia dall'ibernazione il resto dei suoi compagni superuomini. Una volta tornati, Khan e i suoi mercenari prendono il comando dell'Enterprise e intrappola Kirk in una camera di decompressione minacciando di soffocarlo lentamente se l'equipaggio dell'Enterprise si rifiuta di eseguire i suoi comandi. La McGivers torna in sé e rendendosi conto di ciò che ha combinato decide di tradire il malvagio Khan e quindi libera Kirk dalla camera di decompressione. Kirk raggiunge Spock e lo aiuta a liberarsi, dopodiché i due sprigionano un gas anestetico per stordire i nemici. Khan però sfugge al gas e si reca a distruggere la nave demolendo l'ingegneria. Dopo un duro combattimento corpo a corpo Kirk riesce a sconfiggere Khan tramortendolo.

In seguito alla cattura di Khan, dei suoi seguaci e della Tenente McGivers, la Flotta Stellare organizza una riunione per decidere la loro sorte. Kirk propone di non giustiziarli ma di esiliarli tutti sul pianeta Ceti Alpha V, un mondo arido, ritenendolo ideale per mettere in riga la forza dei superuomini. Khan non è minimamente intimorito da questo fato, accettando il trasferimento sull'ostile pianeta come una sfida.

Al di qua del paradiso[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Kirk arriva ad Omicron Ceti III, aspettandosi di trovare tutti i coloni morti a causa dell'alta concentrazione di raggi berthold. Invece, oltre ad essere tutti vivi, stando alle analisi di McCoy, i coloni sono tutti in perfette condizioni fisiche. Fra di loro c'è anche Leila Kalomi, una giovane botanica che sei anni prima lavorò con Spock sulla Terra.

Il mostro dell'oscurità[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

L'Enterprise viene chiamata ad aiutare gli abitanti di Janus VI, un pianeta minerario, il cui lavoro è impedito da una strana creatura che si muove nella roccia. Poco dopo l'arrivo della nave, la creatura ruba un componente essenziale per il sostegno vitale, ma durante la ricerca Kirk scopre il nido della creatura, che si rivela un essere intelligente.

Missione di pace[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

A causa di un aumento delle ostilità tra l'Impero Klingon e la Federazione, Kirk ha l'ordine d'impedire che Organia cada in mani nemiche. Sceso sul pianeta per offrire la protezione della Federazione, ottiene un rifiuto, in quanto gli Organiani detestano la violenza e desiderano rimanere neutrali. Poco dopo i klingon occupano il pianeta e l'Enterprise è costretta a lasciare l'orbita a causa della flotta nemica; mentre Kirk e Spock cercano di catturare il comandante klingon, gli Organiani si rivelano più potenti di quanto sembra.

Uccidere per amore[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

McCoy s'inietta per errore un'intera siringa di un potente farmaco e, in preda al delirio, scende sul pianeta attorno al quale sta orbitando l'Enterprise. Kirk e Spock, inseguendolo, scoprono il Guardiano dell'Eternità, una macchina-creatura in grado di far viaggiare nel tempo; McCoy, impazzito, vi entra modificando il corso della storia terrestre e annullando ogni tipo di viaggio spaziale fatto da e per il pianeta Terra. Di conseguenza Kirk, Spock e pochi altri protetti dall'alterazione temporale dalla presenza del Guardiano sono di fatto tutto quello che rimane della Federazione. Per riportare la linea temporale sulla giusta strada Kirk e Spock viaggiano indietro nel tempo fino a trovarsi nel 1930.

Pianeta Deneva[modifica | modifica sorgente]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Moltissimi neuroparassiti hanno invaso la colonia di Deneva. Questi esseri, una volta colpita la vittima, provocano atroci dolori, pazzia ed infine la morte; della famiglia del fratello di Kirk, George Samuel, solamente il figlio Peter è sopravvissuto all'invasione. Durante un turno di esplorazione anche Spock cade vittima di uno di questi esseri.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Versione integrale con degli spezzoni non doppiati in inglese ma sottotitolati in italiano (Fonte)
  2. ^ Questo episodio è il secondo pilot con diverse uniformi ma per la prima volta con il capitano Kirk

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]