Protagonista

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – "Protagonisti" rimanda qui. Se stai cercando il complesso italiano I Protagonisti, vedi Protagonisti (gruppo musicale).

Il protagonista (o personaggio principale) è la figura centrale di una narrazione, colui attorno al quale si sviluppa la trama. Il termine deriva dal teatro classico dell'Antica Grecia, in cui era definito protagonista il primo attore di una compagnia.

Dei termini associati sono deuteragonista (il secondo personaggio per importanza, a volte interpretato da una guest star), comprotagonista[1] (usato quando esistono più figure centrali e/o importanti ai fini della trama) ed antagonista (rivale, o nemico, del protagonista).

In letteratura ed altre moderne forme di narrazione, il protagonista è di solito l'eroe della vicenda ed è suo il punto di vista da cui la storia è raccontata: all'attenzione narrativa sono posti i suoi sentimenti, pensieri, azioni e sensazioni. Talvolta, è lui stesso la voce narrante: le variazioni subite da questo schema tradizionale hanno però contribuito a non rendere sempre ovvie le definizioni di narratore e protagonista.

Essendo lui, in genere, il personaggio più sviluppato la sua evoluzione è fondamentale nel conferire interesse, ritmo e tono ad un'opera. Vi sono interpretazioni che ritengono necessario tracciare un "percorso dei personaggi": il protagonista è percepito come tale in quanto ha compiuto il percorso più drammatico.

Certe opere (principalmente, ma non esclusivamente, cinematografiche) ricorrono all'espediente di un "falso protagonista", ossia un personaggio inizialmente enfatizzato ma messo poi in disparte dalla comparsa di un altro.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Una variante di origine anglosassone è coprotagonista.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]