Costiera amalfitana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 40°38′N 14°36′E / 40.633333°N 14.6°E40.633333; 14.6

Flag of UNESCO.svg Bene protetto dall'UNESCO
UNESCO World Heritage Site logo.svg Patrimonio dell'umanità
Costiera amalfitana
(EN) Costiera amalfitana
Costieraamalfitana.JPG
Tipo Architettonico, paesaggistico
Criterio C (ii) (iv) (v)
Pericolo Nessuna indicazione
Riconosciuto dal 1997
Scheda UNESCO (EN) Scheda
(FR) Scheda
« (…) Credesi che la marina da Reggio a Gaeta sia quasi la più dilettevole parte d'Italia; nella quale assai presso a Salerno e una costa sopra 'l mare riguardante, la quale gli abitanti chiamano la costa d'Amalfi, piena di picciole città, di giardini e di fontane, e d'uomini ricchi e procaccianti in atto di mercatantia sì come alcuni altri. (…) »
(Giovanni Boccaccio, Decameron - II giornata, IV novella)

La costiera amalfitana è il tratto di costa campana, situato a sud della penisola sorrentina, che si affaccia sul golfo di Salerno; è delimitato ad ovest da Positano e ad est da Vietri sul Mare. È un tratto di costa famoso in tutto il mondo per la sua bellezza naturalistica, sede di importanti insediamenti turistici. Considerato patrimonio dell'umanità dall'UNESCO prende il nome dalla città di Amalfi, nucleo centrale della Costiera non solo geograficamente, ma anche storicamente. La costiera amalfitana è nota per la sua eterogeneità: ognuno dei paesi della Costiera ha il proprio carattere e le proprie tradizioni. La costiera amalfitana è nota anche per alcuni prodotti tipici, come il limoncello, liquore ottenuto dai limoni della zona (sfusato amalfitano), le alici e le conserve di pesce prodotte a Cetara, e le ceramiche realizzate e dipinte a mano a Vietri.[1]

Comuni ed attrattive turistiche[modifica | modifica wikitesto]

La Marina di Conca
La strada da Atrani a Ravello

Fanno parte della costiera i seguenti comuni della provincia di Salerno:

Tali comuni, assieme con Sant'Egidio del Monte Albino e Corbara, sono stati riuniti insieme nella Comunità Montana Penisola Amalfitana, sciolta nel 2008.

Sono riuniti nella Comunità montana Monti Lattari, i seguenti comuni della Costiera amalfitana e Costiera sorrentina: per la Costiera Amalfitana:

per la Costiera Sorrentina:

Proprio nella Costiera ha un piccolo sbocco il comune di Vico Equense, nella frazione di Tordigliano - Chiosse che fa parte della Provincia di Napoli anche se principalmente il comune appartiene alla penisola sorrentina. Altro comune della provincia napoletana incluso in buona parte nell'area geografica della costiera è Agerola, i cui confini meridionali si estendono fino a circa 1 km dalle linee di costa appartenenti a Praiano e Positano.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio ha un forte indotto economico grazie al turismo, molto presente grazie all'eccezionale paesaggio della costa che è rimasto nell'immaginario collettivo di molti stranieri come uno dei simboli dell'Italia. Altro notevole indotto economico è costituito dall'esportazione del celebre limone Costa d'Amalfi.

Amalfi panorama I.jpg
Ingrandisci
Vista panoramica di Amalfi dal mare

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Per lungo tempo, nell'alto Medioevo, la costiera amalfitana è stata controllata dalla Repubblica marinara di Amalfi. Dai primi anni mille la storia della costiera s'intreccia con quella di Salerno.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Costiera amalfitana in La Costiera Amalfitana online. URL consultato il 18 novembre 2011.
  2. ^ Amalfi in La Costiera Amalfitana online. URL consultato il 15 novembre 2011.
  3. ^ Positano in La Costiera Amalfitana online. URL consultato il 15 novembre 2011.
  4. ^ Ravello in La Costiera Amalfitana online. URL consultato il 15 novembre 2011.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]