Marsciano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marsciano
comune
Marsciano – Stemma
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Umbria-Stemma.svg Umbria
Provincia Provincia di Perugia-Stemma.png Perugia
Amministrazione
Sindaco Alfio Todini (centrosinistra) dal 22/06/2009
Territorio
Coordinate 42°55′00″N 12°20′00″E / 42.916667°N 12.333333°E42.916667; 12.333333 (Marsciano)Coordinate: 42°55′00″N 12°20′00″E / 42.916667°N 12.333333°E42.916667; 12.333333 (Marsciano)
Altitudine 184 m s.l.m.
Superficie 161,55 km²
Abitanti 18 770[1] (31-12-2010)
Densità 116,19 ab./km²
Frazioni Vedi elenco
Comuni confinanti Collazzone, Deruta, Fratta Todina, Perugia, Piegaro, San Venanzo (TR), Todi
Altre informazioni
Cod. postale 06055
Prefisso 075
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 054027
Cod. catastale E975
Targa PG
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Cl. climatica zona D, 1 978 GG[2]
Nome abitanti marscianesi
Patrono san Giovanni Battista
Giorno festivo 24 giugno
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Marsciano
Posizione del comune di Marsciano all'interno della provincia di Perugia
Posizione del comune di Marsciano all'interno della provincia di Perugia
Sito istituzionale

Marsciano è un comune italiano di 18.770 abitanti della provincia di Perugia.

Geografia fisica[modifica | modifica sorgente]

Marsciano è bagnato dal fiume Nestore e dal Tevere che delimita il confine con il comune di Collazzone Marsciano fa parte di:

Società[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[3]

Sport[modifica | modifica sorgente]

La principale Associazione sportiva calcistica di Marsciano è la A.S.D. Nestor Calcio 1904, la prima squadra milita in Eccellenza. Invece l' unica associazione sportiva della pallacanestro è l'A.S.D. Nestor Basket Marsciano in cui la prima squadra milita in Serie D. Altre società calcistiche del comune di Marsciano sono: Villabiagio (Eccellenza), Ammeto, Papiano (Prima Categoria), Real Sant'Orsola, Spina (Seconda Categoria), Via Larga Marsciano, Castiglionese (Terza Categoria).

Persone legate a Marsciano[modifica | modifica sorgente]

Geografia antropica[modifica | modifica sorgente]

Frazioni[modifica | modifica sorgente]

Territorio comunale di Marsciano.

Badiola, Castello delle Forme, Castiglione della Valle, Cerqueto, Compignano, Mercatello, Migliano, Montelagello, Morcella, Monte Vibiano Vecchio, Olmeto, Papiano, Pieve Caina, San Biagio della Valle, San Valentino della Collina, Sant'Apollinare, Sant'Elena, Spina, Villanova.

Altre località del territorio[modifica | modifica sorgente]

Ammeto, Cascina, Cerro, Marsciano Stazione, Monticelli, Pallotta, Papiano Stazione, Vallicelli.

Zona industriale Cerro[modifica | modifica sorgente]

Cerro dista 2,6 km dal capoluogo ed è sede di aziende produttrici di mobili, arredo di interni, caminetti e stufe.

Schiavo[modifica | modifica sorgente]

Schiavo è un quartiere periferico di Marsciano, situato a circa 3 km da Marsciano, conta circa 700 abitanti. Le sue origini risalgono al vocabolo Sant'Orsola (già patrona di Schiavo, giorno di festa 21 ottobre), dove i monaci benedettini possedevano un casolare con annessa una piccola chiesa. Oltre alla vocazione agricola, nel quartiere si trova una parte della zona industriale di Marsciano. Tra le industrie principali, va annoverata la ditta Emu, che produce arredamenti da esterni e che esporta in 50 paesi nel mondo.

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Gemellaggi[modifica | modifica sorgente]

Marsciano è gemellata con:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF) in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Francesco Cavallucci, Marsciano, Milano, Electa, 1984

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]