Piegaro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Piegaro
comune
Piegaro – Stemma
Piegaro – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Umbria-Stemma.svg Umbria
Provincia Provincia di Perugia-Stemma.png Perugia
Amministrazione
Sindaco Andrea Caporali (centrosinistra) dal 14/06/2004
Territorio
Coordinate 42°58′00″N 12°05′00″E / 42.966667°N 12.083333°E42.966667; 12.083333 (Piegaro)Coordinate: 42°58′00″N 12°05′00″E / 42.966667°N 12.083333°E42.966667; 12.083333 (Piegaro)
Altitudine 356 m s.l.m.
Superficie 99,18 km²
Abitanti 3 847[1] (31-12-2010)
Densità 38,79 ab./km²
Frazioni Acquaiola Gratiano, Castiglion Fosco, Cibottola, Colle Baldo, Gaiche, Greppolischieto, Ierna Vignaie, Macereto, Oro, Pietrafitta, Pratalenza
Comuni confinanti Città della Pieve, Marsciano, Montegabbione (TR), Monteleone d'Orvieto (TR), Paciano, Panicale, Perugia, San Venanzo (TR)
Altre informazioni
Cod. postale 06066
Prefisso 075
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 054040
Cod. catastale G601
Targa PG
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Nome abitanti piegaresi
Patrono san Silvestro
Giorno festivo 31 dicembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Piegaro
Posizione del comune di Piegaro all'interno della provincia di Perugia
Posizione del comune di Piegaro all'interno della provincia di Perugia
Sito istituzionale

Piegaro è un comune italiano di 3.718 abitanti della provincia di Perugia, sul fiume Nestore, sotto il monte Montarale (853 m s.l.m.).

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio di Piegaro è prevalentemente collinare, infatti solo un quinto di esso è pianeggiante. Ci sono due catene collinari che lo contraddistinguono e che delimitano il corso del fiume Nestòre; quella più a nord è coltivata a cereali, viti ed ulivi, mentre quella più a sud è coperta da boschi di lecci, roveri, castagni e pini. Il rilievo più importante è Montarale (853 m s.l.m.). Da qui è possibile avere un panorama dell'alto orvietano (comuni di Fabro, Monteleone d'Orvieto e altri).

Piegaro fa parte della Comunità Montana Monti del Trasimeno.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Simboli[modifica | modifica wikitesto]

Lo stemma rappresenta due grifoni, uno di fronte all'altro, che sorreggono un giglio dorato.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[2]

Economia[modifica | modifica wikitesto]

È un centro molto rinomato per la lavorazione del vetro, i cui albori risalgono al XIII secolo: nel cuore del paese si può ammirare l'antica vetreria che ospita da aprile 2009 il Museo del Vetro.

Persone legate a Piegaro[modifica | modifica wikitesto]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Piegaro è gemellata con le seguenti città:

Sport[modifica | modifica wikitesto]

La squadra di calcio, A.s.d. Piegaro, milita nel campionato di prima categoria.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28 dicembre 2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]