Armoriale dei comuni della provincia di Pavia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Questa pagina contiene le armi (stemmi e blasonature) dei comuni della provincia di Pavia.

A[modifica | modifica wikitesto]

Stemma Comune e blasonatura Gonfalone e/o bandiera
Alagna

D'oro, alle due spade di acciaio al naturale, decussate, con le punte all'insù, esse spade attraversate dal biscione di verde, ondeggiante in palo, coronato con corona all'antica di cinque punte visibili, di rosso, ingollante il putto di carnagione, con le braccia aperte, capelluto di nero, il tutto accompagnato in punta dalla fascia diminuita di azzurro. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

Drappo di rosso...

D.P.R. del 5 aprile 2006

Albaredo Arnaboldi

Partito: nel PRIMO, d'oro, ai tre pioppi di verde, fustati al naturale, nodriti nella pianura di azzurro, il pioppo centrale con altezza e larghezza maggiori; nel SECONDO, di rosso, al leone d'oro, allumato di rosso, accompagnato in punta da due gigli d'oro, ordinati in fascia. Ornamenti esteriori da Comune

D.P.R. del 14 ottobre 1998

Gonfalone:

Drappo partito di rosso e di verde...

Albonese-Stemma.png Albonese

Troncato: il PRIMO, di azzurro, alla corona comitale d'oro, con il cerchio gemmato e cordonato ai margini, con le nove perle visibili al naturale sostenute da punte; il SECONDO, di rosso pieno. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

Drappo troncato di rosso e di azzurro...

Albuzzano

D'azzurro, alla risaia posta sulla campagna ed accostata in capo da una testa di cervo; il tutto al naturale. Ornamenti esteriori da comune

Gonfalone:

Drappo azzurro, riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dello stemma sopra descritto con la iscrizione centrata in argento: Comune di Albuzzano

D.P.R. del 24 ottobre 1963

Arena Po

D.P.C.M. del 18 settembre 1885

B[modifica | modifica wikitesto]

Stemma Comune e blasonatura Gonfalone e/o bandiera
Badia Pavese
Bagnaria
Barbianello

Semipartito troncato: nel 1º d'azzurro alla lettera maiuscola romana B d'argento; nel 2º di rosso alle cinque spighe di grano, impugnate, d'oro, legate di azzurro; nel 3º d'oro a tredici monticelli di rosso, posti a tre, quattro, tre, due, uno. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

Drappo troncato di rosso nella parte superiore e di bianco nell'inferiore...

Bascapè

D.P.R. del 19 maggio 1954

Bastida Pancarana
Battuda
Belgioioso

Semitroncato partito: nel primo d'argento alla croce di rosso; nel secondo scaccato d'argento e di rosso; nel terzo d'azzurro, all'aquila d'argento, coronata d'oro.

Gonfalone:

Drappo partito di giallo e di rosso...

Bereguardo

Gonfalone:

Drappo di azzurro...

Borgarello
Borgo Priolo
Borgo San Siro

D'argento, alla chiesa di rosso, mattonata di nero, formata dal corpo centrale e da due navate laterali, vista in prospettiva, volta verso destra, chiusa d'oro, con finestrella tonda centrale dello stesso, la navata destra finestrata di uno in facciata e di tre sul fianco, d'oro, la navata sinistra finestrata di uno in facciata, dello stesso, la chiesa munita di campanile, di rosso, mattonato di nero, unito alla parte absidale, visto di spigolo, cimato dalla croce di nero, con due finestrelle d'oro, la chiesa fondata sulla pianura diminuita di verde e accompagnata nel canton destro del capo dall'aquila di nero, coronata dello stesso. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

Drappo di bianco, riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dello stemma sopra descritto con la iscrizione centrata in argento recante la denominazione del Comune

Borgoratto Mormorolo

D.P.C.M. del 16 dicembre 1983

Bornasco

Campo di cielo, all'albero di pino al naturale, nodrito su pianura erbosa di verde

R.D. del 2 ottobre 1930

Gonfalone:

Drappo di azzurro...

Bosnasco

D'azzurro, a undici stelle d'oro, raggiate di 6, poste 4-3-3-1. Ornamenti esteriori di Comune

D.P.R. del 4 dicembre 1954

Gonfalone:

drappo trinciato di rosso e di giallo…

Brallo di Pregola

D'azzurro, al castello d'argento murato di nero, merlato alla ghibellina, sostenuto da un monte all'italiana di cinque cime d'oro fondato in punta, e sormontato da una corona marchionale dello stesso, segni esterni del Comune

Gonfalone:

Drappo partito di bianco e azzurro...

Breme
Bressana Bottarone

Semipartito troncato: nel PRIMO, di rosso, alla lettera B maiuscola, di argento; nel SECONDO, di azzurro, alle tre stelle di otto raggi, poste in sbarra, di argento; nel TERZO, di argento, al castello di rosso, mattonato di nero, formato dalla torre posta a destra, coperta di rosso, chiusa di nero, finestrata di sei, quattro in fascia sotto il tetto, due in palo a metà altezza, tutte di nero; dal corpo centrale, coperto di rosso, finestrato di quattro in fascia, di nero; dalla bassa torre, posta a sinistra, coperta di rosso, finestrata di uno, di nero, esso castello fondato sulla pianura di verde. Ornamenti esteriori di Comune

D.P.R. del 29 luglio 1993

Gonfalone:

Drappo di bianco...

D.P.R. del 29 luglio 1993

Broni

Di rosso alla croce d’argento. Motto su lista bifida svolazzante in caratteri capitali di nero OBBEDIENZA ALLE LEGGI. Ornamenti esteriori di Comune

Gonfalone:

Drappo di bianco...

C[modifica | modifica wikitesto]

Stemma Comune e blasonatura Gonfalone e/o bandiera
Calvignano

D'argento all'aquila al volo abbassato, rivoltata e coronata, tenente tra gli artigli un fascio di folgori e saette, il tutto al naturale. Motto: DE PARTES GENES. Ornamenti esteriori da Comune

Campospinoso
Candia Lomellina

Decreto del 9 marzo 1982

Canevino
Canneto Pavese

Su un fondo d'argento è raffigurato un gelso verde fruttato d'oro il cui fusto è accollato da una vite fruttata lateralmente di due grappoli di uva nera e pampinato in quello di sinistra. Il tutto su di una campagna verde al naturale. Sulla parte destra è raffigurato un castello rosso merlato alla guelfa, aperto e murato di nero

Carbonara al Ticino
Casanova Lonati

Gonfalone:

Drappo di giallo bordato di rosso…

Casatisma

Troncato: il PRIMO, ritroncato, a) d’oro, alla scritta, in lettere maiuscole di nero, CA’ DE’ TISMA; b) di rosso, ai tre gigli d’argento, bene ordinati, il SECONDO, di azzurro, al cappello cardinalizio, guarnito di due cordoni annodati e uniti a due gruppi di fiocchi, quindici fiocchi per parte, posti uno, due, tre, quattro, cinque, il tutto di rosso. Ornamenti esteriori di comune

D.P.R. del 24 aprile 2000

Gonfalone:

Drappo spaccato d’azzurro e di rosso…

D.P.R. del 24 aprile 2000

Casei Gerola
Casorate Primo

D.P.R. del 16 febbraio 1999

Cassolnovo

Partito: nel primo di rosso pieno; nel secondo d'argento alla fascia d'azzurro. Il tutto sormantato da un capo d'oro all'aquila di nero

Gonfalone:

Drappo partito d'azzurro e di bianco…

Castana

Tagliato: il PRIMO, di azzurro, al riccio di castagno, aperto, fruttato di uno, unito al ramoscello in fascia, il tutto al naturale e fogliato all'insù di tre, di verde; il SECONDO, d'oro, al grappolo d'uva, di porpora, pampinoso di tre, di verde. Ornamenti esteriori da Comune

D.P.R. del 18 aprile 2006

Gonfalone:

Drappo di giallo con la bordatura di azzurro…

D.P.R. del 18 aprile 2006

Casteggio

Troncato: nel 1º d'oro all'aquila al naturale sostenuta dalla linea di partizione coronata di nero con corona all'antica di tre punte visibili, nel 2º d'azzurro a due chiavi dorate poste in croce di S. Andrea con gli ingegni all'ingiù e volti verso i fianchi, la chiave posta in banda attraversante. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

Drappo trinciato di giallo e di azzurro…

Castelletto di Branduzzo
Castello d'Agogna

D'azzurro, al castello di rosso, mattonato di nero, le due torri merlate di quattro alla ghibellina, finestrate di nero, il fastigio privo di merli; esso castello chiuso di nero e fondato sulla campagna di verde, caricata dalla fascia ondata di azzurro, fluttuosa di argento, accompagnato in capo dalle nove spighe di grano d'oro, impugnate, legate di rosso. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

Drappo di bianco…

Castelnovetto-Stemma.png Castelnovetto
Cava Manara

Gonfalone:

drappo troncato di rosso e di bianco…

Cecima

Semitroncato partito: il PRIMO, di verde, alla campana d'oro, legata di rosso; il SECONDO, d'oro, alle due pianticelle di orchidea maculata, sradicate, una accanto all'altra, al naturale; il TERZO, di azzurro, al leone d'oro, allumato e linguato di rosso, afferrante con le zampe anteriori il libro all'antica, con due bandelle, posto in palo, di rosso. Ornamenti esteriori da Comune

D.P.R. del 17 giugno 2009

Gonfalone:

Drappo partito di azzurro e di giallo…

Ceranova
Ceretto Lomellina

Un alloro incrociato, nel cui interno vi è riprodotto un albero alla sommità del quale è posta una corona. I colori prevalenti sono il verde, il bianco e il marrone

Cergnago
Certosa di Pavia

D'azzurro, al biscione visconteo coronato d'oro, accostato dalle abbreviazioni GRA e CAR del secondo, poste l'una a destra l'altra a sinistra. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

Drappo di colore azzurro, riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dallo stemma sopra descritto con descrizione centrata in argento: Comune di Certosa di Pavia

Cervesina

Troncato: nel primo d'azzurro alla testa di cervo di oro; nel secondo d'argento a tre bande di nero; alla fascia d'argento sulla partizione. Ornamenti esteriori di Comune

D.P.R. del 30 maggio 1950

Gonfalone:

drappo di rosso…

Chignolo Po
Cigognola

Di azzurro, al leone d'oro, linguato di rosso, afferrante con entrambe le zampe anteriori il castello di rosso, mattonato di nero, torricellato di uno, merlato alla guelfa, il fastigio di cinque, la torre centrale di tre, esso castello chiuso di nero e finestrato nella torre con finestrella tonda, dello stesso; il tutto accompagnato da quattro stelle, di sei raggi, poste nei cantoni dello scudo, di argento. Ornamenti esteriori da Comune

D.P.R. del 4 febbraio 2010

Gonfalone:

Drappo di giallo con la bordatura di azzurro…

Bandiera:

Drappo di giallo con la bordatura di azzurro, caricato dallo stemma del Comune. L'asta sarà ornata dalla cravatta con nastri tricolorati dai colori nazionali

Cilavegna

Cane con stella e castello sormontati da corona

Codevilla

Arma d'oro, all'aquila d'azzurro caricata in cuore di uno scudetto d'argento al pastorale di verde ed impugnante con l'artiglio destro tre spighe di grano verde, con quello sinistro un grappolo d'uva violaceo, pampinoso di due di verde

Gonfalone:

Drappo partito di bianco e di azzurro caricato dell'arma sopra descritta ed ornato di ricchi fregi d'argento

Confienza

Troncato: nel primo, di oro all'aquila di nero, nel secondo di rosso, alla campagna di azzurro, ai due delfini, d'oro, intrecciati, capovolti

Gonfalone:

Drappo partito di giallo e di rosso…

Copiano

D.P.R. del 23 gennaio 1984, registrato alla Corte dei Conti il 12 marzo 1984

Corana

Di rosso alla fascia d'argento; al capo d'oro caricato di un'aquila di nero dal volo spiegato, armata e coronata d'oro. Ornamento esteriore di Comune

D.P.R. del 27 giugno 1962

Cornale e Bastida

D’argento, al leone di azzurro, linguato e allumato di rosso, afferrante con entrambe le zampe anteriori l’alberello stilizzato di corniolo, sradicato, di verde, fruttato di rosso, con la parte legnosa al naturale, munito di tre ramoscelli, due in fascia lateralmente, uno in palo sulla sommità, esso leone sostenuto dalla bassa collina di verde uscente dal fianco destro, fondata in punta, desinente in banda a sinistra. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

drappo partito di bianco e di verde

D.P.R. del 23 maggio 2016[1]

Corteolona e Genzone

Troncato dalla fascia diminuita e ondata di argento, fluttuosa di azzurro; nel primo, partito: a) di rosso, alle due spade poste in decusse con le punte all'insù, infilate nella corona all’antica di sette punte visibili, il tutto d'oro; b) di azzurro, alle due stelle di otto raggi, ordinate in palo, d'oro; nel secondo, partito: a) di azzurro, alla bilancia di due piatti ognuno unito al gioco con tre catenelle, il tutto d'oro; b) di rosso, alle sette spighe di grano impugnate, d'oro, legate di azzurro. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

drappo di giallo con la bordatura di rosso

D.P.R. dell'8 marzo 2017[2]

Corvino San Quirico
Costa de' Nobili
Cozzo
Cura Carpignano

Di verde a due bande ondate d'argento. Ornamenti esteriori da comune

Gonfalone:

Drappo trinciato di verde e di bianco, riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dello stemma sopra descritto con l'iscrizione centrata in argento: Comune di Cura Carpignano

D[modifica | modifica wikitesto]

Stemma Comune e blasonatura Gonfalone e/o bandiera
Dorno

Troncato: nel PRIMO, d'azzurro al sole raggiante , d'oro, accantonato da due colonne doriche d'argento; nel SECONDO, di rosso, ai tre gigli d'oro posti 2,1. ornamenti esteriori di comune

D.P.R. del 3 luglio 1962

Gonfalone:

Drappo di azzurro...

F[modifica | modifica wikitesto]

Stemma Comune e blasonatura Gonfalone e/o bandiera
Ferrera Erbognone

Leone rampante al naturale tenente nelle branche anteriori un ramo secco di spino, su scudo a capo rosso e traversato nel centro da una fascia di azzurro; il tutto sormontato dalla corona murale dei comuni rurali

D.P.R. del 9 ottobre 1949

Filighera

D'azzurro, al castello d'argento che è: murato di nero, merlato di sei alla guelfa, torricellato di un pezzo centrale merlato di tre, aperto e finestrato del campo, fondato su terrazzo di verde ed accostato in capo da tre stelle d'argento di sei raggi mal disposte. Ornamenti esteriori di Comune

D.P.R. del 17 dicembre 1962

Gonfalone:

Drappo di azzurro…

Fortunago
Frascarolo

Troncato: il PRIMO, di azzurro, ai due grifoni d'oro, affrontati, assisi sugli arti posteriori, sostenenti la frasca fogliata di cinque, di verde, il grifo posto a destra con la zampa anteriore sinistra, il grifo posto a sinistra con la zampa anteriore destra, essa frasca nodrita nella linea di partizione; il SECONDO, d'oro, alle otto bande di azzurro. Ornamenti esteriori da Comune

D.P.R. del 27 febbraio 2009

Gonfalone:

Drappo di giallo con la bordatura di azzurro...

G[modifica | modifica wikitesto]

Stemma Comune e blasonatura Gonfalone e/o bandiera
Galliavola

Di rosso, inquartato dalla croce diminuita di argento; nel PRIMO, ai tre tortelli di azzurro, bene ordinati, caricati dalla croce patente, d'oro; nel SECONDO, al giglio d'oro; nel TERZO, alle due pianticelle di riso, d'oro, nodrite nella pianura di verde; nel QUARTO, al leone illeopardito, d'oro, sostenuto dalla pianura di verde. Ornamenti esteriori da Comune

D.P.R. del 25 febbraio 2008

Gonfalone:

Drappo di azzurro...

Gambarana

Stemma nella versione aulica
Gambolò

D'argento, alla croce vuota di rosso

Garlasco

Di rosso alla croce d'argento. Ornamenti esteriori di Comune

Bandiera:

Di rosso alla croce d'argento

Flag of John the Baptist.svg
Gerenzago

Inquartato: nel PRIMO, di verde, alle tre spighe di grano, d'oro, impugnate, legate di rosso; nel secondo e nel terzo, d'argento, alla sbarra di rosso; nel QUARTO, di verde, al castello d'oro, aperto del campo, il fastigio merlato alla guelfa di due, la torre posta a destra più alta e più stretta, merlata alla guelfa di due, la torre posta a sinistra più bassa e più larga coperta, entrambe finestrate di uno, di nero. Sotto allo scudo, su lista bifida e svolazzante di verde, il motto, in lettere maiuscole di nero: FORTITUDO TIMOREM PELLIT. Ornamenti esteriori da Comune

D.P.R. del 21 marzo 1997

Gonfalone:

drappo partito di rosso e di bianco…

Giussago
Godiasco

D'azzurro, alla fontana di argento, di due bacili, zampillante al naturale, e movente dalla pianura di verde, accostata a destra da una pianta di salice e nel canton sinistro del capo da una stella di argento di cinque raggi; il tutto sormontato da corona marchionale

R.D. n.652 del giugno 1943

Gonfalone:

Drappo di azzurro...

Golferenzo
Gravellona Lomellina

D.C.G. del 21 novembre 1928

Gropello Cairoli

D.P.R. del 3 maggio 2011

I[modifica | modifica wikitesto]

Stemma Comune e blasonatura Gonfalone e/o bandiera
Inverno e Monteleone

D.P.R. del 27 ottobre 1962

L[modifica | modifica wikitesto]

Stemma Comune e blasonatura Gonfalone e/o bandiera
Landriano

Di rosso a due spade d'argento manicate d'oro poste in decusse, sormontate da un castello pure d'argento, merlato alla guelfa, aperto del campo e murato di nero. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

Drappo troncato, di rosso e di bianco, riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dello stemma sopra descritto con la iscrizione centrata in argento: Comune di Landriano


Stemma nella versione aulica
Langosco

Troncato di rosso e d'azzurro

Lardirago
Linarolo

Gonfalone:

drappo rettangolare di giallo...

Lirio

Partito: il PRIMO, d'oro, alla torre di rosso, mattonata di nero, chiusa e finestrata dello stesso, merlata alla guelfa di cinque, fondata sulla pianura di verde; il SECONDO, d'azzurro, ai due grappoli d'uva, ordinati in palo, d'oro, ogni grappolo unito al tralcio dello stesso, posto in fascia e pampinoso di due, d'oro. Ornamenti esteriori da Comune

D.P.R. del 28 dicembre 2015

Gonfalone:

drappo partito di rosso e di verde…

D.P.R. del 28 dicembre 2015

Lomello

Troncato: nel primo d'argento al destrocherio vestito di rosso movente da sinistra e impugnante una face accesa; nel secondo d'azzurro al castello di tre torri d'argento merlate dello stesso aperto e murato di nero e terrazzato di verde accompagnato sul cantone destro da un sole uscente d'oro

Lungavilla

Trinciato: nel primo d'argento ad una fila di case al naturale, regolate di rosso, posta lungo la partizione. Nel secondo d'azzurro ad una gamba di carnagione, rivoltata, calcante col piede una rana di verde. Ornamenti esteriori di comune

Gonfalone:

Drappo trinciato, d'azzurro e di bianco, riccamente ornato di ricami d'argento, e caricato dello stemma sopra descritto con la iscrizione centrata in argento: comune di Lungavilla

M[modifica | modifica wikitesto]

Stemma Comune e blasonatura Gonfalone e/o bandiera
Magherno

di rosso, alle tre spighe di grano d'oro ordinate in fascia e accompagnate in punta dalla fascia diminuita di azzurro. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

drappo di azzurro

D.P.R. del 27 gennaio 2012[3]

Marcignago

Gonfalone:

Drappo partito di azzurro e di bianco…

Marzano

D.P.R. del 4 ottobre 1984

Mede

Di rosso alla croce d'argento. Ornamenti esteriori di Comune

Menconico

D'oro, al bue d'argento, pezzato di nero, fermo sul rilievo centrale del terreno collinoso con tre rilievi, di verde, fondato in punta, esso bue accompagnato in capo da tre stelle di sei raggi, ordinate in fascia, d'azzurro. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

Drappo di azzurro…

Mezzana Bigli

Di verde, a due fasce ondate di azzurro, fluttuose di argento, accompagnate in capo da tre stelle di sei raggi, d'oro, in punta da sette spighe di grano impugnate, dello stesso. Ornamenti esteriori da Comune[4]

D.P.R. del 22 giugno 2012

Gonfalone:

drappo di giallo bordato di azzurro…

Mezzana Rabattone
Mezzanino
Miradolo Terme

Inquartato: nel primo d'oro, al castello di rosso, murato di nero, formato da due torri, merlata alla guelfa di sei, esso castello fondato sulla bassa collina, di cerde; nel terzo, di rosso, al grappolo d'uva, d'or, unito il tralcio, posto in sbarra, pampinoso di due e munito di cirro, dello stesso; nel quarto, d'argento, alla fontana formata dal bacino circolare e dal piedritto, d'oro, zampillante di due getti, d'azzuro. Ornamenti esteriori da comune

Gonfalone:

Drappo d'azzurro riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dello stemma sopra descritto con la iscrizione centrata in argento recante la denominazione del comune

Decreto dell'8 giugno 1987

Montalto Pavese

Partito; nel 1º d'azzurro al monte di tre cime alla italiana di oro; nel 2º di rosso alla fascia d'oro caricata di un leone illeopardito di rosso. Ornamenti esteriori da comune

D.P.R. del 26 gennaio 1954

Gonfalone:

Drappo partito di rosso e d'azzurro, riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dello stemma sopra descritto con l'iscrizione centrata in argento: comune di Montalto Pavese

Montebello della Battaglia

D'argento, all'albero al naturale su di un monte di verde, movente dalla punta dello scudo, accostato da due draghi affrontati e controrampanti, linguati ed illuminati di rosso; lo scudo è fregiato di ornamenti da comune

Gonfalone:

Drappo partito di verde e di bianco riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dello stemma comunale e caricato dello stemma comunale con l'iscrizione centrata in argento: "Comune di MONTEBELLO DELLA BATTAGLIA"

R.D. del 22 settembre 1927

Montecalvo Versiggia
Montescano

D'azzurro, alla fontana Missaga d'oro, munita di due cannelle laterali con acqua di azzurro sgorgante e ricadente in due piccole conche sottostanti, scanalate, essa fontana fondata in punta, accompagnata all'altezza del punto d'onore da due grappoli d'uva, di porpora, pampinosi di due, di verde, uniti al tralcio al naturale posto in fascia, uno a destra l'altro a sinistra, e dalla lettera maiuscola M, posta in capo, d'argento. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

Drappo di bianco…

Montesegale

Semipartito, troncato: nel primo, di verde, alle due spighe di segale, decussate, d'oro; nel secondo, troncato di rosso e di azzurro; nel terzo d'argento, al castello di rosso, formato da due torri, finestrate di uno dello stesso, merlate alla ghibellina di tre, riunite dalla cortina di muro, merlata alla ghibellina di cinque, chiusa di rosso, esso castello fondato sulla pianura, di verde. Ornamenti esteriori da comune

Gonfalone:

Drappo troncato di rosso e di azzurro…

Monticelli Pavese

Di rosso, alla croce diminuita d'argento, accantonate, nel primo, dalla torre d'oro, chiusa e finestrata di uno d'azzurro, murata dello stesso; nel secondo, dalla spiga di grano, posta in palo, d'argento; nel terzo, dalla pannocchia di granoturco, fogliata di due, posta in palo, d'argento; nel quarto, dal pioppo sradicato, d'oro. Ornamenti esteriori del Comune

Gonfalone:

Drappo di bianco riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dello stemma sopra descritto con la iscrizione centrata in argento recante la denominazione del Comune

D.P.R. dell'8 giugno 1987

Montù Beccaria

Troncato semipartito: al primo di rosso al castello d'oro merlato alla ghibellina, fondato sopra un monte erboso al naturale; al secondo d'azzurro a tre spighe di frumento impugnate ed accollate da un grappolo d'uva fogliato, il tutto al naturale; al terzo di Beccaria, che è d'oro a tredici monticelli di rosso disposti 3, 4, 3, 2, 1

R.D. del 6 novembre 1884

Mornico Losana
Mortara

D'azzurro al cervo passante su campagna di verde, addestrato da un mortaio di nero e da un albero al naturale; il tutto abbassato al capo dell'Impero. Lo stemma è circondato da due rami di quercia e di alloro legati in decusse da un nastrino e sormontato da corona patriziale

D.P.R. del 26 novembre 1969

Gonfalone:

Drappo d'azzurro…

N[modifica | modifica wikitesto]

Stemma Comune e blasonatura Gonfalone e/o bandiera
Nicorvo

Di azzurro, al castello di rosso, mattonato di nero, merlato alla ghibellina, la cortina di due, le due torri ciascuna di tre, ogni torre finestrata di quattro di nero, due e due, esse torri sostenenti l'aquila di nero, allumata di rosso, rostrata d'oro, il castello chiuso di nero, la grande porta caricata dall'uomo selvatico, di carnagione, i fianchi coperti da fronde di verde, impugnante con la mano destra la clava al naturale, pronto a scacciare il leone d'oro, rivoltato, posto in sbarra nel cantone destro della punta, la testa e l'arto anteriore sinistro attraversanti la base del castello. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

Drappo di giallo con la bordatura di azzurro...

D.P.R. del 18 luglio 2006

O[modifica | modifica wikitesto]

Stemma Comune e blasonatura Gonfalone e/o bandiera
Olevano di Lomellina

Di rosso, all'olivo con la chioma di verde e il tronco al naturale, nodrito nel colle all'italiana d'azzurro, fondato in punta, esso olivo sormontato dalla corona all'antica di cinque punte visibili, d'oro. Ornamenti esteriori di Comune

D.P.R. del 24 aprile 2000

Gonfalone:

drappo di azzurro…

Oliva Gessi

Trinciato d'oro e di rosso, alle quattro crocette con i quattro bracci patenti, il braccio inferiore munito del piede aguzzo, poste due e due, la prima e la quarta dell'uno all'altro, la seconda e la terza dell'uno nell'altro. Sotto lo scudo, su lista bifida e svolazzante d'oro, il motto, in lettere maiuscole di nero, CONSTANTIA ET FIDE

Gonfalone:

Drappo partito di giallo e di rosso...

Ottobiano

Al di sopra corona dorata. Nella parte superiore riquadro diviso in otto bande colorate aternativamente di rosso e oro. Nella parte inferiore azzurra quattro trifogli suddivisi da greca merlata, il tutto circondato da corona, a destra di quercia e a sinistra di amarena

P[modifica | modifica wikitesto]

Stemma Comune e blasonatura Gonfalone e/o bandiera
Palestro

Stemma raffigurante un bastone o ramo d'albero tagliato alle due estremità con cinque diramazioni tronche di cui due alla sinistra e tre alla destra, circondato da una fronda di alloro e una di quercia e sormontato dalla corona comunale

Pancarana
Parona

Troncato: il PRIMO, fasciato di azzurro e di rosso di quattro pezzi; il SECONDO, di azzurro, al castello formato da due torri basse e tonde, riunite dalla cortina di muro, chiusa di argento, torri e cortina prive di merli; esso castello di rosso, mattonato di nero, fondato in punta; il tutto sotto il capo d'oro, caricato dall'aquila di nero. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

Drappo troncato di azzurro e di giallo...

Pavia

Di rosso alla croce d'argento

D.R. del 12 marzo 1943

Gonfalone:

Drappo di rosso alla croce di bianco...


Flag of John the Baptist.svg
Pietra de' Giorgi

D.P.R. del 19 settembre 1994

Gonfalone

Drappo di giallo...

Pieve Albignola
Pieve del Cairo

D.P.C.M. registrato alla Corte dei Conti il 15 febbraio 1952 al n.59, foglio n. 264.

Pieve Porto Morone

Troncato semipartito: il primo d'azzurro alla facciata della chiesa parrocchiale del comune; il secondo d'oro ad un albero di gelso al naturale sradicato; il terzo d'argento ad un ponte di barche poste su di un fiume d'azzurro ondato d'argento. Ornamenti esteriori di Comune

D.P.R. del 28 ottobre 1982

Gonfalone:

drappo troncato di bianco e d'azzurro…

Pinarolo Po
Pizzale

Di rosso, al castello d'argento, torricellato di un pezzo centrale, merlato alla guelfa, chiuso e finestrato di nero, murato dello stesso, accompagnato in capo: a destra da una barbabietola ed a sinistra da una patata. In punta due spighe di grano in fascia, la seconda rivoltata, il tutto d'oro. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

Drappo di giallo riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dello stemma sopra descritto con la iscrizione centrata in argento: Comune di Pizzale. Le parti di metallo ed i cordoni saranno argentati. L'asta verticale sarà ricoperta di velluto del colore del drappo con bullette argentate poste a spirale. Nella freccia sarà rappresentato lo stemma del Comune e sul gambo inciso il nome. Cravatta e nastri tricolorati dai colori nazionali frangiati d'argento

Ponte Nizza

D'azzurro ad una montagna di tre vette d'oro; dalla vetta centrale un torrente d'azzurro sormontato da un ponte d'argento di una arcata; il torrente è caricato da tre pesci d'argento e accostato da due pezze di verde; il tutto abbassato ad un capo partito: A) d'azzurro ad un'abbazia d'argento con il tetto di rosso; B) troncato: a) di rosso; b) d'oro; il tutto caricato da un ramo secco di argento. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

Drappo partito di giallo e di rosso riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dello stemma sopra descritto con la iscrizione centrata in argento: Comune di Ponte Nizza

Portalbera

R[modifica | modifica wikitesto]

Stemma Comune e blasonatura Gonfalone e/o bandiera
Rea
Redavalle
Retorbido
Rivanazzano Terme

R.D. del 7 giugno 1928

Robbio
Robecco Pavese
Rocca de' Giorgi

Semipartito troncato: il PRIMO, d'oro, all'aquila di nero, coronata dello stesso; il SECONDO, scaccato d'oro e di azzurro di sedici pezzi e di quattro tiri; il TERZO, di azzurro, alla rocca torricellata di uno, di rosso, mattonata di nero, merlata alla guelfa, la rocca di cinque, la torre di tre, la rocca finestrata e chiusa di nero, fondata sulla pianura di verde. Ornamenti esteriori da Comune

D.P.R. del 22 aprile 2008

Gonfalone:

Drappo di rosso con la bordatura di azzurro...

Rocca Susella
Rognano

Troncato dalla fascia diminuita d'oro: il PRIMO, di azzurro incappato di rosso, con la lettera maiuscola R, d'oro, posta sull'azzurro; il SECONDO, di cielo, alle tre pianticelle di riso di verde, fruttate d'oro, nodrite nella pianura diminuita di azzurro. Ornamenti esteriori da Comune

D.P.R. trascritto nel Registro araldico dell'Archivio Centrale dello Stato il 5 marzo 2008

Gonfalone:

Drappo di azzurro con la bordatura di rosso...

Romagnese

Scudo araldico con soprastante corona merlata color oro con interno rosso,lo scudo su fondo azzurro con al centro daga romana d'argento dall'elsa d'oro,con la punta rivolta verso il basso,nel canton destro in alto leone rampante coronato, sottostanti allo scudo due rami fascianti: di quercia a destra e di alloro a sinistra legati da un nastro tricolore

Gonfalone:

Drappo partito di bianco e di azzurro...

Roncaro

D.P.C.M. n. 2643 del 22 aprile 1985 Nella vanga su fondo verde l'origine del nome del paese, il verde indica l'agricoltura e la vanga la vita laboriosa e la bonifica operata, nell'angelo stilizzato su fondo azzurro l'origine religiosa del paese che ebbe sempre fin dal 1100 la Chiesa dedicata a S.Michele Arcangelo, l'angelo richiama S. Michele mentre l'azzurro significa lealtà e fortezza della gente di Roncaro. La fascia grigia trasversale indica la presenza di famiglie nobili nella storia del paese.

Rosasco

Troncato: il PRIMO, di argento, alle due chiavi di nero, decussate, con gli ingegni all'insù, la chiave in banda attraversante, le chiavi legate dal cordoncino mistilineo, di rosso; il SECONDO, di rosso, alla lettera maiuscola R, di nero. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

Drappo di bianco con la bordatura di rosso...

Rovescala
Ruino

Gonfalone:

drappo di rosso…

S[modifica | modifica wikitesto]

Stemma Comune e blasonatura Gonfalone e/o bandiera
San Cipriano Po
San Damiano al Colle
San Genesio ed Uniti

Di rosso alla torre di pietra al naturale merlata di tre alla ghibellina, attraversata da una spiga di grano d’oro e da una di riso d’argento, decussate, stelate, accompagnata da tre bisanti d’argento posti due in capo ed uno in punta. Ornamenti esteriori di Comune

D.P.R. del 29 agosto 1974

Gonfalone:

Drappo partito di bianco e di rosso…

D.P.R. del 29 agosto 1974

San Giorgio di Lomellina

Di azzurro, al San Giorgio aureolato d'oro, con il viso e le mani di carnagione, con l'elmo di argento, con la tunica di verde e il manto di rosso, con gli stivali di cuoio al naturale, il Santo cavalcante il cavallo d'argento, rivoltato, con gli arti anteriori alzati, con i finimenti di rosso, il Santo afferrante con entrambe le mani la lancia di argento posta in banda conficcata nelle fauci di rosso del drago di quattro zampe, due visibili, di verde, allumato di rosso, posto in fascia, rivoltato, con la testa alzata in banda; il tutto sotto il capo d'oro, caricato dall'aquila di nero, allumata di rosso. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

Drappo di rosso con la bordatura di azzurro...

D.P.R. del 3 marzo 2006

San Martino Siccomario
San Zenone al Po

Semipartito troncato: il PRIMO, di azzurro, ai due storioni , uno sull'altro, di argento; il SECONDO, di verde, alle due pianticelle di riso sradicate, d'oro; il TERZO, di argento, alle tre fasce ondate, di azzurro. Ornamenti esteriori da Comune

D.P.R. del 14 luglio 2008

Gonfalone:

Drappo di giallo...

Sannazzaro de' Burgondi

Partito: nel primo, scaccato d'oro e di rosso di sessanta pezzi in cinque tiri e in dodici file; nel secondo, d'azzurro alla fascia d'argento, accompagnata da tre mezzelune montanti, dello stesso, due in capo, ordinate in fascia, una in punta. Ornamenti esteriori di Comune

D.P.R. del 4 giugno 1987

Gonfalone:

drappo partito di azzurro e di rosso…

Sant'Alessio con Vialone

Partito: il PRIMO, di cielo, alla effigie di Sant'Alessio, il viso, le mani, le gambe, di carnagione, barbuto e capelluto di nero, aureolato d'oro, vestito con la tunica di rosso, munita della sacca d'argento a destra, e con il mantello di verde, il Santo mirante il crocifisso d'oro tenuto dalla mano destra, tenente stretto al petto con il braccio sinistro il bordone, al naturale, il Santo calzato di cuoio dello stesso e sostenuto in punta; il SECONDO, di verde, alle due pannocchie di riso, ordinate in palo, d'oro; il tutto sotto il capo di rosso, caricato dalla croce di argento. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

Drappo di azzurro...

D.P.R. del 30 novembre 2005

Sant'Angelo Lomellina

D.P.R. 30 maggio 1950 registrato alla Corte dei Conti il 23 novembre 1950 Reg. n. 42 foglio n. 226

Santa Cristina e Bissone

D.P.C.M. del 14 luglio 1936

Santa Giuletta

D'azzurro a due leoni affrontati d'oro, sostenenti con le branca anteriore un castello di rosso, torricellato di un pezzo del medesimo, merlato alla guelfa, chiuso, finestrato e murato di nero. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

Drappo d'azzurro, riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dallo stemma con l'iscrizione centrata in argento: Comune di Santa Giuletta. Le parti di metallo ed i cordoni argentati. L'asta verticale ricoperta di velluto del colore del drappo con bullette argentate poste a spirale. Nella freccia è rappresentato lo stemma del Comune e sul gambo inciso il nome. Cravatta e nastri tricolorati dai colori nazionali frangiati d'argento

Santa Margherita di Staffora

D.P.R. del 25 giugno 1992

Santa Maria della Versa
Sartirana Lomellina
Scaldasole
Semiana
Silvano Pietra
Siziano
Sommo

Lato sinistro castello colore giallo con verde intorno su sfondo azzurro, lato destro tre spighe di grano d'oro legate da un nastro d'oro. Il tutto è sovrastato da una fascia di colore rosso contenente la raffigurazione di sei pugnali d'argento, posti l'uno accanto all'altro, con le punte all'insù

Gonfalone:

Drappo di bianco...

Spessa

Inquartato: nel primo, di rosso, al leone d'oro; nel secondo e nel terzo, tagliato d'oro e di rosso; nel quarto, fasciato-ondato di azzurro e di argento. Sotto lo scudo, su lista bifida e svolazzante di argento, il motto, in lettere maiuscole di nero: FLECTIMUR NON FRANGIMUR UNDIS. Ornamenti esteriori da Comune

D.P.R. del 14 maggio 1988

Gonfalone:

Drappo partito di azzurro e di bianco...

Stradella

D'azzurro alla croce piana d'argento

Gonfalone:

Drappo troncato di bianco e di azzurro...


Stemma precedentemente in uso
Suardi

Di azzurro, al torrione di due palchi, di rosso, mattonato di nero, merlato alla guelfa, il palco superiore di cinque, quello inferiore di sei, finestrato di tre di nero, una nel palco superiore, due in quello inferiore, chiuso dello stesso, fondato sulla pianura di verde, esso torrione sormontato dalle due spade di argento, guarnite d'oro, poste in decusse, con le punte all'insù, la spada in sbarra attraversante. Sotto lo scudo, su lista bifida e svolazzante di azzurro, la scritta, in lettere maiuscole di nero, BURGUS FRANCUS LAUMELLINORUM. Ornamenti esteriori da Comune

D.P.R. del 28 maggio 2010

Gonfalone:

Drappo partito di bianco e di rosso...

T[modifica | modifica wikitesto]

Stemma Comune e blasonatura Gonfalone e/o bandiera
Torrazza Coste

Partito al primo d'azzurro all'effigie di S. Antonino aureolato d'oro e ammantato di rosso tenente con la mano l'asta di un labaro rosso con la scritta: “IN – NOMINE – XPI – VINCAS – SEMPER” posta su campagna di verde; al secondo troncato: sopra d'oro alla torre merlata alla ghibellina aperta e finestrata – fondata su pianura di verde e sormontata da una lista recante la scritta: TURRIS CENTUM COSTARUM: sotto d'azzurro al monte all'italiana di sei cime d'argento. Ornamenti esteriore del Comune

Gonfalone:

Drappo partito di azzurro e di giallo riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dello stemma sopradescritto con l'iscrizione centrata in argento: Comune di Torrazza Coste

Torre Beretti e Castellaro

D'argento al castello di rosso, murato di nero, aperto nel campo, torricellato di due, merlato alla ghibellina e sormontato da una corona comitale d'azzurro; il castello è fondato su campagna d'azzurro caricata da due spighe d'oro decussate. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

Drappo troncato d'azzurro e di bianco riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dello stemma sopra descritto con l'iscrizione centrata in argento: Comune di Torre Beretti e Castellaro. Le parti di metallo ed i cordoni saranno argentati: l'asta verticale sarà ricoperta di velluto dei colori del drappo, alternati, con bullette argentate poste a spirale. Nella freccia sarà rappresentato lo stemma del Comune e sul gambo inciso il nome. Cravatta e nastri tricolorati dai colori nazionali frangiati d'argento

Torre d'Arese

D.P.R. del 2 aprile 2001

Torre d'Isola
Torre de' Negri

Partito: nel PRIMO, d'azzurro, alle tre bande di argento, al capo d'argento, caricato dell'aquila di nero, coronata con corona all'antica, dello stesso; nel SECONDO, di argento, alla torre di rosso, mattonata di nero, chiusa dello stesso, merlata alla ghibellina; il tutto sotto il capo d'azzurro, caricato dell'aquila d'oro, coronata all'antica dello stesso. Ornamenti esteriori da Comune

D.P.R. del 25 marzo 1998

Gonfalone:

Drappo partito di bianco e d'azzurro...

Torrevecchia Pia

Di un rosso alla torre d'oro merlata di cinque alla ghibellina, aperta a finestrella del campo, caricata, sotto la merlatura, di due scudetti: a destra, d'argento alla biscia d'azzurro, ondeggiante in palo, ingollante un putto di carnagione, coronata d'oro, caricato di un'aquila spiegata di nero. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

Drappo partito, di giallo e di rosso, riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dello stemma sopra descritto con la iscrizione centrata in argento: Comune di Torrevecchia Pia

Torricella Verzate

D.P.R. del 4 settembre 1998

Travacò Siccomario

Di argento, alla fascia di azzurro, accompagnata in capo da tre stelle di sei punte dello stesso ed in punta da un albero nodrito di verde e sradicato. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

Drappo partito di bianco e di azzurro, riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dello stemma sopra descritto con l'iscrizione centrata in argento: Comune di Travacò Siccomario. Le parti di metallo e i cordoni sono argentati. L'asta verticale è ricoperta di velluto dai colori bianco e azzurro, con bullette argentate poste a spirale. Nella freccia è rappresentato lo stemma del Comune sul gambo inciso il nome. Cravatta e nastri tricolori dai colori nazionali, frangiati d'argento

Trivolzio
Tromello

Scudo perato, d'argento alla croce di rosso. Ornamenti esteriori di Comune

Trovo

V[modifica | modifica wikitesto]

Stemma Comune e blasonatura Gonfalone e/o bandiera
Val di Nizza

Tagliato: il primo d'argento al castello di rosso murato di nero, fondato su di un monte di verde; il secondo d'azzurro caricato da una pera, un grappolo d'uva, una spiga di grano, una mela, un fungo e una castagna tutti d'oro e ordinati lungo la partizione. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

Drappo di bianco riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dello stemma sopra descritto con la iscrizione centrata in argento: Comune di Val di Nizza

Valeggio

Gonfalone:

drappo di giallo con la bordatura di azzurro, riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dallo stemma comunale con l'iscrizione centrata in argento, recante la denominazione del Comune. Le parti di metallo ed i cordoni saranno argentati. L'asta verticale sarà ricoperta di velluto dei colori del drappo, alternati, con bullette argentate poste a spirale. Nella freccia sarà rappresentato lo stemma del Comune e sul gambo inciso il nome. Cravatta con nastri tricolorati dai colori nazionali frangiati d'argento

D.P.R. del 6 marzo 2006

Valle Lomellina
Valle Salimbene

Gonfalone:

Drappo di giallo...

Valverde

Semitroncato partito: nel primo, di verde, alla lettera maiuscola V, d'oro; nel secondo, di rosso, allo spino di verde, fogliato di quattro dello stesso, due foglie per parte, fiorito di cinque d'argento, due fiori per parte alternati alle foglie, il quinto sulla sommità; nel terzo, di azzurro, alla torre d'oro, murata di nero, merlata alla guelfa di quattro, finestrata di uno di nero, chiusa dello stesso, fondata sulla collina trapezoidale di verde, questa fondata in punta. Ornamenti esteriori di Comune

D.P.R. dell'8 gennaio 1999

Gonfalone:

drappo partito di azzurro e di rosso…

Varzi
Velezzo Lomellina

Troncato: il PRIMO, di cielo, alle quattro pianticelle di riso, d'oro, nodrite nella pianura di azzurro; il SECONDO, di cielo, al battistero propinquo alla pieve della Beata Vergine Immacolata, di rosso, coperto dello stesso, mattonato di nero, chiuso dello stesso, fondato sulla pianura diminuita di verde. Ornamenti esteriori da Comune

D.P.R. del 6 aprile 2007

Gonfalone:

Drappo di verde...

Bandiera:

Drappo di giallo con la bordatura di azzurro, caricato dallo stemma comunale. L'asta sarà ornata dalla cravatta con nastri tricolorati dai colori nazionali

Vellezzo Bellini

Partito: nel primo, cinque punti d'oro equipollenti a quattro di verde; nel secondo, d'argento, alla branca di leone, recisa, di rosso, posta in banda; il tutto alla campagna d'azzurro, caricata di tre spighe di riso, ciascuna fogliata di due, d'oro, poste a ventaglio. Ornamenti esteriori da Comune

D.P.R. del 17 maggio 1986

Gonfalone:

Drappo partito di bianco e di verde...

Verretto

D.P.R. del 22 settembre 1992


Stemma usato dal Comune, senza il motto sulla lista
Verrua Po

Di rosso, alla croce d'argento, con la croce dello stesso posta nel cantone sinistro del capo. Sotto lo scudo, su lista bifida e svolazzante di rosso, il motto, in lettere maiuscole di oro, Verruca Viquerientium. Ornamenti esteriori di Comune

D.P.R. dell'11 ottobre 1999

Gonfalone:

drappo partito di rosso e di bianco…

Vidigulfo

D'argento al mastio di fortezza d'azzurro, murato di nero, torricellato di tre, merlato alla ghibellina, aperto e finestrato del campo

Gonfalone:

Drappo d'azzurro riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dello stemma comunale con l'iscrizione centrata in argento "Comune di Vidigulfo". Le parti di metallo ed i cordoni saranno argentati, l'asta verticale sarà ricoperta di velluto del colore del drappo con bullette argentate poste a spirale. Nella freccia sarà rappresentato lo stemma del comune e sul gambo inciso il nome. Cravatta e nastri tricolorati, dei colori nazionali frangiati d'argento

Vigevano

Di rosso, al castello, merlato alla ghibellina, torricellato di uno a destra il tutto d'argento murato di nero, finestrato di tre, 1 e 2 del campo, allo scudetto di giallo, nel canton sinistro del capo, all'aquila di nero dal volo spiegato. Lo scudo è timbrato da una corona ducale

D.P.R. del 22 gennaio 2001

Villa Biscossi

Di verde, al leone d'oro, accostato a destra ed a sinistra rispettivamente dalle lettere maiuscole V e B, pure d'oro. Ornamenti esteriori da Comune

D.P.R. del 25 agosto 1953

Gonfalone:

Drappo partito di verde e di giallo...

Villanova d'Ardenghi

Partito: il PRIMO, di azzurro, alle sette spighe di grano, d'oro, impugnate, legate di rosso; il SECONDO, di rosso, al grifone d'oro, coronato con corona all'antica di tre punte visibili, di argento, tenente con entrambi gli artigli il ramo di verde, fogliato di diciotto, dello stesso, convesso verso la linea di partizione. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

Drappo partito di giallo e di bianco...

Villanterio

Fasciato di oro e di nero. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

Drappo di giallo...

Vistarino

Gonfalone:

drappo di azzurro...

Voghera

Partito: al primo a sei fasce alternate convesse di nero e d'argento; al secondo di rosso, capo abbassato d'oro all'aquila di nero ad ali spiegate, accorciata, coronata. (Capo del Littorio). Sormontato da una corona marchionale ed il motto: "Signo Sacrati Imperi Durabit Viqueria Tempore

Decreto di Riconoscimento del 27 settembre 1938

Gonfalone:

Drappo di bianco...

Volpara

Z[modifica | modifica wikitesto]

Stemma Comune e blasonatura Gonfalone e/o bandiera
Zavattarello

D'azzurro, al drago d'oro, incatenato di nero al tronco di una pianta di melo al naturale, sradicata, fruttata di rosso (6). Sotto lo scudo su lista d'azzurro con le estremità bifide, il motto in caratteri romani maiuscoli d'argento: PRAEDA VILIS VIGILATQUE POMA. Ornamenti esteriori di Comune

D.P.R. del 25 novembre 1976

Gonfalone:

Drappo di giallo…

Zeccone

Semitroncato partito: nel PRIMO, di rosso, alle sette spighe di grano d’oro, impugnate, legate d’azzurro; nel SECONDO, di azzurro, alla cornucopia di oro con fiori e frutti al naturale; nel TERZO, di verde, all’aquila di argento, linguata e allumata di rosso, accompagnata da sei bisanti d’oro, tre male ordinati in capo, tre bene ordinati in punta[5]

D.P.R. dell'8 settembre 2000

Zeme

Troncato: il PRIMO, partito d'oro e di rosso, all'aquila partita di nero e di argento, attraversante; il SECONDO, di argento, al castello di rosso, mattonato di nero, torricellato di uno, merlato alla guelfa, cinque merli nel corpo principale, quattro nella torre, finestrato di tre in fascia sopra la porta, di nero, esso castello chiuso dello stesso, fondato in punta, attraversante la banda diminuita, di azzurro. Ornamenti esteriori da Comune

D.P.R. del 28 settembre 2007

Gonfalone:

Drappo di giallo con la bordatura di rosso…

Zenevredo
Zerbo
Zerbolò

D’argento, al biscione d’azzurro, coronato all’antica d’oro, ingollante a metà un putto di carnagione, posto in maestà con le braccia aperte; alla bordura composta d’oro e di azzurro. Ornamenti esteriori di Comune

D.P.R. del 13 febbraio 1954

Gonfalone:

Drappo di azzurro…

D.P.R. del 13 febbraio 1954

Zinasco

Inquartato: il primo di rosso ad una croce d'argento; il secondo d'argento a cinque fasce d'azzurro, abbassato da un capo d'oro caricato da un'aquila di nero; il terzo troncato: a) d'oro ad un'aquila di nero; b) d'azzurro ad un cervo al naturale fermo su collina di verde alberata e accostata da un pozzo mattonato di rosso; il quarto di rosso ad un castello d'argento, torricellato di uno, merlato alla guelfa, murato di nero, fondato su campagna di verde. Ornamenti esteriori da Comune

D.P.R. del 26 febbraio 1982

Gonfalone:

Drappo partito di bianco e d'azzurro…

Ex comuni[modifica | modifica wikitesto]

Stemma Ex Comune e blasonatura Gonfalone
Bastida de' Dossi (dal 2014 soppresso per la costituzione del comune di Cornale e Bastida)
Cornale (dal 2014 soppresso per la costituzione del comune di Cornale e Bastida)

Semipartito troncato: il PRIMO, di rosso, all'arbusto di corniolo, di verde, fustato e sradicato al naturale, fruttato di rosso; il SECONDO, di azzurro, al toro furioso, d'oro, allumato di rosso; il TERZO, di verde, alle tre fasce diminuite, ondate, di azzurro. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

Drappo partito di giallo e di rosso...

D.P.R. del 18 luglio 2006

Corteolona (dal 2016 soppresso per la costituzione del comune di Corteolona e Genzone)

Di rosso, alla pergamena al naturale, caricata da una corona d'oro e da due spade una d'oro l'altra d'argento, passanti nella stessa croce di S. Andrea, il tutto accompagnato in capo da una bilancia pure d'oro. Ornamenti esteriori da Comune

D.P.R. del 26 febbraio 1976

Gonfalone:

Drappo giallo riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dello stemma sopra descritto con la iscrizione centrata in argento: Comune di Corteolona

Genzone (dal 2016 soppresso per la costituzione del comune di Corteolona e Genzone)

Gonfalone:

Drappo di giallo...

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Emblema del Comune di Cornale e Bastida (Pavia), su presidenza.governo.it. URL consultato il 31 dicembre 2018.
  2. ^ Emblema del Comune di Corteolona e Genzone (Pavia), su presidenza.governo.it. URL consultato il 31 dicembre 2018.
  3. ^ Emblema del Comune di Magherno (Pavia), su presidenza.governo.it. URL consultato il 31 dicembre 2018.
  4. ^ Emblema del Comune di Mezzana Bigli (Pavia), su presidenza.governo.it. URL consultato il 31 dicembre 2018.
  5. ^ Comune di Zeccone, su araldicacivica.it. URL consultato il 31 dicembre 2018.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Araldica Portale Araldica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di araldica