Armoriale dei comuni della provincia di Caserta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Questa pagina contiene le armi (stemmi e blasonature) dei comuni della provincia di Caserta.

Stemma Comune e blasonatura Gonfalone e/o bandiera
Ailano-Stemma1.png Ailano

D'azzurro alle cinque stelle d'oro di sei raggi disposte 2, 1, 2. Ornamenti esteriori da Comune

Alife

Di rosso, all'elefante al naturale, gualdrappato di azzurro, cinghiato e frangiato di argento, sostenente una torre merlata di tre pezzi, d'oro, aperta del campo. Ornamenti esteriori da Città

D.C.M. del 10 giugno 1929, trascritto nei registri della consulta Araldica il 10 giugno 1929.

Gonfalone:

drappo di azzurro…

Alvignano

D'azzurro, alla sbarra accompagnata in capo da due stelle, di cinque raggi, ordinate in sbarra, e in punta dalla mezzaluna montante, il tutto d'argento. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

drappo di bianco con la bordatura di azzurro…

Bandiera:

drappo di azzurro, caricato dalla sbarra accompagnata in capo da due stelle, di cinque raggi, ordinate in sbarra, e in punta dalla mezzaluna montante, il tutto d'argento. L'asta sarà ornata dalla cravatta con nastri tricolorati dai colori nazionali

D.P.R. del 22 settembre 2009

Arienzo
Aversa

D'azzurro, al basilisco d'oro posato su una campagna diminuita al naturale. Motto: QUI SUB INGESTA IACUIT BASILISCUS HARENA, INVICTUM LIBER PROTULIT ILLE CAPUT. Ornamenti esteriori di città

Gonfalone:

drappo di azzurro…

Baia e Latina

Scudo di colore giallo e rosso su una pergamena bianca su sfondo di colore azzurro; sul lato sinistro dello scudo, in giallo, è riportata una croce di tipo normanno di colore nero, mentre sul lato destro, in rosso, è riportato un libro aperto con trascritte le lettere L L; lo scudo e la pergamena sono sormontati da una corona merlata; sotto lo scudo è riportato un fascione di colore bianco

Gonfalone:

drappo d'azzurro...

Bellona

di colore rosso, con la Dea Bellona in profilo, a destra, con chioma nera ed un diadema d'oro sulla testa. Indossa una tunica verde ed un manto azzurro, ritta sul cocchio d'oro, arabescato. Si nota una ruota del carro composta da otto raggi d'oro. La Dea sostiene, con la mano destra, una lancia d'oro, posta in banda alzata, e con la mano sinistra le briglie d'oro, con cui guida quattro cavalli, impennati, rivoltati, visti in prospettiva, di nero, trainanti il cocchio, muniti di morsi, cavezze, sottopancia e tirelle d'oro

Gonfalone:

drappo d'azzurro, riccamente ornato di ricami d'argento e con stemma comunale, con al centro la denominazione del Comune. Le parti in metallo ed i cordoni sono argentati. L'asta verticale è ricoperta di velluto d'azzurro, con bullette argentate a forma di spirale. Nella freccia è rappresentato lo stemma del Comune e sul gambo inciso il nome. Cravatta con nastri tricolore ornati d'argento

Caianello

campo di cielo, all'Arcangelo Michele in atto di calpestare il demonio, brandendo con la destra sollevata la spada posta in banda, la punta in basso, mentre a sinistra trattiene con una catena il demonio medesimo

D.P.C.M. nº 61 del 4 novembre 1930


Versione in uso precedentemente
Versione con scudo sannitico
Caiazzo

D'azzurro alla croce di rosso accantonata di quattro gigli d'oro.

Gonfalone:

drappo partito di rosso e di azzurro…

Calvi Risorta
Camigliano
Cancello ed Arnone

D.P.C.M. del 25 giugno 1945

Gonfalone:

drappo di azzurro…

Capodrise

d'oro, alla banda abbassata, di rosso, caricata dalla stella di sei raggi, d'oro, essa banda cimata dalla testa, collo, spalle, del guerriero, di carnagione, la testa in profilo, barbuta di nero, con l'elmo di verde, accompagnata da due stelle di sei raggi, di azzurro, la stella di destra posta all'altezza della bocca del guerriero, la stella di sinistra posta ad eguale altezza. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

drappo troncato di rosso di verde, riccamente ornato di ricami di argento e caricato dallo stemma sopra descritto con la iscrizione centrata in argento, recante la denominazione del Comune. Le parti di metallo ed i cordoni saranno argentati. L'asta verticale sarà ricoperta di velluto dei colori del drappo, alternati, con bullette argentate poste a spirale. Nella freccia sarà rappresentato lo stemma del Comune e sul gambo inciso il nome. Cravatta con nastri tricolorati dai colori nazionali frangiati d'argento

Bandiera:

i colori della bandiera comunale sono rosso e verde in due bande verticali uguali

Coat of Arms of Capriati a Volturno.svg Capriati a Volturno

Raffigura tra l'altro un capriolo posto in campo azzurro

D.P.R. del 15 settembre 1988

Gonfalone:

drappo partito di bianco e di azzurro…

Capua

è costituito da due scudi, con al di sotto la scritta SPQC. Il primo scudo riporta una croce d'oro in campo rosso, con una corona d'oro al di sopra della croce. Il secondo riporta un cratere con sette vipere

Gonfalone:

drappo partito di rosso e di giallo a coda di rondine…


Stemma in uso
Carinaro

Di azzurro alla fascia d'argento, al leone d'oro sul tutto. Ornamenti esteriori da Comune

D.P.R. del 25 giugno 1963

Gonfalone:

drappo partito di azzurro e di bianco…


Stemma come da blasonatura ufficiale
Carinola

Scudo d'azzurro alla croce formata da nove rombi d'argento, di cui cinque in palo, appuntati, e quattro in fascia accolati, e questi moventi due a destra e due a sinistra dal rombo di mezzo fra quelli in palo; esso scudo accostato da due rami, l'uno di quercia a destra, l'altro di olivo a sinistra, decussati sotto la punta e legati di rosso: e cimato da una corona formata da un cerchio di muro d'oro aperto da quattro porte e merlato di cinque pezzi dello stesso, uniti da muricciuoli d'argento[1]

R.D. del 26 luglio 1868

Gonfalone:

drappo partito di bianco e di azzurro…

Casagiove

Gonfalone:

Drappo partito di giallo e di rosso…

Casal di Principe

Partito d'azzurro e d'argento, al casale del secondo fondato sulla pianura di verde, torricellato di due e finestrato d'azzurro; casale e torri aventi copertura conica di rosso, aperto da una coppia di fornici del campo, con copertura arrotondata dello stesso, finestrato da quattro bifore del campo, timpanate di rosso

Gonfalone:

drappo partito di azzurro e di bianco…

Casaluce

Gonfalone:

drappo di azzurro…

Casapesenna

Spaccato, nel 1° d'argento al braccio armato vestito di ferro, movente dalla sinistra dello scudo ed armato di clava; nel 2° d'argento con tre fasce ondate azzurre


Versione con scudo sannitico
Casapulla

Una torre con sovrastante sole, racchiusi in un ovale pergamenato, sormontato da corona a cinque punte, circondato da due rami, uno di alloro a sinistra e l'altro di quercia a destra

Gonfalone:

drappo di azzurro…

Caserta

tagliato: nel primo, di rosso, alla catena di monti di verde, digradante verso il capo, fondata sulla partizione, sostenente una torre d'oro, murata di nero, chiusa e finestrata di due, dello stesso, merlata alla ghibellina di tre, sormontata dalla corona d'oro all'antica di cinque punte visibili; illuminato da un sole d'oro nascente dal canton destro dello scudo. Nel secondo, d'azzurro, alle due cornucopie d'oro, la prima pressoché in palo e contenente frutti e fiori al naturale, la seconda posta pressoché in fascia e contenente spighe di grano al naturale: spighe e frutti attigui alla partizione; esse cornucopie decussate in punta legate con una corona d'oro all'antica di cinque punte visibili infilata, rovesciata. Ornamenti esteriori di città

Gonfalone:

drappo partito di azzurro e di rosso, riccamente ornato di ricami di oro e caricato dallo stemma sopra descritto con la inserzione centrata in oro: Città di Caserta. Le parti di metallo ed i cordoni saranno dorati. L'asta verticale sarà ricoperta di velluto dei colori del drappo, alternati con bullette dorate poste a spirale. Nella freccia sarà rappresentato lo stemma della città e sul gambo inciso il nome. Cravatta con nastri tricolorati dai colori nazionali frangiati d'oro

D.P.R. del 16 gennaio 1995, registrato nei registri dell'Ufficio Araldico il 10 febbraio 1995 Reg. anno 1995 Pag. n. 6

Castel Campagnano

Tenda da campo con sulla cima una croce tutto su sfondo blu, circoscritta da gigli e su tutto una corona a cinque punte con base rossa

Gonfalone:

drappo di azzurro…

Castel Morrone

d'azzurro, alla torre di tre palchi d'oro, murata di nero, merlata alla guelfa, con i palchi inferiore e mediano di cinque, il superiore di tre e ogni palco finestrato con finestrella tonda di colore nero, chiusa di nero, sostenuta dal colle all'italiana di verde, unito a due minori colli, dello stesso, fondati in punta e detta torre accompagnata nei fianchi dalle lettere maiuscole M ed E di rosso e sormontata da due sciabole d'oro, decussate, con le punte all'insù. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

drappo di rosso...

D.P.R. del 26 giugno 2006

Castel Volturno

due torri collegate da un ponte con due arcate attraversate dal fiume

Gonfalone:

drappo di bianco…

Castel di Sasso

di azzurro, al castello d'oro, murato di nero, merlato alla guelfa, le due torri ognuna di tre, il fastigio di sette, esso castello chiuso di nero, finestrato di tre, dello stesso, due finestre nelle torri, una sopra la porta, sormontato dalla lettera maiuscola S, d'oro, fondato sul monticello di verde, sassoso di cinque di argento, esso monticello fondato in punta. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

drappo di giallo con la bordatura di azzurro…

D.P.R. del 7 gennaio 2010

Castello del Matese
Cellole

D.P.C.M. dell'11 aprile 1986

Gonfalone:

drappo di giallo…

Cervino
Cesa
Ciorlano
Conca della Campania

Inquartato: nel primo e nel quarto, d'azzurro alla torre d'argento; nel secondo e nel terzo di rosso alla torre d'argento finestrata del campo e aperta di nero.

Curti

Gonfalone:

Drappo di azzurro leggermente appuntato…

Dragoni

D'argento al dragone di nero, al capo cucito di rosso caricato di uno svolazzo di nero e dalla scritta "Dragoni" pure di nero.

Falciano del Massico

Inquartato in decusse; nel PRIMO d'azzurro, alla vite pampinosa di quattro di verde, fruttata di due d'oro, nel SECONDO d'argento, alla pianta di pomodoro di verde, fruttata di quattro di rosso; nel TERZO d'oro, alla pianta di tabacco verde, fogliata di otto; nel QUARTO di rosso, alla spiga di frumento d'oro. Ornamenti esteriori di comune

Gonfalone:

drappo partito di bianco e di azzurro riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dello stemma comunale con l'iscrizione centrata in argento: Comune di Falciano del Massico. Le parti di metallo ed i cordoni saranno argentati, l'asta verticale sarà ricoperta di velluto dei colori del drappo, alternati con bullette argentate poste a spirale. Nella freccia sarà rappresentato lo stemma del comune e sul gambo inciso il nome. Cravatta con nastri tricolorati dai colori nazionali, frangiati d'argento

Fontegreca

di azzurro, alla torre d'oro, merlata alla guelfa di cinque, murata, finestrata, chiusa di nero, fondata sulla pianura di verde, accompagnata in capo dal monogramma della Beata Vergine Maria, d'oro, nei fianchi da due cipressi, uno e uno, di verde, fustati al naturale, nodriti nella pianura. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

drappo di giallo con la bordatura di azzurro

D.P.R. del 25 febbraio 2008

Formicola

scudo contenente una formica che si arrampica su di una spiga di grano con ai lati le lettere B e D. Lo scudo è sovrastato da una corona turrita ricamata in filato d'oro. Nella parte inferiore s'intrecciano con nastro tricolore un ramo di alloro verde con le bacche ed un ramo di quercia di verde con le ghiande d'oro

Gonfalone:

drappo di cm 95×150 con fondo colore azzurro, stemma centrale eseguito in seta sfumata con corona turrita ricamata in filato dorato fino con chiaroscuri in seta. Palma di alloro con bacche d'oro e ramo di quercia con le ghiande d'oro nella parte inferiore ricamate in seta sfumata. La scritta "Comune di Formicola" a grandi lettere ricamate nel fondo in filato dorato. Le parti di metallo, i cordoni ed i fiocchi sono d'oro. L'asta verticale è ricoperta di velluto azzurro con bullette d'oro poste a spirale

Francolise
Frignano
Gallo Matese

campo di cielo, alla grande coppa d'oro, con due manici curvilinei, dello stesso, colma d'acqua di azzurro, fondata in punta, il bordo sostenente due galli policromi al naturale, allumati e bargigliati di rosso, imbeccati d'oro, con le zampe dello stesso, affrontati, il gallo a destra più piccolo e con la zampa sinistra alzata, il gallo a sinistra con la zampa destra alzata. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

drappo di giallo…

D.P.R. del 25 gennaio 2005

Galluccio

D'argento al gallo ardito al naturale.

Giano Vetusto

Di rosso alla testa del dio Giano d'argento.

Gioia Sannitica
Grazzanise
Gricignano di Aversa
Letino

D'argento alla torre merlata d'oro, aperta, finestrata e murata di nero, sostenuta da un terrazzo di verde.

Gonfalone:

drappo di azzurro…


Stemma precedentemente in uso
Liberi

Di azzurro, alla torre di argento, murata di nero, merlata alla guelfa di cinque, fondata in punto, finestrata con finestrella tonda di nero, chiusa dello stesso, accompagnata sui fianche dalle lettere maiuscole S e C d'oro.Ornamenti esteriori di Comune

D.P.R. del 20 novembre 2000

Gonfalone:

drappo di giallo, riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dallo stemma sopradescritto con la iscrizione centrata in argento recante la denominazione del Comune. L'asta verticale sarà ricoperta di velluto giallo, con bullette argentate poste a spirale. Nella freccia sarà rappresentato lo stemma del Comune e sul gambo inciso il nome. Cravatta con nastri tricolorati dai colori nazionali frangiati d'argento

Lusciano
Macerata Campania

d'azzurro, alla vacca passante d'argento con il capo in maestà, al capo diminuito troncato di azzurro e d'oro. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

drappo di giallo…

Maddaloni

campo di cielo al castello merlato alla ghibellina fondato su rocce al naturale, aperto e finestrato di tre, torricellato di tre pezzi di giallo, il mediano più elevato, merlati alla guelfa. Ornamenti esteriori da città

Gonfalone:

drappo azzurro riccamente ornato di ricami dorati e caricato dello stemma comunale con la iscrizione centrata in oro: Città di Maddaloni. Le parti di metallo ed i cordoni saranno dorati. L'asta verticale sarà ricoperta di velluto azzurro con bullette dorate poste a spirale. Nella freccia sarà rappresentato lo stemma del Comune e sul gambo inciso il nome. Cravatta e nastri tricolori dai colori nazionali franciati d'oro

Marcianise

Di argento; il castello di rosso, aperto, e murato di nero, merlato, torricellato; oltre alle due torri laterali merlate, di un'altra simile nel messo, più alta, e fiancheggiato da due mezze rurpi al naturale, moventi dai fianchi dello scudo; il tutto fondato sulla pianura erbosa al naturale, e posto sotto un capo di verde, carico di tre covoni d'oro, legati di rosso, posti in palo, ed ordinati in fascio, col motto PROGREDITUR, scritto a lettere maiuscole romane di nero, entro una lista bianca svolazzante in fascia, sotto la punta dello scudo; esso scudo, cimato dalla corona murale, propria delle Città, è accostato da due rami d'olivo e di quercia, fruttati al naturale, decussati sotto la punta, e legati di rosso

R.D. del 10 marzo 1872

Marzano Appio

D'azzurro al castello d'argento aperto, finestrato e murato di nero, al capo d'argento caricato di una croce potenziata di nero.

Gonfalone:

drappo troncato di azzurro e di bianco…

Mignano Monte Lungo

Di rosso alle tre fasce d'argento.

Gonfalone:

drappo di bianco…

Mondragone

D'oro, al drago di quattro zampe, di verde, allumato di rosso, passante su tre colli all'italiana, uniti, fondati in punta, di azzurro, il colle centrale più alto e più largo, esso drago poggiante la zampa anteriore sinistra sul colle posto a destra, le due zampe posteriori sul colle posto a sinistra e caricante il colle centrale con la parte terminale della coda, posta in sbarra. Ornamenti esteriori da Città

Gonfalone:

drappo partito di giallo e di rosso riccamente ornato di ricami d'oro e caricato dello stemma sopra descritto con la iscrizione centrata in oro, recante la denominazione della città. Le parti di metallo ed i cordoni saranno dorati. L'asta verticale sarà ricoperta di velluto dei colori del drappo, alternati con bullette dorate poste a spirale. Nella freccia sarà rappresentato lo stemma della Città e sul gambo inciso il nome. Cravatta con nastri tricolorati dai colori nazionali, frangiati d'oro

Orta di Atella

D'azzurro al castello di tre torri d'oro

Gonfalone:

drappo leggermente appuntato, palato di verde, di bianco e di rosso…

Parete

D'azzurro a tre bande d'argento al covone di grano d'oro passante sul tutto.

Gonfalone:

drappo partito di bianco e di azzurro…

Pastorano

D'azzurro, alla pecora d'argento passante sulla campagna erbosa di verde. Ornamenti esteriori di Comune

Gonfalone:

drappo partito di bianco e di azzurro…

Piana di Monte Verna

D'azzurro alla fascia d'argento accompagnata da due stelle d'argento (5) posta una in capo ed una in punta.

Gonfalone:

drappo di azzurro…

Piedimonte Matese

D'argento, ai tre cipressi di verde, fustati al naturale, nodriti su tre montagne di verde, fondate in punta e uscenti dai fianchi dello scudo, la montagna a sinistra con i declivi visibili, quella centrale con il declivio in banda parzialmente celato dalla montagna a sinistra, quella a destra con il declivio in banda parzialmente celato dalla montagna centrale. Ornamenti esteriori da Città

D.P.R. del 28 novembre 2003

Gonfalone:

drappo di bianco…

Bandiera:

drappo di bianco, caricato dallo stemma della Città. L'asta sarà ornata dalla cravatta con nastri tricolorati dai colori nazionali

D.P.R. del 30 ottobre 2008

Pietramelara

D'azzurro ad un monte di pietre sostenente un vaso di cotto, sormontato da tre api d'oro disposte (1-2) in volo verso il vaso

D.P.R. del 13 dicembre 1978

Gonfalone:

drappo partito di bianco e di azzurro…

Pietravairano

Partito d'azzurro e di verde: il primo a tre colli d'argento, isolati e ristretti uno su due, il superiore sostenente un cane bracco pure d'argento, collarinato di rosso, seduto ed abbaiante; il secondo a cinque spighe di grano gambute e fogliate d'oro, impugnate, legate di rosso

R.D. dell'11 dicembre 1867.

Pignataro Maggiore

D'argento al pino marittimo

Gonfalone:

drappo di azzurro

Pontelatone
Portico di Caserta

D'azzurro alla fascia d'argento accompagnata da tre stelle di sei raggi del secondo, poste due in capo e una in punta. Ornamenti esteriori da Comune

D.P.R. del 21 maggio 1958

Gonfalone:

drappo troncato d'azzurro e di bianco…

Prata Sannita
Pratella

Di nero al leone d'argento.

D.P.R. del 22 dicembre 1975, registrato alla Corte dei Conti il 24 gennaio 1976, reg. n. 2 Presidenza foglio n. 15.

Gonfalone:

drappo di bianco riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dello stemma comunale con l'iscrizione centrata in argento: Comune di Pratella. Le parti di metallo ed i cordoni saranno argentati. L'asta verticale sarà ricoperta di velluto dei colori del drappo, alternati, con bullette argentate poste a spirale. Nella freccia sarà rappresentato lo stemma del Comune e sul gambo inciso il nome. Cravatta con nastri tricolorati dai colori nazionali frangiati d'argento

Presenzano

D'azzurro al leone d'oro coronato da una torre dello stesso.

Gonfalone:

drappo di azzurro…

Raviscanina

D'argento, alla torre di due palchi, di rosso, mattonata di nero, ogni palco merlato alla guelfa di cinque e finestrato di uno di nero, chiusa dello stesso, sormontata dalla corona all'antica di cinque punte visibili, di azzurro, essa torre fondata sulla pianura di verde. Ornamenti esteriori da Comune

D.P.R. del 7 gennaio 2010

Gonfalone:

Drappo di rosso...

Recale
Riardo

Gonfalone:

drappo partito di bianco e di azzurro…


Stemma in forma sannitica
Rocca d'Evandro

Di rosso a tre torri d'argento, la centrale più alta, aperte, finestrate e mattonate di nero.

Gonfalone:

Drappo di azzurro...

Roccamonfina

D'argento a tre monti di verde moventi dalla punta, sostenenti una torre merlata di rosso, aperta, finestrata e murata di nero, accompagnata a sinistra dalle lettere capitali "A." "F." di nero poste in palo e a destra dalle lettere capitali "L." "M." dello stesso poste in palo.

Gonfalone:

Drappo di azzurro...


Stemma ufficiale nella versione aulica

Roccaromana

D'oro all'aquila abbassata di nero, beccata d'oro , sostenente uno scudetto d'argento a due fasce di rosso.

Rocchetta e Croce
Ruviano
San Cipriano d'Aversa

Gonfalone:

drappo di rosso…

San Felice a Cancello

D'argento, alla banda d'azzurro caricata di sei stelle (6) d'oro, accompagnata in capo da due cornucopie pure d'azzurro in decusse, ripiene di frutti e foglie al naturale, e in punta da tre monti di verde al naturale fondati in punta

Gonfalone:

drappo di azzurro…

San Gregorio Matese

Gonfalone:

drappo di bianco

San Marcellino

d'argento, alla figura di San Marcellino, di carnagione, posto in maestà, aureolato d'oro, capelluto e barbuto di nero, scalzo, vestito con la lunga tunica di rosso, fermata in vita dalla fascia d'argento, con i lembi ricadenti in palo, munito mantello azzurro, il Santo benedicente con la mano destra, impugnante con la mano sinistra la palma del martirio, di verde, posta in sbarra alzata, accompagnato in punta da due cornucopie d'oro, una e una, poste in palo, con la punta all'ingiù, colme di frutti e spighe al naturale. Ornamenti esteriori da Comune

D.P.R. del 26 aprile 1991

San Marco Evangelista

partito semitroncato: nel primo, di rosso, alla pianticella di canapa, sradicata, d'oro; nel secondo, d'azzurro, alla stella di otto raggi, d'oro; nel terzo, inquartato in decusse, di rosso e d'oro. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

drappo partito di giallo e di rosso riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dello stemma sopra descritto con l'iscrizione centrata in argento recante la denominazione del Comune. Le parti di metallo ed i cordoni saranno argentati. L'asta verticale sarà ricoperta di velluto, dei colori del drappo alternati con bullette argentate poste a spirale. Nella freccia sarà rappresentato lo stemma del Comune e sul gambo inciso il nome. Cravatta con nastri tricolori dai colori nazionali frangiati d'argento

San Nicola la Strada

Gonfalone:

drappo di bianco…

San Pietro Infine

Gonfalone:

drappo partito di bianco e di azzurro…

San Potito Sannitico

Gonfalone:

drappo di azzurro…

San Prisco
San Tammaro

D'argento, alla vacca al naturale arrestata sostenuta da una campagna al naturale convessa, al capo cucito d'azzurro caricato di tre stelle d'argento di sei punte.

Sant'Angelo d'Alife

d'azzurro con la figura di S. Michele Arcangelo che calpesta il drago

R.D. del 2 ottobre 1929

Sant'Arpino

di azzurro, alla corona di spine di diciotto intrecci, di rosso, attraversante il pastorale d'oro, posto in sbarra, essa corona sormontata dalla mitria d'oro, ornata di quattro rubini di rosso, posti in palo, con le infule d'oro svolazzanti, l'infula di sinistra attraversata dal manico ricurvo del pastorale. Sotto lo scudo su lista bifida e svolazzante di azzurro il motto in lettere maiuscole di nero, Ordo populusque atellanus. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

drappo partito di rosso e di giallo…

D.P.R. del 24 aprile 2000

Santa Maria Capua Vetere-Stemma1.png Santa Maria Capua Vetere

di rosso, con croce di calvario d'oro sormontata da corona nobile a cinque punte, fascia d'oro attraversante sulla partizione recante la sigla O.P.Q.C. (Ordo Populus Que Campanus) in lettere maiuscole romane di nero, con campagna mareggiata d'azzurro

Gonfalone:

drappo di colore rosso ornato di ricami in oro e caricato dello stemma del Comune, ai cui lati sono posti un ramo di ulivo e un ramo di alloro intrecciati alla base, e reca in alto la dicitura in oro “Città di Santa Maria Capua Vetere”

Decreto del 24 giugno 1888

Santa Maria a Vico

un ovale che incornicia la raffigurazione di una torre eretta su rocce e sulla cui sommità è assisa la Madonna Assunta

Santa Maria la Fossa
Sessa Aurunca

D.P.C.M 3 giugno 1986

Sparanise

Gonfalone:

Drappo di azzurro leggermente appuntato...

Succivo
Teano

Gonfalone:

drappo di azzurro…

Teverola
Tora e Piccilli

D'azzurro alla rocca a guisa di piramide tronca, con base trapezoidale isoscele, d'oro, murata di nero, chiusa di rosso, munita di torre quadrata, merlata di quattro alla guelfa d'ora, murata di ferro, finestrata di due in fascia sotto merlatura, di rosso, chiusa dello stemma

D.P.R. nº 5112 del 28 novembre 1987

Gonfalone:

drappo partito di giallo e di rosso riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dello stemma comunale con la iscrizione in argento recante la denominazione del comune. Le parti in metallo ed i cordoni saranno argentati. L'asta verticale sarà ricoperta di velluto dei colori del drappo, alternati, con bullette argentate poste a spirale. Nella freccia sarà rappresentato lo stemma del comune e sul gambo inciso il nome. Cravatta e nastri ricolorati dai colori nazionali frangiati d'argento

Trentola-Ducenta
Vairano Patenora

D'azzurro, a lupo d'oro, fermo sulla campagna di verde, con la testa alzata in banda, accompagnato in capo dalla croce di Malta di rosso ornamenti esteriori da Comune. Sotto lo scudo, su lista bifida e svolazzante di azzurro, il motto, in lettere maiuscole d'oro VAIRANUM IMPUGNANS IN NULLO PROFECIT

Gonfalone:

drappo di rosso riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dello stemma sopra descritto con l'iscrizione centrale in argento recante la denominazione del Comune. Le parti di metallo ed i cordoni saranno argentati. L'asta verticale sarà ricoperta di velluto rosso con bullette argentate poste a spirale. Nella freccia sarà rappresentato lo stemma del Comune e sul gambo inciso il nome. Cravatta con nastri tricolorati dai colori nazionali frangiati d'argento

Valle Agricola

D'argento, alle lettere V, D, P, di rosso, in carattere lapidario romano, ordinate in fascia, accostate ed inframmezzate da quattro punti d'azzurro, accantonate da quattro bisanti d'argento, bordati e forati di nero. Ornamenti esteriori da Comune

D.P.R. nº 104 del 22 novembre 1984

Gonfalone:

drappo di rosso…

Valle di Maddaloni
Villa Literno

D'azzurro a tre monti di verde sostenenti ciascuno un pino al naturale

Gonfalone:

drappo di azzurro…

Villa di Briano

D'azzurro a tre monti all'italiana di verde moventi dalla punta, al destrochiero al naturale uscente dal lato destro dello scudo e tenente cinque spighe di grano e un tralcio di vite al naturale, il tutto cimato da una stella di sei punte d'oro.

Gonfalone:

drappo di giallo…

Vitulazio

D'argento a due tori di rosso furiosi e affrontati sostenenti un pino al naturale, il tutto su un terrazzo di verde

Gonfalone:

Drappo partito di verde e di bianco...

Note[modifica | modifica wikitesto]

Araldica Portale Araldica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di araldica