Armoriale dei comuni della provincia di Imperia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Questa pagina contiene le armi (stemmi e blasonature) dei comuni della provincia di Imperia.

Stemma Comune e blasonatura Gonfalone e/o bandiera
Airole-Stemma.svg Airole

Di verde, alla fascia d'argento, ai tre bisanti d'oro posti in capo. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

Drappo partito di bianco e di verde…

Apricale

Scudo con veliero, contornato da fronde di querce e d'olivo

Aquila d'Arroscia
Armo

Inquartato: il PRIMO, di azzurro, alla lettera maiuscola A, d'oro; il SECONDO, di verde, alla campana d'oro, legata di rosso; il TERZO, di rosso, ai due ricci di castagno, d'oro, fogliati di quattro dello stesso, posti in banda; il QUARTO, d'oro, al grappolo d'uva, di porpora, unito al tralcio al naturale, posto in fascia, fogliato di due, di verde. Ornamenti esteriori da Comune

D.P.R. del 7 aprile 2003

Gonfalone:

Drappo partito di giallo e di azzurro...

D.P.R. del 7 aprile 2003

Aurigo

Inquartato: il PRIMO d'azzurro, all'ulivo sradicato d'oro con foglie verdi e dieci frutti; il SECONDO e TERZO di rosso sormontati da fascia d'oro; il QUARTO d'argento al castello di rosso, merlato, con due torri anch'esse merlate alla ghibellina, con una finestra centrale ed una in ciascuna delle torri

D.P.R. del 12 aprile 1988

Gonfalone:

Drappo partito di rosso e di giallo...

D.P.R. del 12 aprile 1988


Stemma presente sul bozzetto ufficiale del gonfalone

Stemma in uso sul gonfalone
Stemma in uso sul sito comunale
Badalucco

D.P.R. 2 marzo 1931

Gonfalone:

Drappo di azzurro...

D.P.R. del 1º dicembre 1952


Gonfalone in uso

Gonfalone secondo bozzetto ufficiale
Bajardo
Bordighera Stemma.png

Stemma ufficiale con corona comunale

Bordighera

Di rosso, all'albero di pino nodrito su pianura erbosa, il tutto al naturale, sinistrato da un leone d'oro rampante contro l'albero, circondato da due rami di quercia e d'alloro annodati da un nastro dai colori nazionali. Ornamenti esteriori da Comune

R.D. del 7 febbraio 1929

Gonfalone:

Drappo di azzurro...



Gonfalone ufficiale con corona comunale

Borghetto d'Arroscia

D'argento, alla banda ondata d'azzurro, accostata da sei stelle (6) del secondo, male ordinate nel verso della banda, poste tre sopra e tre sotto. Ornamenti esteriori da Comune

D.P.R. del 28 luglio 1955

Gonfalone:

Drappo partito di azzurro e di bianco


Altra raffigurazione dello stemma

Borgomaro

D'argento all'aquila rivoltata dal volo abbassato

Gonfalone:

drappo di azzurro…

D.P.C.M. del 3 agosto 1930


Altra raffigurazione dello stemma

Camporosso

Di rosso, alla croce latina azzurra solcata da cinque stelle d'oro a sei punte

D.P.R. dell'11 maggio 1963

Gonfalone:

Drappo partito di rosso e azzurro...

D.P.R. dell'11 maggio 1963

Caravonica

Troncato, semipartito: il primo di verde alla lettera C maiuscola dorata; il secondo d'azzurro con cinque stelle d'oro a sette punte; il terzo d'oro con un castello rosso a tre torri merlate alla guelfa e quattro finestre, una sul corpo centrale ed una in ogni torre

Gonfalone:

Drappo di giallo...

Castel Vittorio

D'azzurro, al castello di rosso con i mattoni bordati di nero, poggiato su di una pianura verde, con cinque torri merlate alla ghibellina, di cui la centrale più alta ed aperta, le finestre in foggia di feritoie. Sopra la torre centrale, uno scudetto d'argento con croce rossa

Gonfalone:

Drappo partito di verde e di rosso...

Castellaro

Inquartato: nel PRIMO, di rosso, all'olivo sradicato, d'oro, con dodici frutti, d'argento; nel SECONDO, d'argento, alla croce di rosso; nel TERZO, d'azzurro, al castello in argento, merlato alla ghibellina, murato di nero, con due torri riunite a cortina di muro, poggiante su una pianura verde; nel QUARTO, d'oro, al tralcio di vite verde, posto in banda, con due grappoli d'uva, pampini e due foglie

Gonfalone:

drappo partito di bianco e di azzurro…

Ceriana

D'azzurro del cielo, ai cinque monti da cui esce una mano di carnagione naturale il cui dito indica una stella argentea a sei punte, posta in alto nell'angolo

Gonfalone:

Partito di bianco e di azzurro...

Cervo

Troncato d'azzurro e di rosso, alla fascia d'oro attraversante sulla partizione, il primo punto al cervo passante, il secondo a due rami di palma decussati, il tutto d'oro

D.P.C.M. del 18 dicembre 1981

Gonfalone:

Drappo di bianco...

Cesio

Quadripartito, Nel PRIMO, un'aquila ad ali spiegate col capo rivoltato; nel SECONDO, di giallo, all'albero naturale; nel TERZO, tre bande rosse su fondo oro sovrastate da una fascia blu con tre palle rosse e un stella dorata al centro; nel QUARTO, d'azzurro, al castello posto su una collina uscente dai fianchi

Chiusanico

Di verde all'olivo d'argento, con frutti d'oro, sradicato

Chiusavecchia

D'azzurro, al torrione d'argento, murato di nero, aperto e finestrato del campo, fondato su campagna di verde. Ornamenti esteriori da Comune

D.P.R. del 14 marzo 1955

Gonfalone:

Drappo partito d'azzurro e di bianco, riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dello stemma comunale con la iscrizione centrata in argento: Comune di Chiusavecchia. Le parti di metallo ed i cordoni saranno argentati. L'asta verticale sarà ricoperta di velluto dai colori del drappo alternati con bullette argentate poste a spirale. Nella freccia sarà rappresentato lo stemma del Comune e sul gambo inciso il nome. Cravatta e nastri tricolorati dai colori nazionali e frangiati d'argento

Cipressa

A bande rosse e argento, una torre in oro con mattoni profilati di nero, cimata con merli alla guelfa. Sul merlo centrale un gallo multicolore con barba e bargilli rossi

D.P.R. nº 3638 del 20 giugno 1988

Gonfalone:

Drappo rettangolare, innestato sul lato corto, di colore giallo e rosso caricata dello stemma civico sormontato dall'iscrizione centrata del nome


Stemma precedentemente in uso

Civezza

Troncato: il PRIMO, di rosso, al libro aperto, d'argento, la prima facciata con la scritta in lettere maiuscole di nero e in quattro righe PAX TIBI MAR CE, la seconda facciata similmente scritta e in quattro righe EVAN GELI STA MEUS; il SECONDO, di azzurro, al torrione d'oro, murato di nero, privo di merli, finestrato di due in palo, di nero, chiuso dello stesso, fondato in punta, accompagnato da due ramoscelli di olivo, fogliati di sette, di verde, fruttati di due, di nero, uno a destra, l'altro a sinistra. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

Drappo di bianco con la bordatura di rosso...

D.P.R. del 7 marzo 2005

Cosio di Arroscia

D'azzurro, al leone d'oro, linguato e allumato di rosso, afferrante con la zampa anteriore destra il gladio d'oro, posto in sbarra, esso leone attraversante la sbarra diminuita, di rosso, e sormontato dalla corona principesca d'oro, gemmata, cimata da cinque fioroni visibili, sostenuti da punte e alternati da quattro perle al naturale visibili, poste sul margine della corona. Ornamenti esteriori da Comune

D.P.R. del 13 gennaio 2003

Gonfalone:

Drappo di giallo con la bordatura di azzurro, riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dallo stemma sopra descritto con la iscrizione centrata in argento, recante la denominazione del Comune. Le parti di metallo ed i cordoni saranno argentati. L'asta verticale sarà ricoperta di velluto dei colori del drappo, alternati, con bullette argentate poste a spirale. Nella freccia sarà rappresentato lo stemma del Comune e sul gambo inciso il nome. Cravatta con nastri tricolorati dai colori nazionali frangiati d'argento

D.P.R. del 13 gennaio 2003

Costarainera

Partito: nel PRIMO di azzurro alla torre d'argento sormontata da merli alla ghibellina, con mattonata di nero e chiusa di nero. Nel SECONDO d'oro all'ulivo sradicato dai frutti neri. Il tutto sormontato da una fascia rosso-argento

Gonfalone:

D.P.R. nº 3475 del 6 agosto 1989

Diano Arentino

D'azzurro, su una terrazza erbosa un grifone d'oro e una torre, anch'essa d'oro, chiusa, con una finestra, mattonata al nero

Diano Castello

Di rosso, al grifone d'argento sovrastato da una corona all'antica d'oro con otto punte, di cui cinque visibili

Gonfalone:

Drappo di bianco...

Diano Marina

D'azzurro, al grifone d'argento coronato da una corona turrita

Diano San Pietro

Di rosso, al grifone d'oro, armato di nero, coronato con corona all'antica, con sei punte visibili, d'oro, accompagnato nei cantoni del capo dalle lettere maiuscole S e P, di azzurro. Ornamenti esteriori da Comune

D.P.R. nº 3475 del 17 maggio 1989

Gonfalone:

Drappo d'azzurro riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dello stemma sopra descritto con la iscrizione centrata in argento, recante la denominazione del Comune. Le parti di metallo ed i cordoni saranno argentati. L'asta verticale sarà ricoperta di velluto azzurro con bullette argentate poste a spirale. Nella freccia sarà rappresentato lo stemma del Comune e sul gambo inciso il nome. Cravatta con nastri tricolorati dai colori nazionali frangiati di argento

Dolceacqua

D'azzurro, al castello d'argento, torricellato di due, aperto e finestrato, fondato su terrazza di verde; al capo rosso caricato di un'aquila al naturale dal volo spiegato. Ornamenti esteriori da comune

Gonfalone:

drappo d'azzurro, riccamente ornato di ricami d'argento, e caricato dello stemma sopra descritto con la iscrizione centrale in argento: Comune di Dolceacqua. Le parti di metallo ed i cordoni saranno argentati. L'asta verticale sarà ricoperta di velluto dal colore del drappo con bullette argentate posto a spirale. Nella freccia sarà rappresentato lo stemma del Comune e sul gambo inciso il nome. Cravatta e nastri ricoloranti dai colori nazionali frangiati d'argento

D.P.R. del 14 marzo 1962

Dolcedo

Di cielo, all'olivo sradicato, con la chioma di verde e con il tronco nocchieruto e le radici, al naturale, al capo di argento, caricato dalla croce di rosso. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

Drappo partito di rosso e di bianco...

D.P.R. del 26 giugno 2006

Imperia

Partito al primo di rosso alle 4 torri merlate alla guelfa 1-2-1 al Capo di Genova, per Porto Maurizio, al secondo d'argento all'albero d'ulivo al naturale e sradicato, al Capo di Savoia per Oneglia

R.D. del 19 febbraio 1925

Gonfalone:

Drappo rettangolare di azzurro...

R.D. del 3 dicembre 1931



Gonfalone in uso, ma non rispondente al blasone contenuto nello statuto comunale
Isolabona

D'azzurro, alla torre rossa con due palchi, merlata alla guelfa, aperta e finestrata di nero, collocata su di un prato verde e sormontata da una corona d'oro all'antica

D.P.R del 16 agosto 1952

Gonfalone:

drappo di azzurro…

Lucinasco

Gonfalone:

Drappo troncato di azzurro e giallo...


Altra raffigurazione dello stemma

Mendatica

Partito: il primo di rosso ad una sorgente che sgorga dalla roccia, sormontato da un leone rampante coronato d'oro; il secondo d'argento ad un castagno al naturale sormontato da una spiga di grano d'oro in palo. Ornamenti esteriori da Comune

D.P.C.M. del 26 aprile 1983

Gonfalone:

Drappo partito di bianco e di rosso riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dello stemma sopra descritto con la iscrizione centrata in argento: Comune di Mendatica. Le parti di metallo ed i cordoni argentati. L'asta verticale è ricoperta di velluto dei colori del drappo, alternati con bullette argentate poste a spirale. Nella freccia è rappresentato lo stemma del Comune e sul gambo inciso il nome. Cravatta e nastri tricolorati dai colori nazionali frangiati d'argento

Molini di Triora

D.P.C.M. del 12 settembre 1953

Gonfalone:

Drappo partito di azzurro e di bianco...

Montalto Carpasio
Montegrosso Pian Latte

Partito: il PRIMO, di verde, al riccio di castagno, fogliato di quattro, d'oro, accompagnato in capo dalla stella di otto raggi, dello stesso; il SECONDO, di azzurro, alla campana, d'oro, legata di rosso, accompagnata in capo dalla stella di otto raggi, d'oro. Il tutto sotto il capo di rosso, caricato dalle lettere maiuscole M P L, d'oro. Ornamenti esteriori da Comune

D.P.R. del 21 ottobre 2004

Gonfalone:

Drappo partito di azzurro e di giallo...

Olivetta San Michele-Stemma.svg Olivetta San Michele

D'argento alla fascia d'azzurro carica nel senso della pezza di una trota al naturale, accostata da tre stelle di otto punte del secondo, poste due in capo e una in punta. Ornamenti esteriori di Comune

D.P.C.M. nº 399 dell'11 aprile 1955

Gonfalone:

Drappo partito di azzurro e di bianco...

Ospedaletti

D.P.R. del 19 dicembre 1952 Gonfalone:

Drappo di azzurro...

Perinaldo

Partito: il PRIMO, d'oro, al ramoscello di olivo, di verde, posto in sbarra, fruttato di dieci, di nero; il SECONDO, di rosso, al leone d'oro; al capo di verde, caricato dalla rotella d'argento alla croce di rosso. Ornamenti esteriori da Comune

D.P.R. del 6 ottobre 2003

Gonfalone:

Drappo di bianco...

D.P.R. del 6 ottobre 2003

Pietrabruna

Troncato: il PRIMO, d'azzurro, calzato di rosso, alle tre stelle di sei raggi, d'oro, bene ordinate, poste sull'azzurro; il SECONDO, d'oro, alle tre torri di rosso, mattonate di nero, merlate alla guelfa di cinque, chiuse di nero, finestrate con finestrella tonda, dello stesso, fondate sulla pianura di verde. Ornamenti esteriori da Comune

D.P.R. del 7 aprile 2003

Gonfalone:

Drappo di giallo con la bordatura di azzurro...

D.P.R. del 7 aprile 2003

Pieve di Teco

D'argento, ai tre monti appoggiati su un prato vecchio, con una croce rossa sulla cima di quello centrale

Gonfalone:

Drappo partito di bianco e di verde...

Bandiera:

Il Comune di Pieve di Teco possiede una propria bandiera costituita da due bande verticali di cui una di colore bianco e l'altra di colore verde


Pieve di Teco-Bandiera.png
Pigna-Stemma.svg Pigna

Di rosso a due bande d'argento, caricata ciascuna da una pigna al naturale. Ornamenti esteriori da Comune

D.P.R. del 6 dicembre 1968

Gonfalone:

Drappo di bianco...

Pompeiana

D'oro, all'ulivo al naturale, con frutti neri, sorgente su una piccola porzione di terreno verde, accompagnato in alto da tre stelle a cinque raggi, sistemati in fascia, d'argento quella di centro, azzurre le laterali

D.P.R. del 4 ottobre 1986

Gonfalone:

Drappo partito di bianco e di azzurro...

Pontedassio

Un ponte di assi sul fiume Impero sovrastato da una palma

D.P.R. del 16 marzo 1956

Gonfalone:

Drappo partito di azzurro e di bianco...

Pornassio

D.P.C.M. del 19 maggio 1954

Gonfalone:

Drappo di azzurro...

Prelà
Ranzo

D.P.R. del 7 maggio 1997

Gonfalone:

Drappo di giallo...

Rezzo

D.P.R. del 12 marzo 1959

Gonfalone:

Drappo partito di giallo e di azzurro...

Riva Ligure

Gonfalone:

Drappo partito di rosso e di bianco...

Rocchetta Nervina-Stemma.svg Rocchetta Nervina
San Bartolomeo al Mare

D.P.R. del 19 gennaio 1999

Gonfalone:

Drappo di azzurro...

San Biagio della Cima
San Lorenzo al Mare

D.P.R. n.4250 del 7 settembre 1987

Gonfalone:

Drappo partito di rosso e di azzurro...

Sanremo

Di rosso, all'albero di palma, al naturale, posto a destra dello scudo e terrazzato di verde, avente a sinistra un leone con corona marchionale d'oro

R.D. del 17 dicembre 1928

Gonfalone:

Drappo di stoffa azzurra, di foggia regolamentare, caricato dello stemma civico, sormontato dall'iscrizione centrata in argento: "COMUNE DI SANREMO

R.D. del 25 ottobre 1928

Santo Stefano al Mare

D.P.C.M. del 19 maggio 1962

Seborga

Di rosso, alla mitria vescovile, posta in ombilico, d'argento, caricata della crocetta greca di rosso, munita di due fanoni d'argento, con frangia d'oro svolazzanti, essa mitria cimata dalla parte superiore del pastorale d'oro posta in palo, alle due foglie di palma, al naturale, convesse verso i lembi. Ornamenti esteriori da Comune

D.P.R. del 9 febbraio 1994

Gonfalone:

Drappo di colore bianco, riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dello stemma sopra descritto con l'iscrizione centrata in argento: Comune di Seborga. L'asta verticale sarà ricoperta di velluto bianco con bullette argentate poste a spirale. Nella freccia sarà rappresentato lo stemma del Comune e sul gambo inciso il nome. Cravatta con nastri tricolorati dei colori nazionali frangiati d'argento

Soldano

Altra raffigurazione dello stemma

Taggia

Scudo sannitico antico con campo giallo e croce rossa, portante ai quattro settori le lettere T.A.Y.A. ed al centro della croce la lettera minuscola b (delimitata da due piccole croci laterali), in modo da formare la parola T.A.B.Y.A.; corona turrita sopra lo scudo, completata ai lati con un ramo di alloro ed un ramo di quercia intrecciati

Gonfalone:

Drappo giallo attraversato in tutta la sua lunghezza e larghezza dalla croce rossa, portante le cinque lettere T.A.B.Y.A. disposte come nello stemma comunale

Terzorio

Semipartito troncato: il PRIMO, di argento, alla croce di rosso; il SECONDO, di azzurro, fluttuoso di argento; il TERZO, di rosso, al tronco di olivo vetusto e nocchieroso, al naturale, con otto rami, di verde, quattro per parte, esso tronco nodrito nella pianura diminuita d'oro. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

Drappo di bianco...

Triora

Cerbero di argento in campo azzurro. Ornamenti esterni da comune

D.P.R. del 10 maggio 1972

Gonfalone:

Drappo partito, di bianco ed azzurro, riccamente ornato di argento e caricato dello stemma comunale, con la iscrizione centrale in argento "Comune di Triora". La parte di metallo e cordone saranno argentate. L'asta verticale sarà ricoperta di velluto azzurro con bullette argentate poste a spirale

D.P.R. del 10 maggio 1972

Vallebona

Gonfalone:

drappo di azzurro…

Vallecrosia

Campo di cielo a cinque torri, merlate alla guelfa di quattro, affiancate e sovrapposte in scaglione rovesciato, fondate su terreno, con lo sfondo di due monti, il tutto al naturale. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

Drappo di colore azzurro, riccamente ornato di ricami di argento e caricato dello stemma civico con l'iscrizione centrata in argento: Comune di Vallecrosia. Le parti di metallo ed i cordoni saranno argentati. L'asta verticale sarà ricoperta di velluto azzurro con bullette argentate poste a spirale. Nella freccia sarà rappresentato lo stemma del Comune e sul gambo inciso il nome. Cravatta e nastri tricolorati dai colori nazionali frangiati d'argento

Vasia

Semitroncato partito: il PRIMO, troncato d'oro e d'argento, all'aquila di nero, allumata e linguata di rosso, coronata d'oro, attraversante; il SECONDO, di azzurro, all'olivo sradicato, con la chioma di verde, il tronco e le radici al naturale, fruttato di cinque di nero; il TERZO, di rosso, alla torre d'oro, murata di nero, merlata di cinque alla guelfa, finestrata di due in palo, di nero, chiusa dello stesso, fondata sulla pianura di verde. Ornamenti esteriori da Comune

Gonfalone:

Drappo partito di azzurro e di rosso...

D.P.R. del 25 gennaio 2005

Ventimiglia-Stemma.svg

Altra raffigurazione dello stemma

Ventimiglia

Di rosso al leone coronato d'oro. Motto: AD. ARMA. IIT.

D.P.C.M. del 19 agosto 1929

Gonfalone:

Drappo di azzurro...

R.D. del 19 marzo 1931

Gonfalone:

Drappo di rosso, al capo di giallo, caricato del leone coronato, il tutto di oro...

Vessalico

Semipartito troncato: il PRIMO, di verde, alla lettera maiuscola V, d'oro; il SECONDO, di rosso, alle tre teste di aglio, poste due, una, di argento; il TERZO, di azzurro, all'olivo di verde, fustato al naturale, fruttato di sei, di nero, nodrito nella pianura diminuita, di verde. Ornamenti esteriori da Comune

D.P.R. del 2 marzo 2007

Gonfalone:

Drappo giallo con bordatura rossa...

D.P.R. del 2 marzo 2007

Villa Faraldi

D'azzurro al ponte ad un'arcata, d'argento con i mattoni bordati di nero, attraversante un corso d'acqua, al naturale e sostenente un albero d'olivo con i frutti d'oro. Nell'angolo in alto la corona della Marca in oro

Gonfalone:

Drappo partito di giallo e di azzurro...

Ex comuni[modifica | modifica wikitesto]

Stemma Comune e blasonatura Gonfalone e/o bandiera

Stemma in uso non rispondente al blasone
Carpasio (dal 2018 soppresso per la costituzione del comune di Montalto Carpasio)

Di rosso al castagno verde eretto sulla cima centrale di un monte all'italiana. Nell'angolo destro in cima, un castello d'argento con due torri merlate

D.P.C.M. del 10 giugno 1956

Gonfalone:

D.P.C.M. del 10 giugno 1956

Gonfalone:

Drappo partito di rosso e di verde...

Montalto Ligure (dal 2018 soppresso per la costituzione del comune di Montalto Carpasio)

D'azzurro, al castello d'argento con torre centrale, merlato alla guelfa, aperto e dotato di finestre, appoggiato su di un monte verde e sormontato da tre stelle pure d'argento in fascia

D.P.C.M. del 2 marzo 1931

Gonfalone:

Drappo partito di azzurro e di bianco...

D.P.R. del 6 ottobre 1953

Araldica Portale Araldica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di araldica