Castel di Sasso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Castel di Sasso
comune
Castel di Sasso – Stemma Castel di Sasso – Bandiera
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Campania-Stemma.svg Campania
ProvinciaProvincia di Caserta-Stemma.png Caserta
Amministrazione
SindacoAntonio D'Avino (lista civica "Giustizia e Progresso") dal 26-5-2019
Territorio
Coordinate41°11′N 14°17′E / 41.183333°N 14.283333°E41.183333; 14.283333 (Castel di Sasso)Coordinate: 41°11′N 14°17′E / 41.183333°N 14.283333°E41.183333; 14.283333 (Castel di Sasso)
Altitudine200 m s.l.m.
Superficie20,32 km²
Abitanti1 148[1] (31-3-2017)
Densità56,5 ab./km²
Comuni confinantiCaiazzo, Capua, Liberi, Piana di Monte Verna, Pontelatone
Altre informazioni
Cod. postale81040
Prefisso0823
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT061024
Cod. catastaleC097
TargaCE
Cl. sismicazona 2 (sismicità media)
Nome abitantiSassesi
PatronoSan Biagio
Giorno festivo3 febbraio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Castel di Sasso
Castel di Sasso
Castel di Sasso – Mappa
Posizione del comune di Castel di Sasso nella provincia di Caserta
Sito istituzionale

Castel di Sasso è un comune italiano di 1 148 abitanti della provincia di Caserta in Campania.

Il comune non presenta un vero e proprio centro, ma è suddiviso in piccole frazioni e località. Tra le frazioni vi sono: Sasso (principale), Prea, Strangolagalli, Cisterna. Le località, sono invece: Buonuomini, Defenza, Morrone, Maranisi, San Marco (oggi, in quest'ultima ha sede l'edificio comunale).

È sito ai piedi del Monte Friento, una delle punte della catena dei Monti Trebulani.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il comune ha un'estensione di 20,32 km quadrati ed un territorio prevalentemente collinare, facente parte della Comunità Montana del Monte Maggiore.[2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Castel di Sasso è stata, nel 1753, città natale di Decio Coletti, patriota che si distinse per la sua accesa lotta alla Libertà. In sede comunale è possibile osservare un tributo monumentale, donato dai cittadini, in sua memoria.

Il comune fino ai primi del Novecento comprendeva anche Villa Santa Croce.

Il ruolo di capoluogo era inizialmente del borgo di Sasso, poi venne assunto dalla frazione di Prea, dal 1867 da quella di Strangolagalli ed infine, dal 1988 dalla più moderna località di San Marco.[3]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Sono notevoli, subito fuori l'abitato del paese, gli affreschi della cappella semidiroccata del vecchio cimitero, in stile bizantino, probabile emanazione degli affreschi della vicina Basilica di S.Michele a Sant'Angelo in Formis.

All'interno del comune abbiamo principalmente due antichi borghi, quello medioevale di Sasso e quello tardo medioevale, in parte in stile catalano, di Vallata.[4]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[5]


Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 marzo 2017.
  2. ^ Il Paesaggio - Comune di Castel di Sasso, su www.comune.casteldisasso.ce.it. URL consultato il 24 marzo 2016.
  3. ^ Storia - Comune di Castel di Sasso, su www.comune.casteldisasso.ce.it. URL consultato il 24 marzo 2016.
  4. ^ Punti di interesse - Comune di Castel di Sasso, su www.comune.casteldisasso.ce.it. URL consultato il 24 marzo 2016.
  5. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN247872077 · GND (DE7625300-4 · WorldCat Identities (EN247872077
Caserta Portale Caserta: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di caserta