Frignano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Frignano (disambigua).
Frignano
comune
Frignano – Stemma
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Campania-Stemma.svg Campania
ProvinciaProvincia di Caserta-Stemma.png Caserta
Amministrazione
SindacoCommissario Prefettizio
Territorio
Coordinate40°59′35.75″N 14°10′40.31″E / 40.993263°N 14.177863°E40.993263; 14.177863 (Frignano)Coordinate: 40°59′35.75″N 14°10′40.31″E / 40.993263°N 14.177863°E40.993263; 14.177863 (Frignano)
Altitudine68 m s.l.m.
Superficie9,86 km²
Abitanti9 151[1] (31-12-2019)
Densità928,09 ab./km²
Comuni confinantiCasaluce, San Marcellino, San Tammaro, Villa di Briano, Aversa
Altre informazioni
Cod. postale81030
Prefisso081
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT061037
Cod. catastaleD799
TargaCE
Cl. sismicazona 2 (sismicità media)[2]
Nome abitantifrignanesi
Patronosanti Nazario e Celso
Giorno festivo28 luglio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Frignano
Frignano
Frignano – Mappa
Posizione del comune di Frignano nella provincia di Caserta
Sito istituzionale

Frignano è un comune italiano di 9.105 abitanti della provincia di Caserta in Campania. Fa parte dell'agro aversano.

Origini del nome[modifica | modifica wikitesto]

Il toponimo Frignano è la forma sincopata di un nome prediale gentilizio romano Furinius (Furnius). L'origine del nome si può anche ricollegare a "Forum Iani" (Foro di Giano), perché fu ritrovata, alla fine degli anni '50, un tempio con due aperture (una a sud ed una ad ovest) sormontate da due facce di diverse dimensioni con la scritta "Dicata Iano". Tale tempio fu ritrovato sotto l'attuale chiesa dedicata a Maria SS. dell'Arco.

Il Paese in passato era conosciuto con il nome di Frignano Maggiore, differenziandosi da Frignano Minore (piccolo), l'attuale Villa di Briano il cui nome è stato mutato agli inizi degli anni '50.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La fondazione di Frignano è datata non più tardi del I secolo a.C., al tempo delle tre centuriazioni effettuate dagli imperatori romani sull'agro aversano. Ciò è deducibile da due fatti: dal nome e dall'ubicazione.

L'ubicazione[modifica | modifica wikitesto]

Il paese è sorto sulla via Gromatica, come comprova la rete di strade parallele che la tagliano e la sfiorano: una vecchia carreggiabile attraversa l'abitato e passa a metà strada fra Trentola e Ducenta, e riappare, per ultimo tratto, ad occidente del cimitero di Lusciano; una carreggiabile che dai Regi Lagni giunge a Ponte Cavone, a sud-ovest di Frignano ed oltre. Frignano viene citato la prima volta al tempo di Zottone, quando sul suo territorio si svolse una rovinosa battaglia fra Landone II il Giovane, detto il Ricciuto, e Paldone Rapinato.

Al tempo dei Longobardi e dei Normanni Frignano viene più volte ricordato nei documenti. Un primo documento porta la data del 988, è firmato dall'arcivescovo Adinolfo ed afferma che il monastero capuano di San Lorenzo, tra gli altri poderi dei quali era stato dotato dalla principessa Aloara, ne possedeva alcuni in loco Ferrayanu et cum omni parte de ecclesia Sancti Nazarii constructa in praedicto loco. Nel 1119 il vescovo di Aversa, Roberto, riceve in defensione ecclesiae sancti Pauli Pietro Forignanese di Mairano liberandolo da ogni angaria e par parangaria. Nel 1122, in un altro documento, si parla del Barone aversano Riccardo, figlio di Goffredo, che dona al presbitero Mairano, e, dopo la sua morte, alla chiesa di Santa Maria Preziosa, un pezzo di terra que est in territorio villae Forignani maioris , al luogo detto campus de Mairano. Altri documenti sono datati 1135, 1165, 1166.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa della Beata Vergine di Pompei;
  • Chiesa dell'Incoronata;
  • Chiesa di Maria SS. dell'Arco (chiesa parrocchiale);
  • Chiesa dei Santi Nazario e Celso (chiesa parrocchiale).

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Tradizioni religiose[modifica | modifica wikitesto]

I patroni di Frignano sono i santi Nazario e Celso, cui è dedicata la chiesa centrale del paese. Molto sentito è anche il culto di santa Maria dell'Arco, cui è dedicata l'altra chiesa principale di Frignano.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
1985 1990 Raffaello Tessitore Democrazia Cristiana Sindaco
1990 1992 Antonio Seguino Partito Socialista Italiano Sindaco
1992 1993 Massimo Francesco Democrazia Cristiana Sindaco
1993 1994 Giambattista Mercorio commissario straordinario Sindaco
1994 1998 Giambattista Restina Lista Civica (PPI) Sindaco
1998 2000 Luigi Enzo D'Amore Lista Civica (Centro) Sindaco
2000 2001 Luigi Zaccariello Lista Civica (Centro) Sindaco
2001 2006 Vincenzo Magliulo Casa delle Libertà Sindaco
2006 2011 Lucio Santarpia Lista Civica (indipendente) Sindaco
2011 2016 Gabriele Piatto Lista Civica (PD) Sindaco
2016 2020 Gabriele Piatto Lista Civica (PD) Sindaco
2020 In Carica Luigia Sorrentino commissario straordinario Sindaco

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Il prefisso di Frignano, così come quello di tutti i comuni dell'agro aversano, è 081, data l'appartenenza alla conurbazione napoletana, mentre quello di Caserta, attuale provincia, è 0823.
  • Nel settembre 2013, Frignano è stata la sede delle scene della fiction Rai su don Peppe Diana "Per amore del mio popolo" che è uscito in prima visione nel marzo 2014.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 agosto 2017.
  2. ^ Classificazione sismica (XLS), su protezionecivile.gov.it.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN234657978
Caserta Portale Caserta: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di caserta