Cava Manara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

{{Divisione amministrativa |Nome=Cava Manara |Panorama= |Didascalia= |Bandiera=Cava Manara-Gonfalone.png |Voce bandiera= |Stemma=Cava Manara-Stemma.png |Voce stemma= |Stato=ITA |Grado amministrativo=3 |Divisione amm grado 1=Lombardia |Divisione amm grado 2=Pavia |Amministratore locale=Michele Pini |Partito= |Data elezione=26/05/2014 |Data istituzione= |Latitudine gradi= |Latitudine minuti= |Latitudine secondi= |Latitudine NS= |Longitudine gradi= |Longitudine minuti= |Longitudine secondi= |Longitudine EW= |Altitudine= |Superficie=17.26 |Note superficie= |Abitanti=6650 |Note abitanti=Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010. |Aggiornamento abitanti=31-12-2010 |Sottodivisioni=Gerre Chiozzo, Mezzana Corti, [[Torre de' Torti]Brondelli,Spessa ], Tre Re |Divisioni confinanti=Bastida Pancarana, Bressana Bottarone, Carbonara al Ticino, Rea, San Martino Siccomario, Sommo, Travacò Siccomario, Zinasco |Prefisso=0382 |Targa=PV |Zona sismica=4 |Gradi giorno= |Diffusività= |Nome abitanti=cavesi |Patrono=sant'Agostino |Festivo= |PIL= |PIL procapite= |Mappa=Map of comune of Cava Manara (province of Pavia, region Lombardy, Italy).svg |Didascalia mappa=Posizione del comune di Cava Manara nella provincia di Pavia }}

Cava Manara (La Càva in dialetto lomellino) è un comune italiano di 6.600 abitanti[1] della provincia di Pavia in Lombardia. Si trova presso il Po, alta sul bordo del terrazzo alluvionale, non lontano dalla confluenza del Ticino, al confine tra la Lomellina e la piccola regione del Siccomario.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Cava è nota fin dal XIII secolo, quando apparteneva al territorio soggetto a Pavia, incluso nella podesteria o squadra di Sommo, nella regione della Lomellina; amministrativamente però la squadra di Sommo era aggregata all'Oltrepò Pavese. Era allora detta Cava Taverna. Nel 1466 fu infeudata alla famiglia Eustachi di Pavia, passando attorno al 1650 ai marchesi Olevano, che terranno il feudo sino all'abolizione del feudalesimo nel 1797. Il territorio di Cava apparteneva allora alla Lomellina, ai confini con il Siccomario; nel 1707 esso passò con la Lomellina ai Savoia, mentre il Siccomario, con l'Oltrepò da cui dipendeva amministrativamente, restava allo Stato di Milano. Nel 1743 anche questo territorio, che comprendeva alcune delle attuali frazioni di Cava, passò al territorio sabaudo. Sotto i Savoia continuò a far parte della provincia di Lomellina, e dal 1859 fu incluso nella Provincia di Pavia. Nel 1863 prese il nuovo nome di Cava Manara in onore di Luciano Manara, che vi aveva combattuto nel 1849. Nel 1871 al comune di Cava Manara furono aggregati i soppressi comuni di Torre de' Torti e di Gerrechiozzo.

  • Torre de' Torti (CC L266), di origini medievali, fece parte dello stesso feudo di Cava, appartenente agli Eustachi e poi agli Olevano. Divenne particolarmente nota nel XVIII secolo, poiché, situato com'era ai confini tra la Lomellina e il Siccomario, insieme ad altri tre piccoli centri (San Fedele e Travedo, frazioni di Sommo, e Campomaggiore, fraz. di Carbonara al Ticino), quando la Lomellina passò ai Savoia, l'Austria (padrona del Milanese) rifiutò di consegnare queste quattro terre, ritenendole parte del Siccomario. Per un certo tempo (1710-1738) dunque questa zona rimase senza padrone, divenendo un rifugio di malviventi. Solo dopo alcuni anni, grazie alla mediazione inglese, la questione fu risolta a vantaggio dei Savoia. Nel 1871 il comune fu aggregato a Cava Manara.
  • Mezzana Corti ebbe una storia molto tormentata a causa del vicinanza del Po. Esso formava, all'inizio del XVIII secolo, un'ampia ansa a sud di Mezzana, fino a comprendere un tratto dell'attuale comune di Bressana Bottarone, e all'interno di essa sorgeva un grosso paese detto appunto Mezzana Corti, presso l'attuale Cascina Bella di Bressana; tale comune comprendeva anche Bottarone, oltre il Po. Verso la metà di quel secolo il Po tagliò l'ansa, e solo un breve territorio rimase a nord del Po; quando poi i confini amministrativi (1800) furono riportati sul Po, al comune di Mezzana Corti rimaneva solo una piccola parte del territorio originario, quello appunto rimasto a nord del Po. Qui si era andato nel frattempo sviluppando il nuovo paese. Esso rimase un comune solo fino al 1838, poi fu unito a Gerrechiozzo.

Persone legate a Cava Manara[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[2]


Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat al 31/7/2010.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN238774562
Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di lombardia