Corvino San Quirico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Corvino San Quirico
comune
Corvino San Quirico – Stemma
Corvino San Quirico – Veduta
Chiesa di Corvino
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Provincia Provincia di Pavia-Stemma.png Pavia
Amministrazione
Sindaco Giancarlo Gorrini (lista civica) dall'8-6-2009
Territorio
Coordinate 45°00′38″N 9°09′45″E / 45.010556°N 9.1625°E45.010556; 9.1625 (Corvino San Quirico)Coordinate: 45°00′38″N 9°09′45″E / 45.010556°N 9.1625°E45.010556; 9.1625 (Corvino San Quirico)
Altitudine 218 m s.l.m.
Superficie 4,37 km²
Abitanti 1 049[1] (31-12-2014)
Densità 240,05 ab./km²
Frazioni Casa Chiodi, Fumo, Mazzolino, Novellina, San Rocco, Cascina, Casa Castellini, Rivetta, Valle Straggini, Cà di Frè, Oratorio, Cordona, Fontana
Comuni confinanti Calvignano, Casatisma, Casteggio, Oliva Gessi, Robecco Pavese, Torricella Verzate
Altre informazioni
Cod. postale 27050
Prefisso 0383
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 018057
Cod. catastale D081
Targa PV
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti corvinesi
Patrono Madonna Immacolata
Giorno festivo terza domenica di ottobre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Corvino San Quirico
Corvino San Quirico
Corvino San Quirico – Mappa
Posizione del comune di Corvino San Quirico nella provincia di Pavia
Sito istituzionale

Corvino San Quirico (Cruvén in dialetto oltrepadano[2]) è un comune italiano di 1 049 abitanti della provincia di Pavia in Lombardia. Si trova nell'Oltrepò Pavese, sulle colline presso lo sbocco in pianura del Rile San Zeno. La frazione Fumo, maggior centro abitato del comune, si trova ai piedi delle colline, ai bordi della ex statale Padana Inferiore.

Solenne è la processione della statua della Madonna della Neve (portata a spalla), che si tiene tutti gli anni la sera del 4 agosto, partendo dal suo oratorio per le vie del paese: è una della più antiche, lunghe, partecipate e belle processioni della zona. A memoria d'uomo le avversità atmosferiche non hanno mai impedito il suo svolgimento, tranne nel 2000 che si è percorso solo mezzo percorso.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Una derivazione del nome dal ligure car-ven, ovvero (ipoteticamente), 'valle tra i monti', come proposto p.es. da mons. Clelio Goggi, appare abbastanza inverosimile: più probabilmente deriva dal gentilizio Corvinus di un proprietario di epoca romana. Se è corretta l'identificazione con una corte detta Carvina, la località appare poi nel X secolo come appartenente al monastero di San Salvatore di Pavia. La chiesa di San Quirico derivò probabilmente dalla scissione di un'antica parrocchia dei Santi Quirico e Giulitta (che sono sempre venerati insieme) che diede origine anche alla vicina chiesa di Santa Giuletta. Nell'ambito del dominio pavese (dal 1164) appartenne alla podesteria o squadra di Casteggio. Ne fu però separato nel XV secolo, ed infeudato nel 1470 a Guido Antonio Arcimboldi, e nel 1504 ai Mezzabarba di Pavia. Essi, che ricevettero il titolo di conti di Corvino, tennero il feudo fino alla loro estinzione nel XVIII secolo (Emanuele Kewenhueller, consorte dell'ultima dei Mezzabarba, fu l'ultimo conte feudatario di Corvino). Il comune di Corvino assorbì prima del XVIII secolo l'antico comune di Castagnino, di incerta localizzazione.

A partire dalla seconda metà del XIX secolo cominciò a svilupparsi ai piedi delle colline la frazione Fumo, che nel secolo successivo superò per dimensioni lo stesso capoluogo.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Persone legate a Corvino San Quirico[modifica | modifica wikitesto]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Comunità montane[modifica | modifica wikitesto]

Fa parte della fascia bassa della Comunità Montana Oltrepò Pavese.

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Nel comune c'è anche una squadra di calcio, l'AC Corvino 1995, che partecipa al Campionato CSI, dando origine a leali derby con le formazioni del Torricella e del Mornico. I colori sociali sono il giallo ed il nero. La squadra, composta esclusivamente da ragazzi di Corvino e dei paesi limitrofi, si autogestisce, sopravvivendo grazie a contributi privati, dopo che il Comune ha sospeso l'erogazione di aiuti economici.

Il massimo traguardo raggiunto dalla società sono stati i quarti di finale raggiunti nella stagione 1999-2000 dopo essere arrivati al secondo posto nel girone. Grande protagonista di quell'anno fu il bomber Termine autore di 20 reti. Nell'agosto del 2009 a causa di problemi logistici (gestione del campo sportivo) la società si è sciolta definitivamente. Altro risultato importante è stato raggiunto nell'anno 2008 quando la squadra ha disputato la finale della Coppa Uefa CSI Pavia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2014.
  2. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Torino, UTET, 2006, p. 274.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di lombardia