Barbianello

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Barbianello
comune
Barbianello – Stemma Barbianello – Bandiera
Barbianello – Veduta
Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Pavia-Stemma.png Pavia
Amministrazione
SindacoGiorgio Falbo (lista civica) dall'8-6-2009
Territorio
Coordinate45°04′N 9°12′E / 45.066667°N 9.2°E45.066667; 9.2 (Barbianello)Coordinate: 45°04′N 9°12′E / 45.066667°N 9.2°E45.066667; 9.2 (Barbianello)
Altitudine63 m s.l.m.
Superficie11,71 km²
Abitanti859[1] (30-4-2017)
Densità73,36 ab./km²
FrazioniBottarolo, San Re
Comuni confinantiAlbaredo Arnaboldi, Broni, Campospinoso, Casanova Lonati, Pinarolo Po, Redavalle, Santa Giuletta
Altre informazioni
Cod. postale27041
Prefisso0385
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT018008
Cod. catastaleA634
TargaPV
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitantibarbianellesi
Patronosan Giorgio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Barbianello
Barbianello
Barbianello – Mappa
Posizione del comune di Barbianello nella provincia di Pavia
Sito istituzionale

Barbianello (Barbiané in dialetto oltrepadano[2]) è un comune italiano di 859 abitanti[1] della provincia di Pavia in Lombardia. Si trova nella pianura dell'Oltrepò Pavese, alla destra del torrente Scuropasso, presso la linea ferroviaria Pavia-Stradella.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Barbianello nacque probabilmente come dipendenza di un più antico luogo detto Balbianum, situato presso il Po (forse presso la frazione Palasio di Pinarolo Po, situato 3 km a ovest) e verosimilmente distrutto dal fiume stesso prima della fine del medioevo. Barbianello a sua volta appare alla fine del XII secolo, quando il territorio già apparteneva al dominio pavese. Era incluso nella podesteria o squadra di Broni, e rimase poi al feudo di Broni nei successivi passaggi dai Beccaria (dal XIII secolo al 1536) ai conti Arrigoni di Milano, cui restò fino all'abolizione del feudalesimo (1797). A differenza di quanto spesso si legge, Barbianello non ha nulla a che fare con i Barbiano di Belgioioso.

Al feudo di Broni apparteneva anche Bottarolo, noto dal 1250, che costituì un comune a sé fino al 1801, quando fu unito a Barbianello.

L'altra attuale frazione, San Re, fu un antico possesso del priorato cluniacense di San Maiolo di Pavia, noto fin dal 1210, e denominato inizialmente San Riellus. Nel 1564 passò in proprietà al collegio Borromeo di Pavia. Feudalmente apparteneva anch'esso a Broni. Nel 1818 il comune di San Re fu soppresso e unito a Barbianello.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]


Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
8 giugno 2009 in carica Giorgio Falbo lista civica Sindaco

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 30 aprile 2017.
  2. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Torino, UTET, 2006, p. 70.
  3. ^ Statistiche I.Stat ISTAT  URL consultato in data 28-12-2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di lombardia