Yasuhito Endō

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Yasuhito Endō
Yasuhito-Endo-Japan- 2010.jpg
Dati biografici
Nome Yasuhito Endō
遠藤 保仁
Nazionalità Giappone Giappone
Altezza 178 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Squadra Gamba Osaka Gamba Osaka
Carriera
Squadre di club1
1998 Yokohama Flugels Yokohama Flügels 16 (1)
1999-2000 Kyoto Purple Sanga Kyoto Purple Sanga 53 (9)
2001- Gamba Osaka Gamba Osaka 413 (84)
Nazionale
1998-1999
1999
2002-[1]
Giappone Giappone U-20
Giappone Giappone U-23
Giappone Giappone
11 (1)
7 (0)
146 (12)
Palmarès
Coppa Asia.svg  Coppa d'Asia
Oro Cina 2004
Oro Qatar 2011
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 21 luglio 2014

Yasuhito Endō (遠藤 保仁 Endō Yasuhito?) (Kagoshima, 28 gennaio 1980) è un calciatore giapponese, centrocampista offensivo del Gamba Osaka e della nazionale giapponese, dalle quali è vice-capitano.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Gamba Osaka: 2005
Gamba Osaka: 2007
Gamba Osaka: 2007
Gamba Osaka: 2008, 2009

Competizioni internazionali[modifica | modifica sorgente]

Gamba Osaka: 2008

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

2004, 2011

Individuale[modifica | modifica sorgente]

2009

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Fin da piccolo, Yasuhito Endo, aveva il sogno di diventare un calciatore professionale. Suo padre, però, insisteva che doveva diventare un giocatore di baseball, ma alla fine Yasuhito Endo ha percorso la strada per il calcio. Nel 1998, egli è andato alla Yokohama Flügels per diventare un calciatore più forte. Nel 1999, si trasferisce al Kyoto Purple Sanga. Lì c'erano molti talenti come Kazuyoshi Miura, Takashi Hirano, Shigeyoshi Mochizuki, Park Ji-Sung e Daisuke Matsui. Nel 2000 se ne va dal Kyoto Purple Sanga e nel 2001 entra a far parte della Gamba Osaka, dove si sente a suo agio e potrà finalmente militare nella lega più alta del Giappone. Nella società di Osaka, ha vinto un campionato nel 2005, una Coppa Yamazaki Nabisco e una Supercoppa del Giappone nel 2007 e, infine, due Coppe dell'Imperatore nel 2008 e nel 2009. Nel 2009, diventa anche miglior calciatore asiatico dell'anno.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Il primo esordio in nazionale di Yasuhito Endo, è stato a novembre del 2002, contro l'Argentina. Yasuhito Endo ha vinto una Coppa d'Asia disputata in Cina nel 2004. Nei Mondiali del 2006, egli è stato convocato da Zico, dalle quali portava il numero 4. Yasuhito Endo, non ha giocato neanche una delle tre partite disputate in Germania. Dopo un deludente mondiale nel 2006, Yasuhito Endo, comincia a migliorare il suo repertorio e, nei Mondiali in Sudafrica, che invece portava (e porta ancora) il numero 7, segna contro la Danimarca su calcio di punizione, da una trentina di metri dalla porta avversaria. In quel Mondiale Yasuhito Endo, ha giocato tutte le partite da titolare. Vengono sconfitti dal Paraguay ai calci di rigori, per colpa dell'errore di Yuichi Komano che aveva colpito la traversa. In quella partita, Yasuhito Endo aveva deciso di tirare per primo e aveva segnato. Dopo un'anno i nipponici vincono la Coppa d'Asia che si è giocata in Qatar. Nel 2012, Yasuhito Endo fa il record di presenze in assoluto del Giappone. Egli ha partecipato anche alla Confederation Cup in Brasile arrivando ultimi. Nei Mondiali 2014 Yasuhito Endo, viene convocato da Alberto Zaccheroni, ma non disputando neanche una gara da titolare, ma viene messo in campo due volte. I giapponesi arrivano ancora ultimi nel Gruppo C, perdendo due partite e l'altra conclusa con un pareggio.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) ENDO Yasuhito, Japan National Football Team Database.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]