Val Brembilla (comune)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Val Brembilla (Italia))
Jump to navigation Jump to search
Val Brembilla
comune
Val Brembilla – Stemma Val Brembilla – Bandiera
Val Brembilla – Veduta
Gerosa
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Bergamo-Stemma.png Bergamo
Amministrazione
CapoluogoBrembilla
SindacoDamiano Zambelli (lista civica Val Brembilla nel cuore) dal 26-5-2014
Data di istituzione4 febbraio 2014
Territorio
Coordinate
del capoluogo
45°49′N 9°36′E / 45.816667°N 9.6°E45.816667; 9.6 (Val Brembilla)Coordinate: 45°49′N 9°36′E / 45.816667°N 9.6°E45.816667; 9.6 (Val Brembilla)
Altitudine425 m s.l.m.
Superficie31,44[2] km²
Abitanti4 233[3] (30-11-2019)
Densità134,64 ab./km²
FrazioniBrembilla, Cà del Foglia, Camorone, Catremerio, Cavaglia, Cerro, Gerosa, Laxolo, Malentrata, Sant'Antonio Abbandonato[1]
Comuni confinantiBerbenno, Blello, Capizzone, Corna Imagna, Fuipiano Valle Imagna, San Giovanni Bianco, San Pellegrino Terme, Sant'Omobono Terme, Sedrina, Taleggio, Ubiale Clanezzo, Zogno
Altre informazioni
Cod. postale24012
Prefisso0345
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT016253
Cod. catastaleM334
TargaBG
Cl. sismicazona 3 (sismicità bassa)[4]
Nome abitantivalbrembillesi
Cartografia
Val Brembilla – Mappa
Posizione del comune di Val Brembilla nella provincia di Bergamo
Sito istituzionale

Val Brembilla (Àl Brembila [albɾɛmˈbila] o Val Brembila [valbɾɛmˈbila] in dialetto bergamasco) è un comune sparso italiano di 4 233 abitanti[3] della provincia di Bergamo in Lombardia. È situato in Val Brembilla, valle laterale della valle Brembana.

È stato istituito dal consiglio regionale il 4 febbraio 2014, dalla fusione dei comuni di Brembilla e Gerosa.[5] I comuni precedenti hanno risposto sì al referendum consultivo sulla fusione avvenuto il 1º dicembre 2013.[6] Le prime elezioni comunali si sono tenute il 25 maggio 2014.[7]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[8][9]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Nel paese ci sono numerose società sportive. La società più importante è ASD BREMBILLESE che gioca nello stadio Secomandi in località Piana. È presente anche una squadra di pallacanestro e pallavolo sotto la stessa società, la Polisportiva Brembilla. Fra le varie associazioni sportive ci sono la società di pesca sportiva La Brembillese, il gruppo arrampicata Le Lucertole e varie società calcistiche di piccole dimensioni nei centri di Laxolo, Gerosa e Sant’Antonio.

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Frazioni[modifica | modifica wikitesto]

La circoscrizione comunale è costituita dalla sede comunale Brembilla e dalle frazioni Cadelfoglia, Camorone, Catremerio, Cavaglia, Cerro, Gerosa, Laxolo, Malentrata, Sant' Antonio Abbandonato[1].

Vista di Cadelfoglia.
Catremerio
Interessante per la struttura del borgo che, dopo recenti restauri, ha mantenuto l'anima rurale che l'ha contraddistinta nel corso dei secoli.
Malentrata
È disposta con una struttura simile ad una fortezza, con le case arroccate ed unite tra loro e la tipica chiesetta settecentesca.
Cavaglia
Conserva ancora le caratteristiche abitazioni in pietra e legno con le porte ad arco.
Laxolo
È sorta sul terreno un tempo occupato da un lago, che si è poi prosciugato. Infatti, il nome della frazione, deriva da lac (lago) e solo (solitario).
Sant'Antonio abbandonato
dove sorge la chiesa parrocchiale di Sant'Antonio Abate

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Durata mandato Primo cittadino
2014 - in carica Damiano Zambelli

Edifici d’interesse[modifica | modifica wikitesto]

Chiesa Parrocchiale[modifica | modifica wikitesto]

Situata nel centro del capoluogo, è la chiesa più grande di tutto il comune ed è anche sede del vicariato locale di Brembilla-Zogno.

Ponte del Cappello[modifica | modifica wikitesto]

Ponte pedonale situato all’imbocco della valle.

Museo della transumanza[modifica | modifica wikitesto]

Situato sulla via principale di Brembilla, è un museo che parla della storia del formaggio e della pastorizia bergamasca. L'edificio è in ristrutturazione.

Padiglione EXPO[modifica | modifica wikitesto]

Ex struttura di EXPO 2015, è stata acquisita dall’amministrazione comunale alla fine della manifestazione e nel 2019 è stata ricostruita nell’ ex piazzale comunale che è diventato l’area fiere e mercato.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Il comune era servito dalla stazione Ferroviaria di Brembilla - grotte posta sulla ferrovia della valle Brembana soppressa nel 1966.

Il comune è attraversato da tre strade provinciali. La SP 24 della valle Brembilla che porta in val Taleggio, dalla SP 32 Brembilla - Berbenno che la collega alla valle Imagna e all’ importante zona industriale di Laxolo e dalla SP 17 Ponte Giurino - Gerosa che collega l’alta valle con la valle Imagna (il tratto Blello - Gerosa è gestito dal comune).

Il trasporto pubblico è fornito da Arriva Italia s.r.l. sulle linee B10a e B00a nei centri abitati di Brembilla, Laxolo e Gerosa, mentre la frazione Sant’Antonio abbandonato è servita dalla linea B20b di Zani autoservizi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Comune di Val Brembilla - Statuto del 2015.
  2. ^ ISTAT - Superficie dei comuni, province e regioni al Censimento 2011
  3. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 30 novembre 2019.
  4. ^ Classificazione sismica (XLS), su protezionecivile.gov.it.
  5. ^ Nuovi Comuni in Lombardia, da 22 diventano nove: ecco tutti i nomi
  6. ^ Nuovi Comuni istituiti nel 2014, tuttitalia.it. URL consultato il 27 dicembre 2013.
  7. ^ Fusione Comuni, 9 nuove amministrazioni al voto il 25 maggio
  8. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  9. ^ Fino al 2011 compreso, il dato è la somma degli abitanti dei comuni di Brembilla e Gerosa.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Bergamo Portale Bergamo: accedi alle voci di Wikipedia su Bergamo e sul suo territorio