Soliti ignoti (programma televisivo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Soliti Ignoti
Soliti ignoti logo.jpg
Paese Italia
Anno 2007-2008, 2010-2012,
2017- in corso
Genere game show
Edizioni 6
Durata 40 min (20:30-21:10)
Lingua originale italiano
Crediti
Conduttore Fabrizio Frizzi (2007-2012)
Amadeus (2017-in corso)
Regia Maurizio Catalani (2007-2012)
Stefano Mignucci (2017-in corso)
Produttore EndemolShine Italy
Rete televisiva Rai 1

Soliti ignoti è un programma televisivo a premi italiano, in onda dal 2007 al 2008 e poi dal 2010 al 2012 con la conduzione di Fabrizio Frizzi su Rai 1 col sottotitolo Identità nascoste, e ispirato al format americano Identity, venduto in diversi paesi. Dal 20 marzo 2017, in sostituzione di Affari tuoi, il programma torna in onda con il titolo Soliti ignoti - Il ritorno e con la conduzione di Amadeus.[1][2]

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Edizione Nome Inizio Fine Conduzione Rete Telespettatori Share Sede
Soliti ignoti - Identità nascoste 11 giugno 2007 16 settembre 2007 Fabrizio Frizzi Rai 1 5.329.000 27,32% Teatro 8 - Studios De Paolis
1º gennaio 2008 8 marzo 2008 6.083.000 22,87%
15 marzo 2010 9 giugno 2010 6.331.000 24,69%
8 settembre 2010 12 febbraio 2011 5.765.000 21,12%[3]
11 settembre 2011 18 febbraio 2012 4.934.000 17,40%[4] Teatro delle Vittorie
Soliti ignoti - Il ritorno 20 marzo 2017 3 giugno 2017 Amadeus 4.821.000 19,78%
25 settembre 2017

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Lo scopo del gioco è di abbinare 8 identità, professionali o di fama, agli 8 personaggi che si presentano uno alla volta di fronte al concorrente. Tali identità possono consistere nelle tipologie più svariate, per esempio: "ha lavorato in ferrovia", "colleziona francobolli", "ha cantato al Festival di Sanremo", "sosia di...", "campione di calcio", e così via. Ogni personaggio misterioso è munito di una carta d'identità contenente il rispettivo valore in denaro. Solo il presentatore è inizialmente a conoscenza delle identità.[5]

Il personaggio misterioso risponde in modo affermativo o negativo a seconda che l'abbinamento che il concorrente gli ha attribuito sia esatto o meno. Se l'abbinamento è corretto, il concorrente vince il valore della carta d'identità del personaggio, che va a sommarsi alle vincite precedenti; se invece l'abbinamento sia errato, il concorrente perde la possibilità di aggiudicarsi la somma, e il personaggio resta a disposizione per svelare alla fine del gioco la sua identità.

Fino alla quinta edizione ogni qualvolta il concorrente sbagliasse l'abbinamento si ritrovava con il montepremi azzerato. Mentre dalla sesta edizione, tra le 8 identità ne sono presenti due "con imprevisto", che in caso di errore fanno ritornare il montepremi del giocatore a zero; per tutte le altre identità, il montepremi resta invariato anche se la risposta fosse errata.

Il concorrente, laddove lo ritenesse necessario, può richiedere per un numero massimo di tre volte, un indizio da parte del personaggio misterioso, che gli riferirà tre sue caratteristiche caratteriali al fine di aiutarlo nello scoprire la sua identità; generalmente due tra questi indizi non sono d'aiuto nello scoprire l'identità, mentre una può risultare più utile sebbene ambigua e soggetta a molteplici interpretazioni. Inoltre, è possibile per un massimo di due volte, un incontro ravvicinato con il personaggio misterioso.

Svelate tutte le identità, scatta la seconda fase, nella quale il concorrente dovrà cercare di portare a casa il montepremi.

Se alla fine della prima fase il montepremi del concorrente è a zero, cosa accaduta per la prima volta nella puntata trasmessa l'8 maggio 2017, il concorrente viene costretto a scegliere uno dei due passaporti numerati[6].

Uno dei due passaporti numerati contiene piccole somme di denaro[7] mentre l'altro contiene 0€.

Viene fatto entrare in studio un ulteriore ospite, il quale è un parente di uno tra gli 8 personaggi misteriosi, e il concorrente deve abbinare correttamente il parente misterioso ad una delle 8 identità.

Se il concorrente decide di dare la risposta senza alcun tipo di indizio, il montepremi viene raddoppiato fino ad un massimo di 500.000 €, altrimenti gioca per la somma accumulata fino al termine della prima fase, con la possibilità di sapere nome, età e grado di parentela del parente misterioso. Infine, il concorrente può decidere di giocare per la metà del montepremi: in questo caso vengono scartate 4 identità che sicuramente non hanno nulla a che fare con il parente misterioso.

Se il concorrente ha dovuto scegliere uno dei due passaporti numerati è costretto a indovinare l'identità senza alcun aiuto (scegliendo su otto senza sapere il grado di parentela).

Se il concorrente abbina correttamente il parente all'ignoto, vince la somma corrispondente[8], in caso contrario non vince nulla.

Storia del format[modifica | modifica wikitesto]

La Rai ha acquistato i diritti per mettere il format dalla società olandese Endemol, ma anni prima Gianni Ippoliti aveva ideato un format identico proprio per la Rai, che ne detiene quindi i diritti; infatti, come consuetudine in quegli anni, i diritti dei programmi creati per la Rai non appartenevano ai singoli autori ma alla società di Viale Mazzini.

Il format inventato da Ippoliti era andato in onda nel 1991 all'interno del programma La vela d'oro e successivamente era stato riproposto per un intero anno all'interno del programma domenicale Girone all'italiana, condotto da Andrea Barbato. Tra i concorrenti del gioco nel 1991 c'era anche lo stesso Fabrizio Frizzi.[9] Il programma torna in onda nel 2017, sempre su Rai 1, con la conduzione di Amadeus e il titolo Soliti ignoti - Il ritorno.

Programmazione[modifica | modifica wikitesto]

La prima edizione del programma è andata in onda dall'11 giugno al 16 settembre 2007 ed è stato il programma più visto dell'access prime time estivo.

Il quiz è poi tornato in programmazione giovedì 6 dicembre 2007 con 4 puntate speciali, mentre dal 1º gennaio all'8 marzo 2008 è andata in onda la seconda edizione che ha sostituito Affari tuoi. La terza edizione del programma è andata in onda dal 15 marzo al 29 maggio 2010, sempre in sostituzione di Affari tuoi.[10] La quarta edizione è andata in onda dall'8 settembre 2010 fino al 12 febbraio 2011.[11] La quinta edizione è andata in onda dall'11 settembre 2011 al 18 febbraio 2012, per poi esser sostituito da Affari tuoi.

Inoltre, a partire dal 18 settembre 2010, sono andate in onda tutti i sabati dalle ore 21.10 delle puntate speciali dal titolo: Soliti ignoti – Identità nascoste - Speciali,[12] ma a causa dei bassi ascolti il programma è stato cancellato, e al suo posto è stata trasmessa la replica della settima stagione di Don Matteo. In seguito il programma è stato sospeso per cinque anni.

Nelle puntate speciali, arrivate nella stagione 2010-2011 alla loro quarta edizione, i personaggi ignoti da individuare sono dodici e i concorrenti giocano in coppia con a disposizione quattro indizi. I concorrenti in queste puntate possono anche essere personaggi famosi, in tal caso il montepremi vinto viene donato in beneficenza. Il potere decisionale all’interno della coppia è alternato per cui lo stesso concorrente non può avere potere decisionale due volte consecutivamente. Il potere decisionale si esercita attraverso l’utilizzo del martelletto[12].

Soliti ignoti - Speciale... e confermo[modifica | modifica wikitesto]

Dall'8 settembre 2010, per undici settimane, va in onda in prima serata sempre su Rai 1 Soliti ignoti - Speciale... e confermo che vede come concorrenti due personaggi del mondo dello spettacolo. Il ricavato del gioco viene donato in beneficenza. Le puntate si sono interrotte a metà ottobre per gli scarsi risultati di ascolto.

Ascolti[modifica | modifica wikitesto]

Messa in onda Telespettatori Share
24 dicembre 2010 4.277.000 21,92%
17 dicembre 2011 5.647.000 23,20%
24 dicembre 2011 3.788.000 18,05%

Carte d'identità[modifica | modifica wikitesto]

A ciascuno ignoto viene consegnata una "Carta d'identità", ossia un documento cartaceo, sigillato, contenente un premio. Nella prima edizione del programma le identità misteriose da scoprire erano dieci, con un montepremi complessivo di 250.000 € in gettoni d'oro. Nelle edizioni successive pur mantenendo lo stesso montepremi complessivo le identità misteriose da scoprire sono state ridotte a nove[13]. Dalla terza edizione il numero delle identità passa da nove a otto. Il valore dei premi in palio è riportato nella seguente tabella:

1ª edizione 1.000 € 2.000 € 3.000 € 4.000 € 10.000 € 15.000 € 25.000 € 40.000 € 50.000 € 100.000 €
2ª edizione 1.000 € 2.000 € 3.000 € 4.000 € 20.000 € 30.000 € 40.000 € 50.000 € 100.000 €
3ª-5ª edizione 2.000 € 3.000 € 5.000 € 20.000 € 30.000 € 40.000 € 50.000 € 100.000 €
6ª edizione 5.000 € 5.000 € 10.000 € 15.000 € 25.000 € 30.000 € 60.000 € 100.000 €

Nelle puntate speciali i personaggi ignoti da individuare sono dodici e il montepremi complessivo ammonta a 500.000 € in gettoni d'oro che viene ripartito equamente tra i due concorrenti della coppia[12].

Edizioni speciali 5.000 € 5.000 € 10.000 € 10.000 € 10.000 € 20.000 € 30.000 € 40.000 € 50.000 € 70.000 € 100.000 € 150.000 €

Identità famose nel programma[modifica | modifica wikitesto]

All'interno del programma tra le identità misteriose da indovinare hanno partecipato anche personaggi televisivi, sportivi, attori, cantanti e altri volti noti del mondo dello spettacolo, che per la loro notorietà facilitano l'identificazione di alcune identità di basso valore.

In realtà per i concorrenti non sempre è stato un aiuto e alcuni personaggi famosi non sono stati riconosciuti. Di seguito sono elencati i personaggi celebri che sono intervenuti nel programma e gli errori celebri.

Personaggio Identità
Tomas Ress Cestista della Mens Sana Siena
Pino Insegno Ha avuto 221 punti di sutura
Miriana Trevisan Ballerina nel circo di Liana Orfei
Wilma De Angelis Era la Miss Patatina della Canzone Italiana
Fabio Ricci Cantante in coppia con la coniuge Alessandra Drusian nel duo Jalisse, che nel 1997 vinse a Sanremo
Raffaella Bragazzi Voce storica di OK! Il prezzo è giusto
Maurizio Damilano Marciatore, campione olimpico nel 1980 e mondiale nel 1991
Carmelo La Bionda Musicista, autore tra l'altro di Vamos a La Playa
Michael Pergolani È il conduttore di Radio 1 Rai
Roberto Locatelli Campione del mondo di Motociclismo nel 2000, classe 125cc
Tiziana Rivale Vincitrice del Festival di Sanremo 1983
Marco Armani Cantante, musicista, arrangiatore
Paolo Barabani Partecipante al Festival di Sanremo 1981 con la canzone "Hop Hop Somarello"
Brando Smaila Un figlio di Umberto Smaila
Livio Berruti Oro olimpico di atletica leggera alle Olimpiadi di Roma 1960
Alex Schwazer Oro olimpico a Pechino; 50 km di marcia
Stefano Sani Partecipò al Festival di Sanremo 1982 con la canzone "Lisa"
Giorgio Usai Fa parte dei New Trolls, ora con Il mito New Trolls
Paola Pezzo Bicampionessa olimpica di MTB
Alberto Cova Campione olimpico di atletica leggera
Gianni Bugno Ciclista, bicampione iridato e vincitore del Giro d'Italia 1990
Renato Salvatori Detto Renatone, cuoco a La prova del cuoco
Alberto Camerini Interprete di Rock 'n roll robot
Paola Bresciano Miss Italia 1976
Rosangela Bessi Miss Italia 1990
Marina Perzy Conduttrice de La domenica sportiva 1991-1992.
Valter Brugiolo Interprete di Popoff allo Zecchino d'Oro 1967
Barbara Matera Europarlamentare del PdL, allora signorina buonasera
Giancarlo Sbriziolo Fa parte dei Dik Dik
Pasquale Canzi Fa parte dei Nuovi Angeli
Giuliano Cederle Fa parte de Giuliano e i Notturni
Viviana Stucchi Ha partecipato allo Zecchino d'Oro
Guido Caroselli Conduttore storico di Che tempo fa
Marco Galiazzo Arciere, oro alle Olimpiadi di Atene 2004
Manila Nazzaro Miss Italia 1999
Laura Forgia[14] Professoressa a L'eredità
Eleonora Cortini[15] Professoressa a L'eredità
Igor Cassina Ginnasta, oro alle Olimpiadi di Atene 2004
Antonello Riva Ex campione di Basket
Margot Sikabonyi Ha studiato biologia marina
Massimiliano Blardone Campione di Sci
Patricia Buffon Ex valletta di Mike Bongiorno
Sylvie Lubamba Showgirl e concorrente de La talpa
Stefano Pantano Campione di Scherma
Carlo Nesti Telecronista Rai
Alcune partecipanti di Miss Italia
David Kirk Traylor Mr. Zed, attore e regista statunitense
Giorgio Consolini Vincitore del Festival di Sanremo 1954 con Tutte le mamme
Marina Suma Attrice italiana
Silvia Annichiarico Cantante in Quelli della notte nel 1985
Tonina Torrielli Cantante degli anni cinquanta
Anita Zagaria Attrice di Un medico in famiglia
Fedro Francioni Concorrente al Grande Fratello 3
Raffaello Tonon Vincitore della seconda edizione de La fattoria
Benito Urgu Sardo sardo de I migliori anni
Rosaria Renna Speaker di RDS
Alessandro Tonolli Cestista capitano della Virtus Roma
Max Giusti Gestore di un tennis club
Francesco Bruno Criminologo
Manuela Leggeri Pallavolista campionessa del mondo 2002
Sandro Acerbo Doppiatore e voce italiana di Brad Pitt
Alessandro Pittin Atleta di combinata nordica, bronzo a Vancouver 2010
Mal Elettricista
Ambra Lo Faro Canta la sigla de Il mondo di Patty
Jupiter Fa gli oroscopi
Jessica Morlacchi Ha vinto il Festival di Sanremo
Pamela Saino Attrice di Don Matteo
Johnny Charlton Era il chitarrista dei Rokes
Pupo Ha fatto l'assaltatore
Giuseppe Wilson Capitano della Lazio dello scudetto 1973-1974
Gelindo Bordin Oro alle Olimpiadi di Seul 1988
Tony Dallara Fa quadri astratti
Gabriele La Porta Direttore di Rai Notte
Claudio Lippi Colleziona elefantini
Carlo Zampa Telecronista della Roma
Andrea Balestri Protagonista dello sceneggiato televisivo Le avventure di Pinocchio
Franco Selvaggi Campione del mondo di Spagna '82
Aura D'Angelo Cantava "Violino Tzigano"
Enzo Salvi Era l'"Er Cipolla" dei film cinepanettone
Andrea Osvárt Ha recitato in Le ragazze dello swing
Ivan Cattaneo Cantava "Una zebra a pois"
Antonio Catania Recita in "Ho sposato uno sbirro"
Simone Casati Ha scoperto una balena di 3.500.000 anni fa
Vincenzo Calabrese Il volto più bello d'Italia 2010
Sergio Graziani Doppiatore italiano (Ha doppiato Peter O'Toole)
Alessandro Rossi È una delle voci di Arnold Schwarzenegger
Maria Cristina Brancucci È la voce della parte cantata di Cenerentola
Barbora Bobuľová Parla quattro lingue
Barbara Enrichi Ha recitato in un film con Leonardo Pieraccioni
Sabrina Simoni Dirige il Coro dell'Antoniano
Francesca Chillemi Pratica la boxe come diletto
Sergio Friscia É cintura nera di karate
Veronica Pivetti A 7 anni calzava 36 di piede
Anna Valle Ha lavorato in un negozio di lingerie
Lorenzo Branchetti Milo Cotogno nella Melevisione di Rai 3 e Rai Yoyo
Zahira Berrezouga Strega Varana nella Melevisione di Rai 3 e Rai Yoyo
Daniela Ferolla Gioca a calciotto
Giuseppe Vicino Bronzo a Rio 2016
Fiordaliso Mamma a 15 anni
Enrico Varriale Possiede 187 cravatte
Claudio Amendola E' allergico all'aglio
Emanuela Aureli Fa quadri impressionisti
Michela Andreozzi Ex modella per i capelli
Maurizio Battista Ha ripetuto tre volte la prima media
Manlio Dovì Fa l'asciugatore
Francesco Giorgino Insegna tennis
Gabriele Cirilli Voleva diventare papa
Irene Ferri Somigliava a Stallone
Giucas Casella Ex barbiere
Stefania Rocca Faceva coktail a New York
Paolo Fox Coltiva gerani
Massimo Ciavarro Addestra cani
Simona Izzo Ha cambiato 27 case
Paola Minaccioni Ha 98 creme corpo
Carmen Russo Colleziona guepiere
Benito Urgu Canta twist in sardo
Marco Predolin Istruttore di sub
Daniele Mocio Coltiva viti
Ivano Michetti Pescava monetine da fontana
Barbara di Palma Poesie napoletane
Francesca Cavallin Ha preso 110 e lode in lettere
Emma D'Aquino Ha 3 tartarughe
Alessandro Tiberi Figlio di Mazinga
Simone Di Pasquale Imita Renato Zero
Sandro Giacobbe Nonno da pochi mesi
Francesco Scianna Pesca a traina
Edoardo Vianello Ha sedotto 625 donne
Martufello Carciofo dipendente
Roberto Giacobbo Giudice ai concorsi di cucina
Gigi Marzullo Ha interpretato se stesso
Sebastiano Somma Ha percorso l'Italia in moto
Michele La Ginestra Avvocato
Giancarlo Magalli Colleziona carte di credito
Riccardo Rossi Ha inciso un disco
Lino Guanciale Gioca a rugby
Giorgio Colangeli Ha domato una tigre
Anna Falchi Soffre di ornitofobia
Enzo Salvi Ha 4 pappagalli
Gianfranco Phino Parla tutti i dialetti italiani
Maurizio Ferrini Canta l'inno russo
Pippo Franco Ha scritto circa 100 canzoni
Giuseppe Vessicchio Ha un primato mondiale
Leonardo Fiaschi Imita Gabbani
Andy Luotto Ha il cibo sulla pelle

La sigla[modifica | modifica wikitesto]

Nelle prime cinque edizioni, da un punto di vista di un commissariato abbandonato, con 2 lampeggianti blu accompagnate dal suono della polizia americana (Yelp Siren), appare logo del programma. Nel corso del programma si possono sentire parti delle sigle dei telefilm americani Perry Mason ed Ellery Queen.

Dalla sesta edizione la sigla raffigura uno schedario con persone di diverse professioni, con una musica di sottofondo appositamente creata per il programma.

Soliti ignoti nella cultura di massa[modifica | modifica wikitesto]

  • Il 18 febbraio 2009 sul settimanale Topolino numero 2778 è stata pubblicata la storia I Bassotti e gli insoliti ignoti dove i furfanti partecipano al quiz condotto da Paprizio Sfrizzi imbrogliando; infatti, due giorni prima della puntata, si sono introdotti nelle case delle identità (scoperte dopo aver rubato la lista dei partecipanti) cercando di individuare i loro hobby o mestieri.
  • Nella scena finale del film Buona giornata si vede uno dei protagonisti che partecipa al programma come concorrente, mentre tutti gli altri personaggi partecipano come identità da indovinare, alle riprese di questa scena ha partecipato anche Fabrizio Frizzi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Soliti Ignoti - Il ritorno, su www.raiplay.it. URL consultato il 05 marzo 2017.
  2. ^ Soliti Ignoti - Il ritorno, in www.rai.it. URL consultato il 05 marzo 2017.
  3. ^ Focus Ascolti – Bilancio stagione 2011-2012: Soliti ignoti (Rai 1), su TvBlog.it.
  4. ^ Focus Ascolti – Bilancio stagione 2011-2012: Soliti ignoti (Rai 1), su TvBlog.it.
  5. ^ Sito ufficiale di Rai International - Il programma
  6. ^ I passaporti che tengono gli otto ignoti hanno il punto interrogativo anziché un numero
  7. ^ Per esempio 5.000€
  8. ^ Se il concorrente è stato costretto a scegliere uno dei due passaporti numerati ciò che il concorrente vincerà è il valore del passaporto scelto
  9. ^ televisionando.it. URL consultato il 21-01-2008.
  10. ^ Sito ufficiale Rai.it - Allegato al regolamento del programma.
  11. ^ Sito ufficiale di Rai 1 - Programma: Soliti ignoti - Identità nascoste
  12. ^ a b c Sito ufficiale endemol.it -Regolamento Soliti Ignoti Identità Nascoste, 4ª edizione, 2010/2011 SPECIALI
  13. ^ Sito ufficiale di Rai 1: Regolamento "Soliti ignoti Identità Nascoste" Edizione 2010.
  14. ^ Laura Forgia - Soliti Ignoti - 19/11/11, ilovecaps.pswnet.com.
  15. ^ Eleonora Cortini . I Soliti Ignoti - 24/10/11, ilovecaps.pswnet.com.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione