I Cugini di Campagna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
I Cugini di Campagna
Cugini di campagna.jpg
Paese d'origineItalia Italia
GenereMusica leggera
Pop
Periodo di attività musicale1970 – in attività
EtichettaPull, RCA
Album pubblicati18+1
Studio9
Live0
Raccolte9
Sito ufficiale

I Cugini di Campagna sono un gruppo musicale pop italiano fondato nel 1970 a Roma.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il complesso musicale viene fondato nel 1970 su iniziativa di Silvano Michetti e successivamente scritturato dalla casa discografica Pull di Bruno Zambrini e Gianni Meccia; i due discografici scelgono per esso la denominazione "agreste", perché nelle loro intenzioni iniziali vorrebbero fosse un sodalizio musicale dal repertorio tradizionale italiano. La prima canzone del quartetto è infatti Il ballo di Peppe, lanciata dalla trasmissione Alto gradimento, condotta da Gianni Boncompagni e Renzo Arbore. Lo scarso successo ottenuto dalla band in questa prima fase, unito al desiderio di proporre musica prodotta dai medesimi componenti, spinge il quartetto a cambiare genere.

Dal 1973 fino al 1977 i CdC ottengono il successo con canzoni come Anima mia, a cui seguono Un'altra donna (che resta nella Hit Parade italiana nei primi dieci posti per più di 44 settimane), Innamorata, 64 anni, Preghiera, È lei, Conchiglia bianca, Tu sei tu. I brani sono composti da Ivano "Poppi" Michetti e Flavio Paulin e sono eseguiti in falsetto, effetto supportato dal registro di voce di Paulin che renderà caratteristiche le loro canzoni.

Dal 1978 in poi, dopo l'assestamento della formazione con l'ingresso del chitarrista/cantante Paul G. Manners al posto di Paulin, il complesso bissa il successo discografico con altri singoli: Dentro l'anima, Solo con te, Meravigliosamente, No tu no, Metallo, Valeria, Uomo mio e Cucciolo. Nel 1985 il brano Che cavolo d'amore, segna la fine di un percorso che si chiude con le dimissioni di Paul G. Manners.

Dal 1986 (con l'ingresso del cantante Marco Occhetti al posto di Manners) fino al 1994 la band porta i suoi successi in giro per il mondo; sono, infatti, numerose le tournée che il quartetto compie. Dopo di che il tastierista Giorgio Brandi, nella formazione dal 1973, rassegna le dimissioni.

Dopo una breve pausa e l'ennesimo assestamento della formazione, nel 1997 il quartetto dei CdC ritorna alla ribalta discografica grazie alla trasmissione televisiva Anima mia, condotta da Fabio Fazio e Claudio Baglioni. Il grande successo è riscontrato dal rientro nella Hit Parade di due album e, nel 1998, la pubblicazione di un nuovo disco di canzoni inedite dal titolo Amor mio.

Nel 2001 il complesso partecipa alla trasmissione La notte vola, gara musicale tra i brani più famosi degli anni ottanta, nella quale presenta il successo del 1980 Meravigliosamente.

Nick Luciani, voce dal 1994 al 2014, quarto cantante del complesso in ordine temporale, il 12 dicembre 2014 annuncia le sue dimissioni, accompagnate da una nota polemica nei confronti di Ivano Michetti, uno dei due fratelli gemelli, per discordanze sulla gestione del quartetto e denunciando «mancanza di collaborazione, prove, allestimento degli spettacoli», problemi che avrebbero portato a «concerti sempre più scadenti».[1]

Nel 2015, la line-up del complesso dei CdC si è assestata con Silvano Michetti (batteria), Ivano Michetti (chitarra e voce), Tiziano Leonardi (sintetizzatori e programmazione moduli ausiliari) e Daniel Colangeli (in sostituzione di Nick Luciani), nuova voce solista.

Dal 2015 al 2017 il gruppo prende parte al format televisivo MilleVoci di Gianni Turco.

Nel mese di ottobre 2020, Daniel Colangeli lascia il gruppo.

Nel marzo 2021, dopo quasi 7 anni di assenza, Nick Luciani torna ad essere nuovamente la voce dei Cugini di Campagna, in seguito a una rappacificazione tra Ivano Michetti e lo stesso Luciani.

Aspetti discografici[modifica | modifica wikitesto]

La nascita, crescita e sviluppo del quartetto all'interno della piccola etichetta discografica Pull dal 1970 al 1981 ha fatto sì che sovente i componenti del complesso collaborassero, anche se non espressamente menzionati, alla realizzazione di brani di altri artisti della stessa casa discografica. Se, da un lato, la loro produzione non è mai stata riproposta per intero anche dopo il buon successo della trasmissione televisiva di Fabio Fazio del 1997, sarebbe opportuno aggiungere alla discografia del quartetto quei brani originali inediti che, per caso o per intenzione, sono comparsi spesso all'interno di antologie (compilation):

  • Papaveri e papere, presentato in un long playing antologico Piccola storia della canzone italiana, omaggio della RAI ai nuovi abbonati alla televisione nel 1974;
  • In ogni mio pensiero, del duo Anelli-Jurgens su 45 giri Pull del 1974, con la partecipazione canora inconfondibile di Flavio Paulin;
  • Within my heart, versione in lingua inglese di Dentro l'anima, brano interpretato da Paul Manners, fa parte di un progetto in lingua inglese del complesso, rimasto inedito o incompiuto, sul finire degli anni settanta;
  • Qua la mano;
  • Aspetta amore;
  • Bella gente.

Questi tre brani inediti appaiono per la prima volta in una antologia di successi del quartetto editi dalla D.V.More Record nei primi anni novanta e sono del periodo della prima formazione (1970-1972). Sia Aspetta amore che Bella gente compariranno su altre antologie di loro successi (Columbia - COL 489465 2 del 1997 e Sony-BMG 82876824552 del 2006).

  • Cariño mío - Su un disco mix Anima mia remix (Dig it, DMX 10421) del 1997 viene presentata anche una versione dance in lingua spagnola, usando il master originale del 1973 interpretato da Flavio Paulin per il mercato spagnolo.

In una antologia monografica abbinata al settimanale Panorama del luglio 2008, parte della collana intitolata "Italian Beat", compaiono per la prima volta alcuni brani delle origini, quali Il ballo di Peppe, Tolon tolon, Di di yammi, Un letto e una coperta, Viva d'Artagnan (Arnoldo Mondadori Editore - SIAE IB 08 09).

Nel 2014 esce un brano singolo, compreso in un'antologia con tutti i brani storici del quartetto, distribuito dalla Sony Music, che ha per titolo Ti ho sognata mentre stavi ritornando. La musica del brano, che dà il titolo alla stessa antologia composta da tre CD, è stata composta da Ivano Michetti e Alessandro Hueber; su di essa Marco Elfo Buongiovanni ha steso il testo. Il brano è stato licenziato dalle edizioni musicali Centotre, che in quota parte con la Klasse Uno e la Regno Unito ne detengono i diritti editoriali.

Versioni in lingua spagnola
  • Cariño mío/Enamorada (EMI ODEON J006-96829). Pubblicato nel mercato spagnolo nel 1975, presenta il complesso solo come "Campagna".
  • Amada mía/Yo te digo (Music-hall - MH 32236) Questo il titolo per la versione argentina del 1975 di Anima mia, quindi con differenze rispetto all'edizione per la Spagna;
  • Enamorada/El navío (Music-hall - MH 32258). Pubblicato nel 1975 sempre in Argentina, propone il brano Enamorada (Innamorata), con un testo differente rispetto a quello per il mercato spagnolo, ed El navío (Il vascello), con un arrangiamento differente rispetto alla versione italiana.

I due dischi 45 rpm pubblicati in Argentina cantati in spagnolo vennero proposti con la copertina forata standard. Esiste anche una prima edizione di Amada mía/Yo te digo (Music-hall - MH 32210) del 1974, con copertina fotografica identica all'edizione italiana di Anima mia/Te la dico. Salvo che per i titoli scritti in spagnolo, sia all'esterno che sulle facciate del disco, di fatto, i brani sono cantati in italiano.

Versioni in lingua francese
  • Anima mia (International Shows – IS 45.717) è stata incisa nel 1974 da Dalida.
Versioni in lingua svedese
  • Anima mia è stata incisa nel 1975 da Frida con il titolo Ett Liv I Solen, brano contenuto nell'album Frida ensam.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

La band durante un'esibizione (2013)
  • I due membri storici del complesso, Ivano e Silvano Michetti, sono fratelli gemelli e da piccoli hanno fatto parte del coro della parrocchia di appartenenza.
  • Ivano "Poppi" Michetti è da sempre un grande collezionista di soldatini; ne ha più di 1000, di piombo, ferro e stagno.
  • Giorgio Brandi fu membro dal 1961 al 1964 del coro della Cappella Sistina, sotto la direzione del maestro Domenico Bartolucci e dal 1966 al 1970, tastierista della band culto di rock progressivo Panna Fredda assieme, tra gli altri, a Roberto Balocco (poi confluito nei Capsicum Red di Red Canzian, futuro bassista dei Pooh).
  • Nel 2005 hanno partecipato come ospiti in Premiata Teleditta 3, nella parodia di Top of the Pops, con il brano Meravigliosamente in versione Beatles e Village People.
  • Nel 2006 hanno partecipato come concorrenti alla terza edizione del reality show La fattoria su Canale 5, venendo eliminati nel corso dell'ottava puntata con il 68% dei voti.
  • Nel 2008 sono stati guest star nella terza serie I Cesaroni.
  • Nel 2015 hanno partecipato al format musicale MilleVoci di Gianni Turco per il lancio del loro nuovo brano Ti ho sognata mentre stavi ritornando. Sono poi tornati a far parte della squadra del programma anche nei due anni successivi.
  • Nel 2018 hanno partecipato al film TV Din Don - Una parrocchia in due su Italia 1.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Il complesso viene fondato a Roma nel 1970 scoperto dai talent-scout Gianni Meccia e Bruno Zambrini che ne saranno i produttori presso la propria casa discografica Pull, fino al 1981. I componenti della prima formazione, ideatrice del nome, presenti già nel primo album omonimo del 1972, sono i fratelli Silvano e Ivano Michetti, Flavio Paulin, Gianni Fiori.

Formazione attuale[modifica | modifica wikitesto]

  • Ivano "Napo" Michetti - (Roma, 11 febbraio 1947) chitarra, cori, basso (dal 1970)
  • Silvano Michetti - (Roma, 11 febbraio 1947) batteria, percussioni, programmazione (dal 1970)
  • Tiziano Leonardi - (Civitavecchia, 17 marzo 1984) tastiere, cori (dal 2012)
  • Nicolino "Nick" Luciani - (Roma, 2 giugno 1970) voce, keytar e tastiere (1994-2014, dal 2021)

Componenti precedenti[modifica | modifica wikitesto]

Timeline[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

45 giri e singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 1970 - Il ballo di Peppe/Tolòn-Tolòn (Pull, ZL 50092)
  • 1971 - Di di Yammy/La ragazza italiana (Pull, ZL 50176)
  • 1972 - Un letto e una coperta/L'uva è nera (Pull, ZL 50181)
  • 1973 - Anima mia/Te la dico (Pull, QSP 1004)
  • 1974 - Innamorata/Il vascello (Pull, QSP 1006)
  • 1974 - Un'altra donna/Un debole respiro (Pull, QSP 1008)
  • 1975 - 64 anni/Oh Biancaneve (Pull, QSP 1010)
  • 1975 - Preghiera/A.A... Ragazza cercasi (Pull, QSP 1011)
  • 1976 - È lei/Love me sweetheart (Pull, QSP 1013)
  • 1977 - Conchiglia bianca/Oh Eva (Pull, QSP 1017)
  • 1977 - Tu sei tu/Donna (Pull, QSP 1018)
  • 1977 - Viva D'Artagnan/La prima cosa(che devi sapere) (Pull, QSP 1019)
  • 1978 - Dentro l'anima/Halloo cousins! (Pull, QSP 1021)
  • 1979 - Solo con te/Mister Paul (Pull, QSP 1026)
  • 1979 - Meravigliosamente/Festa (Pull, QSP 1029)
  • 1980 - No tu no/Metallo (Pull, QSP 1030)
  • 1981 - Valeria/Floridia (Pull, QSP 1032)
  • 1982 - Uomo mio/Elastico (CCRC, CCRCNP-500)
  • 1982 - Cucciolo/Volando (CCRC, CCRCNP-503) (come I Cugini)
  • 1983 - Il saltapicchio/Il saltapicchio (versione per D.J.) (è dei soli fratelli Michetti, con lo pseudonimo di "Cespuglio") (Fonit Cetra, SP-1806)
  • 1985 - Che cavolo d'amore/Che cavolo d'amore (versione playback) (Fontana, 880 773) (come I Cugini)
  • 1996 - Ho bisogno di te
  • 1998 - Amor Mio
  • 1998 - La nostra terra/Il mio angelo
  • 1999 - Sarà/Malafemmena
  • 2001 - Stigmate/Stigmate (versione playback)
  • 2002 - Vita della mia vita
  • 2006 - Sapessi quanto
  • 2007 - Mi manchi tu
  • 2012 - Il peperoncino
  • 2014 - Ti ho sognata mentre stavi ritornando
  • 2018 - Madre Teresa (Regno Unito edizioni Musicali)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ I Cugini di campagna perdono la voce, su tgcom24.mediaset.it, 12 dicembre 2014 (archiviato dall'url originale il 13 dicembre 2014).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN1449145857123422922485 · ISNI (EN0000 0004 6904 4319 · WorldCat Identities (ENviaf-1449145857123422922485
Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica