Paolo Vallesi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'album Paolo Vallesi, vedi Paolo Vallesi (album).
Paolo Vallesi
Paolo-Vallesi.jpg
Nazionalità Italia Italia
Genere Pop
Periodo di attività 1990 – In Attività
Etichetta Warner Music - Sugar Music - Isola degli Artisti
Album pubblicati 7
Studio 5
Live 1
Raccolte 2
Sito web
Premio Festival di Sanremo 1991 Categoria Novità

Paolo Vallesi (Firenze, 18 maggio 1964) è un cantautore italiano.

Ha raggiunto la sua notorietà nel 1991. Durante la sua carriera ha cantato anche in spagnolo, è uno dei pochi cantautori italiani amato in America Latina e Spagna; le sue canzoni sono state tradotte in olandese e portoghese e lanciate all'estero da artisti come Marco Borsato e Alejandro Sanz.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Anni '90[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver studiato pianoforte fin dall'età di nove anni, Vallesi comincia a lavorare nel mondo della discografia come arrangiatore tra Firenze e Modena. Nel 1989 prende parte alla trasmissione televisiva Gran Premio con Pippo Baudo ed al Festival di Castrocaro, dove viene notato dal produttore Dado Parisini, che nel 1990 gli permette di pubblicare il primo singolo Ritornare a vivere/Sta diventando una donna, il cui brano principale partecipa ad Un disco per l'estate. L'anno seguente Vallesi partecipa al Festival di Sanremo con il brano Le persone inutili, vincendo nella categoria "Giovani". Nel maggio viene pubblicato il suo primo album intitolato Paolo Vallesi, che raggiunge la quota di 200.000 copie vendute, facendo ottenere al cantante un disco d'oro. Alla fine dell'anno vince il premio di "rivelazione dell'anno" nel corso della manifestazione Vota la voce, premio consegnatogli da Claudio Baglioni. Curiosamente l'anno successivo sarà Vallesi a premiare Baglioni, consegnando il premio per il miglior tour dell'anno.

Nel 1992 Paolo ritorna a Sanremo nella categoria "Big", e si classifica alla terza posizione con il brano La forza della vita. Il singolo ottiene un notevole successo, arrivando alla prima posizione dei singoli più venduti in Italia[1], e risultando a fine anno il quindicesimo disco singolo più venduto del 1992.[2] La forza della vita supera il traguardo delle 500.000 copie vendute, vince un disco di platino, e trascina le vendite dell'album omonimo, secondo lavoro di Vallesi pubblicato anche sul mercato spagnolo con il titolo La fuerza de la vida. Il 20 marzo il cantante inizia da Milazzo un tour di 45 concerti (tra cui tre date al Teatro Smeraldo di Milano) che durerà otto mesi, portandolo in giro nei più prestigiosi teatri italiani.

Dal 1992, inoltre, Vallesi fa parte della Nazionale Italiana Cantanti, coprendo il ruolo di terzino sinistro.

Nel 1994 viene pubblicato il terzo album Non mi tradire, al quale collaborano Eros Ramazzotti, Biagio Antonacci ed Irene Grandi. Nel 1996 Vallesi partecipa nuovamente al festival di Sanremo con il brano Non andare via, che si classifica soltanto diciottesimo. Segue l'album Non essere mai grande, pubblicato dalla CGD. Nella versione in lingua spagnola dell'album, Vallesi si avvale della collaborazione di Alejandro Sanz nel brano Grande. Contemporaneamente la vecchia casa discografica del cantante pubblica Le sue più belle canzoni, un greatest hits con i brani di maggior successo.

Dopo 3 anni di assenza, dovuti anche alla nascita del figlio Francesco, Vallesi pubblica il quinto album Sabato 17:45, a cui segue un nuovo tour.

Anni 2000[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2002 esce Felici di essere, prima raccolta "ufficiale" dei successi di Vallesi, con l'aggiunta di tre brani inediti. Il disco viene riproposto nel 2003 con il titolo Best of, ed alcune variazioni alla tracklist, a cui si aggiunge un duetto con la cantante spagnola Mara. Nel 2005 Paolo Vallesi partecipa come concorrente al reality show La talpa e alla fine del gioco si scopre che è lui la talpa.

Nel 2006 prende parte ad O' Scià, lo spettacolo musicale ideato da Claudio Baglioni e tenuto ogni anno a Lampedusa. Nello stesso anno viene pubblicato il singolo La fionda che anticipa il sesto album del cantante, la cui uscita è stata posticipata più volte. Il 20 gennaio 2008 è ospite della trasmissione di Rai Uno I migliori anni.

Nei mesi successivi Vallesi partecipa a numerosi spettacoli e trasmissioni televisive, tra cui la nuova edizione de Il cantagiro, tenutasi a Pescina, la manifestazione benefica per la So.Spe di Suor Paola, condotta da Paolo Bonolis e tenutosi nel quartiere romano di Tor di Quinto; Volami nel cuore, andato in onda su Raiuno e condotto da Pupo.

Nel 2009 produce insieme a Pio Stefanini il primo album della Nazionale Italiana Cantanti, curando per l'occasione i nuovi arrangiamenti dei brani La canzone del sole di Lucio Battisti, Uno su mille di Gianni Morandi e il suo successo La forza della vita, prestando inoltre il suo contributo vocale in tutte le cover presenti nel disco.

Dopo un tour in varie città d'Italia ed apparizioni in concerti di altri artisti ed amici come Mariella Nava e Ivana Spagna, l'autunno del 2009 vede Vallesi nuovamente ospite a I migliori anni, programma condotto da Carlo Conti su Raiuno, e I fatti vostri in onda su Rai 2.

Anni 2010[modifica | modifica wikitesto]

Nell'aprile 2012 pubblica il suo nuovo singolo È bastato un momento, a settembre dello stesso anno esce l'album "I LIVE YOU" con la riproposizione dal vivo dei suoi grandi successi, un album in uscita in Germania, Paesi Bassi, Francia e Spagna che contiene una serie di duetti con i colleghi che hanno collaborato con lui nel corso degli anni.

Nel 2014 ad aprile ha inizio il suo nuovo tour, un live di due ore dove il cantautore fiorentino ripercorrerà il meglio della sua ventennale carriera: trenta concerti che faranno tappa in tutte le regioni italiane.

Il 2015 inizia con un nuovo tour prodotto insieme al manager Michele Paola. Si inizia dal Canada per poi spostarsi in Italia. Il 4 settembre 2015 esce il singolo Il bello che c'è che anticipa il nuovo album, prodotto insieme a Pio Stefanini, che uscirà a fine ottobre, dopo ben 16 anni dall'ultimo album di inediti.

L' 11 dicembre 2015 pubblica un nuovo album di inediti intitolato "Episodio 1… In questo mondo". Un disco scritto ed arrangiato dallo stesso, dove appaiono anche due featuring d'eccezione, del calibro di Enrico Ruggeri ("Respirare") e del calciatore/ allenatore Gennaro Gattuso che si è prestato per un duetto sulle note del brano "Il cantante e il calciatore", un tributo ad Andrea Pazzagli ex portiere del Milan e della Fiorentina, oggi scomparso.

Nel 2017 è ospite nella serata finale del Festival di Sanremo per presentare in anteprima Pace, brano in duetto con Amara e inserito nell'album "Un filo senza fine".

Collaborazioni e cover[modifica | modifica wikitesto]

  • Ha composto per Loretta Goggi il brano Desideri, contenuto nel disco della cantante intitolato Punti di vista del 1989.
  • È tra gli autori del brano Dentro di te, fuori dal mondo del suo concittadino Marco Masini, e contenuta nel primo disco di quest'ultimo, pubblicato nel 1990.
  • Ha composto per Anna Bussotti i brani L'amore quando non ci sei e In te, ultimo dei quali dà il titolo al disco della cantante pubblicato nel 1990.
  • Raf è autore del brano Avevamo noi, contenuto nel primo disco di Vallesi, pubblicato nel 1991.
  • Alla realizzazione del disco La forza della vita Vallesi ha collaborato con il cantautore astigiano Danilo Amerio, noto anche come autore di numerose canzoni di successo.
  • Ha duettato con Mario Lavezzi nel brano Donna di una sera, contenuta nel disco Voci Vol.2 del 1993.
  • Ha collaborato con l'artista spagnolo Alejandro Sanz, duettando con lui nella versione spagnola di Grande e nel brano Veleno (Quiero morir en tu veneno), nel 1996.
  • Nel 2003 ha reinterpretato il brano C'è , in parte in lingua spagnola ed in parte in lingua italiana, con la cantante Mara (nome completo: Mara Barros), vincitrice del programma televisivo Popstars andato in onda sulla tv iberica. Nel disco della cantante spagnola intitolato Dìmelo tu e pubblicato nel 2003, è presente il duetto con Vallesi nel brano C'è ma con il titolo di ed è cantato interamente in lingua spagnola.
  • Alla realizzazione del disco Felici di essere (poi riedito con il titolo Best Of , che presenta alcune differenze nella tracklist) hanno partecipato quasi 100 musicisti; in particolare i brani sono stati mixati dal famoso fonico inglese John Jacobs, che vanta collaborazioni con Stevie Wonder e Paul Mc Cartney.
  • L'artista brasiliano Renato Russo ha realizzato una cover del brano La forza della vita.
  • Il cantautore italo - tedesco Nevio ha lanciato in Germania la cover del brano Il cielo di Firenze, contenuta nell'album Viva la musica del 2007, ed intitolata semplicemente Firenze.
  • Il cantante italo - olandese Marco Borsato ha reinterpretato e portato al successo nei Paesi Bassi due brani di Vallesi: si tratta di La forza della vita e di Sempre , reintitolate rispettivamente Een liefde voor het leven e Vrij zijn ; la prima è contenuta nel disco Marco del 1994, mentre la seconda è il brano di punta del successivo album pubblicato nel 1995 ed intitolato Als geen ander.
  • Durante la sua carriera Vallesi ha realizzato tre covers mai pubblicate nei suoi dischi: si tratta di Questo piccolo grande amore ed E tu di Claudio Baglioni, e di Prendila così di Lucio Battisti.
  • Dal 2 a 4 aprile 2009 Vallesi partecipa alla 52ª edizione del Festival del Miccio canterino tenuto ogni anno a Querceta, in provincia di Lucca, interpretando per la contrada della Quercia il brano Tutto in un abbraccio in coppia con la concorrente dell'edizione 2009 di X Factor Serena Abrami, arrivando al primo posto nella competizione canora; due anni prima partecipò allo stesso Festival interpretando, per la stessa contrada, il brano Per te.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

Edizioni italiane[modifica | modifica wikitesto]

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

  • 1996 - Le sue più belle canzoni
  • 2002 - Felici di essere (brani riarrangiati e reinterpretati + 3 inediti)
  • 2003 - Best of (repacking album Felici di essere + Disegno libero e C'è in duetto con Mara al posto delle tracce 1 e 7 del disco precedente)

Live[modifica | modifica wikitesto]

Edizioni spagnole[modifica | modifica wikitesto]

  • La fuerza de la vida - 1992
  • No me traiciones - 1994
  • Grande - 1996

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Produzioni[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1990 collaborò come pianista nell'album A mia madre del cantautore umbro Emanuele Torcia, ma nel retro dell'album per errore hanno scritto Paolo Vallosi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ HitParadeItalia - Top20 del 14 marzo 1992
  2. ^ HitParadeItalia - I singoli più venduti del 1992

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vincitore del Festival di Sanremo sezione Nuove Proposte Successore
Marco Masini - Disperato Paolo Vallesi - Le persone inutili Aleandro Baldi e Francesca Alotta - Non amarmi
Controllo di autorità VIAF: (EN22332514 · ISNI: (EN0000 0000 5935 2925 · GND: (DE134739159 · BNF: (FRcb13940970m (data)