L'amore (Sonohra)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
L'amore
L'amore.jpg
ArtistaSonohra
Tipo albumSingolo
Pubblicazione26 febbraio 2008
Durata3:49 .
Album di provenienzaLiberi da sempre
GenerePop rock
EtichettaSony BMG
ProduttoreRoberto Tini
Registrazione2008
FormatiCD, Download digitale
Certificazioni
Dischi di platinoItalia Italia[1](2)
(Vendite: 60.000+)
Sonohra - cronologia
Singolo precedente
Singolo successivo

L'amore è il singolo d'esordio dei Sonohra, grazie al quale il duo ha vinto il Festival di Sanremo 2008 nella sezione Giovani.

Il testo è stato scritto da Luca Fainello insieme al produttore Roberto Tini, mentre la musica e gli arrangiamenti sono di Diego Fainello e Andrea Proietti.

Il singolo ha debuttato nella classifica dei download digitali di iTunes direttamente al sesto posto, nella settimana successiva alla loro vittoria a Sanremo.

Il video della canzone è stato girato in Irlanda sui Cliffs of Moher, dalla regista Antonella Schioppa.

Durante un'intervista rilasciata a Radio Touring 104 qualche giorno prima del Festival di Sanremo 2008, Luca Fainello ha rivelato che la canzone parla dell'amore tra lui e una ragazza inglese conosciuta durante dei concerti nei pub. Pochi giorni dopo averla conosciuta, la ragazza è tornata in Inghilterra e Luca ha perso il suo indirizzo.

Alcuni critici e blogger hanno avanzato l'accusa secondo la quale il brano è un plagio della canzone Cannonball di Damien Rice, accusa peraltro respinta da altri critici di musica e considerata da molti come infondata.[2]

In seguito è stata creata una versione inglese del brano intitolata "Love is here" e una versione spagnola intitolata "Buscando el Amor".

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2008) Posizione
massima
Italia[3] 6

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Copia archiviata (PDF), su musicaedischi.it. URL consultato il 14 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 25 gennaio 2016).
  2. ^ "Amore" dei Sonohra scopiazzata da "Cannonball" di Damien Rice? [collegamento interrotto], su webmusicworld.net.
  3. ^ FIMI - Federazione Industria Musicale Italiana - Classifiche Archiviato il 7 marzo 2016 in Internet Archive.