Magda Linette

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Magda Linette
Linette RG18 (17) (42978799631).jpg
Magda Linette nel 2018
Nazionalità Polonia Polonia
Altezza 171 cm
Peso 59 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 264 - 187
Titoli vinti 0 WTA, 11 ITF
Miglior ranking 55ª (12 febbraio 2018)
Ranking attuale 55ª (12 febbraio 2018)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 3T (2018)
Francia Roland Garros 3T (2017)
Regno Unito Wimbledon 1T (2015, 2016, 2017, 2018)
Stati Uniti US Open 2T (2015)
Altri tornei
Olympic flag.svg Giochi olimpici 1T (2016)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 117 - 97
Titoli vinti 0 WTA, 8 ITF
Miglior ranking 95ª (27 luglio 2015)
Ranking attuale 142ª (10 aprile 2017)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 2T (2017, 2018)
Francia Roland Garros 2T (2016, 2017)
Regno Unito Wimbledon 1T (2015, 2017)
Stati Uniti US Open 3T (2018)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 10 aprile 2017

Magda Linette (Poznań, 12 febbraio 1992) è una tennista polacca.

Vita personale[modifica | modifica wikitesto]

Magda Linette è nata da Tomasz e Beata, e risiede attualmente a Poznań, in Polonia. Destrimane, gioca il rovescio a due mani ed è allenata da Kuba Rękoś. Le sue superfici preferite sono il cemento e la terra battuta.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Raggiunse il suo best ranking in singolare il 21 settembre 2015 con la 64ª posizione; nel doppio divenne, il 27 luglio 2015, la 95ª del ranking WTA.

2010[modifica | modifica wikitesto]

Nel mese di maggio, Magda Linette ha ricevuto una wild card per le qualificazioni del Warsaw Open, un torneo WTA Premier. Ha battuto al primo turno la sua compagna di doppio Paula Kania in due set, ma ha perso da Anna Čakvetadze (4–6 6–4 1–6). Nel mese di giugno, ha vinto il suo primo torneo da professionista a Stettino come una wild card. A luglio, ha fatto la finale nel torneo ITF di Toruń ma ha perso dalla prima testa di serie Ksenija Pervak in due set.

Magda Linette ha vinto altri due tornei ITF nel mese di agosto, a Hechingen e a Versmold, entrambi in Germania. A Hechingen, come una qualificata, ha battuto la spagnola Sílvia Soler Espinosa, mentre a Versmold ha sconfitto la rumena Irina-Camelia Begu con il punteggio di 6–2, 7–5.

Ha continuato a giocare tornei ITF da 25 000 $ e ha vinto il suo quarto torneo della stagione a Katowice, dove ha battuto l'ex top 100 Eva Birnerová (3–6 6–2 6–2). La settimana dopo, ha raggiunto un'altra finale a Zagabria ma ha eventualmente perso dalla tennista ceca Renata Voráčová in tre set, fermando la sua striscia di vittorie consecutive a 21. Dopo molte settimane di pausa, non è stata in grado di vincere il suo primo match in un ITF da 50 000 $, ad Atene ed a Ismaning; tuttavia ha raggiunto con successo la finale ad Opole, ma ha perso da Sandra Záhlavová (7–5 6–7 4–6).

2011[modifica | modifica wikitesto]

Nell'inizio di febbraio, Magda Linette ha giocato per la prima volta come membro del team polacco in Fed Cup. Ha battuto facilmente Anne Kremer (6–1 6–1), ma ha perso le sue altre tre partite, inclusa una opposta alla Bielorussia contro la top 100 Vol'ha Havarcova in due set molto lottati (6–7 6–7).

Magda Linette agli Open di Francia 2011

Nel mese di maggio, ha disputato per la prima volta un torneo del Grande Slam, dove ha giocato nelle qualificazioni del Roland Garros e ha battuto Claire de Gubernatis (6–4 6–3) per raggiungere il secondo turno, dove è stata sconfitta da Mandy Minella. Il mese dopo ha giocato anche le qualificazioni del torneo di Wimbledon, ma è stata battuta al primo turno da Galina Voskoboeva.

Magda Linette in azione durante gli US Open 2011

Nel mese di settembre, Magda ha giocato le qualificazioni degli Open degli Stati Uniti, perdendo in tre set dalla russa Valerija Savinych, con il punteggio di 6–7(2), 6–4, 6–2.

Dopo molti mesi difficili senza incoraggianti risultati nei tornei ITF da 50 000 $ e 100 000 $ durante l'estate, Magda Linette ha battuto sorprendentemente Sorana Cîrstea al primo turno del torneo di Poitiers nel mese di ottobre, con il risultato finale di 3–6 6–4 6–2. Il mese dopo, ha raggiunto la semifinale del torneo ITF di Opole nella sua città natale, battendo durante il cammino anche la prima testa di serie Lesja Curenko.

2012[modifica | modifica wikitesto]

Nei primi quattro mesi della stagione non raggiunge buoni risultati, venendo quasi sempre eliminata al primo turno o nei turni di qualificazioni, risultati che le compromettono anche la classifica.

Magda Linette durante un match

Nel mese di maggio arriva la prima finale a Firenze dove è stata sconfitta dalla tennista francese Anaïs Laurendon. Dopo quattro sconfitte consecutive al primo turno, arriva un'altra finale a Kristinehamn, in Svezia, e subisce un'altrettante sconfitta per mano dell'australiana Sacha Jones.

Si riprende nel finale di stagione raggiungendo la semifinale del 25 000 $ di Dorbich persa contro Anne Schäfer. La settimana dopo vince il suo quinto torneo, che le mancava da più di due anni, a Praga battendo in finale la slovacca Zuzana Luknárová. Al torneo di Limoges batte a sorpresa al primo turno Eléni Daniilídou, per poi perdere al secondo. Al 50 000 $ di Nantes supera le qualificazioni e viene sconfitta al secondo turno da Karolína Plíšková, mentre al 25 000 $ perde nei quarti contro Julie Coin.

2013[modifica | modifica wikitesto]

Nel mese di marzo raggiunge la semifinale nel torneo ITF da 25 000 $ a Tallin, in Estonia, dove viene battuta dalla qualificata Aljaksandra Sasnovič. La settimana dopo gioca il torneo WTA International di Katowice dove parte dalle qualificazioni, ma viene sconfitta al secondo turno dalla veterana Jill Craybas.

Nel mese di maggio raggiunge la finale a Civitavecchia, torneo da 25 000 $, dove racimola solo un game contro Anna Karolína Schmiedlová. Poche settimane dopo, si qualifica per la prima volta ad un evento WTA al torneo di Strasburgo e raggiunge anche il secondo turno battendo la russa Ol'ga Pučkova (6-4 7-6), dove viene sconfitta dalla futura vincitrice Alizé Cornet per 3-6, 4-6.

A giugno gioca le qualificazioni del torneo di Wimbledon dove viene battuta al primo turno dalla francese Claire Feuerstein con il punteggio di 2-6, 7-6(9), 2-6. La settimana dopo, al 25 000 $ di Torun, perde nei quarti di finale contro la partner di doppio Katarzyna Piter.

Alla Baku Cup raggiunge la sua semifinale a livello WTA partendo dalle qualificazioni e battendo in serie Inés Ferrer Suárez, Iryna Burjačok, Julia Cohen, Kristýna Plíšková, Ons Jabeur, per poi essere sconfitta da Shahar Peer. Questo risultato le permette di scalare la classifica dal numero 226 al numero 159, suo best ranking.

Statistiche WTA[modifica | modifica wikitesto]

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (1)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
Grande Slam (0)
Ori Olimpici (0)
WTA Finals (0)
Premier Mandatory (0)
Premier 5 (0)
Premier (0)
International (0)
WTA 125s (1)
N. Data Torneo Superficie Avversaria in finale Punteggio
1. 2 novembre 2014 Cina Ningbo Challenger, Ningbo Cemento Cina Wang Qiang 3-6, 7-5, 6-1

Sconfitte (2)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
Grande Slam (0)
Argenti Olimpici (0)
WTA Finals (0)
Premier Mandatory (0)
Premier 5 (0)
Premier (0)
International (1)
WTA 125s (1)
N. Data Torneo Superficie Avversaria in finale Punteggio
1. 20 settembre 2015 Giappone Japan Women's Open Tennis, Tokyo Cemento Belgio Yanina Wickmayer 6-4, 3-6, 3-6
2. 10 giugno 2018 Croazia Croatian Bol Ladies Open, Bol Terra rossa Slovenia Tamara Zidanšek 1-6, 3-6

Doppio[modifica | modifica wikitesto]

Sconfitte (3)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
Grande Slam (0)
Ori Olimpici (0)
WTA Finals (0)
Premier Mandatory (0)
Premier 5 (0)
Premier (0)
International (3)
N. Data Torneo Superficie Partner Avversarie in finale Punteggio
1. 20 settembre 2014 Cina Guangzhou International Women's Open, Canton Cemento Francia Alizé Cornet Cina Liang Chen
Taipei Cinese Chuang Chia-jung
6-2, 6(3)-7, [7-10]
2. 16 ottobre 2016 Cina Tianjin Open, Tianjin Cemento Cina Xu Yifan Stati Uniti Christina McHale
Cina Peng Shuai
6(8)-7, 0-6
3. 15 aprile 2017 Colombia Claro Open Colsanitas, Bogotà Terra rossa Paraguay Verónica Cepede Royg Brasile Beatriz Haddad Maia
Argentina Nadia Podoroska
3-6, 6(4)-7

Statistiche ITF[modifica | modifica wikitesto]

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (11)[modifica | modifica wikitesto]

Torneo $100.000 (2)
Torneo $80.000 (0)
Torneo $75.000 (0)
Torneo $60.000 (0)
Torneo $50.000 (0)
Torneo $25.000 (8)
Torneo $15.000 (0)
Torneo $10.000 (1)
N. Data Torneo Superficie Avversaria in finale Punteggio
1. 13 giugno 2010 Polonia Szczecin Open, Stettino Terra rossa Estonia Margit Rüütel 6-2, 6-0
2. 8 agosto 2010 Germania Hechingen Ladies Open, Hechingen Terra rossa Spagna Sílvia Soler Espinosa 7-5, 3-6, 6-2
3. 15 agosto 2010 Germania Reinert Open, Versmold Terra rossa Romania Irina-Camelia Begu 6-2, 7-5
4. 12 settembre 2010 Polonia Katowice Open, Katowice Terra rossa Rep. Ceca Eva Birnerová 3-6, 6-2, 6-2
5. 30 settembre 2012 Rep. Ceca ITF Women's Circuit Prague, Praga Terra rossa Slovacchia Zuzana Luknárová 6-2, 7-6(7)
6. 2 dicembre 2013 India LIC ITF Women's Tennis Championships, Pune Cemento Kazakistan Kamila Kerimbayeva 7–5, 7–6(5)
7. 13 ottobre 2014 Corea del Sud ITF NH NongHyup Women's Challenger, Goyang Cemento Rep. Ceca Renata Voráčová 6–3, 3–6, 6–3
8. 2 febbraio 2015 Francia Engie Open De L'Isere, Grenoble Cemento Rep. Ceca Tereza Martincová 7–6(2), 4–6, 6–1
9. 16 febbraio 2015 India Delhi Open, New Delhi Cemento Slovenia Tadeja Majerič 6–1, 6–1
10. 8 maggio 2016 Francia Engie Open de Cagnes-sur-Mer Alpes-Maritimes, Cagnes-sur-Mer Terra rossa Germania Carina Witthöft 6–3, 7–5
11. 16 giugno 2019 Regno Unito Manchester Trophy, Manchester Erba Kazakistan Zarina Dijas 7-6(1), 2-6, 6-3

Sconfitte (9)[modifica | modifica wikitesto]

Torneo $100.000 (0)
Torneo $80.000 (0)
Torneo $75.000 (0)
Torneo $60.000 (0)
Torneo $50.000 (2)
Torneo $25.000 (6)
Torneo $15.000 (0)
Torneo $10.000 (1)
N. Data Torneo Superficie Avversaria in finale Punteggio
1. 4 luglio 2010 Polonia Bella Cup, Toruń Terra rossa Russia Ksenija Pervak 4-6, 1-6
2. 19 settembre 2010 Croazia Zagreb Ladies Open, Zagabria Terra rossa Rep. Ceca Renata Voráčová 1-6, 6-4, 4-6
3. 21 novembre 2010 Polonia Hart Open, Opole Sintetico (i) Rep. Ceca Sandra Záhlavová 7-5, 6(4)-7, 4-6
4. 13 maggio 2012 Italia Città di Firenze, Firenze Terra rossa Francia Anaïs Laurendon 4-6, 4-6
5. 24 giugno 2012 Svezia Rolls Royce Women's Cup Kristinehamn, Kristinehamn Terra rossa Australia Sacha Jones 4-6, 4-6
6. 5 maggio 2013 Italia Torneo Tirreno Power, Civitavecchia Terra rossa Slovacchia Anna Karolína Schmiedlová 0-6, 1-6
7. 3 novembre 2013 Francia Open GDF SUEZ Nantes Atlantique, Nantes Cemento (i) Bielorussia Aljaksandra Sasnovič 6-4, 4-6, 2-6
8. 9 dicembre 2013 India Ganesh Naik ITF Women's Tennis Tournament, Navi Mumbai Cemento Giappone Rika Fujiwara 6–2, 6(5)–7, 6(4)–7
9. 15 giugno 2015 Regno Unito Aegon Ilkley Trophy, Ilkley Erba Germania Anna-Lena Friedsam 7–5, 3–6, 1–6

Doppio[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (8)[modifica | modifica wikitesto]

Torneo $100.000 (0)
Torneo $80.000 (0)
Torneo $75.000 (0)
Torneo $60.000 (0)
Torneo $50.000 (4)
Torneo $25.000 (4)
Torneo $15.000 (0)
Torneo $10.000 (0)
N. Data Torneo Superficie Compagna Avversaria in finale Punteggio
1. 1º luglio 2012 Svezia Swedish Ladies Ystad, Ystad Terra rossa Polonia Katarzyna Piter Georgia Oksana Kalašnikova
Slovacchia Lenka Wienerová
6-3, 6-3
2. 21 ottobre 2012 Francia Open GDF Suez Région Limousin, Limoges Cemento (i) Polonia Sandra Zaniewska Francia Irena Pavlović
Svizzera Stefanie Vögele
6-1, 5-7, [10-5]
3. 11 novembre 2012 Francia Open Feminin 50, Équeurdreville Cemento (i) Polonia Katarzyna Piter Svizzera Amra Sadiković
Croazia Ana Vrljić
6-4, 7-6(4)
4. 23 dicembre 2012 Turchia Ankara Cup, Ankara Cemento Polonia Katarzyna Piter Ucraina Iryna Burjačok
Russia Valerija Solov'ëva
6-2, 6-2
5. 12 maggio 2013 Sudafrica Soweto Open, Johannesburg Cemento Sudafrica Chanel Simmonds Regno Unito Samantha Murray
Regno Unito Jade Windley
6-1, 6-3
6. 2 giugno 2013 Slovenia Infond Open, Maribor Terra rossa Polonia Paula Kania Argentina Mailen Auroux
Argentina María Irigoyen
6-3, 6-0
7. 7 luglio 2013 Polonia Bella Cup, Toruń Terra rossa Polonia Paula Kania Ucraina Julija Bejhel'zymer
Romania Elena Bogdan
6-2, 4-6, [10-5]
8. 14 ottobre 2013 Francia Open GDF Suez Région Limousin, Limoges Cemento Svizzera Viktorija Golubic Italia Nicole Clerico
Rep. Ceca Nikola Fraňková
6–4, 6–4

Sconfitte (9)[modifica | modifica wikitesto]

Torneo $100.000 (0)
Torneo $80.000 (0)
Torneo $75.000 (0)
Torneo $60.000 (0)
Torneo $50.000 (2)
Torneo $25.000 (6)
Torneo $15.000 (0)
Torneo $10.000 (1)
N. Data Torneo Superficie Compagna Avversaria in finale Punteggio
1. 21 novembre 2010 Polonia Hart Open, Opole Sintetico (i) Polonia Paula Kania Georgia Oksana Kalašnikova
Bulgaria Polina Pekhova
3-6, 4-6
2. 17 aprile 2011 Marocco Morocco Tennis Tour Casablanca, Casablanca Terra rossa Polonia Katarzyna Piter Austria Sandra Klemenschits
Francia Kristina Mladenovic
3-6, 6-3, [8-10]
3. 5 giugno 2011 Italia Torneo Internazionale Femminile Antico Tiro a Volo, Roma Terra rossa Romania Liana Ungur Australia Sophie Ferguson
Australia Sally Peers
w/o
4. 18 settembre 2011 Italia Save Cup, Mestre Terra rossa Ungheria Tímea Babos Ucraina Valentina Ivachnenko
Russia Marina Mel'nikova
4-6, 5-7
5. 13 novembre 2011 Polonia Hart Open, Opole Sintetico (i) Polonia Paula Kania Regno Unito Naomi Broady
Francia Kristina Mladenovic
6(5)-7, 4-6
6. 30 settembre 2012 Rep. Ceca ITF Women's Circuit Prague, Praga Terra rossa Rep. Ceca Kateřina Kramperová Regno Unito Lucy Brown
Italia Angelica Moratelli
3-6, 7-5, [6-10]
7. 5 giugno 2013 Italia Torneo Tirreno Power, Civitavecchia Terra rossa Polonia Paula Kania Liechtenstein Stephanie Vogt
Rep. Ceca Renata Voráčová
3-6, 4-6
8. 29 settembre 2013 Regno Unito AEGON Pro-Series Loughborough, Loughborough Cemento (i) Rep. Ceca Tereza Smitková Turchia Çağla Buyukakcay
Turchia Pemra Özgen
2-6, 7-5, [6-10]
9. 31 marzo 2014 Regno Unito AEGON Pro Series Edgbaston, Edgbaston Cemento (i) Svizzera Amra Sadiković Regno Unito Jocelyn Rae
Regno Unito Anna Smith
6–3, 5–7, [4–10]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]