Timea Bacsinszky

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Timea Bacsinszky
Timea Bacsinszky (44273613155).jpg
Timea Bacsinszky agli US Open 2018
Nazionalità Svizzera Svizzera
Altezza 170 cm
Peso 62 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 422 - 240 (63,75%)
Titoli vinti 4 WTA, 0 WTA125s, 13 ITF
Miglior ranking 9ª (16 maggio 2016)
Ranking attuale 97ª (17 giugno 2019)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 3T (2015, 2017, 2019)
Francia Roland Garros SF (2015, 2017)
Regno Unito Wimbledon QF (2015)
Stati Uniti US Open 3T (2008)
Altri tornei
Olympic flag.svg Giochi olimpici 1T (2008, 2016)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 171 - 103 (62,41%)
Titoli vinti 5 WTA, 1 WTA125s, 14 ITF
Miglior ranking 36ª (31 gennaio 2011)
Ranking attuale 85ª (17 giugno 2019)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 2T (2010, 2011)
Francia Roland Garros 2T (2008, 2015)
Regno Unito Wimbledon 2T (2010)
Stati Uniti US Open 3T (2010, 2018)
Altri tornei
Olympic flag.svg Giochi olimpici Argento (2016)
Doppio misto1
Vittorie/sconfitte 0 - 3 (0,00%)
Titoli vinti 0 WTA
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 1T (2019)
Francia Roland Garros
Regno Unito Wimbledon 1T (2010)
Stati Uniti US Open 1T (2010)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 21 giugno 2019

Timea Bacsinszky (Losanna, 8 giugno 1989) è una tennista svizzera.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La madre, Suzanne, è una dentista, mentre il padre, Igor, è un allenatore di tennis; divorziati, provengono la prima dall'Ungheria e il secondo dalla Romania. Timea ha un fratellastro, Daniel (insegnante di musica e direttore d'orchestra residente in Germania), e due sorellastre, Sophie (musicista) e Melinda.

Ha impugnato per la prima volta una racchetta a 3 anni, spinta dalla madre (tutti i parenti stretti di Timea giocano a tennis nel tempo libero). Si è sempre ispirata a Monica Seles. Destrimane, Timea ha nel rovescio a due mani il colpo migliore e predilige i campi veloci. Il 16 maggio 2016 ha raggiunto il suo miglior ranking in singolare al numero 9; nel doppio, invece, vanta come miglior ranking la 36° posizione raggiunta il 31 gennaio 2011.

Parla correttamente cinque lingue: francese, ungherese, tedesco, inglese e italiano. Attualmente risiede a Belmont-sur-Lausanne.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Tra le juniores ha vinto per due anni consecutivi il torneo dei Petits As, nel 2002 e 2003. È stata inoltre semifinalista all'Australian Open 2004 e 2005 ed al Roland Garros 2004.

Professionista[modifica | modifica wikitesto]

2003-2004[modifica | modifica wikitesto]

Timea esordisce nel circuito ITF a soli 14 anni al torneo di Vaduz, dove si arrende la primo turno sia in singolare che in doppio. Nello stesso anno, dopo i quarti di finale ottenuti a Dublino, vince subito il primo titolo ITF in singolare al torneo di Wrexham, mentre in doppio si ferma nei quarti di finale. A fine anno, grazie ad una wild-card partecipa al torneo WTA di Zurigo nel doppio, ma perde subito al primo turno.

Il 2004 inizia benissimo con la vittoria in singolare al torneo ITF di Dinan. Dopo aver preso al primo turno al torno WTA di Strasburgo, partecipa alla Fed Cup per la Svizzera e raggiunge i quarti di finale al torneo ITF di Rimini. A metà agosto ottiene il terzo titolo ITF in singolare al torneo di Martina Franca. Al torneo WTA di Zurigo perde subito al primo turno contro Nathalie Dechy e in seguito raggiunge i quarti, sia in singolare che in doppio, al torneo ITF di Istanbul.

2005-2006[modifica | modifica wikitesto]

Il 2005 inizia con il tentativo di qualificazione agli Australian Open, che si infrange subito al primo turno. In seguito, al torneo ITF di Biarritz raggiunge le finali sia in singolare che in doppio ma non ottiene nessun titolo. Dopo la Fed Cup contro Slovacchia e Austria, a fine anno raggiunge la semifinale in doppio al torneo ITF di Minsk e vince il primo titolo ITF nel doppio al torneo di Opole con Nadejda Ostrovskaya.

Il 2006 incomincia subito con la vittoria in doppio al torneo ITF di Stoccolma con Aurelie Vedy. All'inizio di marzo raggiunge la semifinale in doppio al torneo ITF di Las Palmas e un mese dopo vince il quarto titolo ITF in singolare al torneo di Dinan. A metà maggio partecipa al torneo ITF di Saint Gaudens, dove vince il titolo in singolare, mentre in doppio si ferma in semifinale. A fine mese ottiene la prima vittoria in singolare in un incontro di un torneo WTA a Strasburgo contro Lisa Raymond e anche nel doppio in coppia con Caroline Schneider. In seguito, al torneo ITF di Gorizia, raggiunge la semifinale in singolare. Dopo la partecipazione al torneo WTA di Palermo, a Zurigo raggiunge i quarti di finale. Alla fine dell'anno non va oltre i quarti di finale in doppio ottenuti al torneo ITF di Deauville.

2007[modifica | modifica wikitesto]

Ad inizio anno perde al terzo turno di qualificazione per lo slam australiano. Dopo la Fed Cup contro Danimarca e Romania, al torneo ITF di Cagnes-Sur-Mer vince il titolo sia in singolare che in doppio. In seguito si ferma al secondo turno al torneo WTA di Fes e si qualifica al Roland Garros, dove perde al secondo turno. A Wimbledon perde subito al primo turno e così anche agli US Open. A settembre al torneo ITF di Denain raggiunge la semifinale nel singolare e perde in finale nel doppio con Karolina Kosinska. Si riscatta subito al torneo ITF di Bordeaux, dove vince il titolo in doppio con Sandra Kloesel. In chiusura d'anno perde al primo turno nel doppio al torneo WTA di Lussemburgo e in singolare al torneo WTA di Zurigo e raggiunge la semifinale in doppio al torneo ITF di Poitiers.

2008[modifica | modifica wikitesto]

L'anno inizia con il primo turno al torneo WTA di Gold Coast e agli Australian Open perde al secondo turno contro Sania Mirza. Si distingue poi al torneo WTA di Anversa dove raggiunge la semifinale in singolare. Dopo vari primi turni, ritorna a vincere al torneo di Fes, ma poi perde al secondo turno sia in singolare che in doppio. A Strasburgo raggiunge nuovamente la semifinale, perdendo poi contro Anabel Medina Garrigues e poi al Roland Garros si ferma al secondo turno in entrambi i tabelloni. A Wimbledon raggiunge il secondo turno solo in singolare. Partecipa alle Olimpiadi di Pechino, perdendo al primo turno e agli US Open raggiunge il terzo turno. L'anno si chiude con due primi turni a Lussemburgo e Zurigo.

2009[modifica | modifica wikitesto]

Ottiene la prima vittoria dell'anno in un match a Indian Wells contro Sofia Arvidsson al primo turno, poi perde nel turno successivo. Al Roland Garros raggiunge il secondo turno e la settimana dopo al torneo ITF di Marsiglia si ferma in semifinale in singolare, mentre raggiunge la finale in doppio con Elena Bovina. A Wimbledon perde al secondo turno e raggiunge i quarti a Budapest. Nei tornei di Praga e Istanbul arriva in semifinale in singolare, mentre agli US Open perde al primo turno in singolare e al secondo turno in doppio. In seguito vince il titolo ITF nel doppio al torneo di Sofia con Tathiana Garbin e al torneo ITF di Saint Malo raggiunge la semifinale in singolare e vince il titolo nel doppio. In chiusura d'anno raggiunge la finale in doppio nel torneo ITF di Atene e vince ancora due titoli: il titolo ITF nel doppio al torneo di Ortisei e il primo titolo WTA in singolare a Lussemburgo.

2010[modifica | modifica wikitesto]

L'anno inizia con un secondo turno al torneo di Brisbane; agli Australian Open perde al primo turno in singolare, mentre raggiunge il secondo turno in doppio. Si distingue nel torneo di Miami dove raggiunge il quarto turno e perde contro Yanina Wickmayer; in seguito, al torneo di Barcellona, raggiunge la finale nel doppio. All'Open di Francia raggiunge il secondo turno in singolare e il primo turno nel doppio; a Wimbledon invece inverte e si ferma al primo turno in singolare e in doppio giunge al secondo turno. In seguito vince il primo titolo WTA nel doppio al torneo di Budapest con Tathiana Garbin. Ottiene il medesimo risultato al torneo di Praga, mentre nel torneo di Bad Gastein perde entrambe le finale di singolare e doppio. Agli US Open raggiunge il terzo turno in doppio, mentre in singolare si ferma al primo turno. Alla fine dell'anno raggiunge i quarti al torneo di Pechino; al torneo ITF di Torhout arriva in semifinale in singolare, mentre in doppio vince il titolo. Infine vince il titolo nel doppio a Lussemburgo.

2011-2012[modifica | modifica wikitesto]

Inizia l'anno con un primo turno in doppio a Sydney e poi nello slam australiano si ferma al primo turno in singolare e al secondo turno in doppio. Ai tornei di Indian Wells e Miami perde nel secondo turno e poi partecipa alla Fed Cup per la Svizzera. Ad aprile subisce un infortunio che l'ha tenuta lontana a lungo dai campi da tennis; a causa di un movimento falso, si è fratturata il metatarso del piede sinistro, oltre a riportare una distorsione dell'articolazione.

Ritorna in campo al torneo di Acapulco a fine febbraio 2012 e si ferma al primo turno. In seguito si distingue nel torneo ITF di Lenzerheide dove raggiunge la semifinale in singolare. Ad inizio luglio, al torneo ITF di Rovereto, vince il settimo titolo ITF in singolare. In seguito nel torneo di Les Contamines-Montjoie si ferma in semifinale in singolare e perde la finale nel doppio. Ad inizio agosto raggiunge la semifinale al torneo ITF di Monteroni d'Arbia e agli US Open perde al primo turno. A settembre si ferma in semifinale in singolare e in doppio al torneo ITF di Mestre e poi stravince al torneo ITF di Mont-de-Marsan dove ottiene il titolo in singolare e in doppio. In chiusura d'anno vince il titolo ITF nel doppio a Suzhou con Caroline Garcia e al torneo ITF di Brasilia vince il titolo in singolare e perde la finale nel doppio.

2013[modifica | modifica wikitesto]

Ad inizio anno partecipa al torneo ITF di Kreuzlingen, dove perde in finale nel singolare, mentre nel doppio conquista il titolo ITF. Al Roland Garros perde nel primo turno di qualificazione e a Wimbledon perde al secondo turno di qualificazione. A metà luglio vince il decimo titolo ITF in singolare a Contrexeville e poi ad inizio ottobre vince il dodicesimo titolo ITF in doppio al torneo di Budapest. In chiusura d'anno al torneo di Equeurdreville si ferma in finale in singolare, mentre vince il titolo in doppio con Kristina Barrois; diversamente al torneo di Sharm El Sheikh raggiunge la finale in singolare e vince ancora il titolo ITF in doppio.

2014[modifica | modifica wikitesto]

Inizia l'anno con il torneo ITF di Andrezieux-Boutheon, dove vince il titolo in singolare e raggiunge la finale nel doppio con Kristina Barrois. Un paio di settimana dopo vince il titolo ITF in singolare anche a Tallinn, mentre a Kreuzlingen si ferma in finale. Nel mese di marzo partecipa al torneo di Preston e si ferma in semifinale in singolare, mentre nel doppio perde la finale. Inizia la stagione sul circuito WTA al torneo di Oeiras, dove si qualifica, batte la testa di serie nr.3 Samantha Stosur, la tunisina Ons Jabeur e approda ai quarti, dove viene eliminata da Irina Camelia Begu. In seguito perde di nuovo in finale in singolare al torneo ITF di Cagnes-Sur-Mer. Pure al Roland Garros supera le qualificazioni, batte la Zanevs'ka ma perde al secondo turno da Carla Suárez Navarro. Prima dello slam inglese, partecipa al torneo ITF di Nottingham, dove raggiunge la finale in singolare. A Wimbledon deve ancora passare dalle qualificazioni per poi sconfiggere Sharon Fichman e perdere solamente da Marija Šarapova. A Montréal supera per l'ennesima volta le qualificazioni ma perde appena entrata nel tabellone principale da Ana Ivanović. Stessa storia a New Haven dove perde però da Caroline Wozniacki. Agli US Open batte la Bertens ma poi perde da Venus Williams. A Guangzhou arriva in semifinale dove perde da Alizé Cornet. Arriva ai quarti del torneo cinese di Wuhan dove si qualifica e una volta nel main draw batte Stefanie Vögele, Ekaterina Makarova e la numero due al mondo Marija Šarapova. In seguito viene però sconfitta dalla danese Wozniacki. In seguito, nei tornei di Linz e Lussemburgo non riesce a superare il primo turno nel singolare, mentre vince il titolo WTA nel doppio nel torneo lussembughese.

2015 - Prima semifinale in uno slam e Top-10[modifica | modifica wikitesto]

Il 2015 inizia con la 3° finale WTA della carriera, a Shenzhen, dove viene nettamente sconfitta dalla rumena Simona Halep per 2-6 2-6. Prima dello scontro con la rumena, Timea aveva battuto la ceca Petra Kvitová. Agli Australian Open 2015 batte al primo turno con un 6-1 6-4 la ex numero uno al mondo Jelena Janković, al secondo turno sconfigge al terzo set la qualificata americana Anna Tatišvili, mentre al terzo turno perde dalla spagnola Garbiñe Muguruza per 3-6 6-4 0-6. In seguito vince entrambe le partite di Fed Cup contro la Svezia (7-6(4) 6-0 alla Peterson e 6-3 7-6(5) alla Larsson). Il 28 febbraio 2015 si impone nel torneo di Acapulco, battendo in finale la francese Caroline Garcia con il punteggio di 6-3, 6-0. Grazie alla vittoria ad Acapulco, l'elvetica approda alla 31ª posizione nella classifica WTA. La settimana dopo la Bacsinszky conferma il suo ottimo stato di forma a Monterrey, dove vince il secondo titolo dell'anno, ancora una volta contro Caroline Garcia.

La striscia di 15 match vinti consecutivamente si arresta nei quarti di finale di Indian Wells, dove si arrende 5-7 3-6 alla numero 1 mondiale Serena Williams, dopo aver comunque sconfitto un'altra top-10 come la russa Ekaterina Makarova. Vince le due partite dello spareggio di Fed Cup contro la Polonia, battendo le sorelle Radwańska. Arriva ai quarti a Marrakech, mentre esce subito a Madrid. A Roma, invece, raggiunge il terzo turno. Al Roland Garros batte Lara Arruabarrena Vecino, Tereza Smitková, Madison Keys, Petra Kvitová, Alison Van Uytvanck e si arrende in semifinale a Serena Williams col risultato di 6-4 3-6 0-6. Grazie alla semifinale al Roland Garros la Bacsinszky raggiunse la 15ª posizione Wta. Al primo turno di Wimbledon batte con un 6-2 7-5 la tedesca Julia Görges. Al secondo turno liquida Sílvia Soler Espinosa con un netto 6-2 6-1. In seguito elimina 6-3 6-2 la finalista del 2013 Sabine Lisicki. Al quarto turno fatica ma sconfigge la rumena Monica Niculescu con un 1-6 7-5 6-2 prima di essere piegata ai quarti dalla spagnola Garbiñe Muguruza per 5-7 3-6. Agli US Open perde al primo turno in singolare, mentre in doppio raggiunge il secondo turno con Chuang Chia-Jung.

A fine anno raggiunge una sorprendente finale a Pechino, dove batte, in fila: Camila Giorgi (1-6 6-4 6-3), Mariana Duque Mariño per 7-5 6-2, Carla Suárez Navarro (6-4 4-6 7-5), Sara Errani per 0-6 6-3 7-5 ed Ana Ivanović in tre set. Nell'ultimo atto si arrende a Garbiñe Muguruza in 2 set, con lo score di 5-7 4-6. Grazie a questo inaspettato risultato, l'elvetica entra per la prima volta in carriera nella top-10 mondiale, alla 10ª posizione.

2016[modifica | modifica wikitesto]

L'anno inizia con il primo turno a Brisbane e Sydney; agli Australian Open raggiunge il secondo turno in singolare. In seguito arriva il quarto turno a Doha e Indian Wells e raggiunge la semifinale al torneo di Miami, dove perde contro Svetlana Kuznetsova. Vince poi il suo quarto titolo WTA in singolare al torneo di Rabat, dove batte in finale Marina Erakovic. A Roma e al Roland Garros raggiunge i quarti di finale, diversamente a Wimbledon si ferma al terzo turno contro Anastasia Pavlyuchenkova. A metà luglio ottiene la semifinale al torneo di Gstaad e in seguito alle Olimpiadi di Rio de Janeiro raggiunge la finale nel doppio con Martina Hingis. Nell'ultimo slam stagionale si ferma al secondo turno nel singolare. In chiusura d'anno al torneo di Pechino raggiunge il secondo turno in singolare e i quarti di finale in doppio con Jelena Ostapenko. Al WTA Elite Trophy di Zhuhai perde nel secondo incontro contro Zhang Shuai.

2017[modifica | modifica wikitesto]

Ad inizio anno agli Australian Open si ferma al terzo turno contro Daria Gavrilova. Ottiene un buon risultato ad Indian Wells, arrivando al quarto turno in singolare e in seguito raggiunge la finale nel doppio con Martina Hingis a Bienne. Come nel 2015, raggiunge nuovamente la semifinale al Roland Garros, perdendo contro Jelena Ostapenko al terzo set. A Wimbledon si ferma al terzo turno contro Agnieszka Radwanska e chiude la stagione.

2018[modifica | modifica wikitesto]

Inizia l'anno con la vittoria del titolo in doppio a San Pietroburgo con Vera Zvonareva. In seguito ottiene pochi risultati fino alla finale in doppio al torneo di Gstaad. In seguito partecipa agli US Open e in doppio raggiunge il terzo turno. Nel circuito ITF raggiunge la finale al torneo di Biarritz e ottiene i quarti al torneo di Saint-Malo. In chiusura d'anno raggiunge la semifinale al torneo di Tianjin perdendo contro Karolina Pliskova; vince il torneo ITF di Nantes in singolare e si ferma in finale nel doppio al torneo WTA 125s di Limoges.

2019[modifica | modifica wikitesto]

Ad inizio anno giunge in semifinale al torneo di Shenzhen con Vera Zvonareva; agli Australian Open raggiunge il terzo turno in singolare, perdendo contro Garbine Muguruza. Ad inizio aprile partecipa al torneo di Lugano e si ferma in semifinale nel doppio con Ylena In-Albon; ad inizio maggio invece perde in semifinale il torneo ITF di Cagner-Sur-Mer. Ad inizio giugno si aggiudica il sesto titolo WTA nel doppio al torneo WTA 125s di Bol.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (4)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
Grande Slam (0)
Ori Olimpici (0)
WTA Finals (0)
Premier Mandatory (0)
Premier 5 (0)
Premier (0)
International (4)
WTA 125s (0)
N. Data Torneo Superficie Avversaria in finale Punteggio
1. 25 ottobre 2009 Lussemburgo BGL-BNP Paribas Open Luxembourg, Lussemburgo Cemento (i) Germania Sabine Lisicki 6-2, 7-5
2. 28 febbraio 2015 Messico Abierto Mexicano Telcel, Acapulco Cemento Francia Caroline Garcia 6-3, 6-0
3. 8 marzo 2015 Messico Monterrey Open, Monterrey Cemento Francia Caroline Garcia 4-6, 6-2, 6-4
4. 30 aprile 2016 Marocco Grand Prix SAR La Princesse Lalla Meryem, Rabat Terra rossa Nuova Zelanda Marina Eraković 6-2, 6-1

Sconfitte (3)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
Grande Slam (0)
Argenti Olimpici (0)
WTA Finals (0)
Premier Mandatory (1)
Premier 5 (0)
Premier (0)
International (2)
WTA 125s (0)
N. Data Torneo Superficie Avversaria in finale Punteggio
1. 25 luglio 2010 Austria Gastein Ladies, Bad Gastein Terra rossa Germania Julia Görges 1-6, 4-6
2. 10 gennaio 2015 Cina Shenzhen Open, Shenzhen Cemento Romania Simona Halep 2-6, 2-6
3. 11 ottobre 2015 Cina China Open, Pechino Cemento Spagna Garbiñe Muguruza 5-7, 4-6

Doppio[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (6)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
Grande Slam (0)
Ori Olimpici (0)
WTA Finals (0)
Premier Mandatory (0)
Premier 5 (0)
Premier (1)
International (4)
WTA 125s (1)
N. Data Torneo Superficie Partner Avversario in finale Punteggio
1. 11 luglio 2010 Ungheria GDF SUEZ Grand Prix, Budapest Terra rossa Italia Tathiana Garbin Romania Sorana Cîrstea
Spagna Anabel Medina Garrigues
6-3, 6-3
2. 18 luglio 2010 Rep. Ceca ECM Prague Open, Praga Terra rossa Italia Tathiana Garbin Romania Monica Niculescu
Ungheria Ágnes Szávay
7-5, 7-6(4)
3. 24 ottobre 2010 Lussemburgo BGL Luxembourg Open, Lussemburgo Cemento (i) Italia Tathiana Garbin Rep. Ceca Iveta Benešová
Rep. Ceca Barbora Záhlavová-Strýcová
6-4, 6-4
4. 18 ottobre 2014 Lussemburgo BGL Luxembourg Open, Lussemburgo (2) Cemento (i) Germania Kristina Barrois Rep. Ceca Lucie Hradecká
Rep. Ceca Barbora Krejčíková
3-6, 6-4, [10-4]
5. 4 febbraio 2018 Russia St. Petersburg Ladies Trophy, San Pietroburgo Cemento (i) Russia Vera Zvonarëva Russia Alla Kudrjavceva
Slovenia Katarina Srebotnik
2-6, 6-1, [10–3]
6. 9 giugno 2019 Croazia Croatian Bol Ladies Open, Bol Terra rossa Lussemburgo Mandy Minella Svezia Cornelia Lister
Rep. Ceca Renata Voráčová
0-6, 7-6(3), [10-4]

Sconfitte (6)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
Grande Slam (0)
Argenti Olimpici (1)
WTA Finals (0)
Premier Mandatory (0)
Premier 5 (0)
Premier (0)
International (4)
WTA 125s (1)
N. Data Torneo Superficie Partner Avversario in finale Punteggio
1. 17 aprile 2010 Spagna Barcelona Ladies Open, Barcellona Terra rossa Italia Tathiana Garbin Italia Sara Errani
Italia Roberta Vinci
1-6, 6-3, [2-10]
2. 25 luglio 2010 Austria Gastein Ladies, Bad Gastein Terra rossa Italia Tathiana Garbin Rep. Ceca Lucie Hradecká
Spagna Anabel Medina Garrigues
7-6(2), 1-6, [5-10]
3. 14 agosto 2016 Brasile Giochi Olimpici, Rio de Janeiro Cemento Svizzera Martina Hingis Russia Ekaterina Makarova
Russia Elena Vesnina
4-6, 4-6
4. 16 aprile 2017 Svizzera Ladies Open Biel Bienne, Bienne Cemento (i) Svizzera Martina Hingis Taipei Cinese Hsieh Su-wei
Romania Monica Niculescu
7-5, 3-6, [7-10]
5. 22 luglio 2018 Svizzera Ladies Championship Gstaad, Gstaad Terra rossa Spagna Lara Arruabarrena Vecino Cile Alexa Guarachi
Stati Uniti Desirae Krawczyk
6-4, 4-6, [6-10]
6. 11 novembre 2018 Francia Engie Open de Limoges, Limoges Cemento (i) Russia Vera Zvonarëva Russia Veronika Kudermetova
Kazakistan Galina Voskoboeva
5-7, 4-6

Statistiche ITF[modifica | modifica wikitesto]

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (13)[modifica | modifica wikitesto]

Torneo $100.000 (1)
Torneo $80.000 (0)
Torneo $75.000 (1)
Torneo $60.000 (0)
Torneo $50.000 (3)
Torneo $25.000 (5)
Torneo $15.000 (2)
Torneo $10.000 (1)
N. Data Torneo Superficie Avversaria in finale Punteggio
1 10 agosto 2003 Regno Unito Aegon Pro Series Wrexham, Wrexham Cemento Regno Unito Karen Paterson 6-0, 6-3
2 11 aprile 2004 Francia Open Gaz De France De Bretagne, Dinan Terra Rossa (i) Israele Tzipi Obziler 6-2, 6-1
3 15 agosto 2004 Italia Internazionali di Puglia Trofeo Tecnoceramiche, Martina Franca Terra Rossa Marocco Bahia Mouhtassine 6-4, 6-4
4 9 aprile 2006 Francia Open Gaz De France De Bretagne, Dinan (2) Terra Rossa (i) Kazakistan Jaroslava Švedova 4-6, 7-5, 6-2
5 21 maggio 2006 Francia Open Saint Gaudens Midi Pyrenees, Saint-Gaudens Terra Rossa Croazia Ivana Abramović 7-5, 6-4
6 29 aprile 2007 Francia Open GDF Suez de Cagnes-Sur-Mer Alpes-Maritimes, Cagnes-sur-Mer Terra Rossa Germania Tatjana Maria 6-4, 6-1
7 8 luglio 2012 Italia Internazionali Città di Rovereto, Rovereto Terra Rossa Germania Anne Schaefer 6-0, 6-2
8 16 settembre 2012 Francia Open Krys de Mont-De-Marsan, Mont-de-Marsan Terra Rossa BrasileTeliana Pereira 6-2, 3-6, 6-2
9 28 ottobre 2012 Brasile Taça Brasilia de Tenis, Brasilia Terra Rossa Romania Ioana Raluca Olaru 7-5, 6-2
10 21 luglio 2013 Francia Open 88 Contrexéville, Contrexéville Terra Rossa Spagna Beatriz García Vidagany 6-1, 6-1
11 26 gennaio 2014 Francia Open GDF Suez 42, Andrézieux-Bouthéon Cemento (i) Belgio Ysaline Bonaventure 6-1, 6-1
12 16 febbraio 2014 Estonia SEB Tallink Open, Tallinn Cemento (i) Estonia Anett Kontaveit 6-3, 6-3
13 4 novembre 2018 Francia Open Nantes Atlantique, Nantes Cemento (i) Francia Amandine Hesse 6-4, 3-6, 6-1

Sconfitte (7)[modifica | modifica wikitesto]

Torneo $100.000 (1)
Torneo $80.000 (1)
Torneo $75.000 (0)
Torneo $60.000 (0)
Torneo $50.000 (1)
Torneo $25.000 (3)
Torneo $15.000 (0)
Torneo $10.000 (1)
N. Data Torneo Superficie Avversaria in finale Punteggio
1 17 aprile 2005 Francia Open GDF Suez de Biarritz, Biarritz Terra Rossa Germania Martina Müller 6-4, 6(2)-7, 2-6
2 24 febbraio 2013 Svizzera ITF Women's Circuit Thurgau, Kreuzlingen Sintetico (i) Russia Ekaterina Aleksandrova 4-6, 3-6
3 10 novembre 2013 Francia Open Feminin 50, Équeurdreville Cemento (i) Francia Amandine Hesse 6(5)-7, 6-3, 4-6
4 23 febbraio 2014 Svizzera ITF Women's Circuit Thurgau, Kreuzlingen (2) Sintetico (i) Paesi Bassi Michaëlla Krajicek 4-6, 6(5)-7
5 11 maggio 2014 Francia Open GDF Suez de Cagnes-Sur-Mer Alpes Maritimes, Cagnes-sur-Mer Terra Rossa Canada Sharon Fichman 2-6, 2-6
6 15 giugno 2014 Regno Unito AEGON Nottingham Challenge, Nottingham Erba Australia Jarmila Gajdošová 2-6, 2-6
6 16 settembre 2018 Francia Open de Biarritz, Biarritz (2) Terra Rossa Germania Tamara Korpatsch 2-6, 5-7

Doppio[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (14)[modifica | modifica wikitesto]

Torneo $100.000 (7)
Torneo $80.000 (0)
Torneo $75.000 (1)
Torneo $60.000 (0)
Torneo $50.000 (0)
Torneo $25.000 (5)
Torneo $15.000 (0)
Torneo $10.000 (1)
N. Data Torneo Superficie Compagna Avversaria in finale Punteggio
1 27 novembre 2005 Polonia Hart Open, Opole Sintetico (i) Bielorussia Nadežda Ostrovskaja Rep. Ceca Lucie Hradecká
Rep. Ceca Gabriela Navratilova
6-4, 7-6(5)
2 19 febbraio 2006 Svezia Stockholm Ladies, Stoccolma Cemento (i) Francia Aurélie Védy Sudafrica Surina De Beer
Regno Unito Anne Keothavong
6-4, 6-4
3 29 aprile 2007 Francia Open GDF Suez de Cagnes-Sur-Mer Alpes-Maritimes, Cagnes-sur-Mer Terra Rossa Francia Aurélie Védy Slovacchia Katarina Kachlikova
Russia Anastasija Pavljučenkova
7-5, 7-5
4 16 settembre 2007 Francia Open GDF Bordeaux, Bordeaux Terra Rossa Germania Sandra Klösel Russia Alisa Klejbanova
Italia Nathalie Viérin
7-6(2), 6-4
5 20 settembre 2009 Bulgaria Allianz Cup, Sofia Terra Rossa Italia Tathiana Garbin Slovenia Polona Hercog
Croazia Petra Martić
6-2, 7-6(4)
6 27 settembre 2009 Francia Open GDF Suez de Bretagne, Saint-Malo Terra Rossa Italia Tathiana Garbin Slovenia Andreja Klepač
Francia Aurélie Védy
6-3, rit.
7 1º novembre 2009 Italia Internazionali Tennis Val Gardena Sudtirol, Ortisei Sintetico (i) Italia Tathiana Garbin Kazakistan Galina Voskoboeva
Rep. Ceca Barbora Strýcová
6-2, 6-2
8 17 ottobre 2010 Belgio Koddaert Ladies Open, Torhout Cemento (i) Italia Tathiana Garbin Paesi Bassi Michaëlla Krajicek
Belgio Yanina Wickmayer
6-4, 6-2
9 16 settembre 2012 Francia Open Krys de Mont-De-Marsan, Mont-de-Marsan Terra Rossa Romania Mihaela Buzărnescu Bulgaria Aleksandrina Najdenova
Brasile Teliana Pereira
6-4, 6-1
10 14 ottobre 2012 Cina ITF Women's Circuit Suzhou, Suzhou Cemento Francia Caroline Garcia Cina Yang Zhaoxuan
Cina Zhao Yi-Jing
7-5, 6-3
11 24 febbraio 2013 Svizzera ITF Women's Circuit Thurgau, Kreuzlingen Sintetico (i) Svizzera Xenia Knoll Croazia Matea Mezak
Croazia Silvia Njirić
6-3, 6-2
12 6 ottobre 2013 Ungheria Hungarian Open, Budapest Terra Rossa Svizzera Xenia Knoll Ungheria Réka-Luca Jani
Ucraina Veronika Kapshay
7-6(3), 6-2
13 10 novembre 2013 Francia Open Feminin 50, Équeurdreville Cemento (i) Germania Kristina Barrois Lettonia Diāna Marcinkēviča
Paesi Bassi Eva Wacanno
6-4, 6-3
14 24 novembre 2013 Egitto Soho Square Ladies Tournament, Sharm el-Sheikh Terra Rossa Germania Kristina Barrois Russia Anna Morgina
Rep. Ceca Kateřina Siniaková
6(5)-7, 6-0, [10-4]

Sconfitte (8)[modifica | modifica wikitesto]

Torneo $100.000 (2)
Torneo $80.000 (0)
Torneo $75.000 (1)
Torneo $60.000 (0)
Torneo $50.000 (0)
Torneo $25.000 (5)
Torneo $15.000 (0)
Torneo $10.000 (0)
N. Data Torneo Superficie Compagna Avversaria in finale Punteggio
1 17 aprile 2005 Francia Open GDF Suez de Biarritz, Biarritz Terra Rossa Francia Aurélie Védy Francia Stéphanie Cohen-Aloro
Tunisia Selima Sfar
2-6, 1-6
2 9 settembre 2007 Francia Open GDF Suez de la Porte Du Hainaut, Denain Terra Rossa Polonia Karolina Kosinska Rep. Ceca Eva Hrdinová
Canada Marie-Ève Pelletier
3-6, 2-6
3 14 giugno 2009 Francia Open GDF Suez de Marseille, Marsiglia Terra Rossa Russia Elena Bovina Italia Tathiana Garbin
Argentina María Emilia Salerni
7-6(4), 3-6, [7-10]
4 4 ottobre 2009 Grecia Vogue Athens Open, Atene Cemento Italia Tathiana Garbin Grecia Eléni Daniilídou
Germania Jasmin Wöhr
2-6, 7-5, [4-10]
5 29 luglio 2012 Francia Open GDF Suez des Contamines-Montjoie, Les Contamines-Montjoie Cemento Francia Estelle Guisard Svizzera Conny Perrin
Slovenia Maša Zec Peškirič
6-2, 4-6, [5-10]
6 28 ottobre 2012 Brasile Taça Brasilia de Tenis, Brasilia Terra Rossa Stati Uniti Julia Cohen Romania Elena Bogdan
Romania Ioana Raluca Olaru
3-6, 6-3, [8-10]
7 26 gennaio 2014 Francia Open GDF Suez 42, Andrézieux-Bouthéon Cemento (i) Germania Kristina Barrois Ucraina Julija Bejhel'zymer
Ucraina Kateryna Kozlova
3-6, 6-3, [8-10]
8 9 marzo 2014 Regno Unito AEGON Pro Series Preston, Preston Cemento (i) Germania Kristina Barrois Regno Unito Tara Moore
Russia Marta Sirotkina
6-3, 1-6, [11-13]

Risultati in progressione[modifica | modifica wikitesto]

Sigla Risultato
V Vincitore
F Finalista
SF Semifinalista
O Oro olimpico
A Argento olimpico
SF Bronzo olimpico
QF Quarti di Finale
4T Quarto turno
3T Terzo turno
2T Secondo turno
1T Primo turno
RR Round Robin
LQ Turno di qualificazione
A Assente
ND Non disputato
Legenda superfici
Cemento
Terra battuta
Erba
Superficie variabile

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Torneo 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 V–S
Tornei del Grande Slam
Australia Australian Open, Melbourne Q1 A Q3 2T A 1T 1T A A A 3T 2T 3T A 3T 8–7
Francia Open di Francia, Parigi A A 2T 2T 2T 2T A A Q1 2T SF QF SF A Q2 19–8
Regno Unito Wimbledon, Londra A A 1T 2T 2T 1T A A Q2 2T QF 3T 3T A 11–8
Stati Uniti US Open, New York A A 1T 3T 2T 1T A 1T A 2T 1T 2T A 1T 5–9
Vittorie-sconfitte 0–0 0–0 1–3 5–4 3–3 1–4 0–1 0–1 0–0 3–3 11–4 8–4 9–3 0–1 2–1 43–32
Finali 0 0 0 0 1 1 0 0 0 0 4 1 0 0 0 7
Tornei vinti 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 2 1 0 0 0 4

Doppio[modifica | modifica wikitesto]

Torneo 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 V–S
Tornei del Grande Slam
Australia Australian Open, Melbourne A A 2T 2T A A A 1T A A A 1T 2–4
Francia Open di Francia, Parigi 2T A 1T A A A A 2T A A A A 2–3
Regno Unito Wimbledon, Londra 1T A 2T A A A A 1T A A A 1–3
Stati Uniti US Open, New York 1T 1T 3T A A A 1T 2T A A 3T 5–6
Vittorie-sconfitte 1–3 0–1 4–4 1–1 0–0 0–0 0–1 2–4 0–0 0–0 2–1 0–1 10–16
Finali 0 0 5 0 0 0 1 0 1 1 3 1 12
Tornei vinti 0 0 3 0 0 0 1 0 0 0 1 1 6

Doppio misto[modifica | modifica wikitesto]

Torneo 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 V–S
Tornei del Grande Slam
Australia Australian Open, Melbourne A A A A A A A A A 1T 0–1
Francia Open di Francia, Parigi A A A A A A A A A A 0–0
Regno Unito Wimbledon, Londra 1T A A A A A A A A 0–1
Stati Uniti US Open, New York 1T A A A A A A A A 0–1
Vittorie-sconfitte 0–2 0–0 0–0 0–0 0–0 0–0 0–0 0–0 0–0 0–1 0–3

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]