Kreuzlingen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kreuzlingen
città
Kreuzlingen – Stemma
Kreuzlingen – Veduta
Localizzazione
StatoSvizzera Svizzera
CantoneWappen Thurgau matt.svg Turgovia
DistrettoKreuzlingen
Amministrazione
Lingue ufficialiTedesco
Territorio
Coordinate47°38′45″N 9°10′43″E / 47.645833°N 9.178611°E47.645833; 9.178611 (Kreuzlingen)Coordinate: 47°38′45″N 9°10′43″E / 47.645833°N 9.178611°E47.645833; 9.178611 (Kreuzlingen)
Altitudine397 m s.l.m.
Superficie11,49 km²
Abitanti21 560 (31/12/2016)
Densità1 876,41 ab./km²
FrazioniBernrain, Emmishofen, Kurzrickenbach
Comuni confinantiBottighofen, Costanza (DE-BW), Kemmental, Lengwil
Altre informazioni
Cod. postale8280
Prefisso071
Fuso orarioUTC+1
Codice OFS4671
TargaTG
Nome abitantikreuzlinger
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Kreuzlingen
Kreuzlingen
Kreuzlingen – Mappa
Sito istituzionale

Kreuzlingen (toponimo tedesco; fino al 1874 Egelshofen) è un comune svizzero di 21.560 abitanti del Canton Turgovia, nel distretto di Kreuzlingen del quale è capoluogo dal 1874[1]; ha lo status di città.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Kreuzlingen si affaccia sul lago di Costanza.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1927 ha inglobato il comune soppresso di Kurzrickenbach e nel 1928 quello di Emmishofen[1].

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

L'evoluzione demografica è riportata nella seguente tabella (dal 1930 con Emmishofen e Kurzrickenbach)[1]:

Abitanti censiti

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Ogni famiglia originaria del luogo fa parte del cosiddetto comune patriziale e ha la responsabilità della manutenzione di ogni bene ricadente all'interno dei confini del comune.

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

A Kreuzlingen ha sede la scoietà pallanuotistica Schwimmclub Kreuzlingen e si disputa il torneo tennistico ITF Women's Circuit Thurgau.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e Erich Trösch, Kreuzlingen, in Dizionario storico della Svizzera, 1 maggio 2009. URL consultato il 26 dicembre 2017.
  2. ^ Anton Hopp, Kreuzlingen (capitolo), in Dizionario storico della Svizzera, 19 settembre 2017. URL consultato il 26 dicembre 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN146643813 · GND (DE4097071-1 · BNF (FRcb137706702 (data)
Svizzera Portale Svizzera: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Svizzera