Ermatingen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ermatingen
comune
Ermatingen – Stemma
Ermatingen – Veduta
Localizzazione
StatoSvizzera Svizzera
CantoneWappen Thurgau matt.svg Turgovia
DistrettoKreuzlingen
Amministrazione
Lingue ufficialiTedesco
Territorio
Coordinate47°40′10″N 9°04′48″E / 47.669444°N 9.08°E47.669444; 9.08 (Ermatingen)Coordinate: 47°40′10″N 9°04′48″E / 47.669444°N 9.08°E47.669444; 9.08 (Ermatingen)
Altitudine400 m s.l.m.
Superficie10,4 km²
Abitanti3 202 (2016)
Densità307,88 ab./km²
FrazioniTriboltingen
Comuni confinantiGottlieben, Raperswilen, Salenstein, Tägerwilen, Wäldi
Altre informazioni
Cod. postale8272, 8273
Prefisso071
Fuso orarioUTC+1
Codice OFS4646
TargaTG
Nome abitantiermatinger
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Ermatingen
Ermatingen
Ermatingen – Mappa
Sito istituzionale

Ermatingen (toponimo tedesco) è un comune svizzero di 3 202 abitanti del Canton Turgovia, nel distretto di Kreuzlingen.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Ermatingen si affaccia sul lago di Costanza (Untersee).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1975 ha inglobato il comune soppresso di Triboltingen[1].

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

L'evoluzione demografica è riportata nella seguente tabella (con Triboltingen)[1]:

Abitanti censiti

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Ogni famiglia originaria del luogo fa parte del cosiddetto comune patriziale e ha la responsabilità della manutenzione di ogni bene ricadente all'interno dei confini del comune.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Verena Rothenbühler, Ermatingen, in Dizionario storico della Svizzera, 29 giugno 2006. URL consultato il 24 dicembre 2017.
  2. ^ Stäheli, 2001.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (DE) Cornelia Stäheli: Schloss Wolfsberg bei Ermatingen. (Schweizerische Kunstführer, Nr. 687, Serie 69). Hrsg. Gesellschaft für Schweizerische Kunstgeschichte GSK. Bern 2001, ISBN 978-3-85782-687-0.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN150089927
Svizzera Portale Svizzera: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Svizzera