Polona Hercog

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Polona Hercog
This player looks more weird every time I see her (34888853673).jpg
Polona Hercog nel 2017
Nazionalità Slovenia Slovenia
Altezza 182 cm
Peso 70 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 364 - 233 (60,97%)
Titoli vinti 2 WTA, 11 ITF
Miglior ranking 35ª (12 settembre 2011)
Ranking attuale 62ª (18 maggio 2018)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 2T (2010, 2015)
Francia Roland Garros 3T (2010)
Regno Unito Wimbledon 3T (2017)
Stati Uniti US Open 2T (2011, 2014, 2015)
Altri tornei
Olympic flag.svg Giochi olimpici 1T (2016)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 76 - 69 (52,41)
Titoli vinti 2 WTA, 5 ITF
Miglior ranking 56ª (31 gennaio 2011)
Ranking attuale -
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 3T (2012)
Francia Roland Garros 2T (2010, 2011, 2012, 2014)
Regno Unito Wimbledon 1T (2010, 2016)
Stati Uniti US Open 3T (2010, 2013)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 18 maggio 2018

Polona Hercog (Maribor, 20 gennaio 1991) è una tennista slovena.

In singolare ha raggiunto la posizione n° 35 del ranking mondiale il 12 settembre 2011, mentre in doppio la posizione n° 56 il 31 gennaio 2011. In singolare ha vinto in totale tredici tornei: 2 WTA e 11 ITF; mentre in doppio sette: 2 WTA e 5 ITF.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Polona Hercog ha iniziato a giocare a tennis a quattro anni. A quattordici si trasferisce in Italia per cercare di diventare una tennista professionista. Debutta nel circuito WTA al torneo di Portorose nel 2007. Nel biennio 2007-2009 non ha avuto risultati di rilievo venendo eliminata già a partire dai primi turni in quasi tutti i tornei a cui ha preso parte.

Il 27 febbraio 2010 disputa la sua prima finale in un torneo WTA ad Acapulco ma viene sconfitta in tre set da Venus Williams.

Ottiene il suo miglior risultato vincendo la finale del torneo di Båstad contro Johanna Larsson il 10 luglio 2011. La settimana successiva perde in finale al torneo di Palermo contro la spagnola Anabel Medina Garrigues.

Il 22 luglio 2012, vince il suo secondo torneo in carriera, sempre a Båstad, stavolta contro la francese Mathilde Johansson.

In carriera ha anche vinto due tornei di doppio ad Acapulco e Seul.

2016: quarta finale WTA[modifica | modifica wikitesto]

Si presenta a Wimbledon giocando solamente in doppio con Mirjana Lučić-Baroni venendo sconfitta nel primo turno dalla coppia Misaki Doi/Elina Svitolina per 5-7 3-6. Disputa il torneo di Bucarest arrivando fino ai quarti di finale dove perde contro la 4° testa di serie, Laura Siegemund, per 2-6 1-6. Precedentemente aveva sconfitto Sesil Karatančeva per 6-1 2-6 6-2 e Monica Niculescu, testa di serie n° 5, per 6-4 6-3. Prende parte al torneo di Open di Svezia dove viene rimontata al primo turno da Julia Görges per 7-6 3-6 4-6.

Prende parte alla sua prima Olimpiade venendo sconfitta al primo turno dalla futura campionessa, Mónica Puig, per 3-6 2-6.

Agli US Open viene sconfitta dalla futura vincitrice del torneo e testa di serie n° 2: Angelique Kerber, la quale le lascia solamente un game.

2017[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la stagione presentandosi al Roland Garros, ma non riesce ad accedere al tabellone principale venendo sconfitta nel secondo turno delle qualificazioni. A Wimbledon dopo aver superato le qualificazioni, estromette Annika Beck per 6-2 6-1 e Varvara Lepchenko per 6-7 6-2 6-2; per poi perdere contro la 7° testa di serie, Svetlana Kuznecova, per 4-6 0-6 al terzo turno. Nel torneo di Bucarest viene eliminata al primo turno da Çağla Büyükakçay per 6-4 3-6 6-7.

Agli US Open viene eliminata nel secondo turno di qualificazioni.

2018: quinta finale WTA[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la stagione prendendo parte al torneo di Auckland dove supera Alison Van Uytvanck per 6-4 7-5 e Kirsten Flipkens per 6-4 6-2, prima di perdere nei quarti di finale contro la 2° testa di serie, Julia Görges, con un doppio 4-6. All'Australian Open viene eliminata al primo turno da Ekaterina Aleksandrova per (2)6-7 4-6. Si presenta a Miami dove, dopo aver superato le qualificazioni senza troppi problemi, viene sconfitta al primo turno da Andrea Petković che le lascia solo due games. A Charleston viene sconfitta da Alizé Cornet per 2-6 3-6 dopo aver estromesso nel primo turno Maryna Zanevs'ka per 6-1 6-4. Nel Samsung Open supera Hsieh Su-wei per 7-5 6-0 per poi perdere al terzo turno da Aryna Sabalenka, futura finalista, per 3-6 1-6.

A Istanbul raggiunge la sua quinta finale WTA in carriera. Qui si rifà su Aryna Sabalenka per 6-2 7-5; approfitta del ritiro da parte di Kateryna Bondarenko sul 6-2 1-1 per la tennista slovena; Svetlana Kuznecova per 6-1 1-6 7-5 e Maria Sakkarī per 6-4 6-2. Viene sconfitta solamente da Pauline Parmentier per 4-6 6-3 3-6.

Prende parte al Rabat Open dove, dopo aver sconfitto la testa di serie n° 2 Dominika Cibulková per 2-6 7-5 6-4, viene estromessa da Paula Badosa Gibert per 7-6(5) 1-6 2-6. A Madrid non supera le qualificazioni. Agli Internazionali d'Italia supera le qualificazioni senza grossi problemi, ma poi eliminata al primo turno da Svetlana Kuznecova per 2-6 4-6.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Parla fluentemente l'inglese, lo sloveno e l'italiano.
  • La tennista a cui si ispira è la belga, ex nr. 1 del mondo, Justine Henin.
  • Nel torneo di Palermo del 2013 si è fatta notare per un gesto non simpaticissimo, triplice gesto dell'ombrello, ad un giudice di sedia colpevole di averle chiamato un fallo di piede.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (2)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
Grande Slam (0)
Ori Olimpici (0)
WTA Finals (0)
Premier Mandatory (0)
Premier 5 (0)
Premier (0)
International (2)
WTA 125s (0)
N. Data Torneo Superficie Avversaria in finale Punteggio
1. 10 luglio 2011 Svezia Swedish Open, Båstad Terra rossa Svezia Johanna Larsson 6-4, 7-5
2. 22 luglio 2012 Svezia Swedish Open, Båstad (2) Terra rossa Francia Mathilde Johansson 0-6, 6-4, 7-5

Sconfitte (3)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
Grande Slam (0)
Argenti Olimpici (0)
WTA Finals (0)
Premier Mandatory (0)
Premier 5 (0)
Premier (0)
International (2)
WTA 125s (1)
N. Data Torneo Superficie Avversaria in finale Punteggio
1. 27 febbraio 2010 Messico Abierto Mexicano Telcel, Acapulco Terra rossa Stati Uniti Venus Williams 6-2, 2-6, 3-6
2. 17 luglio 2011 Italia Internazionali Femminili di Palermo, Palermo Terra rossa Spagna Anabel Medina Garrigues 3-6, 2-6
3. 5 giugno 2016 Croazia Croatian Bol Ladies Open, Bol Terra rossa Lussemburgo Mandy Minella 2-6, 3-6
4. 29 aprile 2018 Turchia Istanbul Cup, Istanbul Terra rossa Francia Pauline Parmentier 4-6, 6-3, 3-6

Doppio[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (2)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
Grande Slam (0)
Ori Olimpici (0)
WTA Finals (0)
Premier Mandatory (0)
Premier 5 (0)
Premier (0)
International (2)
WTA 125s (0)
N. Data Torneo Superficie Compagna Avversarie in finale Punteggio
1. 28 febbraio 2010 Messico Abierto Mexicano TELCEL, Acapulco Terra rossa Rep. Ceca Barbora Záhlavová-Strýcová Italia Sara Errani
Italia Roberta Vinci
2-6, 6-1, [10-2]
2. 26 settembre 2010 Corea del Sud Hansol Korea Open, Seoul Cemento Germania Julia Görges Sudafrica Natalie Grandin
Rep. Ceca Vladimíra Uhlířová
6-3, 6-4

Sconfitte (1)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda: Prima del 2009 Legenda: Dal 2009
Grande Slam (0)
Argenti Olimpici (0)
WTA Finals (0)
Tier I (0) Premier Mandatory (0)
Tier II (0) Premier 5 (0)
Tier III (1) Premier (0)
Tier IV (0) International (0)
WTA 125s (0)
N. Data Torneo Superficie Compagna Avversarie in finale Punteggio
1. 24 maggio 2008 Turchia Istanbul Cup, Istanbul Terra rossa Nuova Zelanda Marina Eraković Stati Uniti Jill Craybas
Bielorussia Ol'ga Govorcova
1-6, 2-6

Risultati in progressione[modifica | modifica wikitesto]

Sigla Risultato
V Vincitore
F Finalista
SF Semifinalista
O Oro olimpico
A Argento olimpico
SF Bronzo olimpico
QF Quarti di Finale
4T Quarto turno
3T Terzo turno
2T Secondo turno
1T Primo turno
RR Round Robin
LQ Turno di qualificazione
A Assente
ND Non disputato
Legenda superfici
Cemento
Terra battuta
Erba
Superficie variabile

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Torneo 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 V–S
Tornei del Grande Slam
Australian Open A A A A 2T 1T 1T 1T 1T 2T 2–6
Open di Francia A A A 2T 3T 2T 1T LQ 2T 5–5
Wimbledon A A A LQ 1T 2T 1T LQ 2T 2-4
US Open A A LQ 1T 1T 2T 1T 1T 2T 2–6
Vittorie-sconfitte 0–0 0–0 0–0 1–2 3–4 3–4 0–4 0–2 2-3 1-1 11–21
Giochi olimpici
Giochi olimpici estivi Non disputato A Non disputato 1T ND 0–1
Vittorie-sconfitte 0–0 0–0 0–0 0–0 0–0 0–0 0–1 0–0 0-0 0-0 0–1
Premier Mandatory
Indian Wells A A A A 2T 1T 1T A A 2T 2–4
Miami A A A A 3T 1T 2T A A 1T 3–4
Madrid Non disputato A 1T LQ 1T A A 0–2
Pechino Tier II Prem. 2T 2T 3T 3T 2T 6–4
Vittorie-sconfitte 0–0 0–0 0–0 0–0 4–4 1–3 3–4 2-1 1-1 1-2 11–14
Premier 5
Doha A A A Non disputato A 1T A A A 0–1
Roma A A A A 2T 3T A A LQ 3–2
Montreal / Toronto A A A A A 1T A A A 0–1
Cincinnati A A A A A 1T A 2T 1T 1–2
Tokyo A A A A 1T A A 1T A 0–2
Vittorie-sconfitte 0–0 0–0 0–0 0–0 1–2 2–3 0–1 1–2 0-1 0-0 4–8
Statistiche
Vittorie-sconfitte 0–0 0–2 1–2 6–8 27–26 30–25 14–23 9–10 87–96
Percentuale vittorie 0% 0% 33% 43% 51% 55% 38% 47% 48%
Vittorie-sconfitte totali 14–7 26–8 37–16 48–18 32–26 32–27 20–26 31–14 240–143
Percentuale vittorie totali 67% 76% 70% 73% 55% 54% 43% 69% 70%
Ranking di fine anno 717 345 243 71 48 36 80 66 95 N/A

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]