Madison Brengle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Madison Brengle
Brengle WM18 (27) (43027092015).jpg
Madison Brengle nel 2018
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 168 cm
Peso 60 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 456 - 346 (56,86%)
Titoli vinti 0 WTA, 13 ITF
Miglior ranking 35° (4 maggio 2015)
Ranking attuale 91° (27 maggio 2019)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 4T (2015)
Francia Roland Garros 2T (2017)
Regno Unito Wimbledon 3T (2017)
Stati Uniti US Open 3T (2015)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 115 - 165 (41,07%)
Titoli vinti 0 WTA, 6 ITF
Miglior ranking 86° (8 maggio 2017)
Ranking attuale 331° (27 maggio 2019)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 2T (2018)
Francia Roland Garros 3T (2016)
Regno Unito Wimbledon 2T (2016)
Stati Uniti US Open 1T (2007, 2015, 2016, 2017)
Doppio misto1
Vittorie/sconfitte 1 - 2 (33,33%)
Titoli vinti 0 WTA
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open
Francia Roland Garros
Regno Unito Wimbledon 2T (2015)
Stati Uniti US Open
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 29 maggio 2019

Madison Brengle (Dover, 3 aprile 1990) è una tennista statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Carriera sportiva[modifica | modifica wikitesto]

2004-2005[modifica | modifica wikitesto]

A soli 14 anni inizia il suo percorso sportivo nel circuito ITF tentando la qualificazione al torneo di Allentown, ma perde al primo turno; diversamente si ferma al secondo turno al torneo ITF di Baltimora. Partecipa per la prima volta ad un torneo ITF nel 2005 a Saint Paul, perdendo subito al primo turno contro Alexandra Mueller; al torneo di El Paso si migliora raggiungendo il secondo turno in singolare ed esordendo nel doppio con Liina Suurvarik. A metà luglio raggiunge la prima finale in un torneo ITF a Baltimora e vince il primo titolo in singolare contro Beau Jones; nel doppio invece si ferma ai quarti di finale. Il mese successivo tenta la qualificazione agli US Open ma perde subito al primo turno.

2006-2007[modifica | modifica wikitesto]

A metà giugno 2006 raggiunge la seconda finale in singolare al torneo ITF di Hilton Head ma perde contro Julie Ditty. Nuovamente partecipa alle qualificazioni degli US Open ma si arrende al secondo turno.

Ad inizio 2007 riceve una wild card per il tabellone principale degli Australian Open, ma viene subito eliminata dalla svizzera Patty Schnyder. In seguito perde in finale al torneo ITF di Clearwater contro Stanislava Hrozenksa e il medesimo risultato ottiene al torneo ITF di Hammond. Tenta la qualificazione al Roland Garros, perdendo al secondo turno di qualificazione, mentre al torneo di Birmingham perde subito nelle qualificazioni. Dopo aver raggiunto la finale del torneo juniores di Wimbledon, dove viene sconfitta da Urszula Radwańska con il punteggio di 6-2, 3-6, 0-6, coglie la prima vittoria a livello senior a Los Angeles battendo al primo turno Flavia Pennetta per 6-1, 6-3, riceve poi una wild card per il tabellone principale degli US Open, ma anche qui viene subito eliminata per mano della connazionale Bethanie Mattek-Sands. Nel doppio in coppia con Ashley Weinhold perde subito al primo turno. A fine ottobre vince il primo titolo ITF nel doppio ad Augusta in coppia con Kristy Frilling.

2008[modifica | modifica wikitesto]

Ad inizio anno perde subito al primo turno agli Australian Open, in seguito raggiunge la semifinale nel torneo ITF di Las Vegas. Al torneo WTA di Indian Wells perde subito al primo turno e poi vince il secondo titolo ITF nel doppio a Indian Harbour Beach con Kristy Frilling. Al Roland Garros perde subito contro Bethanie Mattek-Sands e poi perde all'ultimo turno di qualificazione per il torneo di Barcellona. Ad inizio agosto si ferma in semifinale al torneo ITF di Vancouver e poco dopo raggiunge la semifinale nel doppio al torneo WTA di Cincinnati. Agli US Open perde nel secondo turno di qualificazione e in chiusura d'anno raggiunge la semifinale nel doppio al torneo ITF di Troy e la semifinale in singolare a San Diego.

2009[modifica | modifica wikitesto]

L'anno inizia con la mancata qualificazione agli Australian Open e poco dopo raggiunge un'altra semifinale in singolare al torneo ITF di Laguna Nigel. Dopo la sconfitta nelle qualificazioni al torneo di Monterrey e Marbella, al torneo di Charleston perde al primo turno contro Anastasia Rodionova. Fallisce la qualificazione anche a Estoril, Strasburgo e al Roland Garros. A Wimbledon perde al terzo turno di qualificazione, ma poi raggiunge la semifinale nel torneo ITF di Boston. Dopo la mancata qualificazione al torneo di Stanford, al torneo ITF di Vancouver perde in finale nel doppio con Lilia Osterloh. Fallita la partecipazione agli US Open, torna alla vittoria in un main draw di un torneo del WTA Tour al Bell Challenge 2009 di Québec. In chiusura d'anno raggiunge la semifinale al torneo ITF di Troy.

2010[modifica | modifica wikitesto]

L'anno inizia con la mancata qualificazione al torneo di Brisbane e agli Australian Open. Al torneo WTA di Memphis perde al primo turno ma, dopo un passaggio a vuoto ad Acapulco, al torneo ITF di Osprey raggiunge la finale nel doppio con Asia Muhammed. Al Roland Garros perde nel secondo turno di qualificazione e dopo un passo falso anche a Birmingham, raggiunge il medesimo risultato anche a Wimbledon. A fine giugno al torneo ITF di Boston perde in finale contro Jamie Hampton. Non passa le qualificazioni a Stanford, San Diego e Cincinnati; agli US Open perde nel primo turno di qualificazione contro Claire de Gubernatis. Dopo la mancata partecipazione al torneo di Quebec City raggiunge la semifinale nel torneo ITF di Saguenay. In chiusura d'anno vince il titolo ITF nel doppio al torneo di Troy e al torneo di Grapevine arriva in semifinale in singolare e nel doppio.

2011[modifica | modifica wikitesto]

L'anno inizia con gli Australian Open, dove perde al primo turno di qualificazione; al successivo torneo di Rancho Santa Fe arriva in finale nel singolare. Al torneo di Hammond vince il titolo in singolare, mentre in doppio perde in semifinale. Al Roland Garros non accede al tabellone principale avendo perso subito nelle qualificazioni, e così avviene anche a Wimbledon. Al Citi Open raggiunge il secondo turno in singolare e il primo nel doppio. Sia a Cincinnati che agli US Open perde al primo turno di qualificazione; mentre a Quebec City perde il primo turno in doppio. Alla fine dell'anno raggiunge la finale in doppio a Rock Hill e al torneo di Grapevine arriva in semifinale in singolare.

2012[modifica | modifica wikitesto]

Anche a quest'anno non si qualifica per lo slam australiano ma subito dopo arriva in semifinale in doppio al torneo di Plantation con Hsu Chieh-Yu. Questo risultato lo ottiene anche al torneo ITF di Rancho Santa Fe. A metà marzo stravince al torneo ITF di Fort Walton Beach dove si aggiudica il titolo in doppio e in singolare. Al Roland Garros perde al secondo turno di qualificazione, ma poco dopo arriva in semifinale al torneo ITF di Nottingham nel doppio. A Wimbledon perde subito nelle qualificazioni e così replica agli US Open. In chiusura d'anno ottiene come migliore risultato i quarti di finale in singolare al torneo ITF di Barnstaple.

2013[modifica | modifica wikitesto]

L'anno inizia con la mancata qualificazione agli Australian Open. A febbraio ottiene il quarto titolo ITF in singolare al torneo di Rancho Santa Fe e a fine aprile arriva in semifinale al torneo di Charlottesville. Al Roland Garros perde al primo turno di qualificazione e così avviene anche a Wimbledon. Ad inizio luglio perde la finale nel torneo ITF di Sacramento contro Mayo Hibi mentre a fine mese arriva in semifinale in doppio al torneo ITF di Lexington. A Landisville vince il torneo in singolare, mentre si ferma in semifinale nel doppio. Agli US Open perde all'ultimo turno di qualificazione, ma poi a metà ottobre arriva in semifinale al torneo ITF di Macon. In chiusura d'anno al torneo ITF di Florence, vince il titolo in doppio, mentre perde in finale in singolare.

2014[modifica | modifica wikitesto]

L'anno inizia con il primo turno al torneo di Hobart e l'ennesima mancata qualificazione agli Australian Open. Dopo vari tentativi di qualificazione ad Acapulco, Indian Wells, Charleston e Stoccarda. Al Roland Garros perde nel primo turno di qualificazione contro Paula Kania. A Wimbledon perde all'ultimo turno di qualificazione contro Tereza Smitkova, ma poco dopo raggiunge la semifinale al torneo ITF di Sacramento. Ritorna a vincere al torneo ITF di Lexington in singolare contro Nicole Gibbs e la settimana dopo giunge in semifinale al torneo ITF di Vancouver. A fine agosto si qualifica agli US Open e perde al secondo turno contro Sabine Lisicki; medesimo risultato arriva anche al torneo di Quebec City. In chiusura d'anno vince il settimo titolo ITF in singolare al torneo di Las Vegas e il titolo ITF in doppio a Macon.

2015[modifica | modifica wikitesto]

Ad inizio anno, ottiene la prima finale WTA della carriera ad Hobart, dove viene battuta da Heather Watson per 3-6, 4-6; agli Australian Open si ferma al quarto turno contro Madison Keys. Dopo alcuni secondi turni a Rio, Indian Wells e Miami, giunge in finale nel torneo ITF di Osprey, dove perde contro Alexa Glatch. Dopo un quarto turno a Charleston, arriva in semifinale al torneo WTA di Stoccarda e subito dopo nel doppio a Praga con Janette Husarova. Al Roland Garros perde al primo turno in singolare, mentre in doppio arriva al secondo turno. A Wimbledon ottiene come miglior risultato il secondo turno nel doppio misto con Nicholas Monroe e agli US Open raggiunge il terzo turno in singolare. Alla fine dell'anno raggiunge i quarti a Linz.

2016[modifica | modifica wikitesto]

L'anno inizia con il terzo turno ottenuto agli Australian Open, in seguito giunge nei quarti a Dubai e ad inizio aprile vince il titolo ITF in singolare a Osprey. Al Roland Garros si spinge fino al terzo turno in doppio con Tatjana Maria e la settimana dopo approda in semifinale in singolare al torneo di 's-Hertogenbosch. A Wimbledon non va oltre il secondo turno in doppio e agli US Open si ferma al primo turno in entrambi i tabelloni. In chiusura d'anno arriva in semifinale in doppio al torneo di Lussemburgo.

2017[modifica | modifica wikitesto]

Quest'anno inizia con i quarti di finale ad Auckland, ma poi nello slam australiano non passa il primo turno. Ritorna a vincere al torneo ITF di Charlottesville, dove si aggiudica il titolo nel singolare, mentre in doppio arriva in finale. La settimana dopo vince il decimo titolo ITF in singolare nel torneo di Charleston. All'Open di Francia si ferma al secondo turno in entrambi i tabelloni, mentre a Wimbledon approda al terzo turno in singolare. Agli US Open perde al primo turno e alla fine dell'anno non va oltre il secondo turno di Lussemburgo.

2018[modifica | modifica wikitesto]

L'anno inizia molto bene con la semifinale in doppio al torneo di Auckland con Nicole Melichar; nello slam australiano perde subito in singolare, mentre arriva al secondo turno in doppio. Ad inizio febbraio conquista il titolo ITF in singolare a Midland. Ritorna a fare bene al torneo ITF di Indian Harbour Beach, dove arriva in semifinale. Ad inizio maggio perde la finale al torneo ITF di Charleston contro Taylor Townsend. Dopo un primo turno al Roland Garros, a Wimbledon approda al secondo turno e poi vince il titolo ITF in singolare al torneo di Landisville. Agli US Open perde nel primo turno e poi approda in semifinale al torneo ITF di Templeton. L'anno si chiude con la vittoria in singolare al torneo ITF di Stockton.

2019[modifica | modifica wikitesto]

L'anno inizia con un secondo turno nello slam di Melbourne; in seguito raggiunge nel torneo ITF di Midland e arriva al secondo turno a Indian Wells. A fine aprile raggiunge la finale al torneo ITF di Charlottesville in singolare e la settimana dopo in doppio perde la finale al torneo di Charleston con Lauren Davis. Al torneo ITF di Bonita Springs arriva in semifinale nel doppio e al Roland Garros perde al primo turno contro Karolina Pliskova.

Statistiche WTA[modifica | modifica wikitesto]

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Sconfitte (1)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
Grande Slam (0)
Argenti Olimpici (0)
WTA Finals (0)
Premier Mandatory (0)
Premier 5 (0)
Premier (0)
International (1)
N. Data Torneo Superficie Avversaria in finale Punteggio
1. 17 gennaio 2015 Australia Moorilla Hobart International, Hobart Cemento Regno Unito Heather Watson 3-6, 4-6

Statistiche ITF[modifica | modifica wikitesto]

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (13)[modifica | modifica wikitesto]

Torneo $100.000 (1)
Torneo $80.000 (0)
Torneo $75.000 (0)
Torneo $60.000 (4)
Torneo $50.000 (3)
Torneo $25.000 (4)
Torneo $15.000 (0)
Torneo $10.000 (1)
N. Data Torneo Superficie Avversaria in finale Punteggio
1. 17 luglio 2005 Stati Uniti ITF Women's Circuit Baltimore, Baltimora Cemento Stati Uniti Beau Jones 6-4, 6-1
2. 6 marzo 2011 Stati Uniti Tangipahoa Tourism $25,000 Women'S Pro Classic, Hammond Cemento Francia Stephanie Foretz Gacon 6-3, 6-3
3. 11 marzo 2012 Stati Uniti TDC'S Women's Challenger, Fort Walton Beach Cemento Croazia Tereza Mrdeža 6-4, 3-6, 6-3
4. 17 febbraio 2013 Stati Uniti Del Mar Financial Partners Inc. Open, Rancho Santa Fe Cemento Stati Uniti Nicole Gibbs 6-1, 6-4
5. 11 agosto 2013 Stati Uniti Koser Jewelers Pro Circuit Tennis Challenge 2, Landisville Cemento Australia Olivia Rogowska 6-2, 6-0
6. 27 luglio 2014 Stati Uniti Kentucky Bank Tennis Championships, Lexington Cemento Stati Uniti Nicole Gibbs 6-3, 6-4
7. 28 settembre 2014 Stati Uniti Red Rock Pro Open, Las Vegas Cemento Portogallo Michelle Larcher de Brito 6-1, 6-4
8. 3 aprile 2016 Stati Uniti Wilde Lexus Women's USTA Pro Circuit Event, Osprey Terra rossa Spagna Lara Arruabarrena 4-6, 6-4, 6-3
9. 30 aprile 2017 Stati Uniti Boyd Tinsley Women's Clay Court Classic, Charlottesville Terra verde Stati Uniti Caroline Dolehide 6-4, 6-3
10. 7 maggio 2017 Stati Uniti LTP Charleston Pro Tennis, Charleston Terra verde Stati Uniti Danielle Collins 4–6, 6–2, 6–3
11. 4 febbraio 2018 Stati Uniti Dow Tennis Classic, Midland Cemento (i) Stati Uniti Jamie Loeb 6-1, 6-2
12. 12 agosto 2018 Stati Uniti Koser Jewelers Tennis Challenge, Landisville Cemento Stati Uniti Kristie Ahn 6-4, 1-0 rit.
13. 7 ottobre 2018 Stati Uniti Stockton Challenger, Stockton Cemento Stati Uniti Danielle Lao 7-5, 7-6(10)

Sconfitte (10)[modifica | modifica wikitesto]

Torneo $100.000 (0)
Torneo $80.000 (2)
Torneo $75.000 (0)
Torneo $60.000 (0)
Torneo $50.000 (3)
Torneo $25.000 (4)
Torneo $15.000 (0)
Torneo $10.000 (1)
N. Data Torneo Superficie Avversaria in finale Punteggio
1. 11 giugno 2006 Stati Uniti Head Tail Activewear Women's, Hilton Head Cemento Stati Uniti Julie Ditty 3-6, 2-6
2. 25 febbraio 2007 Stati Uniti Sheriff Jim Coats Clearwater Women's Open, Clearwater Cemento Slovacchia Stanislava Hrozenská 4-6, 3-6
3. 1º aprile 2007 Stati Uniti Tangipahoa Tourism $25,000 Women'S Pro Classic, Hammond Cemento Cina Yuan Meng 2-6, 2-6
4. 27 giugno 2010 Stati Uniti Sportsmen's Tennis Club USTA Pro Circuit Challenger, Boston Cemento Stati Uniti Jamie Hampton 2-6, 1-6
5. 6 febbraio 2011 Stati Uniti Del Mar Financial Partners Inc. Open, Rancho Santa Fe Cemento Portogallo Michelle Larcher de Brito 6-3, 4-6, 1-6
6. 7 luglio 2013 Stati Uniti FSP Gold River Women's Challenger, Sacramento Cemento Giappone Mayo Hibi 5-7, 0-6
7. 27 ottobre 2013 Stati Uniti Florence Open, Florence Cemento Georgia Anna Tatišvili 2-6, 6-4, 4-6
8. 5 aprile 2015 Stati Uniti Wilde Lexus Women's USTA Pro Circuit Event, Osprey Terra rossa Stati Uniti Alexa Glatch 2-6, 7-66, 3-6
9. 6 maggio 2018 Stati Uniti LTP Charleston Pro Tennis, Charleston Terra verde Stati Uniti Taylor Townsend 0-6, 4-6
10. 28 aprile 2019 Stati Uniti Boar's Head Resort Women's Open, Charlottesville Terra verde Stati Uniti Whitney Osuigwe 4-6, 6-1, 3-6

Doppio[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (6)[modifica | modifica wikitesto]

Torneo $100.000 (0)
Torneo $80.000 (0)
Torneo $75.000 (0)
Torneo $60.000 (0)
Torneo $50.000 (3)
Torneo $25.000 (3)
Torneo $15.000 (0)
Torneo $10.000 (0)
No. Data Torneo Superficie Partner Rivali in finale Risultato
1. 28 ottobre 2007 Stati Uniti ITF Women's Circuit Augusta, Augusta Cemento Stati Uniti Kristy Frilling Russia Angelina Gabueva
Russia Alisa Klejbanova
6-3, 6-3
2. 11 maggio 2008 Stati Uniti Mima Foundation USTA Pro Tennis Classic, Indian Harbour Beach Terra verde Stati Uniti Kristy Frilling Stati Uniti Raquel Kops-Jones
Stati Uniti Abigail Spears
2-6, 6-4, [10-7]
3. 17 ottobre 2010 Stati Uniti USTA Tennis Classic of Troy, Troy Cemento Stati Uniti Asia Muhammad Russia Alina Židkova
Germania Laura Siegemund
6-2, 6-4
4. 11 marzo 2012 Stati Uniti TDC'S Women's Challenger, Fort Walton Beach Cemento Polonia Paula Kania Russia Elena Bovina
Francia Alizé Lim
6-3, 6-4
5. 27 ottobre 2013 Stati Uniti Florence Open, Florence Cemento Stati Uniti Anamika Bhargava Stati Uniti Kristi Boxx
Nuova Zelanda Abigail Guthrie
7-5, 7-5
6. 26 ottobre 2014 Stati Uniti USTA Tennis Classic of Macon, Macon Cemento Stati Uniti Alexa Glatch Stati Uniti Anna Tatišvili
Stati Uniti Ashley Weinhold
6-0, 7-5

Sconfitte (5)[modifica | modifica wikitesto]

Torneo $100.000 (1)
Torneo $80.000 (0)
Torneo $75.000 (1)
Torneo $60.000 (1)
Torneo $50.000 (0)
Torneo $25.000 (2)
Torneo $15.000 (0)
Torneo $10.000 (0)
No. Data Torneo Superficie Partner Rivali in finale Risultato
1. 9 agosto 2009 Canada Odlum Brown Vancouver Open, Vancouver Cemento Stati Uniti Lilia Osterloh Stati Uniti Ahsha Rolle
Stati Uniti Riza Zalameda
4-6, 3-6
2. 18 aprile 2010 Stati Uniti Oaks Club $25,000 USTA Challenger, Osprey Terra verde Stati Uniti Asia Muhammad Argentina María Irigoyen
Argentina Florencia Molinero
1-6, 6(3)-7
3. 23 ottobre 2011 Stati Uniti Rock Hill Rocks Open, Rock Hill Cemento Venezuela Gabriela Paz Croazia Maria Abramović
Brasile Roxane Vaisemberg
6-3, 3-6, [5-10]
4. 30 aprile 2017 Stati Uniti Boyd Tinsley Women's Clay Court Classic, Charlottesville Terra verde Stati Uniti Danielle Collins Serbia Jovana Jakšić
Argentina Catalina Pella
4-6, 6(5)-7
5. 5 maggio 2019 Stati Uniti LTP Charleston Pro Tennis, Charleston Terra verde Stati Uniti Lauren Davis Stati Uniti Asia Muhammad
Stati Uniti Taylor Townsend
2-6, 2-6

Risultati in progressione[modifica | modifica wikitesto]

Sigla Risultato
V Vincitore
F Finalista
SF Semifinalista
O Oro olimpico
A Argento olimpico
SF Bronzo olimpico
QF Quarti di Finale
4T Quarto turno
3T Terzo turno
2T Secondo turno
1T Primo turno
RR Round Robin
LQ Turno di qualificazione
A Assente
ND Non disputato
Legenda superfici
Cemento
Terra battuta
Erba
Superficie variabile

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Torneo 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 V–S
Tornei del Grande Slam
Australian Open A A 1T 1T Q2 Q1 Q1 Q2 Q1 Q3 4T 3T 1T 1T 2T 6–7
Open di Francia A A Q2 1T Q1 Q2 Q1 Q2 Q1 Q1 1T 1T 2T 1T 1–5
Wimbledon A A A A Q3 Q2 Q1 Q1 Q1 Q3 1T 1T 3T 2T 3–4
US Open Q1 Q2 1T Q2 Q1 Q1 Q1 Q1 Q3 2T 3T 1T 1T 1T 3–6
Totale 0–0 0–0 0–2 0–2 0–0 0–0 0–0 0–0 0–0 1–1 5–4 2–4 3–4 1–4 1–1 13–22

Doppio[modifica | modifica wikitesto]

Torneo 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 V–S
Tornei del Grande Slam
Australian Open A A A A A A A A A A A 1T 1T 2T A 1–3
Open di Francia A A A A A A A A A A 2T 3T 2T A 4–3
Wimbledon A A A A A A A A A A 1T 2T Q1 A 1–2
US Open A A 1T A A A A A A A 1T 1T 1T A 0–4
Totale 0–0 0–0 0–1 0–0 0–0 0–0 0–0 0–0 0–0 0–0 1–3 3–4 1–3 1–1 0–0 6–12

Doppio misto[modifica | modifica wikitesto]

Torneo 2015 2016 2017 2018 2019 V–S
Tornei del Grande Slam
Australian Open A A A A A 0–0
Open di Francia A A A A 0–0
Wimbledon 2T 1T A A 1–2
US Open A A A A 0–0
Totale 1–1 0–1 0–0 0–0 0–0 1–2

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]