Urszula Radwańska

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Urszula Radwańska
Radwanska U. WMQ16 (27) (28107144842).jpg
Urszula Radwańska nel 2016
Nazionalità Polonia Polonia
Altezza 177 cm
Peso 57 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 269 - 204 (56,87%)
Titoli vinti 0 WTA - 4 ITF
Miglior ranking 29° (8 ottobre 2012)
Ranking attuale 108ª (25 maggio 2015)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 2T (2012)
Francia Roland Garros 2T (2012, 2013)
Regno Unito Wimbledon 2T (2008, 2009, 2013, 2015)
Stati Uniti US Open 2T (2010, 2013)
Altri tornei
Olympic flag.svg Giochi olimpici 2T (2012)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 97 - 62 (61,01%)
Titoli vinti 1 WTA - 10 ITF
Miglior ranking 74° (21 settembre 2009)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 2T (2009, 2012)
Francia Roland Garros QF (2009)
Regno Unito Wimbledon 3T (2012)
Stati Uniti US Open 1T (2008, 2009, 2010)
Altri tornei
Olympic flag.svg Giochi olimpici 2T (2012)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 25 maggio 2015

Urszula Radwańska (Ahaus, 7 dicembre 1990) è una tennista polacca.

È la sorella minore di Agnieszka, tennista tra le prime dieci al mondo.

Ha nel rovescio il suo colpo migliore, è dotata di un servizio potente e robusto e utilizza spesso la smorzata essendo molto brava nel gioco al volo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel maggio 2007 la polacca vince il suo primo torneo della carriera in coppia con la sorella Agnieszka ad Istanbul. Nel 2007 si aggiudicò il Torneo di Wimbledon 2007 - Singolare ragazze battendo in finale Madison Brengle con il punteggio di 2-6, 6-3, 6-0, nella stessa competizione vinse anche il doppio in coppia con Anastasija Pavljučenkova sconfiggendo in finale Misaki Doi e Kurumi Nara per 6-4, 2-6, [10]-[7].

Vinse anche all'Open di Francia 2007 - Doppio ragazze con Ksenija Milevskaja sconfiggendo in finale Sorana Cîrstea e Alexa Glatch con il risultato di 6-1, 6-4. Nel 2009 all'Open di Francia in coppia con la sorella Agnieszka Radwańska non riuscì ad ottenere buoni risultati, lo stesso l'anno dopo all'Australian Open 2010 - Doppio femminile in coppia con Alberta Brianti.

Urszula debutta nel main-draw di un torneo dello Slam a Wimbledon nel 2008 grazie ad una wild-card. Al primo turno batte Klára Zakopalová in due set ma in seguito perde al secondo turno contro Serena Williams per 4-6, 4-6.

Il 23 giugno 2012 ha perso la prima finale WTA della carriera al torneo di 's-Hertogenbosch contro la russa Nadia Petrova con il punteggio di 4-6, 3-6. Nei turni precedenti, partendo dalle qualificazioni, aveva eliminato nell'ordine: Belinda Bencic, Audrey Bergot, Ksenija Pervak, Flavia Pennetta, Sofia Arvidsson e Kim Clijsters.

Nel luglio 2012 prende parte alle Olimpiadi di Londra. Nel torneo di singolare supera al primo turno la tedesca Mona Barthel per poi perdere al turno successivo contro Serena Williams. Nel torneo di doppio, in coppia con la sorella Agnieszka, viene eliminata al secondo turno dalla coppia numero 1 composta da Liezel Huber e Lisa Raymond.

Nel luglio 2015, all'Istanbul Cup, torna a disputare una finale WTA, a distanza di tre anni dall'ultima. Nel corso del torneo batte la testa di serie numero 3 Jelena Jankovic, per 6-4 3-6 6-2, Bojana Jovanovski (6-3 6-2), Tsvetlana Pironkova ai quarti (al tie-break del terzo set) e Magdaléna Rybáriková (6-3 4-6 6-3). Nella sua seconda finale WTA sfida la tennista ucraina Lesja Tsurenko. Alla fine la Radwanska manca l'appuntamento con la vittoria, cedendo 7-5 6-1 all'avversaria.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Sconfitte in finale (2)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
Grande Slam (0)
Ori Olimpici (0)
WTA Championships (0)
Premier Mandatory (0)
Premier 5 (0)
Premier (0)
International (2)
Nr. Data Torneo Superficie Avversaria in finale Punteggio
1. 23 giugno 2012 Paesi Bassi UNICEF Open, 's-Hertogenbosch Erba Russia Nadia Petrova 4-6, 3-6
2. 26 luglio 2015 Turchia Istanbul Cup, Istanbul Cemento Ucraina Lesia Tsurenko 5-7, 1-6

Doppio[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (1)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda: Prima del 2009 Legenda: Dal 2009
Grande Slam (0)
Ori Olimpici (0)
WTA Championships (0)
Tier I (0) Premier Mandatory (0)
Tier II (0) Premier 5 (0)
Tier III (1) Premier (0)
Tier IV & V (0) International (0)
Nr. Data Torneo Superficie Compagna Avversarie in finale Punteggio
1. 21 maggio 2007 Turchia Istanbul Cup, Istanbul Terra rossa Polonia Agnieszka Radwańska Taipei Cinese Yung-Jan Chan
India Sania Mirza
6-1, 6-3

Risultati in progressione[modifica | modifica wikitesto]

Sigla Risultato
V Vincitore
F Finalista
SF Semifinalista
O Oro olimpico
A Argento olimpico
SF Bronzo olimpico
QF Quarti di Finale
4T Quarto turno
3T Terzo turno
2T Secondo turno
1T Primo turno
RR Round Robin
LQ Turno di qualificazione
A Assente
ND Non disputato
Legenda superfici
Cemento
Terra battuta
Erba
Superficie variabile

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Torneo 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 V–S
Tornei del Grande Slam
Australian Open A A A A 1T A 2T 1T A 1T 1–4
Open di Francia A A A 1T A LQ 2T 2T 1T 2–4
Wimbledon A A 2T 2T A LQ 1T 2T 1T 3–5
US Open A A A 1T 2T 1T 1T 2T A 2–5
Vittorie-sconfitte 0–0 0–0 1–1 1–3 1–2 0–1 2–4 3–4 0–1 0-1 8–18
Giochi olimpici
Giochi olimpici estivi Non disputato A Non disputato 2T ND 1–1
Tornei di fine anno
WTA Tour Championships A A A A A A A A A 0–0
Tournament of Champions A A A A A A A A A 0–0
WTA Premier Mandatory
Indian Wells A A 1T 4T A 3T 1T 4T 1T LQ 8–6
Key Biscayne A A 1T A A 1T 1T 2T 1T 2T 2–6
Madrid Non disputato A A A A 1T LQ A 1–1
Pechino Non Tier I 1T A Q1 1T 2T A 1–1
WTA Premier 5
Dubai Non Tier I 2T A A NP5 1T A A 1–2
Doha Non Tier I 1T Non disputato NP5 1T 3T A A 2–3
Roma A A A A A Q1 A 2T LQ 1T 1–2
Cincinnati Non Tier I 1T A A 3T LQ LQ 2–1
Montréal / Toronto A A A A A A 1T 1T LQ 0–2
Tokyo A A A 1T A 1T 3T 1T A 2–4
Carriera
Titoli 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0
Finali raggiunte 0 0 0 0 0 0 1 0 0 0 1
Vittorie-sconfitte totali 6–3 4–3 4–8 15–24 1–3 10–11 7–13 45–63

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]