Katie Boulter

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Katie Boulter
Katie Boulter (43678464752).jpg
Katie Boulter nel 2018
Nazionalità Regno Unito Regno Unito
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 171 – 116 (59,58%)
Titoli vinti 0 WTA, 5 ITF
Miglior ranking 82ª (18 febbraio 2019)
Ranking attuale 92ª (6 maggio 2019)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 2T (2019)
Francia Roland Garros Q1 (2018)
Regno Unito Wimbledon 2T (2018)
Stati Uniti US Open Q3 (2017)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 39 – 30 (56,52%)
Titoli vinti 0 WTA, 4 ITF
Miglior ranking 431ª (31 dicembre 2018)
Ranking attuale 443ª (6 maggio 2019)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open
Francia Roland Garros
Regno Unito Wimbledon 1T (2017, 2018)
Stati Uniti US Open
Doppio misto1
Vittorie/sconfitte 0 – 1 (0,00%)
Titoli vinti 0 WTA
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open
Francia Roland Garros
Regno Unito Wimbledon 1T (2018)
Stati Uniti US Open
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 10 maggio 2019

Katie Boulter (Leicester, 1º agosto 1996) è una tennista britannica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Vincitrice di cinque titoli nel singolare e quattro titoli nel doppio nel circuito ITF, il 18 febbraio 2019 ha raggiunto la sua migliore posizione nel singolare WTA piazzandosi 82º. Il 31 dicembre 2018 ha raggiunto il miglior piazzamento mondiale nel doppio alla posizione nº 431.

Katie è stata la numero 10 a livello junior nel marzo 2014. Si allena al "Lawn Tennis Association's National Tennis Centre" a Roehampton ed è seguita da Jeremy Bates, Nigel Sears e Mark Taylor.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

2010-2013[modifica | modifica wikitesto]

Partecipa per la prima volta ad un torneo ITF nel 2010 a Loughborough, dove però perde al primo turno di qualificazione. Nel 2011 a Bournemouth riesce a qualificarsi e raggiunge i quarti di finale, perdendo contro Scarlett Werner. Il medesimo risultato lo ottiene anche nel 2012 al torneo ITF di Sutton nel doppio con Harriet Dart e al torneo di Loughborough. Alla fine del 2013 ottiene il primo titolo ITF nel doppio al torneo di Sharm El Sheikh con Justine De Suter.

2014[modifica | modifica wikitesto]

Ad inizio anno al torneo ITF di Nonthaburi raggiunge la finale nel doppio con Xun Fang Ying e al successivo torneo di Nonthaburi si ferma in semifinale nel doppio. A fine aprile, nel singolare, raggiunge la finale al torneo ITF di Sharm El Sheikh, perdendo poi da Amy Bowtell per 7-6(5), 0-6, 6(6)-7. La settimana successiva al torneo ITF di Sharm El Sheikh vince il torneo nel doppio con Nina Stojanovic, mentre in singolare si ferma in finale, perdendo proprio contro la tennista serba. Non si ferma più, al successivo torneo egiziano vince il titolo sia in singolare che nel doppio. A giugno partecipa alle qualificazioni del torneo di Eastbourne, ma perde subito al primo turno e così anche a Wimbledon, dove nel singolare perde al primo turno di qualificazione e nel doppio al secondo turno di qualificazione. In seguito vince il torneo ITF di Imola nel doppio con Katy Dunne, mentre in singolare arriva in semifinale. A fine luglio raggiunge la semifinale al torneo ITF di Les Contamines-Montjoie e al successivo torneo di Nottingham, perde la finale in doppio con Freya Christie. In chiusura d'anno arriva in finale nel singolare al torneo ITF di Phuket, perdendo contro Irina Ramialison e al torneo ITF di Lucknow raggiunge la semifinale nel doppio.

2015-2016[modifica | modifica wikitesto]

Dopo un anno di stop, ritorna in campo a febbraio 2016 al torneo ITF di Glasgow dove arriva in semifinale. La prima finale arriva a metà aprile al torneo ITF di Sharm El Sheikh nel doppio, in coppia con Oleksandra Korashvili, mentre la settimana dopo vince il suo secondo titolo ITF nel singolare al torneo egiziano. A giugno tenta la qualificazione ai tornei WTA di Nottingham e Birmingham, ma senza riuscirci e così avviene anche a Wimbledon. Verso la fine dell'anno raggiunge la semifinale al torneo ITF di Redding, perdendo contro Sachia Vickery.

2017[modifica | modifica wikitesto]

Ottiene un primo risultato a marzo al torneo di Mildura, dove perde la finale in singolare contro Viktoria Kuzmova, mentre ad inizio aprile vince il terzo titolo ITF nel singolare a Istanbul. A maggio perde in finale contro Laura Robson il torneo ITF di Kurume. Dopo una semifinale al torneo ITF di Manchester, tenta la qualificazione a Birmingham, ma anche questa volta non riesce nell'impresa. A Wimbledon invece perde al primo turno in entrambi i tabelloni. Prova a qualificarsi anche agli US Open, ma perde all'ultimo turno di qualificazione. A fine anno raggiunge la semifinale al torneo ITF di Óbidos e la settimana dopo sempre a Óbidos perde in finale contro Katie Swan.

2018[modifica | modifica wikitesto]

L'anno inizia con le qualificazioni al torneo di Auckland, dove perde al secondo turno, mentre agli Australian Open si arrende subito al primo turno. Dopo aver partecipato alla Fed Cup per la Gran Bretagna, a fine marzo partecipa al torneo WTA di Miami, perdendo subito al primo turno. A fine aprile poi vince il suo quarto titolo ITF nel singolare a Obidos e il mese dopo replica al torneo di Fukuoka. Cerca poi la qualificazione al Roland Garros, ma si arrende subito al primo turno. Importante risultato arriva al torneo WTA di Nottingham, dove raggiunge i quarti di finale nel singolare, mentre a Birmingham raggiunge i quarti nel doppio. A fine giugno perde la sua settima finale in un torneo ITF nel singolare a Southsea, conro Kirsten Flipkens. A Wimbledon perde al primo turno nel doppio e al secondo turno in singolare nel doppio misto si ferma al primo turno. A Washington si ferma al secondo turno mentre a Montreal non va oltre il primo turno. Agli US Open non si qualifica e dopo due primi turni a Chicago e Pechino. In chiusura d'anno a Tientsin raggiunge i quarti di finale.

2019[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver partecipato alla Hopman Cup, agli Australian Open perde al secondo turno contro Aryna Sabalenka. In seguito si ferma al primo turno a San Pietroburgo, mentre ad Acapulco raggiunge il secondo turno. Infine contribuisce alla vittoria della Gran Bretagna in Fed Cup.

Statistiche ITF[modifica | modifica wikitesto]

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (5)[modifica | modifica wikitesto]

Torneo $100.000 (0)
Torneo $80.000 (0)
Torneo $75.000 (0)
Torneo $60.000 (1)
Torneo $50.000 (0)
Torneo $25.000 (1)
Torneo $15.000 (1)
Torneo $10.000 (2)
N. Data Torneo Superficie Avversaria Punteggio
1. 11 maggio 2014 Egitto Jolie Ville Golf Women's, Sharm el-Sheikh Cemento Regno Unito Eden Silva 4-6, 6-4, 7-5
2. 24 aprile 2016 Egitto Jolie Ville Golf Women's, Sharm el-Sheikh Cemento Russia Anastasija Pribjlova 4-6, 6-3, 7-5
3. 1º marzo 2017 Turchia ITF Women's Circuit Istanbul, Istanbul Cemento (i) Turchia Ayla Aksu 6-3, 3-6, 6-3
4. 22 aprile 2018 Portogallo Óbidos Ladies Open, Óbidos Sintetico Polonia Urszula Radwańska 4-6, 6-3, 6-3
5. 13 maggio 2018 Giappone Fukuoka International Women's Cup, Fukuoka Sintetico Russia Ksenija Lykina 5-7, 6-4, 6-2

Sconfitte (7)[modifica | modifica wikitesto]

Torneo $100.000 (1)
Torneo $80.000 (0)
Torneo $75.000 (0)
Torneo $60.000 (1)
Torneo $50.000 (0)
Torneo $25.000 (2)
Torneo $15.000 (1)
Torneo $10.000 (2)
N. Data Torneo Superficie Avversaria Punteggio
1. 27 aprile 2014 Egitto Jolie Ville Golf Women's, Sharm el-Sheikh Cemento Irlanda Amy Bowtell 7-6(5), 0-6, 6(6)-7
2. 4 maggio 2014 Egitto Jolie Ville Golf Women's, Sharm el-Sheikh Cemento Serbia Nina Stojanović 6-3, 4-6, 3-6
3. 1º novembre 2014 Thailandia Chang ITF Thailand Pro Circuit Phuket, Phuket Cemento (i) Francia Irina Ramialison 3-6, 0-6
4. 12 marzo 2017 Australia Mildura Grand Tennis International, Mildura Erba Slovacchia Viktória Kužmová 2-6, 4-6
5. 21 maggio 2017 Giappone Kurume Best Amenity International Women's Tennis, Kurume Sintetico Regno Unito Laura Robson 3-6, 4-6
6. 29 ottobre 2017 Portogallo Óbidos Ladies Open, Óbidos Sintetico Regno Unito Katie Swan 0-5, RIT.
7. 1º luglio 2018 Regno Unito Southsea Trophy, Southsea Erba Belgio Kirsten Flipkens 4-6, 7-5, 3-6

Doppio[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (4)[modifica | modifica wikitesto]

Torneo $100.000 (0)
Torneo $80.000 (0)
Torneo $75.000 (0)
Torneo $60.000 (0)
Torneo $50.000 (0)
Torneo $25.000 (0)
Torneo $15.000 (1)
Torneo $10.000 (3)
N. Data Torneo Superficie Partner Avversarie Punteggio
1. 24 novembre 2013 Egitto Jolie Ville Golf Women's, Sharm el-Sheikh Cemento Belgio Justine De Sutter Russia Natela Dzalamidze
Ucraina Julija Hnatejko
6-4, 7-6(6)
2. 4 maggio 2014 Egitto Jolie Ville Golf Women's, Sharm el-Sheikh Cemento Serbia Nina Stojanović Cina Dong Xiaorong
Austria Pia Konig
6-4, 6-2
3. 11 maggio 2014 Egitto Jolie Ville Golf Women's, Sharm el-Sheikh Cemento Serbia Nina Stojanović Kazakistan Ekaterina Kljueva
Russia Sofija Smagina
6-2, 6-3
4. 19 luglio 2014 Italia Internazionali di Imola, Imola Sintetico Regno Unito Katy Dunne Italia Anna-Giulia Remondina
Italia Lisa Sabino
7-6(8), 6-3

Sconfitte (3)[modifica | modifica wikitesto]

Torneo $100.000 (0)
Torneo $80.000 (0)
Torneo $75.000 (0)
Torneo $60.000 (0)
Torneo $50.000 (0)
Torneo $25.000 (0)
Torneo $15.000 (0)
Torneo $10.000 (3)
N. Data Torneo Superficie Partner Avversarie Punteggio
1. 22 novembre 2014 Thailandia Chang ITF Thailand Pro Circuit Nonthaburi, Nonthaburi Cemento Cina Zun Fang Ying Cina Han Xinyun
Cina Zhang Kailin
3-6, 0-6
2. 10 agosto 2014 Regno Unito AEGON Pro Series Nottingham, Nottingham Cemento Regno Unito Freya Christie Australia Alison Bai
Giappone Mari Tanaka
4-6, 3-6
3. 17 aprile 2016 Egitto Jolie Ville Golf Women's, Sharm el-Sheikh Cemento Ucraina Oleksandra Korašvili Austria Melanie Klaffner
Germania Julia Wachaczyk
4-6, 6-2, [11-13]

Grand Slam Junior[modifica | modifica wikitesto]

Doppio[modifica | modifica wikitesto]

Sconfitte (1)[modifica | modifica wikitesto]

Tornei del Grande Slam
Australian Open (1)
Open di Francia (0)
Torneo di Wimbledon (0)
US Open (0)
N. Data Torneo Superficie Compagna Avversarie in finale Punteggio
1. 25 gennaio 2014 Australia Australian Open, Melbourne Cemento Serbia Ivana Jorović Ucraina Anhelina Kalinina
Russia Elizaveta Kuličkova
4-6, 2-6

Risultati in progressione[modifica | modifica wikitesto]

Sigla Risultato
V Vincitore
F Finalista
SF Semifinalista
O Oro olimpico
A Argento olimpico
SF Bronzo olimpico
QF Quarti di Finale
4T Quarto turno
3T Terzo turno
2T Secondo turno
1T Primo turno
RR Round Robin
LQ Turno di qualificazione
A Assente
ND Non disputato
Legenda superfici
Cemento
Terra battuta
Erba
Superficie variabile

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Torneo 2017 2018 2019 V–S
Tornei del Grande Slam
Australian Open A Q1 2T 1–1
Open di Francia A Q1 0–0
Wimbledon 1T 2T 1–2
US Open Q3 Q1 0–0
Vittorie-sconfitte 0–1 1–1 1–1 2–3

Doppio[modifica | modifica wikitesto]

Torneo 2017 2018 2019 V–S
Tornei del Grande Slam
Australian Open A A A 0–0
Open di Francia A A 0–0
Wimbledon 1T 1T 0–2
US Open A A 0–0
Vittorie-sconfitte 0–1 0–1 0–0 0–2

Doppio misto[modifica | modifica wikitesto]

Torneo 2018 2019 V–S
Tornei del Grande Slam
Australian Open A A 0–0
Open di Francia A 0–0
Wimbledon 1T 0–1
US Open A 0–0
Vittorie-sconfitte 0–1 0–0 0–1

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]