Nadia Petrova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Nadja Petrova
Nadja Petrova agli Open di Francia 2013
Nazionalità Bandiera della Russia Russia
Altezza 178 cm
Peso 70 kg
Tennis
Termine carriera 2 gennaio 2017
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 533 - 303
Titoli vinti 13
Miglior ranking 3ª (15 maggio 2006)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Bandiera dell'Australia Australian Open QF (2006, 2010)
Bandiera della Francia Roland Garros SF (2003, 2005)
Bandiera del Regno Unito Wimbledon QF (2005, 2008)
Bandiera degli Stati Uniti US Open QF (2004, 2005)
Altri tornei
 Tour Finals RR (2005, 2006, 2008)
 Giochi olimpici 3T (2012)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 384 - 175
Titoli vinti 24
Miglior ranking 3ª (21 marzo 2005)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Bandiera dell'Australia Australian Open SF (2011)
Bandiera della Francia Roland Garros F (2012)
Bandiera del Regno Unito Wimbledon QF (2004, 2005, 2007, 2011, 2013)
Bandiera degli Stati Uniti US Open F (2010)
Altri tornei
 Tour Finals V (2004, 2012)
 Giochi olimpici Bronzo (2012)
Doppio misto1
Vittorie/sconfitte
Titoli vinti
Risultati nei tornei del Grande Slam
Bandiera dell'Australia Australian Open 1T (2009)
Bandiera della Francia Roland Garros SF (2009, 2011)
Bandiera del Regno Unito Wimbledon 3T (2009, 2011)
Bandiera degli Stati Uniti US Open SF (2008)
Palmarès
 Fed Cup
Argento Fed Cup 2001
Oro Fed Cup 2007
 Hopman Cup
Oro Hopman Cup 2007
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 19 ottobre 2018

Nadežda Viktorovna "Nadja" Petrova (in russo Надежда Викторовна Петрова?; Mosca, 8 giugno 1982) è un'ex tennista russa, professionista dal 1999 al 2017.

Carriera tennistica[modifica | modifica wikitesto]

2006[modifica | modifica wikitesto]

Nadia Petrova all'Australian Open 2007

La Petrova ha vinto il suo primo titolo di singolare nell'ottobre 2005 a Linz e il secondo a Doha nel 2006. Il 17 aprile, 2006, la Petrova entrò nella top 5 della classifica WTA per la prima volta, dopo aver vinto il primo torneo Tier I a Charleston. Il 15 maggio raggiunse il miglior piazzamento della sua carriera issandosi al numero 3 della classifica, in seguito alla vittoria nel torneo di Berlino.

Nadja ha conquistato anche 11 titoli di doppio, incluso il WTA Tour Championships nel 2004.

Il 30 maggio 2006 la Petrova fu sconfitta sorprendentemente nel primo turno del Roland Garros da Akiko Morigami 6-2, 6-2, probabilmente in seguito ai postumi di un infortunio alla caviglia, accorsole durante gli allenamenti svolti in prossimità di questo torneo. Sempre a causa di quest'infortunio decise di non partecipare al torneo di Wimbledon, tuttavia stentò a ritrovare la condizione, tanto che nei tornei sul cemento americano incassò tre sconfitte senza ottenere una vittoria e allo US Open fu eliminata al terzo turno da Tatiana Golovin. Ma al torneo Tier II di Stoccarda, Nadja batte Svetlana Kuznecova in semifinale (6-2, 1-6, 6-4) e si prende una rivincita sulla Golovin (6-3, 7–6(4)) in finale.

Grazie a questo successo la Petrova torna al numero 5 della classifica WTA e sembra aver recuperato la forma migliore per il WTA Tour Championships. La settimana successiva, Nadja conferma il buon periodo di forma, raggiungendo le semifinali al torneo di Mosca, infortunandosi nel match vinto contro Nicole Vaidišová. Arrivata in finale contro l'ennesima russa emergente, Anna Čakvetadze, pur stringendo i denti, la Petrova deve arrendersi per 6-4 6-4. Nadja si presenta in seguito al torneo di Linz, in qualità di campionessa uscente, raggiungendo la finale dopo aver battuto nettamente la Vaidišová in semifinale, ma nulla può contro una Šarapova in splendida forma, alla quale resiste strenuamente solo per un set (7-5, 6-2).

Al Master di fine anno Nadja finisce nel girone più difficile e si complica la vita perdendo il match d'esordio contro una Hingis che ricorre a tutta la sua perizia tecnica per aggiudicarsi il match in tre set (6-4, 3-6, 6-3). Nadja, tuttavia, alimenta le speranze di raggiungere la semifinale dopo aver nettamente battuto nel secondo match la Mauresmo, 6-2, 6-2, ma si deve arrendere a una strepitosa Henin nell'ultimo match, che la vede uscire nettamente vittoriosa (6-4, 6-4), nonostante due set giocati intensamente dalla russa.

2007[modifica | modifica wikitesto]

Nadia Petrova agli US Open 2009

Il 2007 non si apre nel migliore dei modi per Nadja che agli Australian Open, superati agevolmente i primi 2 turni, al terzo incontra la rientrante Serena Williams che occupa la posizione n.81 del ranking. La russa si aggiudica velocemente ed evidenziando una netta superiorità, anzitutto atletica, il primo set con un secco 6-1, infilando 5 game consecutivi. Il secondo si apre con una Serena più determinata ed efficace, ma la russa una volta riportatasi sul 3-3 sembra tornare ai livelli del I set e non lasciare più scampo all'americana portandosi a servire per il match sul 5-3. Nadja accusa però un contraccolpo psicologico: paura di vincere, emozione nel battere un'avversaria tanto carica di gloria, la condizionano; mentre Serena intuita la situazione forza di più e sfruttando i doppi falli della russa si salva e si aggiudica 4 game di fila, per chiudere il secondo set 7-5. Nel terzo, nonostante l'americana sia in deficit di mobilità, vede nuovamente una Petrova bloccata psicologicamente soccombere, grazie anche a una Serena in maggiore fiducia che riesce ad infilare colpi rischiosi e a non regalare nulla. Finisce 1-6 7-5 6-3 in favore di Serena un match molto intenso, che conferma i già visti limiti psicologici e di fiducia di Nadja, che più volte crolla di fronte al traguardo.

Nadja si riscatta prontamente al torneo Open Gaz de France a Parigi: dopo aver battuto facilmente la Safina nei quarti, la russa elimina la Mauresmo in semifinale in tre set molto combattuti, ma nel terzo, la francese consegna letteralmente la partita all'avversaria quando è in vantaggio 4-1, sprecando anche un match point e consentendo alla russa di aggiudicarsi l'incontro 5-7 6-4 7-6. In finale incontra la sorprendente ceca Lucie Šafářová, in eccellente stato di forma dopo il suo rientro: il primo set è appannaggio della ceca, poi complice anche stanchezza e un po' di emozione, nonché una Petrova più determinata, la russa riesce a regolare con una certa autorevolezza l'avversaria.

Successivamente la Petrova esce ai quarti del torneo di Anversa per mano dell'emergente Anna Čakvetadze che la mette in costante difficoltà grazie a una notevole sapienza tattica. sotto le righe sarà anche il torneo di Indian Wells, in cui la russa esce anzitempo al quarto turno costretta al ritiro contro Tatiana Golovin dopo aver perso il I set. Al Tier I di Miami la russa supera nel quarto turno la connazionale Dinara Safina in 3 set, per affrontare nei quarti la n.1 del ranking WTA, Justine Henin, con la quale dà vita a un match intensissimo che si risolve in favore della belga grazie a due tie break.

Ad Amelia Island la russa supera ai quarti la connazionale Dinara Safina e in semifinale la Bammer, per sfidare in finale la Golovin che disputa una partita perfetta concedendo alla Petrova solamente 3 game. A Varsavia Nadja è battuta sorprendentemente da Mara Santangelo al II turno con un doppio 6-3.

Agli Internazionali d'Italia e al Roland Garros esce prematuramente per mano rispettivamente di Elena Dement'eva e Květa Peschke.

A Los Angeles raggiunge la finale dove viene battuta da Ana Ivanović 7-5, 6-4.

Nadja Petrova agli US Open 2010

2008[modifica | modifica wikitesto]

La stagione si apre con il raggiungimento del quarto turno agli Australian Open dove viene sconfitta da Agnieszka Radwańska 1-6, 7-5, 6-0 e nei mesi successivi alcuni problemi fisici condizionano il suo rendimento costringendola anche al ritiro in due occasioni. Al Roland Garros esce al terzo turno per mano di Svetlana Kuznecova. Ad Eastbourne dopo aver battuto Peer, Na Li, Makarova e Stosur raggiunge la finale dove viene sconfitta di nuovo dalla Radwańska in tre set. Al Torneo di Wimbledon viene sconfitta ai quarti di finale dalla connazionale Elena Dement'eva per 6-1, 6-7, 6-3. Torna a vincere un torneo ad agosto quando si impone a Cincinnati battendo in finale la francese Nathalie Dechy per 6-2, 6-1. Agli US Open viene sconfitta al terzo turno da Flavia Pennetta. Successivamente raggiunge la finale a Stoccarda dove viene battuta da Jelena Janković per 6-3, 6-4. Vince il secondo torneo dell'anno a Quebec City dopo aver sconfitto in finale la statunitense Bethanie Mattek-Sands per 4-6, 6-4, 6-1.

2009[modifica | modifica wikitesto]

Il 2009 è un anno avaro di soddisfazioni per la russa. Agli Australian Open viene eliminata al quarto turno da Vera Zvonarëva, al Roland Garros viene sconfitta al secondo turno da Marija Šarapova, al Torneo di Wimbledon 2009 viene eliminata al quarto turno dalla bielorussa Viktoryja Azaranka e agli US Open viene battuta sempre al quarto turno dall'americana Melanie Oudin. Il miglior risultato stagionale è la semifinale raggiunta a Pechino dove viene battuta dalla futura vincitrice Svetlana Kuznecova in due set.

Ritiro[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 gennaio 2017, dopo anni di inattività, il suo nome compare ufficialmente nell'elenco delle giocatrici ritirate dell'ITF.[1] L'11 gennaio anche la WTA conferma il ritiro.[2]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (13)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda: Prima del 2009 Legenda: Dal 2009
Grande Slam (0)
Ori Olimpici (0)
WTA Finals (0)
Tournament of Champions (1)
Tier I (2) Premier Mandatory (0)
Tier II (5) Premier 5 (1)
Tier III (2) Premier (0)
Tier IV (0) International (3)
N. Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 30 ottobre 2005 Bandiera dell'Austria Generali Ladies Linz, Linz Cemento (i) Bandiera della Svizzera Patty Schnyder 4–6, 6–3, 6–1
2. 4 marzo 2006 Bandiera del Qatar Qatar Total Open, Doha Cemento Bandiera della Francia Amélie Mauresmo 6–3, 7–5
3. 9 aprile 2006 Bandiera degli Stati Uniti MPS Group Championships, Amelia Island Terra verde Bandiera dell'Italia Francesca Schiavone 6–4, 6–4
4. 16 aprile 2006 Bandiera degli Stati Uniti Family Circle Cup, Charleston Terra verde Bandiera della Svizzera Patty Schnyder 6–3, 4–6, 6–1
5. 14 maggio 2006 Bandiera della Germania Qatar Telecom German Open, Berlino Terra rossa Bandiera del Belgio Justine Henin 4–6, 6–4, 7–5
6. 8 ottobre 2006 Bandiera della Germania Porsche Tennis Grand Prix, Stoccarda Cemento (i) Bandiera della Francia Tatiana Golovin 6–3, 7–6
7. 5 febbraio 2007 Bandiera della Francia Open Gaz de France, Parigi Sintetico (i) Bandiera della Rep. Ceca Lucie Šafářová 4–6, 6–1, 6–4
8. 17 agosto 2008 Bandiera degli Stati Uniti Western & Southern Open, Cincinnati Cemento Bandiera della Francia Nathalie Dechy 6–2, 6–1
9. 2 novembre 2008 Bandiera del Canada Bell Challenge, Quebec Sintetico (i) Bandiera degli Stati Uniti Bethanie Mattek-Sands 4–6, 6–4, 6–1
10. 31 luglio 2011 Bandiera degli Stati Uniti Citi Open, Washington Cemento Bandiera d'Israele Shahar Peer 7–5, 6–2
11. 23 giugno 2012 Bandiera dei Paesi Bassi UNICEF Open, 's-Hertogenbosch Erba Bandiera della Polonia Urszula Radwańska 6-4, 6-3
12. 29 settembre 2012 Bandiera del Giappone Toray Pan Pacific Open, Tokyo Cemento Bandiera della Polonia Agnieszka Radwańska 6-0, 1-6, 6-3
13. 4 novembre 2012 Bandiera della Bulgaria Tournament of Champions, Sofia Cemento (i) Bandiera della Danimarca Caroline Wozniacki 6-2, 6-1

Sconfitte (11)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda: Prima del 2009 Legenda: Dal 2009
Grande Slam (0)
Argenti Olimpici (0)
WTA Finals (0)
Tournament of Champions (0)
Tier I (2) Premier Mandatory (0)
Tier II (6) Premier 5 (0)
Tier III (2) Premier (1)
Tier IV (0) International (0)
N. Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 26 ottobre 2003 Bandiera dell'Austria Generali Ladies Linz, Linz Cemento (i) Bandiera del Giappone Ai Sugiyama 5-7, 4-6
2. 24 gennaio 2004 Bandiera dell'Australia Australian Women's Hardcourt, Gold Coast Cemento Bandiera del Giappone Ai Sugiyama 6-1, 1-6, 4-6
3. 8 maggio 2005 Bandiera della Germania Qatar Telecom German Open, Berlino Terra rossa Bandiera del Belgio Justine Henin 3-6, 6-4, 3-6
4. 16 ottobre 2005 Bandiera della Thailandia PTT Bangkok Open, Bangkok Cemento Bandiera della Rep. Ceca Nicole Vaidišová 1-6, 7-6(5), 5-7
5. 15 ottobre 2006 Bandiera della Russia Kremlin Cup, Mosca Sintetico (i) Bandiera della Russia Anna Čakvetadze 4-6, 4-6
6. 29 ottobre 2006 Bandiera dell'Austria Generali Ladies Linz, Linz (2) Cemento (i) Bandiera della Russia Marija Šarapova 5-7, 2-6
7. 8 aprile 2007 Bandiera degli Stati Uniti MPS Group Championships, Amelia Island Terra verde Bandiera della Francia Tatiana Golovin 2-6, 1-6
8. 12 agosto 2007 Bandiera degli Stati Uniti East West Bank Classic, Los Angeles Cemento Bandiera della Serbia Ana Ivanović 5-7, 4-6
9. 21 giugno 2008 Bandiera del Regno Unito AEGON International, Eastbourne Erba Bandiera della Polonia Agnieszka Radwańska 4-6, 7–6(11), 4-6
10. 5 ottobre 2008 Bandiera della Germania Porsche Tennis Grand Prix, Stoccarda Cemento (i) Bandiera della Serbia Jelena Janković 4-6, 3-6
11. 12 agosto 2010 Bandiera degli Stati Uniti Pilot Pen Tennis, New Haven Cemento Bandiera della Danimarca Caroline Wozniacki 3-6, 6-3, 3-6

Doppio[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (24)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda: Prima del 2009 Legenda: Dal 2009
Grande Slam (0)
Ori Olimpici (0)
WTA Finals (2)
Tier I (7) Premier Mandatory (2)
Tier II (5) Premier 5 (0)
Tier III (2) Premier (6)
Tier IV (0) International (0)
N. Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 18 giugno 2001 Bandiera dei Paesi Bassi Ordina Open, 's-Hertogenbosch Erba Bandiera della Romania Ruxandra Dragomir Bandiera del Belgio Kim Clijsters
Bandiera dei Paesi Bassi Miriam Oremans
7–6(5), 6(5)-7, 6–4
2. 22 ottobre 2001 Bandiera dell'Austria Generali Ladies Linz, Linz Cemento (i) Bandiera della Jugoslavia Jelena Dokić Bandiera del Belgio Els Callens
Bandiera degli Stati Uniti Chanda Rubin
6–1, 6–4
3. 21 ottobre 2002 Bandiera dell'Austria Generali Ladies Linz, Linz (2) Cemento (i) Bandiera della Jugoslavia Jelena Dokić Bandiera del Giappone Rika Fujiwara
Bandiera del Giappone Ai Sugiyama
6–3, 6–2
4. 29 settembre 2003 Bandiera della Russia Kremlin Cup, Mosca Sintetico (i) Bandiera degli Stati Uniti Meghann Shaughnessy Bandiera della Russia Anastasija Myskina
Bandiera della Russia Vera Zvonarëva
6–3, 6–4
5. 22 marzo 2004 Bandiera degli Stati Uniti Sony Ericsson Open, Miami Cemento Bandiera degli Stati Uniti Meghann Shaughnessy Bandiera della Russia Svetlana Kuznecova
Bandiera della Russia Elena Lichovceva
6–2, 6–3
6. 5 aprile 2004 Bandiera degli Stati Uniti MPS Gruop Championships, Amelia Island Terra verde Bandiera degli Stati Uniti Meghann Shaughnessy Bandiera della Svizzera Myriam Casanova
Bandiera dell'Australia Alicia Molik
3–6, 6–2, 7–5
7. 3 maggio 2004 Bandiera della Germania Qatar Telecom German Open, Berlino Terra rossa Bandiera degli Stati Uniti Meghann Shaughnessy Bandiera della Slovacchia Janette Husárová
Bandiera della Spagna Conchita Martínez
6–2, 2–6, 6–1
8. 10 maggio 2004 Bandiera dell'Italia Internazionali d'Italia, Roma Terra rossa Bandiera degli Stati Uniti Meghann Shaughnessy Bandiera dell'Argentina Paola Suárez
Bandiera della Spagna Virginia Ruano Pascual
2–6, 6–3, 6–3
9. 19 luglio 2004 Bandiera degli Stati Uniti East West Bank Classic, Los Angeles Cemento Bandiera degli Stati Uniti Meghann Shaughnessy Bandiera della Spagna Conchita Martínez
Bandiera della Spagna Virginia Ruano Pascual
6(2)-7, 6–4, 6–3
10. 23 agosto 2004 Bandiera degli Stati Uniti Pilot Pen Tennis, New Haven Cemento Bandiera degli Stati Uniti Meghann Shaughnessy Bandiera degli Stati Uniti Martina Navrátilová
Bandiera degli Stati Uniti Lisa Raymond
6–1, 1–6, 7–6(4)
11. 8 novembre 2004 Bandiera degli Stati Uniti WTA Championships, Los Angeles Cemento (i) Bandiera degli Stati Uniti Meghann Shaughnessy Bandiera dello Zimbabwe Cara Black
Bandiera dell'Australia Rennae Stubbs
7–5, 6–2
12. 15 agosto 2006 Bandiera del Canada Rogers Cup, Montréal Cemento Bandiera degli Stati Uniti Martina Navrátilová Bandiera dello Zimbabwe Cara Black
Bandiera della Germania Anna-Lena Grönefeld
6–1, 6–2
13. 18 agosto 2008 Bandiera degli Stati Uniti Western & Southern Open, Cincinnati Cemento Bandiera della Russia Marija Kirilenko Bandiera di Taipei Cinese Hsieh Su-wei
Bandiera della Russia Jaroslava Švedova
6–3, 4–6, [10–8]
14. 21 settembre 2008 Bandiera del Giappone Toray Pan Pacific Open, Tokyo Cemento Bandiera degli Stati Uniti Vania King Bandiera degli Stati Uniti Lisa Raymond
Bandiera dell'Australia Samantha Stosur
6–1, 6–4
15. 12 ottobre 2008 Bandiera della Russia Kremlin Cup, Mosca (2) Sintetico (i) Bandiera della Slovenia Katarina Srebotnik Bandiera dello Zimbabwe Cara Black
Bandiera degli Stati Uniti Liezel Huber
6–4, 6–4
16. 19 aprile 2009 Bandiera degli Stati Uniti Family Circle Cup, Charleston Terra verde Bandiera degli Stati Uniti Bethanie Mattek Bandiera della Svizzera Patty Schnyder
Bandiera della Lettonia Līga Dekmeijere
6(5)-7, 6–2, [11–9]
17. 3 maggio 2009 Bandiera della Germania Porsche Tennis Grand Prix, Stoccarda Terra rossa (i) Bandiera degli Stati Uniti Bethanie Mattek Bandiera dell'Italia Flavia Pennetta
Bandiera dell'Argentina Gisela Dulko
5–7, 6–3, [10–7]
18. 24 ottobre 2009 Bandiera della Russia Kremlin Cup, Mosca (3) Sintetico (i) Bandiera della Russia Marija Kirilenko Bandiera della Russia Marija Kondrat'eva
Bandiera della Rep. Ceca Klára Zakopalová
6–2, 6–2
19. 18 aprile 2010 Bandiera degli Stati Uniti Family Circle Cup, Charleston (2) Terra verde Bandiera degli Stati Uniti Liezel Huber Bandiera degli Stati Uniti Vania King
Bandiera dei Paesi Bassi Michaëlla Krajicek
6–3, 6–4
20. 1º aprile 2012 Bandiera degli Stati Uniti Sony Ericsson Open, Miami (2) Cemento Bandiera della Russia Marija Kirilenko Bandiera dell'Italia Sara Errani
Bandiera dell'Italia Roberta Vinci
7-6(0), 4-6, [10-4]
5 agosto 2012 Bandiera del Regno Unito Bronzo ai Giochi Olimpici, Londra Erba Bandiera della Russia Marija Kirilenko Bandiera degli Stati Uniti Liezel Huber
Bandiera degli Stati Uniti Lisa Raymond
4-6, 6-4, 6-1
21. 28 ottobre 2012 Bandiera della Turchia WTA Championships, Istanbul (2) Cemento (i) Bandiera della Russia Marija Kirilenko Bandiera della Rep. Ceca Andrea Hlaváčková
Bandiera della Rep. Ceca Lucie Hradecká
6–1, 6–4
22. 11 gennaio 2013 Bandiera dell'Australia Apia International Sydney, Sydney Cemento Bandiera della Slovacchia Katarina Srebotnik Bandiera dell'Italia Sara Errani
Bandiera dell'Italia Roberta Vinci
6-3, 6-4
23. 31 marzo 2013 Bandiera degli Stati Uniti Sony Ericsson Open, Miami (3) Cemento Bandiera della Slovacchia Katarina Srebotnik Bandiera degli Stati Uniti Lisa Raymond
Bandiera del Regno Unito Laura Robson
6-1, 7-6(2)
24. 22 giugno 2013 Bandiera del Regno Unito AEGON International, Eastbourne Erba Bandiera della Slovacchia Katarina Srebotnik Bandiera della Romania Monica Niculescu
Bandiera della Rep. Ceca Klára Zakopalová
6-3, 6-3

Sconfitte (24)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda: Prima del 2009 Legenda: Dal 2009
Grande Slam (2)
Argenti Olimpici (0)
WTA Finals (0)
Tier I (4) Premier Mandatory (4)
Tier II (3) Premier 5 (2)
Tier III (3) Premier (5)
Tier IV (0) International (1)
N. Data Torneo Superficie Compagna Avversarie in finale Punteggio
1. 6 maggio 2001 Bandiera della Croazia Croatian Bol Ladies Open, Bol Terra rossa Bandiera della Slovenia Tina Pisnik Bandiera della Spagna Conchita Martínez
Bandiera della Spagna Anabel Medina Garrigues
5-7, 4-6
2. 20 agosto 2001 Bandiera degli Stati Uniti Pilot Pen Tennis, New Haven Cemento Bandiera della Jugoslavia Jelena Dokić Bandiera dello Zimbabwe Cara Black
Bandiera della Russia Elena Lichovceva
0-6, 6-3, 2-6
3. 30 settembre 2002 Bandiera della Russia Kremlin Cup, Mosca Sintetico (i) Bandiera della Jugoslavia Jelena Dokić Bandiera della Russia Elena Dement'eva
Bandiera della Slovacchia Janette Husárová
6-2, 3-6, 6(7)-7
4. 14 ottobre 2002 Bandiera della Svizzera Open di Zurigo, Zurigo Sintetico (i) Bandiera della Jugoslavia Jelena Dokić Bandiera della Russia Elena Bovina
Bandiera del Belgio Justine Henin
2-6, 6(2)-7
5. 21 giugno 2003 Bandiera dei Paesi Bassi Ordina Open, 's-Hertogenbosch Erba Bandiera della Francia Mary Pierce Bandiera della Russia Elena Dement'eva
Bandiera della Russia Lina Krasnoruckaja
6-2, 3-6, 4-6
6. 22 settembre 2003 Bandiera della Germania Sparkassen Cup, Lipsia Sintetico (i) Bandiera della Russia Elena Lichovceva Bandiera degli Stati Uniti Martina Navrátilová
Bandiera della Russia Svetlana Kuznecova
6-3, 1-6, 3-6
7. 12 maggio 2003 Bandiera dell'Italia Internazionali d'Italia, Roma Terra rossa Bandiera della Jugoslavia Jelena Dokić Bandiera della Russia Svetlana Kuznecova
Bandiera degli Stati Uniti Martina Navrátilová
4-6, 7-5, 2-6
8. 19 marzo 2005 Bandiera degli Stati Uniti BNP Paribas Open, Indian Wells Cemento Bandiera degli Stati Uniti Meghann Shaughnessy Bandiera della Spagna Virginia Ruano Pascual
Bandiera dell'Argentina Paola Suárez
6(3)-7, 1-6
9. 25 febbraio 2006 Bandiera degli Emirati Arabi Uniti Dubai Tennis Championships, Dubai Cemento Bandiera della Russia Svetlana Kuznecova Bandiera della Rep. Ceca Květa Peschke
Bandiera dell'Italia Francesca Schiavone
6-3, 6(1)-7, 3-6
10. 14 settembre 2008 Bandiera dell'Indonesia Commonwealth Bank Tennis Classic, Bali Cemento (i) Bandiera della Polonia Marta Domachowska Bandiera di Taipei Cinese Hsieh Su-wei
Bandiera della Cina Peng Shuai
7-6(4), 6(3)-7, [7-10]
11. 16 gennaio 2010 Bandiera dell'Australia Apia International Sydney, Sydney Cemento Bandiera dell'Italia Tathiana Garbin Bandiera dello Zimbabwe Cara Black
Bandiera degli Stati Uniti Liezel Huber
1-6, 6-3, [3-10]
12. 20 marzo 2010 Bandiera degli Stati Uniti BNP Paribas Open, Indian Wells (2) Cemento Bandiera dell'Australia Samantha Stosur Bandiera della Rep. Ceca Květa Peschke
Bandiera della Slovenia Katarina Srebotnik
6-4, 2-6, [5-10]
13. 4 aprile 2010 Bandiera degli Stati Uniti Sony Ericsson Open, Miami Cemento Bandiera dell'Australia Samantha Stosur Bandiera dell'Argentina Gisela Dulko
Bandiera dell'Italia Flavia Pennetta
3-6, 6-4, [7-10]
14. 13 settembre 2010 Bandiera degli Stati Uniti US Open, New York Cemento Bandiera degli Stati Uniti Liezel Huber Bandiera del Kazakistan Jaroslava Švedova
Bandiera degli Stati Uniti Vania King
6-2, 4-6, 6(4)-7
15. 26 febbraio 2011 Bandiera del Qatar Qatar Ladies Open, Doha Cemento Bandiera degli Stati Uniti Liezel Huber Bandiera della Rep. Ceca Květa Peschke
Bandiera della Slovenia Katarina Srebotnik
5-7, 7-6(2), [8-10]
16. 3 aprile 2011 Bandiera degli Stati Uniti Sony Ericsson Open, Miami (2) Cemento Bandiera degli Stati Uniti Liezel Huber Bandiera della Slovacchia Daniela Hantuchová
Bandiera della Polonia Agnieszka Radwańska
6(5)-7, 6-2, [8-10]
17. 8 giugno 2012 Bandiera della Francia Roland Garros, Parigi Terra rossa Bandiera della Russia Marija Kirilenko Bandiera dell'Italia Roberta Vinci
Bandiera dell'Italia Sara Errani
6-4, 4-6, 2-6
18. 23 giugno 2012 Bandiera dei Paesi Bassi UNICEF Open, 's-Hertogenbosch (2) Erba Bandiera della Russia Marija Kirilenko Bandiera dell'Italia Sara Errani
Bandiera dell'Italia Roberta Vinci
4–6, 6–3, [9–11]
19. 23 luglio 2012 Bandiera degli Stati Uniti San Diego Open, San Diego Cemento Bandiera degli Stati Uniti Vania King Bandiera degli Stati Uniti Raquel Kops-Jones
Bandiera degli Stati Uniti Abigail Spears
2–6, 4–6
20. 12 agosto 2012 Bandiera del Canada Rogers Cup, Montréal Cemento Bandiera della Slovenia Katarina Srebotnik Bandiera della Francia Kristina Mladenovic
Bandiera della Polonia Klaudia Jans-Ignacik
5-7, 6-2, [7-10]
21. 21 ottobre 2012 Bandiera della Russia Kremlin Cup, Mosca (2) Cemento (i) Bandiera della Russia Marija Kirilenko Bandiera della Russia Ekaterina Makarova
Bandiera della Russia Elena Vesnina
3-6, 6-1, [8-10]
22. 17 febbraio 2013 Bandiera del Qatar Qatar Ladies Open, Doha (2) Cemento Bandiera della Slovenia Katarina Srebotnik Bandiera dell'Italia Roberta Vinci
Bandiera dell'Italia Sara Errani
6-2, 3-6, [6-10]
23. 24 febbraio 2013 Bandiera degli Emirati Arabi Uniti Dubai Tennis Championships, Dubai (2) Cemento Bandiera della Slovenia Katarina Srebotnik Bandiera degli Stati Uniti Bethanie Mattek-Sands
Bandiera dell'India Sania Mirza
4-6, 6-2, [7-10]
24. 16 marzo 2013 Bandiera degli Stati Uniti BNP Paribas Open, Indian Wells (3) Cemento Bandiera della Slovenia Katarina Srebotnik Bandiera della Russia Elena Vesnina
Bandiera della Russia Ekaterina Makarova
0-6, 7-5, [6-10]

Risultati in progressione[modifica | modifica wikitesto]

Sigla Risultato
V Vincitore
F Finalista
SF Semifinalista
O Oro olimpico
A Argento olimpico
SF Bronzo olimpico
QF Quarti di Finale
4T Quarto turno
3T Terzo turno
2T Secondo turno
1T Primo turno
RR Round Robin
LQ Turno di qualificazione
A Assente
ND Non disputato
Legenda superfici
Cemento
Terra battuta
Erba
Superficie variabile

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Torneo 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 Titoli V–S
Tornei del Grande Slam
Australian Open A 1T 3T 2T A 3T 1T 4T QF 3T 4T 4T QF 3T 2T 1T A 0 / 14 27–14
Open di Francia A Q1 1T 4T A SF 3T SF 1T 1T 3T 2T QF 1T 3T 1T A 0 / 13 24–13
Wimbledon A 2T 2T 4T A 3T 4T QF A 4T QF 4T 3T 4T 3T 1T A 0 / 13 31–13
US Open Q3 Q2 2T 2T 1T 4T QF QF 3T 3T 3T 4T 1T 3T 4T 1T A 0 / 14 27–14
Vittorie-Sconfitte 0–0 1–2 4–4 8–4 0–1 12–4 9–4 16–4 6–3 7–4 11–4 10–4 10–4 7–4 8–4 0–4 0 / 54 109–54
Giochi Olimpici
Giochi olimpici estivi Non disputato A Non disputato 2T Non disputato A Non disputato 3T ND 0 / 2 3–2
Torneo di fine annos
Tour Championships A A A A A A A RR RR A RR A A A A A 0 / 3 2–5
Tourn. of Champions Non disputato A A V A 1 / 2 6–1
WTA Premier Mandatory
Indian Wells A A A 3T A Q2 3T 4T A 4T A A 4T 4T 4T 4T 1T 0 / 9 15–9
Miami A Q3 QF 1T A Q2 SF 2T QF QF 2T 3T 3T 2T 2T 3T 2T 0 / 13 18–13
Madrid Non disputato 3T QF 1T 2T 2T A 0 / 5 7–5
Pechino Non disputato Tier IV Tier II SF 3T 1T 2T A 0 / 4 6–4
WTA Premier 5
Dubai Non disputato Tier II A 1T A Premier 0 / 1 0–1
Doha Non disputato Tier III Tier II A Non disputato P A 3T 1T 0 / 2 2–2
Roma A Q2 A 3T A 3T 2T 3T A 3T 1T 3T QF 1T 2T 1T A 0 / 11 11–11
Montreal / Toronto A A 2T 1T A 3T 2T QF 2T QF 3T 1T 2T 2T 1T A A 0 / 12 11–12
Cincinnati Non disputato Tier III 1T 1T QF 1T A A 0 / 4 3–4
Tokyo A A 1T A A 1T A A A A SF 2T 1T A V A 1 / 6 10–5
Tier I
Charleston A Q2 A 1T A A QF QF V A A Premier 1 / 4 9–3
Berlino A A A A A 2T 3T F V QF 2T Non disputato 1 / 6 14–5
San Diego Tier II 1T 2T 2T QF Non disputato Premier 0 / 4 2–4
Mosca 2T 2T A 1T QF 1T 2T A F A QF Premier 0 / 8 11–8
Zurigo A Q3 A 2T A SF QF 2T A A T II Non disputato 0 / 4 7–4
Career statistics 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 No.
Tornei giocati 2 5 15 21 5 20 25 25 23 19 26 21 20 22 22 13
Titoli vinti 0 0 0 0 0 0 0 1 5 1 2 0 0 1 3 0 13
Finali 0 0 0 0 0 1 1 3 7 3 4 0 1 1 3 0 24
Vittorie-sconfitte totali 2–2 3–5 12–15 20–21 7–5 36–20 40–25 56–22 48–18 36–18 47–24 30–21 32–19 25–21 39–18 9–13 442–267
Ranking di fine anno 142 95 62 39 111 12 12 9 6 14 11 20 15 29 12 102 No. 6

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]