Kristie Ahn

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kristie Ahn
Ahn WMQ18 (52) (43553113551).jpg
Kristie Ahn nel 2018
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 221 – 152 (59,25%)
Titoli vinti 0 WTA, 7 ITF
Miglior ranking 87ª (30 settembre 2019)
Ranking attuale 87ª (7 ottobre 2019)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 1T (2018, 2020)
Francia Roland Garros Q2 (2016, 2017)
Regno Unito Wimbledon 1T (2019)
Stati Uniti US Open 4T (2019)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 55 – 52 (51,40%)
Titoli vinti 0 WTA, 2 ITF
Miglior ranking 199ª (24 aprile 2017)
Ranking attuale 267ª (7 ottobre 2019)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open
Francia Roland Garros
Regno Unito Wimbledon Q1 (2017)
Stati Uniti US Open 2T (2019)
Doppio misto1
Vittorie/sconfitte 0 – 1 (0,00%)
Titoli vinti 0 WTA
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open
Francia Roland Garros
Regno Unito Wimbledon
Stati Uniti US Open 1T (2017)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 13 ottobre 2019

Kristie Haerim Ahn (New York, 15 giugno 1992) è una tennista statunitense di origini coreane.

Il 30 settembre 2019 ha raggiunto la 87ª posizione, suo miglior ranking in singolare, mentre al 24 aprile 2017 risale il suo miglior piazzamento in doppio, la 199ª posizione.

Kristie ha vinto sette titoli ITF di singolare e due di doppio; nel circuito WTA ha ottenuto il suo migliore risultato raggiungendo il quarto turno nel singolare agli US Open nel 2019.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

2008[modifica | modifica wikitesto]

Esordisce nel circuito ITF nel 2008, al torneo di Landisville, vincendo subito il primo titolo ITF in singolare contro Rebecca Marino. Nel medesimo torneo debutta anche in doppio con Alexandra Gercone, fermandosi al primo turno. Dopo un passo falso al torneo ITF di El Paso, al torneo ITF di Houston vince ancora, aggiudicandosi il secondo titolo ITF in singolare, battendo in finale Chan Chin-Wei, A fine agosto partecipa per la prima volta ad un torneo WTA, raggiungendo il primo turno agli US Open. Chiude l'anno con un primo turno anche al torneo di Auburn.

2009[modifica | modifica wikitesto]

L'anno inizia con due fallite qualificazioni ai tornei di Rancho Mirage e Surprise, ma poi vince il torneo ITF di Hammond contro Sophie Ferguson. Verso fine maggio raggiunge i quarti al torneo ITF di Carson. Ad inizio agosto tenta la qualificazione al torneo WTA di Los Angeles, ma perde subito al primo turno. In seguito partecipa agli US Open nel doppio con Courtney B. Dolehide, ma perde subito al primo turno. Chiude l'anno con la mancata qualificazione al torneo ITF di Las Vegas.

2010-2011[modifica | modifica wikitesto]

L'anno inizia a fine aprile con il primo turno raggiunto al torneo ITF di Charlottesville. In seguito, dopo un primo turno nel doppio al torneo di Indian Harbour Beach, vince il titolo nel doppio al torneo ITF di Raleigh con Nicole Gibbs. Al torneo ITF di Carson raggiunge la finale, ma poi viene battuta da Coco Wandeweghe, mentre al successivo torneo di Grapevine raggiunge i quarti in doppio. Dopo una tentata qualificazione al torneo WTA di Stanford, non si qualifica al torneo ITF di Vancouver.

Nel 2011 torna in campo a fine luglio, fallendo al primo turno la qualificazione al torneo WTA di Stanford e poi rimane di nuovo ferma.

2012-2013[modifica | modifica wikitesto]

Anche quest'anno incomincia l'anno a luglio con il torneo WTA di Stanford, dove perde al primo turno di qualificazione. Nel torneo ITF del Bronx raggiunge i quarti in doppio con Jacqueline Cako. A metà settembre raggiunge la semifinale al torneo ITF di Redding e raggiunge poi i quarti in doppio al torneo di Phoenix con Mallory Burdette.

Nel 2013 disputa solo le qualificazioni al torneo WTA di Stanford, dove raggiunge il secondo turno.

2014[modifica | modifica wikitesto]

Esordisce al torneo ITF di Carson, dove si ferma al secondo turno. Al successivo torneo ITF di Lexington, raggiunge la semifinale in doppio con Kaitlyn Christian. Finalmente riesce a partecipare come wild card al torneo WTA di Stanford, perdendo però subito al primo turno contro Coco Wandeweghe. Al torneo ITF di Redding raggiunge i quarti in singolare e poi al torneo ITF di Florence arriva ai quarti in doppio con Alexa Guarachi. Chiude l'anno con un primo turno al torneo ITF di New Braunfels. Nel 2014 ha limitato l'attività sportiva per poter conseguire la laurea in Scienze e Tecnologia presso l'Università di Stanford.

2015[modifica | modifica wikitesto]

Ritorna a partecipare al circuito ITF dall'inizio dell'anno ed incomincia lo stesso con i quarti raggiunti al torneo ITF di Plantation. A fine gennaio, al torneo ITF di Sunrise raggiunge la semifinale in doppio con Elizabeth Halbauer. A metà maggio si ferma ai quarti al torneo ITF di Seul, mentre a fine mese vince il suo quarto titolo ITF in singolare al torneo di Changwon, battendo in finale Lee Ye-Ra. In seguito raggiunge i quarti al torneo ITF di Goyang. A fine agosto torna a vincere al torneo ITF di Winnipeg, dove sconfigge in finale Sharon Fichman. A fine settembre raggiunge i quarti al torneo di Victoria e al torneo di Tampico. A metà ottobre raggiunge i quarti in doppio al torneo di Saguenay. In seguito al torneo ITF di Toronto si ferma ai quarti in singolare, mentre perde in finale in doppio con Fanny Stollar. Chiude l'anno con i quarti al torneo ITF di Waco e il secondo turno al torneo WTA 125s di Carlsbad.

2016[modifica | modifica wikitesto]

L'anno inizia con le qualificazioni agli Australian Open, dove però perde subito al primo turn. In seguito partecipa al torneo ITF di Wesley Chapel e raggiunge i quarti in singolare e in doppio. A metà marzo al torneo ITF di Irapuato raggiunge ancora i quarti in singolare e al successivo torneo di Changwon raggiunge la finale ma viene sconfitta da Susanne Celik. In seguito tenta la qualificazione al Roland Garros ma perde al secondo turno contro Katerina Siniakova. Dopo vari primi e secondi turni, al torneo ITF di Sacramento, a metà luglio raggiunge i quarti in singolare e in doppio, in coppia con Grace Min. A fine agosto perde all'ultimo turno di qualificazione degli US Open contro Elise Mertens. Si riprende subito però al torneo ITF di Atlanta, dove raggiunge la semifinale in singolare, mentre al torneo ITF di Albuquerque arriva in semifinale in doppio con Chanelle Van Nguyen. A fine settembre raggiunge i quarti in doppio al torneo ITF di Las Vegas e in seguito la semifinale in doppio al torneo ITF di Macon con Jamie Loeb. Chiude l'anno con una sconfitta in finale al torneo ITF di Scottsdale e i quarti in doppio a toreo ITF di Waco.

2017[modifica | modifica wikitesto]

L'anno inizia con il torneo ITF di Daytona Beach, dove perde subito al primo turno; al successivo torneo ITF di Toronto raggiunge i quarti e il medesimo risultato arriva anche al torneo ITF di Launceston. Al torneo ITF di Perth raggiunge la semifinale in doppio con Catherine Harrison. Ad inizio marzo si ferma in semifinale in singolare e in doppio al torneo ITF di Mildura. In seguito, dopo essere passata per le qualificazioni, si ferma al secondo turno WTA di Monterrey. Il periodo buono continua al successivo torneo ITF di Indian Harbour Beach, dove raggiunge i quarti al singolare e vince il titolo in doppio con Quinn Gleason. In seguito al torneo ITF di Dothan, vince il titolo in singolare contro Amanda Anisimova., mentre perde in finale nel doppio. A metà maggio partecipa al torneo ITF di Saint-Gaudens e perde in finale contro Richel Hogenkamp, mentre al Roland Garros perde nel secondo turno di qualificazione. Al torneo WTA di Nottingham si qualifica e perde ai quarti contro Magdalena Rybarikova, mentre a Wimbledon non riesce a qualificarsi né in singolare né in doppio. Come l'anno precedente fa bene al torneo ITF di Sacramento raggiungendo la semifinale. Dopo il primo turno al torneo WTA di Stanford, si qualifica agli US Open in doppio, ma perde subito al primo turno con Irina Falconi. A questo slam partecipa anche nel doppio misto con Tennnys Sandgren ma perde al primo turno in cassa. In Asia si qualifica solo al torneo di Seul, dove raggiunge il secondo turno e Tianjin dove perde subito al primo turno. Chiude l'anno con la vittoria al torneo ITF di Tyler e poi Danielle Collins,

2018[modifica | modifica wikitesto]

L'anno incomincia con la mancata qualificazione al torneo WTA di Brisbane; in seguito partecipa al torneo WTA di Sydney ma perde subito al primo turno. Medesimo risultato ottiene nello slam australiano, mentre al torneo WTA 125s di Indian Wells raggiunge il secondo turno. Dopo aver mancato la qualificazione ai tornei WTA di Indian Wells e Miami, a Charleston si ferma al secondo turno contro Julia Goerges. Dopo alcuni tornei ITF, non riesce a qualificarsi al Roland Garros ma in seguito al torneo ITF di Surbiton raggiunge i quarti. Si ferma al primo turno a Nottingham, mentre non si qualifica per i tornei di Birmingham e Wimbledon. Al torneo ITF di Berkeley raggiunge i quarti e poi ad inizio agosto si ferma in semifinale in doppio al torneo WTA di Washington. In seguito al torneo ITF di Landisville perde la finale in singolare contro Madison Brengle per ritiro, mentre in doppio si ferma in semifinale in coppia con Anhenna Kalinina. Agli US Open non si qualifica, ma poi raggiunge il secondo turno al torneo WTA 125s di Chicago. Dopo un primo turno al torneo di Quebec City, al torneo ITF di Templeton raggiunge la semifinale in doppio con Giuliana Olmos. Chiude l'anno con i quarti di finale in doppio al torneo ITF di Tyler.

2019[modifica | modifica wikitesto]

Kristie incomincia l'anno partecipando al torneo ITF di Playford, fermandosi subito al primo turno. Dopo la mancata qualificazione agli Australian Open, raggiunge il secondo turno al torneo WTA 125s di Newport Beach. Al torneo ITF di Midland si ferma ai quarti e poi perde in finale al torneo ITF di Rancho Santa Fe contro Nicole Gibbs. Raggiunge il terzo turno al torneo WTA 125s di Indian Wells, non si qualifica al torneo di Monterrey, ma a Bogotà raggiunge il secondo turno. Ad inizio maggio raggiunge i quarti di finale al torneo ITF di Gifu e al successivo torneo ITF di Fukuoka si ferma in semifinale in singolare, mentre in doppio perde la finale con Alison Bai. Al Roland Garros perde al primo turno di qualificazione mentre a Wimbledon riesce a qualificarsi, ma perde al primo turno contro Anastasija Sevastova. In seguito al torneo ITF di Berkeley raggiunge la semifinale in singolare e in doppio. Al torneo di San Josè si ferma al terzo turno in singolare, mentre non si qualifica per il torneo di Cincinnati. In seguito al torneo del Bronx raggiunge il secondo turno in singolare e i quarti in doppio, mentre agli US Open si ferma al secondo turno nel doppio e raggiunge un sorprendente quarto turno in singolare, perdendo contro Elise Mertens. Successivamente partecipa al torneo di Seul, dove raggiunge i quarti.

Statistiche ITF[modifica | modifica wikitesto]

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (7)[modifica | modifica wikitesto]

Torneo $100.000 (0)
Torneo $80.000 (1)
Torneo $75.000 (0)
Torneo $60.000 (1)
Torneo $50.000 (0)
Torneo $25.000 (3)
Torneo $15.000 (0)
Torneo $10.000 (2)
N. Data Torneo Superficie Avversaria in finale Punteggio
1. 25 maggio 2008 Stati Uniti Koser Jewelers Pro Circuit Tennis Challenge, Landisville Cemento Canada Rebecca Marino 6–3, 2-6, 6-3
2. 22 giugno 2008 Stati Uniti ITF Women's Circuit Houston, Houston Cemento (i) Taipei Cinese Chan Chin-wei 7-6(7), 0-6, 7-6(2)
3. 29 marzo 2009 Stati Uniti Tangipahoa Tourism $25,000 Women'S Pro Classic, Hammond Cemento Australia Sophie Ferguson 0-6, 6-4, 6-4
4. 31 maggio 2015 Corea del Sud ITF Changwon Women's Challenger Tennis, Changwon Cemento Corea del Sud Lee Ye-ra 6–3, 3-2, rit.
5. 30 agosto 2015 Canada CIBC Wood Gundy Challenger, Winnipeg Cemento Canada Sharon Fichman 6-2, 7-5
6. 23 aprile 2017 Stati Uniti Hardee's Pro Classic, Dothan Terra verde Stati Uniti Amanda Anisimova 1-6, 6-2, 6-2
7. 5 novembre 2017 Stati Uniti RBC Pro Challenge, Tyler Cemento Stati Uniti Danielle Collins 6–4, 6–4

Sconfitte (6)[modifica | modifica wikitesto]

Torneo $100.000 (0)
Torneo $80.000 (0)
Torneo $75.000 (0)
Torneo $60.000 (2)
Torneo $50.000 (2)
Torneo $25.000 (2)
Torneo $15.000 (0)
Torneo $10.000 (0)
N. Data Torneo Superficie Avversaria in finale Punteggio
1. 30 maggio 2010 Stati Uniti USTA La Tennis Open Carson, Carson Cemento Stati Uniti Coco Vandeweghe 1-6, 3-6
2. 10 aprile 2016 Corea del Sud ITF Women's Circuit Changwon, Changwon Cemento Svezia Susanne Celik 2-6, 0-6
3. 06 novembre 2016 Stati Uniti Copperwynd Pro Women's Challenge, Scottsdale Cemento Brasile Beatriz Haddad Maia 6(4)-7, 6(2)-7
4. 21 maggio 2017 Francia Engle Open Saint-Gaudens Occitanie, Saint-Gaudens Terra battuta Paesi Bassi Richel Hogenkamp 2-6, 4-6
5. 12 agosto 2018 Stati Uniti Koser Jewelers Tennis Challenge, Landisville Cemento Stati Uniti Madison Brengle 4-6, 0-1, rit.
6. 24 febbraio 2019 Stati Uniti ITF World Tennis Tour Rancho Santa Fe, Rancho Santa Fe Cemento Stati Uniti Nicole Gibbs 3-6, 3-6

Doppio[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (2)[modifica | modifica wikitesto]

Torneo $100.000 (0)
Torneo $80.000 (1)
Torneo $75.000 (0)
Torneo $60.000 (0)
Torneo $50.000 (1)
Torneo $25.000 (0)
Torneo $15.000 (0)
Torneo $10.000 (0)
No. Data Torneo Superficie Partner Rivali in finale Risultato
1. 16 maggio 2010 Stati Uniti RBC Bank Women's Challenger, Raleigh Terra verde Stati Uniti Nicole Gibbs Stati Uniti Alexandra Mueller
Stati Uniti Ahsha Rolle
6-3, 6-2
2. 16 aprile 2017 Stati Uniti Revolution Technologies Pro Tennis Classic, Indian Harbour Beach Terra verde Stati Uniti Quinn Gleason Brasile Laura Pigossi
Messico Renata Zarazúa
6-3, 6-2

Sconfitte(3)[modifica | modifica wikitesto]

Torneo $100.000 (0)
Torneo $80.000 (0)
Torneo $75.000 (0)
Torneo $60.000 (2)
Torneo $50.000 (1)
Torneo $25.000 (0)
Torneo $15.000 (0)
Torneo $10.000 (0)
No. Data Torneo Superficie Partner Rivali in finale Risultato
1. 1º novembre 2015 Canada Tevlin Women's Challenger, Toronto Cemento (i) Ungheria Fanny Stollar Canada Sharon Fichman
Stati Uniti Maria Sanchez
2-6, 7-6(6), [6-10]
2. 22 aprile 2017 Stati Uniti Hardee's Pro Classic, Dothan Terra verde Australia Lizette Cabrera Stati Uniti Emina Bektas
Stati Uniti Sanaz Marand
3-6, 6-1, [2-10]
3. 12 maggio 2019 Giappone Fukuoka International Women's Cup, Fukuoka Sintetico Australia Alison Bai Regno Unito Naomi Broady
Regno Unito Heather Watson
W/O

Risultati in progressione[modifica | modifica wikitesto]

Sigla Risultato
V Vincitore
F Finalista
SF Semifinalista
O Oro olimpico
A Argento olimpico
SF Bronzo olimpico
QF Quarti di Finale
4T Quarto turno
3T Terzo turno
2T Secondo turno
1T Primo turno
RR Round Robin
LQ Turno di qualificazione
A Assente
ND Non disputato
Legenda superfici
Cemento
Terra battuta
Erba
Superficie variabile

Singolare nei tornei del Grande Slam[modifica | modifica wikitesto]

Torneo 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 V–S
Australia Australian Open A A A A A A A A A A 1T A 0–1
Francia Open di Francia A A A A A A A A A A A A 0–0
Regno Unito Wimbledon A A A A A A A A A A A 1T 0–1
Stati Uniti US Open 1T A A A A A A A A A A 4T 3–2
Vittorie-sconfitte 0–1 0–0 0–0 0–0 0–0 0–0 0–0 0–0 0–0 0–0 0–1 3–2 3–4

Doppio nei tornei del Grande Slam[modifica | modifica wikitesto]

Torneo 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 V–S
Australia Australian Open A A A A A A A A A A A A 0–0
Francia Open di Francia A A A A A A A A A A A A 0–0
Regno Unito Wimbledon A A A A A A A A A A A A 0–0
Stati Uniti US Open A 1T A A A A A A A 1T A 2T 1–3
Vittorie-sconfitte 0–0 0–1 0–0 0–0 0–0 0–0 0–0 0–0 0–0 0–1 0–0 1–1 1–3

Doppio misto nei tornei del Grande Slam[modifica | modifica wikitesto]

Torneo 2017 2018 2019 V–S
Australia Australian Open A A A 0–0
Francia Open di Francia A A A 0–0
Regno Unito Wimbledon A A A 0–0
Stati Uniti US Open 1T A A 0–1
Vittorie-sconfitte 0–1 0–0 0–0 0–1

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]