Danielle Collins

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Danielle Collins
Collins US16 (1) (29780356651).jpg
Danielle Collins nel 2016
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 178 cm
Peso 64 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 101-54 (64,08%)
Titoli vinti 0 WTA, 3 ITF
Miglior ranking 39ª (11 giugno 2018)
Ranking attuale 39ª (11 giugno 2018)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open Q3 (2018)
Francia Roland Garros 1T (2018)
Regno Unito Wimbledon 1T (2018)
Stati Uniti US Open 1T (2014, 2016)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 6-6 (50,00%)
Titoli vinti 0 WTA, 0 ITF
Miglior ranking 514ª (24 luglio 2017)
Ranking attuale 813ª (14 maggio 2018)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open
Francia Roland Garros
Regno Unito Wimbledon 1T (2018)
Stati Uniti US Open
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 14 maggio 2018

Danielle Rose Collins (St. Petersburg, 13 dicembre 1993) è una tennista statunitense. In singolare ha raggiunto la posizione n° 45 il 9 aprile 2018, mentre nel doppio la posizione n° 514 il 24 luglio 2017[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Inizia a giocare all'età di 8 anni allenandosi contro un muro o con persone più grandi per via dei problemi finanziari della sua famiglia. A soli 16 anni diventa la miglior tennista americana under 18. A causa della mancaza di denaro, non può partecipare ai tornei esteri, ma solamente ai tornei locali. Decide così di conciliare il tennis allo studio accettando una borsa di studio da $50.000. Nel frattempo riesce ad ottenere una wildcard per entrare nel tabellone principale dell'US Open 2014 e a rubare un set alla n° 2 del mondo, Simona Halep (7-6(2) 1-6 2-6), nel primo turno. Le viene proposto di diventare una professionista per poter incassare i $45.000 del primo turno del Grande Slam, ma per paura di un possibile infortunio e quindi di ritrovarsi senza carriera, rifiuta e prosegue gli studi. Laureatasi nel 2016 in comunicazione, sceglie di intraprendere definitivamente una carriera da tennista professionista giocando sia tornei ITF che WTA.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

2016[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2016 partecipa al Connecticut Open dove, dopo aver sconfitto Stefanie Vögele per 6-3 6-7 6-3, perde nel secondo turno di qualificazioni contro Annika Beck con un doppio 5-7. Agli US Open esce al primo turno per mano di Evgenija Rodina la quale le lascia solamente 3 game. Agli BNP Paribas Open viene estromessa da Mónica Puig per 0-6 2-6. Esce al terzo turno contro Samantha Crawford nel torneo di Honolulu. Termina l'anno alla posizione n° 299 del ranking.

2017[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2017 prende parte ai BNP Paribas Open dove viene estromessa per 0-6 2-6 da Mónica Puig. Nel Monterrey Open si ritira al primo turno di qualificazioni. L'11 giugno vince l'ITF USA 17A sconfiggendo in finale Lauren Embree (6-1 6-0). A Wimbledon esce al primo turno di qualificazioni per mano di Rebecca Šramková (5-7 3-6). Agli US Open viene eliminata da Katie Boulter per 4-6 0-6 al primo turno di qualificazioni. Al Japan Open non supera il primo turno di qualificazioni per mano di Zarina Dijas (3-6 2-6). Il 19 novembre vince l'ITF USA 41A sconfiggendo in finale Sachia Vickery per 1-6 6-3 6-4. A Honolulu esce al secondo turno per mano di Sachia Vickery con un punteggio di 4-6 (2)6-7. Conclude l'anno al 167º posto mondiale.

2018: primo torneo WTA e best ranking[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2018 prende parte agli Australian Open dove non va oltre il terzo turno di qualificazioni venendo fermata da Denisa Allertová, la quale le lascia solamente un game. Il 28 gennaio vince il suo primo torneo WTA, l'Oracle Challenger. A Newport Beach sconfigge in ordine: Marie Bouzkova per 6-4 7-6, Jamie Loeb per 4-6 6-0 6-4, Jang Su-jeong per 6-0 3-6 6-4, Ajla Tomljanović per 6-4 6-3 e Sofija Žuk per 2-6 6-4 6-3. Agli Indian Wells Tennis Garden supera Vera Zvonarëva (6-1 6-4) e Magda Linette (5-7 7-6(0) 6-4), per poi perdere nei quarti di finale contro Sara Errani per 6-4 6-1. Al BNP Paribas Open sconfigge in ordine: Taylor Townsend per 2-6 6-4 6-3, la testa di serie n° 15, Madison Keys, per 6-3 7-6(1), Sofija Žuk con un doppio 6-4, per poi perdere contro la testa di serie n° 27, Carla Suárez Navarro, per 2-6 4-6. A Miami sorprende tutti arrivando fino alla semifinale. Qui, dopo aver superato le qualificazioni, elimina: Irina-Camelia Begu con un doppio 6-1; la testa di serie n° 16, Coco Vandeweghe, per 6-3 1-6 6-1; Donna Vekić per 4-6 6-2 6-1; Mónica Puig per 3-6 6-4 6-2; la testa di serie n° 8, Venus Williams, per 6-2 6-3. Questo risultato le permette di migliorare il suo best ranking di 40 posizioni, arrivando così alla posizione n° 53. Al torneo di Miami ha raggiunto le semifinali dopo essere partita dalle qualificazioni, venendo sconfitta da Jelena Ostapenko, dopo aver battuto Begu, Vandeweghe, Vekic, Puig e il suo idolo d'infanzia Venus Williams.

A maggio si qualifica per il tabellone principale degli Internazionali d'Italia a Roma, battendo al turno decisivo delle qualificazioni Camila Giorgi.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (1)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
Grande Slam (0)
Ori Olimpici (0)
WTA Championships (0)
Premier Mandatory (0)
Premier 5 (0)
Premier (0)
International (0)
WTA 125s (1)
N. Data Torneo Superficie Avversaria in finale Punteggio
1. 28 gennaio 2018 Stati Uniti Oracle Challenger Series – Newport Beach, Newport Beach Cemento Russia Sofija Žuk 2-6, 6-4, 6-3

Risultati in progressione[modifica | modifica wikitesto]

Sigla Risultato
V Vincitore
F Finalista
SF Semifinalista
O Oro olimpico
A Argento olimpico
SF Bronzo olimpico
QF Quarti di Finale
4T Quarto turno
3T Terzo turno
2T Secondo turno
1T Primo turno
RR Round Robin
LQ Turno di qualificazione
A Assente
ND Non disputato
Legenda superfici
Cemento
Terra battuta
Erba
Superficie variabile

Singolare nei tornei del Grande Slam[modifica | modifica wikitesto]

Torneo 2014 2015 2016 2017
Australia Australian Open A A A A
Francia Open di Francia A A A A
Regno Unito Wimbledon A A A A
Stati Uniti US Open 1T A 1T A

Doppio nei tornei del Grande Slam[modifica | modifica wikitesto]

Nessuna partecipazione

Doppio misto nei tornei del Grande Slam[modifica | modifica wikitesto]

Nessuna partecipazione

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) admin, Danielle Collins, in WTA Tennis, 13 maggio 2018. URL consultato il 14 maggio 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]